Indice del forum Scout C@fé: Il Forum degli Scout
Possono leggere e scrivere in questo forum
tutti coloro che sono interessati al mondo dello scautismo
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti StaffStaff
GruppiGruppi  CalendarioCalendario  ProfiloProfilo
Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in  RSS SCOUT - Rimani aggiornato


Tutta colpa di "odio il branco"
Vai a 1, 2  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi   stampa senza grafica    Indice del forum -> Lupetti e Coccinelle
Autore Messaggio
Sentry





Registrato: 24/10/04 21:22
Messaggi: 524

MessaggioInviato: Sabato 04 Settembre 2010, 13:26    Oggetto: Tutta colpa di "odio il branco" Rispondi citando

Ciao a tutti,
so che il forum non è il posto migliore per fare progressione personale e per fortuna che è così...
però ho un "consiglio" da chiedervi.
Come si fa a capire se uno ha voglia di far servizio in branco?
Lo so, sembra assurdo ma è la domanda che mi gira in testa stamattina mentre la mia CoCa si prepara per l'uscita di inizio anno nella quale faranno le staf e io invece resto a casa per tantare di studiare (salvo poi finire in questo forum).

Vi racconto brevemente la questione:
ho sempre fatto servizio in branco (salvo un anno in noviziato) e semplicemente adoro il metodo L/C con i suoi pregi e difetti.
Alla mia CoCa ho dato la mia disponibilità a far servizio "ovunque ma non in branco" ben sapendo però che quella è forse l'unica branca in cui potrei essere veramente utile in base alle esigenze/preferenze/disponibilità espresse dagli altri capi.

Però lavoro tutti i giorni con bambini in età lupetto... tutti i pomeriggi, 35/40 bambini con i quali si crea un rapporto sicuramente diverso da quello del branco ma che per molti versi è anche molto simile: responsabilità, ruolo di guida/adulto di riferimento...
Insomma, in un certo senso faccio Akela tutti i giorni, compresa la staff settimanale con gli altri colleghi, senza però le gioie di cui parla "odio il branco".
L'anno scorso, arrivata al venerdì sera pensavo continuamente "valà che domani non ho il branco perchè non li sopporterei".
Ho paura di continuare a lavorare anche in branco, di non riuscire a dare ai lupetti quello che un Akela (o VVLL in generale perchè di fare il capo-unità non se ne parla!) dovrebbe dare ad un lupetto... rischierei di esserci senza ESSERCI!
Poi ho letto quel cavolo di "odio il branco" e ho pensato: ma dai, è impossibile confondere le due cose!

Qualcuno di voi ha mai vissuto una situazione simile? Consigli?


L'ultima modifica di Sentry il Sabato 04 Settembre 2010, 15:47, modificato 1 volta
Top
sponsor
sponsor
elfo





Registrato: 05/03/07 11:40
Messaggi: 1399

MessaggioInviato: Sabato 04 Settembre 2010, 15:09    Oggetto: Rispondi citando

Posso dirti una cosa: cambiare fa bene.

E potrei fermarmi qui. Anzi, mi fermo qui. Aggiungo solo che non credo che tu possa essere veramente utile solo in Branco, ma che sicuramente puoi dare il tuo contributo anche nelle altre branche, e che la tua esperienza con i Lupetti è una ricchezza che puoi portare anche nelle altre branche dove caratteristiche come gioia, entusiasmo, gioco, fantasia, ecc., sono importanti e spesso carenti.

Per quanto riguarda il rapporto con i ragazzi, non so che altra attività faccia, ma il rapporto Capo-ragazzo che si crea nello Scautismo è differente. Io per esempio adoro fare il Capo Scout ma non farei mai l'insegnante.
Top
gufopreciso



Età: 33
Segno zodiacale: Toro
Registrato: 24/12/07 12:37
Messaggi: 909
Residenza: Genova-Voltri

MessaggioInviato: Giovedì 09 Settembre 2010, 00:25    Oggetto: Rispondi citando

Oltre a quello che dice elfo che è giustissimo, bisogna cambiare perchè c'è il pericolo sempre che dopo tanti anni la testa e la mente sia sia un pò troppo incastrata.

Oltretutto se sono tanti anni che fai in servizio il branco il tuo "non vorrei fare più branco" dovrebbe avere la precedenza...
Top
Marm



Età: 39
Segno zodiacale: Sagittario
Registrato: 15/02/10 15:36
Messaggi: 984
Residenza: Veneto

MessaggioInviato: Venerdì 10 Settembre 2010, 00:48    Oggetto: Rispondi citando

Al CFA ho chiesto ai capi campo quanto tempo dovrebbe restare un capo nella stessa unità. Mi hanno risposto non più di 3 anni.

Io ho superato la soglia e credo proprio che quest'anno cambierò di branca, ma per come le cose funzionano nel mio gruppo, la necessità di cambiare unità per avervi già trascorso troppi anni avrà la precedenza nelle decisioni per le future staff (si comincia domani sera...), a meno che proprio non si possa fare altrimenti. Situazione, quest'ultima, che non credo sia il mio caso e spero vivamente non sia neppure il tuo.
Per quel che mi riguarda avrei ancora diversi stimoli in branco, tante cose che ancora non sono riuscito a far funzionare, ma forse per gli equilibri della mia co.ca. sarà necessario che lasci tentare a qualcun altro.

Comunque hai ragione, il forum non è proprio il posto migliore per fare progressione personale, però un buon posto per mettere nero su bianco che un cambio di branca è da mettere in conto è anche il progetto del capo.
Top
Sentry





Registrato: 24/10/04 21:22
Messaggi: 524

MessaggioInviato: Venerdì 10 Settembre 2010, 17:14    Oggetto: Rispondi citando

scusate, vorrei provare a spostare un po' il discorso...
Nel senso che sono perfettamente d'accordo con voi sul fatto che dopo un po' sarebbe bene cambiare branca (anche se 3 anni onestamente mi sembrano pochi... io punterei sui 4 max 5)! Se tornerò/resterò in branco sarà per esigenze della CoCa, non per mania/paura/voglia di immobilismo.

Riformulo la domanda in questo nuovo modo: c'è qualcuno tra di voi o nelle vostre CoCa che fa lavori che lo portano ad essere sempre a contatto con ragazzi in età da branco/reparto e poi fa attività con loro? Perchè a me sembra veramente difficile...

L'unica persona in questa "categoria" che conosco è un'insegnante che però insegna alle superiori e caccia con i lupi il che mi sembra già più "semplice", i ragazzi con i quali lavora sono decisamente più grandi quindi non penso che rischi di stancarsi o di confondere le cose.
Top
akela_xx



Età: 35
Segno zodiacale: Pesci
Registrato: 13/11/07 21:26
Messaggi: 802
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Venerdì 10 Settembre 2010, 18:08    Oggetto: Rispondi citando

bè io l'anno scorso ho fatto l'allenatore di atletica leggera a dei bambini... che poi erano anche miei lupetti..
faceva un sacco ridere che mi chiamassero col mio nome da una parte e akela dall'altra.. eheh ma non confondevano le due cose, anzi era buffo.
ma forse non c'entra proprio....
Top
konan_65



Età: 31
Segno zodiacale: Pesci
Registrato: 25/07/08 00:00
Messaggi: 203
Residenza: Rimini

MessaggioInviato: Venerdì 10 Settembre 2010, 18:52    Oggetto: Rispondi citando

da noi l'anno scorso c'era una ragazza che fa l'educatrice sociale, quindi ha a che fare anche con bambini in età da branco, che faceva bagheera, quest'anno ha smesso uscendo proprio dalla coca, e uno dei motivi per cui ha smesso è appunto il non riuscire a staccare dal lavoro...
invece abbiamo anche un'insegnate elementare, che ha prestato servizio in branco per un anno, e ora fa la capo clan, però solo per motivi di esperienza (è l'unica donna a far servizio che può farlo in clan), disponibilissima a tornare in branco in caso di bisogno in anni futuri...
Top
Marm



Età: 39
Segno zodiacale: Sagittario
Registrato: 15/02/10 15:36
Messaggi: 984
Residenza: Veneto

MessaggioInviato: Venerdì 10 Settembre 2010, 19:55    Oggetto: Rispondi citando

In effetti anche a me 3 anni sembrerebbero pochini, ma 4 mi pare il numero ideale.

Quest'anno avevamo una maestra in comunità capi che come prima cosa ha chiesto di non fare servizio coi bambini della stessa fascia d'età ai quali insegna.
La richiesta è sembrata naturale e quindi accolta dalla co.ca. Però dipende tutto dal quel che si sente il capo, non fatico a credere che akela_xx si sia trovato bene comunque...
Top
gufopreciso



Età: 33
Segno zodiacale: Toro
Registrato: 24/12/07 12:37
Messaggi: 909
Residenza: Genova-Voltri

MessaggioInviato: Domenica 12 Settembre 2010, 12:09    Oggetto: Rispondi citando

Marm ha scritto:
In effetti anche a me 3 anni sembrerebbero pochini, ma 4 mi pare il numero ideale.


Non è che confondi? Di solito si dice che il numero minimo di anni in una branca dovrebbe essere 3 per garantire la continuità, non il numero massimo...
Top
sponsor
sponsor
Marm



Età: 39
Segno zodiacale: Sagittario
Registrato: 15/02/10 15:36
Messaggi: 984
Residenza: Veneto

MessaggioInviato: Domenica 12 Settembre 2010, 22:16    Oggetto: Rispondi citando

Sono abbastanza sicuro di non essermi confuso perché era a una risposa a una mia precisa domanda, io penso che intendesse dire che l'ideale per un capo sarebbe di cambiare unità non dopo il terzo anno, se poi le esigenze della comunità capi richiedono un anno in più, ci sta... per andare ancora oltre invece è bene pensarci sopra...

Facendo i conti proprio a spanne... penso che un capo appena uscito dal clan dovrebbe restare nella stessa branca per 4 anni, se nel frattempo deve formare un altro capo senza formazione. Questo supponendo che già dal terzo anno possa avere un ruolo da capo unità.

Ma se invece si tratta di un capo che ha già il secondo tempo e che già a fatto servizio in quella branca, potrebbe restarci anche solo un paio d'anni come capo unità senza recar danno. Dipende poi da come è composto il resto della staff.

Oltre i 4 anni di permanenza però c'è il rischio che i nuovi capi non abbiano lo spazio per fare la loro esperienza.
Top
akela_xx



Età: 35
Segno zodiacale: Pesci
Registrato: 13/11/07 21:26
Messaggi: 802
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Domenica 12 Settembre 2010, 22:33    Oggetto: Rispondi citando

avercelo il problema di dover dare spazio ai nuovi capi...
di solito da noi -e da tutti i gruppi della zona- c'è il problema di dover coprire tutte le unità..

mah io diffido a prescindere dalle risposte pronte che alcuni capi formatori danno.. a chi chiede quanti anni rimanere in unità rispondere 3 mi pare una forzatura prima di senso.. cioè.. dipende da moti fattori.. e comunque cercherei di far ragionare l'allievo piuttosto che dare una risposta lapidaria.. per farlo ragionare. come stiamo facendo qui ora.

detto questo.. 3 mi sembrano pochi, non garantisce la continuità e il trapasso nozioni (non fai in tempo a capire il metodo che te ne devi già andare) e 5 mi sembrano troppi (inizia a stufarti, a fare cose già fatte)..
Top
Marm



Età: 39
Segno zodiacale: Sagittario
Registrato: 15/02/10 15:36
Messaggi: 984
Residenza: Veneto

MessaggioInviato: Lunedì 13 Settembre 2010, 10:15    Oggetto: Rispondi citando

Eh, noi quest'anno abbiamo allo stesso tempo il problema di coprire tutti i buchi e di completare la formazione dei capi entrati l'anno scorso...

Concordo che un limite del genere non abbia certo validità generale e sarebbe assurdo pretendere che possa averla, ma penso che come punto di riferimento abbia comunque un suo valore. L'importante sarebbe che, per non "stufare" il capo, non si vada troppo oltre, e, se su questo siamo d'accordo, secondo me non c'è scandalo...

Al di là poi di queste opinabili idee filosofiche, io sapevo però che ai capi appena arrivati sarebbe da chiedere una permanenza in comunità di 3 anni, ma non nella specifica branca. A parte il fatto che la necessità di un trapasso di nozioni potrebbero rendere questa richiesta implicita...
Top
konan_65



Età: 31
Segno zodiacale: Pesci
Registrato: 25/07/08 00:00
Messaggi: 203
Residenza: Rimini

MessaggioInviato: Lunedì 13 Settembre 2010, 17:49    Oggetto: Rispondi citando

Marm ha scritto:

Al di là poi di queste opinabili idee filosofiche, io sapevo però che ai capi appena arrivati sarebbe da chiedere una permanenza in comunità di 3 anni, ma non nella specifica branca. A parte il fatto che la necessità di un trapasso di nozioni potrebbero rendere questa richiesta implicita...


secondo me come richesta è totalmente insensata, mettiti nei panni di un ragazzo che fa l'università, chiedendogli questo gli si impedisce di vivere moltissime esperienze come ad esempio erasmus, tirocini, specialistiche o master fuori sede. una persona deve dare la sua disponibilità per quello che riesce. punto. è ovvio che poi sia meglio un periodo lungo rispetto ad uno breve, ma se una persona può solo per un determinato periodo, oppure ad un certo punto gli si presenta un'occasione cosa deve fare perderla perchè è obbligato a stare 3 anni in coca? mi sembra assurdo a dir poco...
Top
Marm



Età: 39
Segno zodiacale: Sagittario
Registrato: 15/02/10 15:36
Messaggi: 984
Residenza: Veneto

MessaggioInviato: Lunedì 13 Settembre 2010, 18:27    Oggetto: Rispondi citando

Beh, non ho parlato di contratti e non è che ho usato il condizionale a caso... quanto dici non lo metto in dubbio... anche se almeno una volta ne avrei avuta la tentazione...
Top
akela_xx



Età: 35
Segno zodiacale: Pesci
Registrato: 13/11/07 21:26
Messaggi: 802
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Lunedì 13 Settembre 2010, 21:10    Oggetto: Rispondi citando

non siamo mica a militare.. non ci pagano mica.. non siamo obbligati!
ora.. che si spieghi a un giovane entrato in coca con chiarezza che tipo di impegno è fare il capo durante l'anno di tirocinio è giustissimo.. ma da lì a fargli prendere l'impegno di 3 anni.. mi pare eccessivo. altro discorso è che gli si faccia capire che 3 anni sarebbero cosa buona per i ragazzi della sua unità!
ma lo scautismo è per il tempo libero.. se scelte di vita, di lavoro, di studio ci allontanano dal servizio, si smette...
Top
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi   stampa senza grafica    Indice del forum -> Lupetti e Coccinelle Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2


 


Board Security


Powered by phpBB © 1996, 2008 TuttoScout.org