Gli scout trentini a Moena sabato 22 e domenica 23 febbraio


Gli scout trentini a Moena sabato 22 e domenica 23 febbraio

L’ impegna i suoi giovani in diversi percorsi di cittadinanza attiva pro

Nelle giornate di sabato 22 e domenica 23 febbraio si terrà a Moena, in val di Fassa, il Forum regionale degli scout AGESCI. Si tratta di un ritrovo che vedrà coinvolti circa 300 e (ovvero i ragazzi e le ragazze più grandi dell’associazione, dai 16 ai 21 anni), che in questi mesi si stanno preparando alla Nazionale della prossima estate, straordinario al quale parteciperanno 30 mila giovani scout da tutta Italia.Nelle loro unità sparse sul territorio (in tutto sono 17 i del Trentino-Alto Adige), i ragazzi stanno lavorando sul tema del coraggio. All’incontro di Moena, intitolato «Osiamo la strada», ogni unità racconterà la «strada del coraggio» che ha deciso di percorrere scegliendo tra le cinque strade maestre proposte a livello nazionale (il coraggio di amare, di essere cittadini, di essere chiesa, di farsi ultimi, di liberare il ): negli ultimi mesi, i ragazzi si sono impegnati nell’analisi del nostro territorio in diversi ambiti, osservando bisogni e urgenze, ma anche esperienze positive e pratiche virtuose.

Dopo l’osservazione, i ragazzi sono chiamati a prendere posizione: nei prossimi mesi decideranno una «azione di coraggio» che andrà ad incidere positivamente nelle loro diverse realtà di provenienza, rendendoli protagonisti attivi del territorio trentino e altoatesino. Al Forum di Moena è stato invitato a salutare i giovani il presidente della Provincia autonoma di Trento, Ugo Rossi.
 
Scheda: La (1-10 agosto 2014) 
Il Forum regionale (che si tiene, tra fine gennaio e metà marzo, in tutte le regioni d’Italia) è un’anticipazione a livello locale della Route Nazionale, che il prossimo agosto vedrà convergere a San Rossore (Pisa) tutti i rover e le scolte italiani accompagnati dai loro capi, in totale circa 30.000 scout. A San Rossore sono previsti interventi di rappresentanti nazionali delle istituzioni e della società civile ed ecclesiale con cui i ragazzi si confronteranno in incontri diretti e tavole rotonde.

L’evento è fondamentale per il futuro dell’Agesci, perché indicherà un nuovo modo di mettersi in gioco degli scout cattolici italiani. Il titolo ispiratore della Route è «Strade di coraggio… Diritti al futuro». Le strade di coraggio riguardano il coraggio di amare, di essere cittadini, di essere chiesa, di farsi ultimi, di liberare il futuro. Ciascuna realtà locale e regionale è chiamata ad una attenta preparazione per condividere il cammino verso l’importante evento, testimoniando il proprio impegno.

L’ultima Route Nazionale si era svolta nel 1986 ai Piani di Pezza, in Abruzzo.