Da ieri il piccolo parco di via Santa Chiara “indossa” il fazzolettone scout


Intitolato a -Powell, Bp il fondatore dello scoutismo internazionale, il giardino d fronte all’ex istituto d’arte Bertoni, riqualificato lo scorso anno. Il gruppo 1 Saluzzo si prenderà cura dell’area. Piantata una . La di intitolazione ha chiuso le manifestazioni per il dello scoutismo saluzzese.

Da ieri l’area verde  di fronte all’ex istituto d’arte Bertoni, ha l’anima scout e vedrà ragazzi con l’ uniforme azzurra impegnati in attività, animazioni e in lavori di manutenzione.

La cerimonia ufficiale ha  intitolato il giardino a «Robert Baden-Powell, fondatore dello scoutismo nel 1907 e capo scout del mondo” chiudendo le manifestazioni  organizzate dal gruppo  Agesci Saluzzo 1 per il Centenario dello scoutismo saluzzese.

A scoprire la targa, il sindaco Mauro Calderoni, con fascia tricolore e fazzolettone azzurro al collo,  insieme ai capigruppo Pietro Fornetti Virginia Sabbatini che ha illustrato il perchè  e il significato dell’ intitolazione al fondatore.  “BP” come  lo chiamano tutti gli scout (40 milioni nel mondo) è stato “accolto” da ieri come “saluzzese emerito”  ed è entrato con le sue idee educatrici  a far parte  della città, dove i gruppi  dei capi, clan, branco e lupetti sono numerosi.

Con l’intitolazione del piccolo , riqualificato lo scorso anno grazie all’intervento (a titolo gratuito) dell’agronomo paesaggista Aldo Molinengo, gli scout cittadini si sono impegnati  anche ad essere “custodi” dell’area verde, a mantenerla viva, valorizzarla, ad aiutare in interventi ordinari o straordinari  il Comune  che a sua volta, attraverso le parole del sindaco, li ha ringraziati per l’aiuto ricevuto in varie occasioni.

Piantata una quercia: attraverso la sua simbologia, ha sottolineato Fornetti, ricorderà i fratelli e sorelle che non ci sono più e insieme l’impegno del gruppo saluzzese alle future generazioni.

Bello che un gruppo si prenda in carico un  bene della comunità. Un bel modo di concludere bene i dello scoutismo a Saluzzo” le parole di Calderoni.

Una per le attività è stata donata dallo Zonta Saluzzo “ largo ai giovani, soprattutto a giovani scout, ispirati ai della  sensibilità, solidarietà, all’amore e al rispetto per la ha affermato la presidente Nelly De Fazio.

Nel «nuovo» giardino BP Don Marco Gallo assistente ecclesiastico del cittadino  ha poi celebrato la messa, a cui ha fatto seguito il pic-nic sotto le stelle.