Indice del forum Scout C@fé: Il Forum degli Scout
Possono leggere e scrivere in questo forum
tutti coloro che sono interessati al mondo dello scautismo
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti StaffStaff
GruppiGruppi  CalendarioCalendario  ProfiloProfilo
Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in  RSS SCOUT - Rimani aggiornato


La "partenza" nel mondo... e altre questioni...

 
Nuovo argomento   Rispondi   stampa senza grafica    Indice del forum -> Rover e Scolte
Autore Messaggio
Giulia_Russo



Età: 19
Segno zodiacale: Cancro
Registrato: 26/05/14 21:27
Messaggi: 0
Residenza: Palermo

MessaggioInviato: Mercoledì 23 Novembre 2011, 21:16    Oggetto: La "partenza" nel mondo... e altre questioni... Rispondi citando

ciao a tutti,
giungo in queste lande per chiedere informazioni riguardo una questione tutt'altro che scontata:

- La "partenza" esiste solo in A.G.E.S.C.I., F.S.E. e C.N.G.E.I. o è una cerimonia "internazionale"/tratto comune a tutte le associazioni?
chiedo questo per il fatto che, nonostante una breve ricerca, non son riuscito a trovare informazioni riguardo questa cerimonia in altre
associazioni (ho cercato, ad esempio, nel sito del W.O.S.M. e non vi ho trovato alcun riferimento).

- Qualcuno sa spiegarmi se il valore dato dall'A.G.E.S.C.I. alla partenza è lo stesso che viene dato dalle altre associazioni (ammesso ovviamente che
effettivamente venga "praticata" questa cerimonia) e, soprattutto, se è lo stesso che B.P. dava a questo momento?

- Perchè ai ragazzi (e qui ritengo opportuno evidenziare che parlo solamente di quello che ho visto con i miei occhi, che potrebbe benissimo essere
sbagliato e che in ogni caso è una visione parziale e soggettiva), viene chiesto più o meno esplicitamente di essere persone "arrivate" a livello
di fede, al momento della partenza? Io credo che la spiritualità, come la vita non sia altro che una strada (utilizzanto una simbologia scout), e che quindi sia
quantomeno pretenzioso e scorretto chiedere ad un ragazzo di essere la "perfetta" incarnazione del buon cristiano (nel caso dell'A.G.E.S.C.I.)... quello che
voglio sapere è: perchè mi viene negata la partenza se io ammetto sinceramente che in questo stadio della mia vita non ho fede ma mi impegno nel vivere
anche secondo i valori cristiani e nel mantenere una mentalità aperta e di ricerca per il mio cammino di spiritualità?

ok, per ora non mi vengono altre domande, ma probabilmente me ne verranno in mente. Mi scuso se i toni sono un po' critici e lasciano trasparire una certa
inquietudine... Ringrazio chi mi vorrà dare una mano ad approfondire questi temi^^
ciao!
Top
sponsor
sponsor
rinoceronte caparbio
Moderatore


Età: 35
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 04/09/06 00:01
Messaggi: 3919

MessaggioInviato: Giovedì 24 Novembre 2011, 00:17    Oggetto: Rispondi citando

uhm....domande che celano altro...

b'è, ti riporto il regolamento agesci
Tra i 20 e i 21 anni le scolte e i rover chiedono che i capi e l’assistente ecclesiastico della comu- nità riconoscano che per essi è giunto il momento di abbandona- re il clan/fuoco ed attuare al di fuori della comunità R/S le pro- prie scelte di vita, rispondendo in tal modo alla propria vocazione. Termina così l’itinerario educativo proposto dallo scautismo e comin- cia quello di educazione perma- nente dell’adulto (assunzione piena della responsabilità).
La coerenza con le scelte di vita (quali ad esempio nell’ambito politico, nella fede, nel servizio) e l’acquisizione di un sufficiente livello di autonomia vanno verifi- cate con l’aiuto dei capi e della Comunità R/S sulla base di uno stile di vita, che sia confermato da scelte concrete.
Se la scolta e il rover scelgono di giocare la propria vita secondo i valori proposti dallo scautismo, di voler essere uomini e donne che indirizzano la loro volontà e tutte le loro capacità verso quello che hanno compreso come la verità, il bene e il bello, di annunciare e testimoniare il Vangelo, di voler essere membri vivi della Chiesa, di voler attuare un proprio impe- gno di servizio, allora l’uscita dal clan/fuoco prende il nome di “Partenza”.
Coloro che hanno fatto scelte diverse lasciano il clan/fuoco cir- condati dalla fraternità di tutta l’u- nità, con le modalità che volta per volta stabilisce la Comunità stessa. La Partenza, va maturata durante tutto il cammino in branca per aiutare il rover e la scolta a foca- lizzare le scelte per un futuro pro- getto di vita, riflettendo sul Servizio e sul suo ruolo di cittadi- no. Durante l’ultimo anno di clan/fuoco il rover e la scolta avranno un rapporto privilegiato col capo e l’assistente ecclesiasti- co, con un’attenzione alla preghie- ra personale, alla ricerca di momenti di solitudine (hike, deserto), alla lettura dei testi, alla riflessione, alla partecipazione a momenti di confronto con altri “partenti” e di formazione sociale. La Partenza della scolta e del rover è un’occasione di riflessione e di verifica per tutta la Comunità.

mi sembra sia abbastanza chiaro...

questo invece è per il cngei:
Partenza
La cerimonia della Partenza, attuata secondo le tradizioni proprie della Compagnia e del Gruppo, è l’atto con il quale la Compagnia saluta il Rover che la lascia. Ciò avviene quando il Rover ritiene di aver completato il proprio cammino scout all’interno del gruppo, e di norma nel corso del diciannovesimo anno di età, al termine dell’anno scout. Il Rover alla Partenza si impegna a realizzare lo spirito della Legge, della Promessa e della Carta di Compagnia, nella vita di tutti i giorni.
Qualora ritenesse di restare in Associazione in qualità di Senior e/o per un futuro impegno come Capo educatore, rientrerà all’interno della Sezione come socio adulto.
Top
paciock87



Età: 33
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 07/05/06 21:36
Messaggi: 1435
Residenza: Romano

MessaggioInviato: Domenica 27 Novembre 2011, 17:03    Oggetto: Re: La "partenza" nel mondo... e altre questioni.. Rispondi citando

struzzovolenteroso ha scritto:
ciao a tutti,
giungo in queste lande per chiedere informazioni riguardo una questione tutt'altro che scontata:

- La "partenza" esiste solo in A.G.E.S.C.I., F.S.E. e C.N.G.E.I. o è una cerimonia "internazionale"/tratto comune a tutte le associazioni?
chiedo questo per il fatto che, nonostante una breve ricerca, non son riuscito a trovare informazioni riguardo questa cerimonia in altre
associazioni (ho cercato, ad esempio, nel sito del W.O.S.M. e non vi ho trovato alcun riferimento).

- Qualcuno sa spiegarmi se il valore dato dall'A.G.E.S.C.I. alla partenza è lo stesso che viene dato dalle altre associazioni (ammesso ovviamente che
effettivamente venga "praticata" questa cerimonia) e, soprattutto, se è lo stesso che B.P. dava a questo momento?

- Perchè ai ragazzi (e qui ritengo opportuno evidenziare che parlo solamente di quello che ho visto con i miei occhi, che potrebbe benissimo essere
sbagliato e che in ogni caso è una visione parziale e soggettiva), viene chiesto più o meno esplicitamente di essere persone "arrivate" a livello
di fede, al momento della partenza? Io credo che la spiritualità, come la vita non sia altro che una strada (utilizzanto una simbologia scout), e che quindi sia
quantomeno pretenzioso e scorretto chiedere ad un ragazzo di essere la "perfetta" incarnazione del buon cristiano (nel caso dell'A.G.E.S.C.I.)... quello che
voglio sapere è: perchè mi viene negata la partenza se io ammetto sinceramente che in questo stadio della mia vita non ho fede ma mi impegno nel vivere
anche secondo i valori cristiani e nel mantenere una mentalità aperta e di ricerca per il mio cammino di spiritualità?

ok, per ora non mi vengono altre domande, ma probabilmente me ne verranno in mente. Mi scuso se i toni sono un po' critici e lasciano trasparire una certa
inquietudine... Ringrazio chi mi vorrà dare una mano ad approfondire questi temi^^
ciao!


On my honour I promise that I will do my best --
To do my duty to God and the King.
To help other people at all times.
To obey the Scout Law.

Non c'è bisogno di scavare nella metodologia di altre associazioni... La promessa scritta da B.-P. parla chiaramente da sola...
Top
rinoceronte caparbio
Moderatore


Età: 35
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 04/09/06 00:01
Messaggi: 3919

MessaggioInviato: Domenica 27 Novembre 2011, 17:33    Oggetto: Re: La "partenza" nel mondo... e altre questioni.. Rispondi citando

paciock87 ha scritto:
Non c'è bisogno di scavare nella metodologia di altre associazioni... La promessa scritta da B.-P. parla chiaramente da sola...


Parlerà da sola ma noi non la pronunciamo come BP.


Per questo c'è da scavare.
Top
BOBOMAN



Età: 55
Segno zodiacale: Bilancia
Registrato: 15/11/07 01:30
Messaggi: 1076
Residenza: Far West

MessaggioInviato: Lunedì 28 Novembre 2011, 16:14    Oggetto: Rispondi citando

No la partenza non e' contemplata nel Metodo Classico Powelliano,e' un invenzione dello
Scoutismo Cattolico Franco-Belga-Italiano che pone come suo scopo finale non tanto far
si che si (auto)formino Buoni Cittadini ma che siano formati buoni(certe associazioni addirittura OTTIMI) Cattolici
Quindi Evangelizzazione al posto di autoformazione.
Nel GEI , che e' (era Crying or Very sad ),l'associazione che più ricalca l'ideale Scoutistico diB.-P. , infatti assume una valenza
con altre implicazioni.
Tra l'altro la Partenza GEI esiste non perche' e' una realta' autoctona ma perche' il GEI ,per vari motivi storici,non ultimo
perche' e stato il porto d'accoglienza di Scout Cattolici con problemi "burocratici" nelle loro rispettive associazioni,ha sempre subito l'influenza dell'associazione confederata piu' grande,perdendo quindi molte delle sue caratteristiche peculiari ed adattandosi metodologicamente all'altra.
Questo anche per un decadimento incredibile nella loro formazione capi degli ultimi 20/30 anni.
Per quanto riguarda l'estero la partenza esiste solo laddove lo scoutismo e' stato introdotto o comunque si appoggia
molto alla chiesa Cattolica e soprattutto dove il clero che lo diffonde e' di provenienza Italiana.
Questo E' nei fatti,senza polemiche o rivalse.
Un fraterno abbraccio
Snoaring Bear
Top
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi   stampa senza grafica    Indice del forum -> Rover e Scolte Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Pagina 1 di 1


 


Board Security


Powered by phpBB © 1996, 2008 TuttoScout.org