Declinazione Magnetica

Le carte sono riferite al Nord geografico, mentre l'ago della bussola segna il Nord magnetico.
Questi due Nord non coincidono, infatti mentre in Nord geografico situato al Polo Nord, il Nord magnetico si trova all'isola Bathurst, nell'Arcipelogo Artico canadese a una distanza di circa 2.200 km dal Polo Nord. Inoltre annualmente il Nord magnetico cambia posizione.

L'ago della bussola non punta al Nord geografico, ma leggermente spostato verso occidente di alcuni gradi. Molte bussole hanno sul cerchio graduato un piccolo segno colorato: l'indicazione approssimata del Nord magnetico. Utilizzando la bussola, devi far coincidere l'ago con questo punto e non con il Nord.
L'angolo formato dalla direzione del Nord magnetico e da quella del Nord geografico si chiama declinazione magnetica. Dato che il Nord magnetico cambia posizione, anche la declinazione magnetica varia. Il suo valore e quelli delle sue variazioni annuali sono riportati sulle carte topografiche.

In Italia la declinazione magnetica assume valori piuttosto bassi e, per piccole distanze (1 o 2 km), l'errore che si commette trascurandola generalmente accettabile (qualche decina di metri).

Per distanze maggiori, o se devi effettuare una misurazione molto precisa, devi tenere conto della declinazione magnetica. Il valore della declinazione magnetica riportato sul margine destro delle carte topografiche dell'I.G.M.,insieme alla data in cui stata rilevata. Calcola quanti anni sono trascorsi da quella data fino ad oggi. Moltiplica gli anni per 7' (la declinazione magnetica diminuisce ogni anno di 7'). Il risyultato della moltiplicazione il valore ad oggi della declinazione magnetica della tua carta. Per avere l'orientamento corretto devi sottrarre a 360 la declinazione magnetica: questa sar la direzione del Nord.

Declinazione magnetica

 

Torna in altoClickindice

1996-2002 TUTTOSCOUT.ORG. All Rights Reserved.
Testi di Attilio Grieco - TUTTOSCOUT - Editrice PIEMME: Informazioni sull'edizione.