Indice del forum Scout C@fé: Il Forum degli Scout
Possono leggere e scrivere in questo forum
tutti coloro che sono interessati al mondo dello scautismo
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti StaffStaff
GruppiGruppi  CalendarioCalendario  ProfiloProfilo
Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in  RSS SCOUT - Rimani aggiornato


Non voglio piu andare agli scout! spunti per la riflessione
Vai a 1, 2  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi   stampa senza grafica    Indice del forum -> Esploratori e Guide
Autore Messaggio
guido





Registrato: 28/11/08 13:03
Messaggi: 2

MessaggioInviato: Venerdì 28 Novembre 2008, 13:10    Oggetto: Non voglio piu andare agli scout! spunti per la riflessione Rispondi citando

Ciao a tutti

Siamo due capi scout della zona di Rimini, ed in Co.Ca. stiamo affrontando il tema dell'uscita dei ragazzi dal Gruppo in età EG e RS, sopratutto nei primi due anni dal passaggio dai Lupi o dal Reparto (che sembrano essere i più difficili)

Vogliamo tentare di capire i malesseri, le motivazioni e le esigenze che spingono alcuni dei nostri ragazzi ad uscire, sempre con lo spirito di proporre azioni mirate ed aiutarli nella scelta consapevole della loro strada (che può essere anche diversa da quella scout).

Siamo consapevoli che ogni ragazzo ha una propria storia, una propria personalità e una propria sensibilità, ma le storie a volte si ripetono e conoscere le vostre esperienze potrebbe aiutare noi (come speriamo altri) ad "essere preparati".

Quindi vi chiediamo di spendere 2 minuti e raccontarci le vostre esperienze o quelle dei vostri amici.
- Quando ho/ha pensato di uscire dagli scout.....
- Cosa non andava (paura, noia, sentirsi arrivati, altri problemi o impegni, problemi con capi o altri ragazzi)....
- Cosa ho/ha fatto...
- Come è andata a finire...

Grazie e Buona Strada

Francesco e Guido
Top
sponsor
sponsor
rinoceronte caparbio
Moderatore


Età: 36
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 04/09/06 00:01
Messaggi: 3919

MessaggioInviato: Venerdì 28 Novembre 2008, 13:28    Oggetto: Rispondi citando

parlando personalmente, dopo rispondo correttamente, penso questo.
Ci sono due tipologie di "fuoriusciti": una che non gli frega niente dello scoutismo, due che lo scoutismo non fa per lui.
Nella seconda, credo che si possano inserire tutti quelli che le attività che NOI capi - o loro ragazzi - non piacciono.
In quattro anni di capo, ho perso una lupetta (che non gli interessava niente) e due esploratori (entrambi menefreghisti, uno che ha fatto due riunioni e un altro al terzo anno che aveva altri grilli per la testa).
Top
Giuliaaa



Età: 32
Segno zodiacale: Bilancia
Registrato: 11/08/08 18:05
Messaggi: 128
Residenza: napoli

MessaggioInviato: Venerdì 28 Novembre 2008, 23:34    Oggetto: Rispondi citando

beh..io posso raccontarvi la mia esperienza personale..capitata però..poco fa...in clan insomma..mi è venuta voglia di lasciare semplicemente perchè avevo la sensazione di non stare bene in comunità..di arrancare..di tirare avanti..beh..alla fine è stato così..ho tirato avanti per l'amore per lo scoutismo..e..non nego che sia stato tanto difficile..perchè ad un certo punto mi sono ritrovata "sola" nonostante stessi in una comunità di 30persone...
beh..io mi ritengo fortunata..perchè mi è capitata questa cosa in "età adulta" se vogliamo definirla così..e con un'idea dello scoutimo e con uno spirito scout molto fermo..sono arrivata a pensare che senza lo scoutismo non riesco a stare..sono quindi a 2passi dalla partenza..mi vedo già in coca..
..quindi io sarei una di quelle persone che è stata "recuperata"..ma..nessuno si è accorto di questo mio periodo...quindi mi sono data una spinta da sola insomma..
..ma ..io ho visto ragazzi lasciare il reparto..dopo poco il salto dai lupi..oppure lasciare il noviziato..
..io penso che sia la novità a spaventare il più delle volte..
..sento ragazzi del noviziato rimpiangere il reparto..a me questo non è mai capitato..
..penso si tratti soprattutto di coinvolgimento..
certo è ..come dice rinoceronte caparbio, che se il ragazzo non è motivato..lasci apriori..e non sia recuperabile..
ma..oltre al coinvolgimento io vedo molti ragazzi lasciare per difficoltà ad inserirsi..con la neo sq ad esempio..
..per gli ex lupi..è un pò difficile perchè passano da "dove erano i più grandi"..a dove sono "i più piccoli"..
e qua penso stia sia ai capi branco che ai capi reparto cercare ai primi di affascinarli,ai secondi di coinvolgerli..ma in modo particolare è la sq..che deve dare una mano..
penso che oltre ai valori scout..a quell'età ci sia bisogno di comunità...quindi ..hanno bisogno di essere "considerati"..
gli altri motivi per cui ho visto ragazzi lasciare sono stati..l'assegnazione di priorità..ad es.. scuola,il/la ragazzo/a,la palestra,altre attività varie..e poi gli scout...
quando si mettono a calce di una lista di priorità c'è poco da fare..
poi è ovvio..come avete detto anche voi..le persone sono diverse,ogni persona è un caso a parte..ma..a quell'età generalmente sono questi i motivi che io nel mio gruppo ho riscontrato..
buona strada..
Top
BOBOMAN



Età: 56
Segno zodiacale: Bilancia
Registrato: 15/11/07 01:30
Messaggi: 1076
Residenza: Far West

MessaggioInviato: Sabato 29 Novembre 2008, 00:20    Oggetto: Rispondi citando

Allora .............quella dello "Scoutismo per tutti ma non tutti per lo Scoutismo"...........mi dispiace è una fregnaccia all'95% pura........o se vogliamo metterla giu bene un PARAVENTO per quei .........CAPI.........che non si vogliono porre troppe domande.
Quelli invece che non gliene frega niente dello Scoutismo pone altri quesiti ...........uno l' "arruolamento".........quanto questo aspetto bistrattato del Metodo viene studiato ed affrontato........qualcuno ne ha mai sentito parlare in Fo.Ca.
Eppure è sempre stata una delle "materie" vitali E PIU RICCAMENTE TRATTATE nella formazione dei Mastri.
Non gliene frega nulla dello Scoutismo o di quel dato Scoutismo?
Lo Scoutismo è talmente pregnante vasto nei suoi aspetti formativi ludici e "sportivi" che è IMPOSSIBILE(questa volta sottolineato e non barrato l'IM)che non incontri l'interesse del ragazzo.
Lo Scoutismo è uno strumento cosi ricco duttile ed universale che solo chi non lo sa....sono buono....non riesce ad usarlo può fallire nella sua applicazione.
Una mia figlia ,la piu piccola,domani va in branco a dare la spiegazione del perchè vuole andare via ...
la spiegazione?.........cose ripetitive tutti gli anni,giochi "scemi" e NIENTE SCOUTISMO.........roba da poppanti....
Lo Scoutismo ,come ho già avuto modo di dire è "Una spola di stoffa con cui cucire un abito su misura ad ogni ragazzo"...
Qui mi sà che siam al ......Pret a porter....e con taglie sbagliate.
La Soluzione non è comunque quella della mia amata Isola.........ossia del "frazionare" ancora di piu le branche,si perde una parte importante degli obbiettivi del Metodo.....non è "tagliando il nervo" che si cura il mal di denti ma con la cura del dente e
SOPRATTUTTO con la PREVENZIONE.
La grande invece....bonta sua .............fa ancora un anno..."poi si vedrà".............ma perchè gli dispiace lasciare gli amici...
fosse la "congrega di Giuseppa" o l' "associazione dei giovani pelatori di patate" per lei sarebbe lo stesso....non è per lo Scoutismo che resta.................non le piace lo Scoutismo?...........no! è che Scoutismo non sà nemmeno cos'è ....."non ce ne è".........
E anche lei.........giochi stupidi,attività "democraticamente".....piovute dall'alto,Scouting,pratica ed attività specialistiche....ZERO.
Manca l'ambientazione,il "profondo" richiamo dello Scoutismo,la costruzione sin dal principio del proprio essere Scout.........
L'AUTOEDUCAZIONE..............LA VOGLIA CHE PARTE DAI RAGAZZI STESSI.

ASK THE BOY.............LISTEN TO THE BOY

Il gioco è loro e loro lo devono gestire,noi dobbiamo dare i mezzi,TRAVASARE LE TRADIZIONI che non sono altro che le "rotaie" dove loro potranno far scorrere la loro locomotiva...............e passare ilresto della nostra vita .....silenziosamente ed in secondo piano..........a stendere binari..............noi non ci dobbiamo imporre ma son loro che ci cercheranno che ci prenderanno a modello e che ci vedranno come.....FRATELLI MAGGIORI.

Loro artefici sovrani della loro crescita,impostato il "discorso" sin dal principio e dandogli l'attaccamento al Movimento e alle sue tradizioni(Metodo....non Folklore) il loro cammino SEPPUR LIBERO......sarà in un unica direzione.........il fine ultimo dello scoutismo.................un bravo cittadino per il domani.............insomma un UOMO ed una DONNA .....Maiuscoli.

E non mi riferisco a Superman o a Wonderwoman. Wink


Snoaring Bear

Orso Ronfante

Orig.Gil.'85
Top
rinoceronte caparbio
Moderatore


Età: 36
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 04/09/06 00:01
Messaggi: 3919

MessaggioInviato: Sabato 29 Novembre 2008, 14:38    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
mi dispiace è una fregnaccia all'95% pura........o se vogliamo metterla giu bene un PARAVENTO per quei .........CAPI.........che non si vogliono porre troppe domande.

balle.
GROSSE COSI'!
Evil or Very Mad

Esempio pratico.
Primo anno di reparto, viene dai lupetti.
Lo vedo solo in occasione dell'uscita di apertura.
La riunione dopo vuole andare a vedere un rally.
Dopo ha un'operazione ai denti.
Dopo ha un impegno non meglio specificato.

Oggi abbiamo uscita di reparto.
Mi chiama a mezzogiorno, dicendo che non può venire perchè ha tanto compiti.
Faccio due chiacchere con la mamma, che mi dice che sostanzialmente mi dice che non si diverte (gran fatti, el m'ha visto 'na olta sola) e che insomma non si trova bene.

Citazione:
PARAVENTO per quei .........CAPI.........che non si vogliono porre troppe domande.

?
Top
gufopreciso



Età: 33
Segno zodiacale: Toro
Registrato: 24/12/07 12:37
Messaggi: 909
Residenza: Genova-Voltri

MessaggioInviato: Sabato 29 Novembre 2008, 15:22    Oggetto: Rispondi citando

rinoceronte caparbio ha scritto:
Citazione:
mi dispiace è una fregnaccia all'95% pura........o se vogliamo metterla giu bene un PARAVENTO per quei .........CAPI.........che non si vogliono porre troppe domande.

balle.
GROSSE COSI'!


Sono d'accordo con Rino.

Ma d'altronde Boboman, che ti piacciano o no certe definizioni, anche se è vero che di Metodo ce n'è uno solo, tuttavia esistono tradizioni. Fin dall'inizio la tradizione anglosassone e quella italo-franco-belga (quella, in sostanza dello Scautismo Cattolico) hanno questa differenza. Sarà una fregnaccia dal punto di vista tuo (ed infatti in America, in Inghilterra, ecc... lo scautismo ha percentuali di membri molto più elevati che qui da noi), ma quel punto di vista è scritto, fa parte del DNA dello Scautismo così come interpretato e vissuto storicamente qui, in Francia e in Belgio.
Top
francesco.c



Età: 51
Segno zodiacale: Sagittario
Registrato: 06/05/07 17:21
Messaggi: 417
Residenza: Pomezia 1

MessaggioInviato: Sabato 29 Novembre 2008, 17:58    Oggetto: Rispondi citando

BOBOMAN ha scritto:
Allora .............quella dello "Scoutismo per tutti ma non tutti per lo Scoutismo"...........mi dispiace è una fregnaccia all'95% pura........

si ! no ! NI !!!
più che altro scenderei intorno al 90% ma personalmente preferirei fosse una boiata al 100%Very Happy

sicuramente non possiamo sostenere che il giovane non apprezza lo scautismo fin quando non siamo certo di avergli dato l'opportunità di provare integralmente e correttamente il metodo (con la minuscola) almeno quello proposto dalla propria associazione (sempre con la minuscola).
D'altro canto non possiamo dimenticare che proponendoci quale movimento educativo non possiamo contemplare che esista un soggetto che non sia possibile educare... al massimo esisteranno soggetti più o meno difficili da istruire
E' purtroppo vero che però già a dodici anni qualcuno ci arriva talmente formattato e infarcito di abitudini che lo pongono così lontano dal Prodotto FInito che qualora il metodo venisse applicato integralmente porterebbe ad un pesante abbandono dei "vecchi" o costituirebbe probabilmente una scarsa attrattiva per i nuovi.
ergo: qualcuno comincia a lavorare molto prima di noi proponendo modelli estremamente distanti dal nostro.
esempio:stiamo perdendo un ragazzo (15 anni), da pochi mesi abbiamo stravolto il lavoro in riparto proponendo una applicazione "pesante" del metodo. 5 sono spariti subito, lui resiste, ma non è convinto. "Non era cosi prima se l'avessi saputo probabilmente non sarei entrato" questo il suo commento. intanto il resto del riparto lo sta isolando o meglio lo sta lasciando indietro. mio grosso problema e non riuscire a stimolarlo affinchè riprenda il suo cammino, ma non trovo nulla su cui fare presa. sarebbe stato più facile se fosse un "cattivo ragazzo" almeno avremmo qualcosa di cui parlare e qualcosa su cui lavorare, insomma delle energie da incanalare. Invece F. è semplicemente un ragazzo senza idee, aspirazioni, spinte, capacità di sognare e quindi non vede nulla da realizzare. applichiamo il Metodo: ok ! F. non è stato voluto da nessun caposquadriglia come suo vice ! Confused perchè ? chiedo io ad un caposquadriglia risposta:"perchè è uno che rema contro, francè al massimo a F. posso fargli fare il terzo, ma io a fine anno passo e devo formare bene il mio successore !" Ha schifosamente ragione il lui, sento quell'altro: "non se ne parla, devo pensare a M. che l'anno prossimo dovrà essere il capo della nuova squadriglia ed al mio futuro vice, poi tanto F. a fine anno passa e quindi..." ha ragione anche quest'altro csq. il riparto con la crudeltà e l'assertività dei 14enni ha scelto di guardare al proprio futuro, dovrò inventarmi qualcosa per far si che a settembre arrivi qualcosa di almeno decente al noviziato. Sad
un successo ed una sconfitta. i conti tornano. direi che la boiata è al massimo al 90%
Top
gufopreciso



Età: 33
Segno zodiacale: Toro
Registrato: 24/12/07 12:37
Messaggi: 909
Residenza: Genova-Voltri

MessaggioInviato: Sabato 29 Novembre 2008, 18:15    Oggetto: Rispondi citando

Mmm... però alla fine implichi tu stesso che "non tutti sono per lo scautismo".

Certo se uno usa questa frase come scusa, sbaglia. Ma tuttavia è una riflessione buona e giusta nonchè veritiera.
Top
francesco.c



Età: 51
Segno zodiacale: Sagittario
Registrato: 06/05/07 17:21
Messaggi: 417
Residenza: Pomezia 1

MessaggioInviato: Domenica 30 Novembre 2008, 22:58    Oggetto: Rispondi citando

Very Happy

francesco.c ha scritto:
[cut ]esempio:stiamo perdendo un ragazzo (15 anni), da pochi mesi abbiamo stravolto il lavoro in riparto proponendo una applicazione "pesante" del metodo. 5 sono spariti subito,[cut]


stamattina 1 ha chiesto di rientrare, la CdO ha accettato !

sono proprio proprio contento !!!
quindi: 4 sono spariti subito Cool
Top
sponsor
sponsor
paciock87



Età: 34
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 07/05/06 21:36
Messaggi: 1435
Residenza: Romano

MessaggioInviato: Lunedì 01 Dicembre 2008, 03:17    Oggetto: Rispondi citando

Io penso che perdersi qualcuno per strada sia fisiologico... Sicuramente una gran parte di colpa ce l'ha il capo... Ma secondo me non bisogna farsi troppi drammi o autoflaggellarsi, perchè non siamo Superman... Comunque la grande motivazione del lasciare è che fondamentalmente non ti va più e non trovi più gli stimoli per continuare... Tutto il resto sono solo apparenti scusi che sembrano più importanti...
Top
rinoceronte caparbio
Moderatore


Età: 36
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 04/09/06 00:01
Messaggi: 3919

MessaggioInviato: Domenica 07 Dicembre 2008, 17:06    Oggetto: Rispondi citando

rinoceronte caparbio ha scritto:


Esempio pratico.
Primo anno di reparto, viene dai lupetti.
Lo vedo solo in occasione dell'uscita di apertura.
La riunione dopo vuole andare a vedere un rally.
Dopo ha un'operazione ai denti.
Dopo ha un impegno non meglio specificato.

Oggi abbiamo uscita di reparto.
Mi chiama a mezzogiorno, dicendo che non può venire perchè ha tanto compiti.
Faccio due chiacchere con la mamma, che mi dice che sostanzialmente mi dice che non si diverte (gran fatti, el m'ha visto 'na olta sola) e che insomma non si trova bene.


non mi avete più risposto...boboman compreso...
Top
BOBOMAN



Età: 56
Segno zodiacale: Bilancia
Registrato: 15/11/07 01:30
Messaggi: 1076
Residenza: Far West

MessaggioInviato: Lunedì 08 Dicembre 2008, 01:33    Oggetto: Rispondi citando

Vedi il problema è girato al contrario.............e mi pare di avertelo detto.....quindi risposto.....
il problema è l' "enrolment".....l'arruolamento (sò che in Italia la parola può far storcere il naso ma così è per tradizione) ed in un certo senso da questa differenza di mentalità che abbiamo qui rispetto a quella Britannica (quindi agli scritti e pensieri di B.-P.)si capisce quello che tento di dire.
La "scrematura" in un certo senso avviene già all'inizio...chi entra deve essere motivato....deve aver visto gli Scout all'opera ,averli sognati di notte e DESIDERATO ardentemente di farne parte....deve aver rotto le ....sfere....ai genitori perchè lo/la portino al colloquio con l'Akela od il Mastro.....e dopo che l'AKELA ed il Mastro lo hanno ....TERRORIZZATO Twisted Evil per bene.............una carota....una bastonata....una carota...una bastonata........
a quel punto e solo a quel punto gli si fà cominciare il lungo cammino.
Ma la parte piu lunga (non temporale ma spazio temporale) sarà quella della preparazione alla Promessa una Promessa preparata sudata e faticosa da ottenere (nel senso di non facile o comunque non "regalata").
Una volta passate queste ...Forche Caudine.......una volta dati i "Fondamentali" un Imprinting Scout.........
Beh a questo punto ............son c...ose di voi Mastri.........
Dovete solo mantenere le promesse fatte al .....Punto 1.

Volontari e non COSCRITTI.........e per avere volontari.....comunque........."pubblicità" e "Uffici arruolamento" all'altezza
.........ma soprattutto .................MANTENERE LE PROMESSE.

Scouting .....WANTS YOU.


Dimenticavo....non sò se questo è il caso,perchè ogni individuo è....individuale Wink .....ma l'applicazione della sana e vecchia "Link Badge" tra le Branche...........è molto utile sai.........
Evita dolorose sorprese ed abbandoni precoci ed inutili.

Snoaring Bear

Orso Ronfante

Orig.Gil.'85
Top
francesco.c



Età: 51
Segno zodiacale: Sagittario
Registrato: 06/05/07 17:21
Messaggi: 417
Residenza: Pomezia 1

MessaggioInviato: Lunedì 08 Dicembre 2008, 09:23    Oggetto: Rispondi citando

potremmo riassumere che lo scautismo non è per tutti, ma solo per coloro che desiderino essere scout ?
...per gli altri solo un passatempo con una buffa uniforme che prima o poi li annoierà.
dovere del Capo, o Mastro, è comunque quello di dare la possibilità a chiunque di provare creando le condizioni affinchè il giovane possa confrontarsi con la propria crescita potendo contare su un ambiente positivo, ben strutturato, orientato al singolo.
paragone teorico agricolo pomodoro oriented
Al contadino compete l'individuare dove e quando mettere le cannucce che daranno la possibilità alla piantina di svilupparsi nella direzione migliore.
Al giovane pomodoro la responsabilità di crescere utilizzando la struttura che il metodo gli offre come supporto.
Il posizionamento di ogni cannuccia sarà tanto più azzeccato quanto più il contadino conoscerà i pomodori in genere, ma sopratutto quanto più il contadino seguirà lo sviluppo della singola pianta.
Top
rinoceronte caparbio
Moderatore


Età: 36
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 04/09/06 00:01
Messaggi: 3919

MessaggioInviato: Lunedì 08 Dicembre 2008, 14:41    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
chi entra deve essere motivato....deve aver visto gli Scout all'opera ,averli sognati di notte e DESIDERATO ardentemente di farne parte

ecco, io sono molto in disaccordo.
Secondo me, anzi, non è necessario desiderare di divenire scout. Il provare questa esperienza può anche portare ad altre strade, le quali non sarebbero potute conoscere senza aver provato anche per poco l'esperienza scout.
Top
francesco.c



Età: 51
Segno zodiacale: Sagittario
Registrato: 06/05/07 17:21
Messaggi: 417
Residenza: Pomezia 1

MessaggioInviato: Lunedì 08 Dicembre 2008, 14:42    Oggetto: Rispondi citando

si Giulia, quanto dici è esattamente il concetto immediatamente successivo. il problema però che si presenta è puramente di origine pratica: come si riconoscono quelli che saranno ancora motivati "dopo" ? come assicurarci che non sia lasciato qualcuno fuori che potrebbe avere molto dallo scautismo ? ed infine chi è che ha più bisogno di avere accesso allo scautismo ?
cerchiamo di non fare i medici che preferiscono curare i sani Wink
il Movimento non nacque perchè qualcuno vide una serie di fighetti che giocavano a pallone e cantavano in Chiesa, ma perchè c'erano un sacco di ragazzi (all'epoca, adesso no) sbandati e senza opportunità di avere un modello positivo a cui ispirarsi....
Top
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi   stampa senza grafica    Indice del forum -> Esploratori e Guide Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2


 


Board Security


Powered by phpBB © 1996, 2008 TuttoScout.org