Convegno Fede 2013


“Ma voi chi dite che io sia?” (Lc 9,20)

Come sapete, nelle giornate dal 15 al 17 novembre si terrà il Convegno dell’Associazione “Ma voi chi dite che io sia?” (Lc 9,20). Al Convegno sono invitati tutti i soci adulti e gli Assistenti ecclesiastici dell’Associazione.

Il Convegno si svolgerà contemporaneamente a Trento, e e si colloca a circa 30 anni dalla pubblicazione del Progetto Unitario di Catechesi (PUC) e 20 anni dai Convegni “Giona – Vai nella grande città… e grida”, sulla scia della riflessione che la Chiesa italiana sta facendo sul tema educativo e di quella della Chiesa universale, che ci chiama a cogliere la sfida dell’evangelizzazione delle nuove generazioni. Il Convegno vuole essere per l’intera Associazione un’occasione per ripensare al mandato della trasmissione della fede e della evangelizzazione attraverso il linguaggio dell’esperienza scout.

Nel percorso di avvicinamento al Convegno è fondamentale il coinvolgimento di tutte le comunità , e di tutti i soci adulti:

  1. vorremmo che le comunità capi fossero il primo luogo dove i capi e le capo sono aiutatati ad interrogarsi sul proprio cammino di fede personale, il cammino di adulti cristiani. Il primo luogo dove possano trovare un al proprio cammino spirituale, cammino che potrà poi trovare ulteriore aiuto e anche al di fuori della comunità capi;
  2. vorremmo che le comunità capi fossero il primo luogo dove i capi e le capo possono confrontarsi e formarsi per a fare dell’esperienza scout un linguaggio capace di trasmettere la fede;
  3. vorremmo che le comunità capi fossero capaci di fare questo percorso dentro un fraterno dialogo con le chiese locali in cui sono radicate;
  4. vorremmo che dalle comunità capi partisse la ricerca ed arrivassero i frutti, di un percorso che vuole suscitare “buone pratiche” capaci di incidere nella nostra dei capi e delle capo e nella dei nostri Gruppi e delle nostre Unità.

Sappiamo di chiedere a tutti una attenzione in più, ma anche di giocare fino in fondo, dentro questo percorso associativo, il ruolo di ciascuno. Per questo il Convegno:

  1. per i soci adulti impegnati nel educativo in unità, sarà l’occasione per riflettere e approfondire il mandato della trasmissione della fede e della evangelizzazione attraverso il linguaggio dell’esperienza scout;
  2. per gli assistenti ecclesiastici, sarà l’occasione per contribuire in modo originale alla riflessione che la Chiesa italiana sta facendo sul tema educativo e dell’evangelizzazione delle nuove generazioni;
  3. per i capi Gruppo ed i quadri, sarà l’occasione per confrontarsi su come far crescere lo scautismo nella Chiesa locale (parrocchia e diocesi) nel dialogo con le altre agenzie che si occupano di alla fede;
  4. per i formatori, sarà l’occasione per identificare percorsi formativi e “buone pratiche” capaci di incidere sulla capacità dei capi di proporre percorsi di fede attraverso il linguaggio dell’esperienza scout;

In questo sito trovate tutto il materiale di approfondimento e altre utili informazioni che vi invitiamo a leggere per poter partecipare da protagonisti!

per informazioni: www.agesci.org/convegno_fede/