Indice del forum Scout C@fé: Il Forum degli Scout
Possono leggere e scrivere in questo forum
tutti coloro che sono interessati al mondo dello scautismo
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti StaffStaff
GruppiGruppi  CalendarioCalendario  ProfiloProfilo
Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in  RSS SCOUT - Rimani aggiornato


Campo attrezzato: è un vero campo di reparto?
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi   stampa senza grafica    Indice del forum -> Esploratori e Guide
Autore Messaggio
rinoceronte caparbio
Moderatore


Età: 35
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 04/09/06 00:01
Messaggi: 3919

MessaggioInviato: Venerdì 01 Aprile 2011, 20:38    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
"senza frigorifero non si può fare un Campo"...

dammi un consiglio per la mia situazione.
Top
sponsor
sponsor
Marm



Età: 39
Segno zodiacale: Sagittario
Registrato: 15/02/10 15:36
Messaggi: 984
Residenza: Veneto

MessaggioInviato: Venerdì 01 Aprile 2011, 21:21    Oggetto: Rispondi citando

rinoceronte caparbio ha scritto:
Citazione:
"senza frigorifero non si può fare un Campo"...

dammi un consiglio per la mia situazione.

Non mi pare il caso di insistere...


Temperatura esterna inferiore ai 4 gradi? Va tranquillo! Altrimenti...

Se non ti vuoi portar via il frigo, ti occorre un ghiacciaio, un torrente o un viaggio ogni uno/due giorni in paese a far rifornimento o ancora una persona che possa offrirti il suo frigorifero.

Altra possibilità ancora: ti fai il giro di tutti i contadini vicini a un pezzo di bosco adatto ai tuoi scopi, il primo che ti lascia calpestargli l'erba in cambio di una modica cifra e che tiene un buon frigorifero...

Se nessuna delle alternative è praticabile, puoi sempre pensare di fabbricarti una ghiacciaia. Con un po' di fantasia si può spaziare dalle serpentine all'azoto liquido...
Non so quanto costi l'azoto, ma se ce l'hai nella gara cucina puoi ritrovarti anche il gelato fatto in casa... e magari mezzo reparto ustionato, ma questa è un'altra faccenda...

Se non si può ragionevolmente farne a meno, si vada per il frigo. Magari B.-P. ai suoi tempi non se lo sarebbe mai sognato, ma poteva mandare i suoi esploratori a caccia e pesca, per cui la carne fresca ce l'aveva comunque a disposizione nei dintorni.
Top
elfo





Registrato: 05/03/07 11:40
Messaggi: 1399

MessaggioInviato: Venerdì 01 Aprile 2011, 22:06    Oggetto: Rispondi citando

Marm ha scritto:
poteva mandare i suoi esploratori a caccia e pesca, per cui la carne fresca ce l'aveva comunque a disposizione nei dintorni.


Be', la pesca mi risulta che sia ancora legale... abbiamo una Squadriglia che sarà in uscita la prossima settimana, e intende pescare, mentre non so per quanto riguarda piazzare trappole per animali.
Top
BOBOMAN



Età: 55
Segno zodiacale: Bilancia
Registrato: 15/11/07 01:30
Messaggi: 1076
Residenza: Far West

MessaggioInviato: Sabato 02 Aprile 2011, 00:38    Oggetto: Rispondi citando

Ripeto,esistono i frighi a gas(bombola),che tra l'altro hanno anche doppia alimentazione,anche elettrica....quindi sfruttabili anche laddove un allaccio ci sia o puo essere portato....si puo usare anche un generatore....ma su questo
ed il suo inquinamento acustico...o anche di gas di scarico...non sarei molto propenso.
Inoltre potete farvi dei frighi voi con il sistema dei grossi vasi.
Top
stambeccosincero



Età: 63
Segno zodiacale: Vergine
Registrato: 03/03/07 13:05
Messaggi: 718
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Sabato 02 Aprile 2011, 11:32    Oggetto: Rispondi citando

rinoceronte caparbio ha scritto:
Citazione:
"senza frigorifero non si può fare un Campo"...

dammi un consiglio per la mia situazione.


Esempio: (non riesco ad allegarti il file relativo al menu del campo estivo del mio reparto quindi te lo scrivo a grandi linee).

Carne fresca,latticini, frutta e verdure deperibili il primo e secondo giorno, dal terzo in poi, per due/quattro giorni, alterni carne in scatola, tonno in scatola, wurstell, formaggi duri (galbanino, emmenthal, grana o parmigiano) con contorno di fagioli in scatola, fagiolini sott'olio o aceto, pomodori, patate, melanzane grigliate, zucchine, magari inserendo in quei giorni l'uscita di squadriglia o di reparto e perciò un menù di panini o altro.
Arrivi così al 4 o 5 giorno, durante il quale la cambusa si approvvigiona di alimenti nuovi ( e freschi, e ricomingi il giro).

Non riesco a rendere bene l'idea ma se mi consigli su come inserire un file Excel vi posto il menu del campo (di 11 giorni) dal quale potrai rilevare, tra l'altro che riusciamo a non ripetere mai due volte lo stesso primo piatto e ripetiamo solo due o tre volte la pietanza. Il tutto senza frigorifero ma con l'indispensabile fonte!

Un abbraccio.


L'ultima modifica di stambeccosincero il Sabato 02 Aprile 2011, 21:38, modificato 1 volta
Top
Marm



Età: 39
Segno zodiacale: Sagittario
Registrato: 15/02/10 15:36
Messaggi: 984
Residenza: Veneto

MessaggioInviato: Sabato 02 Aprile 2011, 12:21    Oggetto: Rispondi citando

elfo ha scritto:
Be', la pesca mi risulta che sia ancora legale... abbiamo una Squadriglia che sarà in uscita la prossima settimana, e intende pescare, mentre non so per quanto riguarda piazzare trappole per animali.

Però anche per la pesca, a seconda di dove ti trovi, possono essere necessari licenze e permessi.


BOBOMAN ha scritto:
Inoltre potete farvi dei frighi voi con il sistema dei grossi vasi.


Immagino sia lo stesso principio della borraccia rivestita e bagnata, ma se trovi le istruzioni, magari franzos le allega come strumento di supporto per il campo... magari assieme a quelle per il forno solare...
Top
rinoceronte caparbio
Moderatore


Età: 35
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 04/09/06 00:01
Messaggi: 3919

MessaggioInviato: Domenica 03 Aprile 2011, 23:51    Oggetto: Rispondi citando

BOBOMAN ha scritto:

Inoltre potete farvi dei frighi voi con il sistema dei grossi vasi.

In parte già li usiamo.
Abbiamo 8 bidoni da 200L che riempiamo e che usiamo per l'idraulica (doccie e lavandini), di cui uno funge da serbatoio iniziale che poi dirama ai lavandini, alle docce e alla cambusa l'acqua.
Lì l'acqua arriva dall'acquedotto, ma meno di sei gradi non va.
Top
BOBOMAN



Età: 55
Segno zodiacale: Bilancia
Registrato: 15/11/07 01:30
Messaggi: 1076
Residenza: Far West

MessaggioInviato: Lunedì 04 Aprile 2011, 08:46    Oggetto: Rispondi citando

@Marm si piu' o meno stesso principio
2 grossi vasi in cotto,il piu' traspirante possibile,di diverso diametro(che uno entri nell'altro lasciando un intercapedine
di almeno 10 cm e non ,comunque,tanto di più.
Mettere 2 tappi di sughero ai fori di scolo,
Prendere della sabbia ,la sabbia va calcolata secondo i diametri dei vasi e quindi in base all'intercapedine rimanente.
Fare un fondo BEN COMPATTATO in quello piu grande,in modo anche che appoggiandovi il piu piccolo questo sia con
il bordo piu alto di quello più grande esterno di qualche cm.
Poggiare all'interno il piu' piccolo e versare all'interno dell'intercapedine,la sabbia compattando con un bastone o analogo
MA STAVOLTA SENZA ESAGERARE,
Poi versare acqua,piu' é fredda piu' la cosa funziona meglio,vedrete che la sabbia scende,fate in modo che l'acqua
rimanga per 10 cm al di sopra del livello della sabbia non di piu'(meno si ma dippiu' no).
mettere al sole e coprire con uno straccio spesso,magari un asciugamani,umido/Bagnato E SCURO.
Controllare sempre livello acqua dell'intercapedine e l'umidità dello straccio.
Volendo si possono avere piu "Frighi-Vaso" e studiare un sistema idraulico (se vi é acqua a distanza ragionevole)
che rifornisca in continuo le intercapedini e a cascata.
Inoltre se gli stracci sono spessi e buoni/ben scelti,soprattutto se un buon asciugamani,li possono mettere in modo che
vengano rintuzzati nell'acqua dell'intercapedine e quindi assorbano automaticamente l'acqua necessaria.

UNA RACCOMANDAZIONE prendete tutte le precauzioni per evitare visite sgradite ai vostri vasi-frigo Twisted Evil
Top
stambeccosincero



Età: 63
Segno zodiacale: Vergine
Registrato: 03/03/07 13:05
Messaggi: 718
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Lunedì 04 Aprile 2011, 11:16    Oggetto: Rispondi citando

rinoceronte caparbio ha scritto:
BOBOMAN ha scritto:

Inoltre potete farvi dei frighi voi con il sistema dei grossi vasi.

In parte già li usiamo.
Abbiamo 8 bidoni da 200L che riempiamo e che usiamo per l'idraulica (doccie e lavandini), di cui uno funge da serbatoio iniziale che poi dirama ai lavandini, alle docce e alla cambusa l'acqua.
Lì l'acqua arriva dall'acquedotto, ma meno di sei gradi non va.


Se già usi un contenitore va da sè che l'acqua in esso contenuta, non essendo più alimentata dall'acqua fresca della fonte, aumenterà la propria temperatura.
Ripeto: usa la stessa vasca della fonte o un contenitore (bagnarola, fusto, o altro) direttamente sotto il getto della sorgente.
Qualsiasi altro sistema "ecologico", cioè non alimentato da alcuna fonte di energia, difficilmente riuscirà ad abbassare ulteriormente la temperatura dell'acqua che già di natura, a quell'altitudine, dovrebbe sgorgare intorno ai 4-8 gradi.

Un abbraccio.
Top
sponsor
sponsor
stambeccosincero



Età: 63
Segno zodiacale: Vergine
Registrato: 03/03/07 13:05
Messaggi: 718
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Lunedì 04 Aprile 2011, 11:18    Oggetto: Rispondi citando

BOBOMAN ha scritto:
@Marm si piu' o meno stesso principio
2 grossi vasi in cotto,il piu' traspirante possibile,di diverso diametro(che uno entri nell'altro lasciando un intercapedine
di almeno 10 cm e non ,comunque,tanto di più.
Mettere 2 tappi di sughero ai fori di scolo,
Prendere della sabbia ,la sabbia va calcolata secondo i diametri dei vasi e quindi in base all'intercapedine rimanente.
Fare un fondo BEN COMPATTATO in quello piu grande,in modo anche che appoggiandovi il piu piccolo questo sia con
il bordo piu alto di quello più grande esterno di qualche cm.
Poggiare all'interno il piu' piccolo e versare all'interno dell'intercapedine,la sabbia compattando con un bastone o analogo
MA STAVOLTA SENZA ESAGERARE,
Poi versare acqua,piu' é fredda piu' la cosa funziona meglio,vedrete che la sabbia scende,fate in modo che l'acqua
rimanga per 10 cm al di sopra del livello della sabbia non di piu'(meno si ma dippiu' no).
mettere al sole e coprire con uno straccio spesso,magari un asciugamani,umido/Bagnato E SCURO.
Controllare sempre livello acqua dell'intercapedine e l'umidità dello straccio.
Volendo si possono avere piu "Frighi-Vaso" e studiare un sistema idraulico (se vi é acqua a distanza ragionevole)
che rifornisca in continuo le intercapedini e a cascata.
Inoltre se gli stracci sono spessi e buoni/ben scelti,soprattutto se un buon asciugamani,li possono mettere in modo che
vengano rintuzzati nell'acqua dell'intercapedine e quindi assorbano automaticamente l'acqua necessaria.

UNA RACCOMANDAZIONE prendete tutte le precauzioni per evitare visite sgradite ai vostri vasi-frigo Twisted Evil


Si, d'accordo, quello che vuoi tu, come attività per i ragazzi è ottima. Ma riesci a conservare la carne per il reparto di Rino per 10 giorni???? (il problema ora è diventato quello!!!!) Very Happy
Top
rinoceronte caparbio
Moderatore


Età: 35
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 04/09/06 00:01
Messaggi: 3919

MessaggioInviato: Mercoledì 06 Aprile 2011, 15:08    Oggetto: Rispondi citando

anche se tentiamo di tenere come base il post di partenza.
Top
stambeccosincero



Età: 63
Segno zodiacale: Vergine
Registrato: 03/03/07 13:05
Messaggi: 718
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Mercoledì 06 Aprile 2011, 17:06    Oggetto: Re: Campo attrezzato: è un vero campo di reparto? Rispondi citando

franzos79 ha scritto:
Sono un gestore di case scout e recentemente mi è capitato che mi fosse richiesto se il terreno per i reparti fosse attrezzato. Ho chiesto cosa si intendesse per attrezzato.
Risposta: bagni, docce, casa o struttura di supporto.
Ma è vero campo di reparto questo?
Ai miei tempi (e non sono lontanissimi) al campo di reparto bastava un bosco, un fiume, una presa di un acquedotto e basta.

Son cambiati i tempi o sono io che sono indietro?

P.S.: devo dire che sempre ai miei tempi mi stupì il campo di reparto di un reparto vicino al nostro che aveva i boiler per l'acqua calda!!!



OK, torniamo al post iniziale.

Non sono cambiati i tempi, nè tu (ed io) siamo rimasti indietro.
La mia personalissima opinione è che quei CR forse intendono un campo scou EG in maniera diversa da come lo intendiamo noi, tutto qui. Questione di opinioni e di interpretazione di BP.

Un abbraccio.
Top
elfo





Registrato: 05/03/07 11:40
Messaggi: 1399

MessaggioInviato: Mercoledì 06 Aprile 2011, 17:35    Oggetto: Re: Campo attrezzato: è un vero campo di reparto? Rispondi citando

stambeccosincero ha scritto:
La mia personalissima opinione è che quei CR forse intendono un campo scou EG in maniera diversa da come lo intendiamo noi, tutto qui.


Probabilmente hai ragione, però è un po' come le Route che in molti Clan sono divenute esclusivamente di Servizio (o di sensibilizzazione, o di cittadinanza attiva, ecc.), escludendo la Strada, la natura, la vita all'aperto... di base è senz'altro un'ottima cosa, ma è ancora vero Scautismo? Ci sono tante associazioni di volontariato, cattoliche e non, che propongono campi di lavoro simili per giovani (su questo caso specifico si discuterà nel prossimo Consiglio Generale AGESCI: se passasse la proposta, le "altre forme di campo" attualmente previste nell'articolo del Regolamento Metodologico sulla Route verrebbero stralciate e inserite in un articolo successivo come modalità da scegliere "Eccezionalmente" per "esigenze particolari").

Non scrivo questo per andare Off Topic (si potrebbe aprire un thread a parte), ma per rimarcare che tante abitudini che si stanno radicando nello Scautismo, anche animate da buone intenzioni, rischiano piano piano di snaturarlo.
Top
stambeccosincero



Età: 63
Segno zodiacale: Vergine
Registrato: 03/03/07 13:05
Messaggi: 718
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Giovedì 07 Aprile 2011, 13:50    Oggetto: Re: Campo attrezzato: è un vero campo di reparto? Rispondi citando

elfo ha scritto:
stambeccosincero ha scritto:
La mia personalissima opinione è che quei CR forse intendono un campo scou EG in maniera diversa da come lo intendiamo noi, tutto qui.


Probabilmente hai ragione, però è un po' come le Route che in molti Clan sono divenute esclusivamente di Servizio (o di sensibilizzazione, o di cittadinanza attiva, ecc.), escludendo la Strada, la natura, la vita all'aperto... di base è senz'altro un'ottima cosa, ma è ancora vero Scautismo? Ci sono tante associazioni di volontariato, cattoliche e non, che propongono campi di lavoro simili per giovani (su questo caso specifico si discuterà nel prossimo Consiglio Generale AGESCI: se passasse la proposta, le "altre forme di campo" attualmente previste nell'articolo del Regolamento Metodologico sulla Route verrebbero stralciate e inserite in un articolo successivo come modalità da scegliere "Eccezionalmente" per "esigenze particolari").

Non scrivo questo per andare Off Topic (si potrebbe aprire un thread a parte), ma per rimarcare che tante abitudini che si stanno radicando nello Scautismo, anche animate da buone intenzioni, rischiano piano piano di snaturarlo.


Si. in effetti, ho spesso la sensazione che alcune peculiarità dello scoutismo stieno scemando a favore di "comodità", pratiche o teoriche, che a lungo andare poptrebbero danneggare quello spirito iniziale che ha stimolato BP nella sua grande Invenzione. Sono un tenace assertore dello scoutismo "puro" (non che l'altro sia inquinato, beninteso), in mezzo alla natura, con nessuna o poche comodità, e quelle poche costruite sul posto.

Un abbraccio.
Top
gufopreciso



Età: 33
Segno zodiacale: Toro
Registrato: 24/12/07 12:37
Messaggi: 909
Residenza: Genova-Voltri

MessaggioInviato: Martedì 23 Agosto 2011, 19:11    Oggetto: Rispondi citando

rinoceronte caparbio ha scritto:
Mi sta bene tutto quello che avete scritto, col quale sono molto d'accordo peraltro.

molto brevemente:
Citazione:
e comprare su al campo tutto il necessario fresco, pane, verdura, frutta, carne, salumi, ecc... Più ovviamente quello in più che si renderà necessario nel corso del campo.

questa e tutte le frasi pre riportate sono molto valide, sulla carta:il nostro gruppo riesce però riesce ad avere prezzi bassi proprio ne compra in quantità.

Per un Kg di mele a palù del fersina (TN) a dieci min dal campo, 1Kg di mele 2,40 €, al pergine valsugana (30 min) 1,50 €, a verona (dove siamo) 0,80 €. se di kg ne compro 20, il risparmio è di 32 €.

Per un campo di due settimana la quota è 150 €. E siamo riusciti a risparmiare 800 € (perchè un camion usato per il trasporto non si è fatto pagare).

La spesa totale del campo si aggira sui 2800€.


Allora eccomi qui, do qualche numero per avere qualche spunto di riflessione più preciso.
(i calcoli sono fatti con due approssimazioni: (a) si contano i 14 gg effettivi di campo, anche se per i CSq è stato di 16 (b) da noi Capi, R/S e Cambusieri pagano una quota anche se inferiore a quella dei ragazzi come compenso del solo cibo, perciò l'ipotesi la faccio riducendo il totale quote adulti in un certo numero di quote ragazzi).

  • Quest'anno la spesa totale per il solo cibo (escluso quindi la benzina della macchina della cambusa) è stata di € 2580,96, la maggior parte della quale (€ 1890,17) è costituita dalla spesa fatta al campo giornalmente: in media ogni giorno spendevamo nei negozi del paese € 135,01.
  • Eravamo circa 40 persone, su € 150,00 di quota € 73,74 è stata la spesa totale procapite per il cibo, ovvero € 5,27 al giorno a quota.
  • Negli ultimi 4 anni è stato il Campo in qui abbiamo acquistato (e speso) di più in loco e allo stesso tempo quello in cui la spesa procapite giornaliera è stata più bassa.
  • La spesa totale per la benzina, che include quindi anche (ma non solo) il viaggio mattutino della cambusa ogni giorno, è stata di € 210,00.
  • Verdura, frutta, carne, salume, pane, uova, formaggi freschi ed eventuale carenze del magazzino costituivano gli oggetti della spesa quotidiana (quando serviva, cioè tutti i giorni si va in paese, ma non tutti i giorni si compra carne Smile).
  • Alla domanda su quanti vanno e quanto tempo perdono, al pomeriggio si facevano le telefonate ai negozianti per ordinare le cose tipo carne, pane, salume; ogni giorno verso le 7:30/7:45 due cambusieri (su un totale di 3/4) scendevano in paese e tornavano mi sembra verso le 10:00, 10:30.
  • Per un totale (sui 14 giorni di campo "per tutti") di 14 pasti preparati dalla Cambusa, compreso il sacco; 11 dalle Squadriglie, compreso raid. Un pranzo era a carico dei genitori che visitavano il campo a metà.
Top
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi   stampa senza grafica    Indice del forum -> Esploratori e Guide Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Successivo
Pagina 4 di 5


 


Board Security


Powered by phpBB © 1996, 2008 TuttoScout.org