Indice del forum Scout C@fé: Il Forum degli Scout
Possono leggere e scrivere in questo forum
tutti coloro che sono interessati al mondo dello scautismo
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti StaffStaff
GruppiGruppi  CalendarioCalendario  ProfiloProfilo
Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in  RSS SCOUT - Rimani aggiornato


nouvo decreto scuola
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi   stampa senza grafica    Indice del forum -> Off Topic
Autore Messaggio
rinoceronte caparbio
Moderatore


Età: 36
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 04/09/06 00:01
Messaggi: 3919

MessaggioInviato: Giovedì 30 Ottobre 2008, 20:49    Oggetto: Rispondi citando

ricordo solo, per informazione, che la Finanziaria 2009 è stata votata ad agosto, ed è quella nella quale sono contenuti i numeri dei tagli (ovvero, per il bilancio si dovranno eliminare 20 mln di spesa - per esempio)

La legge Gelmini appena approvata è la legge che regolamenta e gestisce questi tagli (cioè c'è scritto come verrano eliminati 5 mln dei 20).
Top
sponsor
sponsor
rudolf83



Età: 38
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 03/10/06 21:26
Messaggi: 222

MessaggioInviato: Giovedì 30 Ottobre 2008, 21:15    Oggetto: Rispondi citando

rinoceronte caparbio ha scritto:
ricordo solo, per informazione, che la Finanziaria 2009 è stata votata ad agosto, ed è quella nella quale sono contenuti i numeri dei tagli (ovvero, per il bilancio si dovranno eliminare 20 mln di spesa - per esempio)

La legge Gelmini appena approvata è la legge che regolamenta e gestisce questi tagli (cioè c'è scritto come verrano eliminati 5 mln dei 20).




potresti indicarmi la parte della legge che parla dei tagli??
Top
Aquila Randagia





Registrato: 08/12/07 01:34
Messaggi: 333

MessaggioInviato: Giovedì 30 Ottobre 2008, 22:11    Oggetto: Rispondi citando

rudolf83 ha scritto:
Aquila Randagia ha scritto:
rudolf83 ha scritto:
Aquila Randagia ha scritto:
ci stiamo impuntando su queste cacchiate, quando de facto stanno privatizzando l'istruzione.
Tagli di 8 miliardi entro il 2012, sono oltre un terzo dell'attuale budget, a un sistema che è già sull'orlo del collasso!
Anche i tagli all'università non scherzano.


siccome i tagli bisogna farli dove sii dovrebbe tagliare secondo te?


sanita

giustizia

fondi alle regioni

sicurezza ( polizia ecc.)
ci sono tanti di quegli sprechi, per esempio che bisogno c'è di provincia e di regione con fondi così alti? Elimina uno dei due.
Perchè devo pagare per i manager incompetenti di Alitalia? Nota bene, l'esubero della scuola è circa 20 volte quello di Alitalia con il piano proposto da Air France
E perchè io non devo avere un futuro se le banche falliscono?
I tagli vanno fatti, ma non all'istruzione, perchè è uno di quei pochi campi in grado di produrre ricchezza.
Inoltre, e lo dice il premio nobel per l'economia, in periodo di crisi non devi tagliare, tu spendi, in modo da far girare il denaro, e vedi come si risolve la crisi, così bisogna fare, non regalare soldi alle banche.



fondi cosi alti ma se i comuuni si lamemntano che non hanno soldi?? devi pagarli perche alitalia e statale ...
non hai un futuro se le banche falliscono per il semplice motivo che i tuoi dindini dentro alla banca che sono li a riposare , se la banca fallisce li hai persi! fortunatamente l'italia ha un buon regolamento che prevede di essere rimborsati fino a 103.000 euro.. però fino a che tu non sarai rimborsato sei senza un euro!e dovrai farti un mutuo! o farti prestare i soldi fino a che non ti arriva la paga! ...
l'istruzione produce ricchezza quando la ricchezza resta all'interno del paese se tutti i piu bravi ( la ricchezza) vanno all'estero e i meno bravi restano qui , perche noi dobbiamo formare dei ragazzi che portano la ricchezza in un altro paese??? che ci pensi l'altro paese o che ci rimborsi dei soldi dati e spesi!...
che denaro fai girare?? se la banca non te lo da? il sistema capitalistico e basato sul fatto che sul 100% della popolazione un 10-20% abbia un mutuo in modo che si spenda piu soldi e circoli piu ricchezza per far funzionare il tutto ,perche comunque quel 20 % di debitori viene rimpiazzato dall'80% di creditori, quando nel sistema capitalistico il 60-70% sono debitori e il 30% i creditori le bance falliscono perche non hanno liquidità per cui non possono concedere mutui e tante altre belle cose purtroppo per superare questa crisi bisogna lavorare il doppio e produrre economia o meglio denaro un maestro non produce denaro con il suo lavoro! ...
un conto sono i fondi ai comuni, un conto quelli alle provincie e un conto quelle alle regioni.
Sò che al momento c'è una crisi, ma perchè io devo pagare gli errori di un altro? Generazioni prima di me hanno usufruito di una università pubblica a un costo ristretto, perchè io non posso?
per alitalia: perchè non la abbiamo data a AirFrance? Meno esubero e non dovevamo sorbirci questa presa per i fondelli (la parte in verde se la tiene la cordata, invece i debiti ce li accollano a noi, alla facica del libero mercato)
Appunto per questo non dobbiamo tagliare, come può un università povera senza nessun sbocco da ricercatore convincere la gente a rimanere in Italia quando all'estero ci accolgono con il tappeto rosso? (quindi questa università non fà così tanto schifo)
I soldi che verranno tolti agli italiani (un pò per pagarsi le rette, un pò per le baby sitter, un pò per la scuola privata) impoveriranno gli stessi, e un popolo povero non spende, e non fà girare l'economia.
rudolf83 ha scritto:
Stef.89 ha scritto:
ci siamo informati e ci siamo mossi...abbiamo fatto vedere a chi ci sta intorno che VOGLIAMO STUDIARE!! che VOGLIAMO FARE LEZIONE...abbiamo protestato occupato e manifestato.....eppure...NULLA, il governo non ci ha ascoltato!!!
come commentare davanti a tutto questo??? io...rimango senza parole!!!



io invece mi domando chi vi ha informato?? perche la legge che voi contestate e stata approvata ad agosto.... voi ad agosto dove eravate???

al campo Laughing
Sappiamo tutti come è messa l'informazione in Italia Rolling Eyes
Preghiamo per europa 7
Top
rinoceronte caparbio
Moderatore


Età: 36
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 04/09/06 00:01
Messaggi: 3919

MessaggioInviato: Giovedì 30 Ottobre 2008, 22:19    Oggetto: Rispondi citando

dato che non sono sprovveduto, e ho già dimostrato che in queste cose riporto sempre le notizie...
Unica cosa: non ho detto che la legge Gelmini apporta TUTTI i tagli.
Citazione:
Nell’ambito degli obiettivi di razionalizzazione di cui all’articolo 64 del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133, nei regolamenti previsti dal comma 4 del medesimo articolo 64 è ulteriormente previsto che le istituzioni scolastiche della scuola primaria costituiscono classi affidate ad un unico insegnante e funzionanti con orario di ventiquattro ore settimanali.

fonte:
http://simoneaversano.wordpress.com/2008/10/29/testo-integrale-del-decreto-legge-gelmini-approvato-da-senato-e-punti-fondamentali-della-riforma/
Citazione:
A partire dal prossimo anno scolastico nelle prime classi delle elementari sarà reintrodotto il maestro unico al posto dei tre docenti per due classi.

fonte: http://www.corriere.it/politica/08_ottobre_07/scheda_decreto_gelmini_4ef7adae-94a3-11dd-a0d8-00144f02aabc.shtml

ora, a casa mia RAZIONALIZZARE, PUO' essere sinonimo di TAGLIARE (razionalizzo il mio tempo, sono più produttivo, taglio la sosta al caffè).

per quanto riguarda la finanziaria, invece...
Citazione:
[nella finanziaria è contenuta] Una serie di "operazioni", come quella del maestro unico o la riduzione delle ore di lezione alla media e al superiore, consentiranno all'esecutivo di tagliare 87 mila e 400 cattedre e 44 mila e 500 posti di personale Ata: amministrativo, tecnico e ausiliario. Saranno i 240 mila docenti precari delle graduatorie provinciali a pagare il salatissimo prezzo della "razionalizzazione" delle risorse e gli 80 mila Ata che ogni anno consentono alle scuole di funzionare

fonte: http://www.repubblica.it/2008/10/sezioni/scuola_e_universita/servizi/scuola-2009-1/scheda-leggi/scheda-leggi.html

Citazione:
Secondo i calcoli effettuati dai tecnici di viale Trastevere, una consistente fetta delle 10.766 istituzioni scolastiche articolate in quasi 42 mila plessi scolastici va tagliata. Così circa 2.600 istituzioni scolastiche autonome rischiano di essere smembrate e accorpate ad altri istituti. Ma quello che preoccupa maggiormente gli amministratori locali è che il ministero vorrebbe cancellare dalla mappa scolastica del Paese circa 4.200 plessi con meno di 50 alunni.

stessa fonte di prima.

altra fonte:
http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Norme%20e%20Tributi/2008/10/protesta-gelmini.shtml?uuid=d0921bee-a59a-11dd-bd0e-74972eef3b4a&DocRulesView=Libero

fonte: http://skuola.tiscali.it/news/tagli-spesa-scolastica.html
Citazione:
1. Articolo 64 del decreto legge 25 giugno 2008, n. 112 convertito dalla legge 6 agosto 2008, n. 133.
2. il testo della "Conversione in legge del decreto-legge 1° settembre 2008, n. 137, recante disposizioni urgenti in materia di istruzione e università". Si tratta del testo in esame alla Camera di conversione di un decreto del governo già attuativo. Durante la conversione vi sono state lievi modifiche approvate con la questione di fiducia.

Citazione:
La legge dice che dai provvedimenti attuati si dovranno generare economie per un importo di 456 milioni di euro per l'anno 2009, a 1.650 milioni di euro per l'anno 2010, a 2.538 milioni di euro per l'anno 2011 e a 3.188 milioni di euro a decorrere dall'anno 2012.
Top
gufopreciso



Età: 34
Segno zodiacale: Toro
Registrato: 24/12/07 12:37
Messaggi: 909
Residenza: Genova-Voltri

MessaggioInviato: Giovedì 30 Ottobre 2008, 22:35    Oggetto: Rispondi citando

rudolf83 ha scritto:
fondi cosi alti ma se i comuuni si lamemntano che non hanno soldi??


Giusto en passant: a parte il fatto che per il 40% degli italiani l'ICI era già stata abolita; comunque si è voluto abolire probabilmente una delle più grandi voci d'entrata in un comune...ovvio che si lamentino di essere senza soldi.

Citazione:
devi pagarli perche alitalia e statale ...


Ma non deve necessariamente esserlo. E tra l'altro vendendo la good-company a CAI, di fatto l'Alitalia produttiva non sarebbe più statale, rimarebbe statale solo la bad-company con tutti i suoi debiti...

Citazione:
l'istruzione produce ricchezza quando la ricchezza resta all'interno del paese se tutti i piu bravi ( la ricchezza) vanno all'estero e i meno bravi restano qui , perche noi dobbiamo formare dei ragazzi che portano la ricchezza in un altro paese??? che ci pensi l'altro paese o che ci rimborsi dei soldi dati e spesi!...


Geniale! Smile Visto che i cervelli fuggono, invece di incentivare l'istruzione e promuovere la ricerca per trattenerli, facciamoli pure fuggire, anzi smettiamo di crearli!!! Rimaniamo ignoranti, e chiediamo agli stati esteri di rimborsarci le spese... Però, chissà perchè non ci ho pensato prima!

Citazione:
il sistema capitalistico e basato sul fatto che sul 100% della popolazione un 10-20% abbia un mutuo in modo che si spenda piu soldi e circoli piu ricchezza per far funzionare il tutto ,perche comunque quel 20 % di debitori viene rimpiazzato dall'80% di creditori, quando nel sistema capitalistico il 60-70% sono debitori e il 30% i creditori le bance falliscono perche non hanno liquidità per cui non possono concedere mutui e tante altre belle cose


Devo essermi perso la lezione di Politica Economica e Finanziaria in cui spiegavano queste cose, anzi a dire il vero ci è stato spiegato in modo leggermente diverso...

Citazione:
purtroppo per superare questa crisi bisogna lavorare il doppio e produrre economia o meglio denaro un maestro non produce denaro con il suo lavoro! ..


Giusto! E allora sono proprio soldi sprecati quelli nella scuola! Aboliamo direttamente la scuola pubblica, mandiamoli in fabbrica a produrre o nei campi ad arare! Ed ora che ci penso, noi Capi Scout siamo ancora più inutili, non solo vogliamo educare, ma lo facciamo anche gratis sottraendo tempo alla produzione di ricchezza..

rudolf83 ha scritto:
potresti indicarmi la parte della legge che parla dei tagli??


Faccio un solo esempio, il famoso articolo 4 che parla dell'istituzione del maestro unico (testuale, e mi fa specie che gli intervistati parlano sempre di prevalente e neghino il maestro unico, quando così è scritto nella legge) e di classi nelle primarie di 24 ore. Non parla espressamente di tagli questo articoli, ma sono chiaramente impliciti.


L'ultima modifica di gufopreciso il Giovedì 30 Ottobre 2008, 22:41, modificato 2 volte
Top
rudolf83



Età: 38
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 03/10/06 21:26
Messaggi: 222

MessaggioInviato: Giovedì 30 Ottobre 2008, 22:37    Oggetto: Rispondi citando

Aquila Randagia ha scritto:
rudolf83 ha scritto:
Aquila Randagia ha scritto:
rudolf83 ha scritto:
Aquila Randagia ha scritto:
ci stiamo impuntando su queste cacchiate, quando de facto stanno privatizzando l'istruzione.
Tagli di 8 miliardi entro il 2012, sono oltre un terzo dell'attuale budget, a un sistema che è già sull'orlo del collasso!
Anche i tagli all'università non scherzano.


siccome i tagli bisogna farli dove sii dovrebbe tagliare secondo te?


sanita

giustizia

fondi alle regioni

sicurezza ( polizia ecc.)
ci sono tanti di quegli sprechi, per esempio che bisogno c'è di provincia e di regione con fondi così alti? Elimina uno dei due.
Perchè devo pagare per i manager incompetenti di Alitalia? Nota bene, l'esubero della scuola è circa 20 volte quello di Alitalia con il piano proposto da Air France
E perchè io non devo avere un futuro se le banche falliscono?
I tagli vanno fatti, ma non all'istruzione, perchè è uno di quei pochi campi in grado di produrre ricchezza.
Inoltre, e lo dice il premio nobel per l'economia, in periodo di crisi non devi tagliare, tu spendi, in modo da far girare il denaro, e vedi come si risolve la crisi, così bisogna fare, non regalare soldi alle banche.



fondi cosi alti ma se i comuuni si lamemntano che non hanno soldi?? devi pagarli perche alitalia e statale ...
non hai un futuro se le banche falliscono per il semplice motivo che i tuoi dindini dentro alla banca che sono li a riposare , se la banca fallisce li hai persi! fortunatamente l'italia ha un buon regolamento che prevede di essere rimborsati fino a 103.000 euro.. però fino a che tu non sarai rimborsato sei senza un euro!e dovrai farti un mutuo! o farti prestare i soldi fino a che non ti arriva la paga! ...
l'istruzione produce ricchezza quando la ricchezza resta all'interno del paese se tutti i piu bravi ( la ricchezza) vanno all'estero e i meno bravi restano qui , perche noi dobbiamo formare dei ragazzi che portano la ricchezza in un altro paese??? che ci pensi l'altro paese o che ci rimborsi dei soldi dati e spesi!...
che denaro fai girare?? se la banca non te lo da? il sistema capitalistico e basato sul fatto che sul 100% della popolazione un 10-20% abbia un mutuo in modo che si spenda piu soldi e circoli piu ricchezza per far funzionare il tutto ,perche comunque quel 20 % di debitori viene rimpiazzato dall'80% di creditori, quando nel sistema capitalistico il 60-70% sono debitori e il 30% i creditori le bance falliscono perche non hanno liquidità per cui non possono concedere mutui e tante altre belle cose purtroppo per superare questa crisi bisogna lavorare il doppio e produrre economia o meglio denaro un maestro non produce denaro con il suo lavoro! ...
un conto sono i fondi ai comuni, un conto quelli alle provincie e un conto quelle alle regioni.
Sò che al momento c'è una crisi, ma perchè io devo pagare gli errori di un altro? Generazioni prima di me hanno usufruito di una università pubblica a un costo ristretto, perchè io non posso?
per alitalia: perchè non la abbiamo data a AirFrance? Meno esubero e non dovevamo sorbirci questa presa per i fondelli (la parte in verde se la tiene la cordata, invece i debiti ce li accollano a noi, alla facica del libero mercato)
Appunto per questo non dobbiamo tagliare, come può un università povera senza nessun sbocco da ricercatore convincere la gente a rimanere in Italia quando all'estero ci accolgono con il tappeto rosso? (quindi questa università non fà così tanto schifo)
I soldi che verranno tolti agli italiani (un pò per pagarsi le rette, un pò per le baby sitter, un pò per la scuola privata) impoveriranno gli stessi, e un popolo povero non spende, e non fà girare l'economia.
rudolf83 ha scritto:
Stef.89 ha scritto:
ci siamo informati e ci siamo mossi...abbiamo fatto vedere a chi ci sta intorno che VOGLIAMO STUDIARE!! che VOGLIAMO FARE LEZIONE...abbiamo protestato occupato e manifestato.....eppure...NULLA, il governo non ci ha ascoltato!!!
come commentare davanti a tutto questo??? io...rimango senza parole!!!



io invece mi domando chi vi ha informato?? perche la legge che voi contestate e stata approvata ad agosto.... voi ad agosto dove eravate???

al campo Laughing
Sappiamo tutti come è messa l'informazione in Italia Rolling Eyes
Preghiamo per europa 7


perche le regioni comuni e provincie hanno diverse competenze e servono diversi budget..
ma i professoroni prendono le stesse paghe di una volta??? per cui la retta di conseguenza aumenta!!! purtroppo in italia c'e il mal costume di volere tutti i beni e servizi offerti dallo stato a gratis!!! ..
per quanto riguarda alitalia se air france si fosse acapparata tutto oltre che a malpensa sarebbe chiuso baracca e burattini tu per andare in qualsiasi altra parte del mondo saresti dovuto partire da roma! ...
ma secondo te chi e bravo restera mai qua ?? no perche non esiste meritocrazia... guarda caso tutti i nostri cervelloni non vanno mai a fare ricerca in universita statali estere ma sembre nelle ben foraggiate universita con sponsor!!! guarda caso proprio quello che vuole fare la gelmini!! cavoli proprio quelo che fanno nel resto del mondo da anni!!!
ricordati che piu uno diventa povero piu un altro si arricchisce!!... che poi c'e crisi però come mai se vai in agenzia di viaggi fai la fila?? come mai i supermercati sono pieni ?? come mai se ci fosse crisi i ristoranti sono pieni la domenica?? e le discoteche lo stesso?? mhà!!!

europa sette quella che propone ancora milagros.. e i film di pierino se la pensi cosi siamo messi bene .. scusa ma tanto per sapere che facolta fai???
Top
rudolf83



Età: 38
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 03/10/06 21:26
Messaggi: 222

MessaggioInviato: Giovedì 30 Ottobre 2008, 22:49    Oggetto: Rispondi citando

gufopreciso ha scritto:
rudolf83 ha scritto:
fondi cosi alti ma se i comuuni si lamemntano che non hanno soldi??


Giusto en passant: a parte il fatto che per il 40% degli italiani l'ICI era già stata abolita; comunque si è voluto abolire probabilmente una delle più grandi voci d'entrata in un comune...ovvio che si lamentino di essere senza soldi.

Citazione:
devi pagarli perche alitalia e statale ...


Ma non deve necessariamente esserlo. E tra l'altro vendendo la good-company a CAI, di fatto l'Alitalia produttiva non sarebbe più statale, rimarebbe statale solo la bad-company con tutti i suoi debiti...

Citazione:
l'istruzione produce ricchezza quando la ricchezza resta all'interno del paese se tutti i piu bravi ( la ricchezza) vanno all'estero e i meno bravi restano qui , perche noi dobbiamo formare dei ragazzi che portano la ricchezza in un altro paese??? che ci pensi l'altro paese o che ci rimborsi dei soldi dati e spesi!...


Geniale! Smile Visto che i cervelli fuggono, invece di incentivare l'istruzione e promuovere la ricerca per trattenerli, facciamoli pure fuggire, anzi smettiamo di crearli!!! Rimaniamo ignoranti, e chiediamo agli stati esteri di rimborsarci le spese... Però, chissà perchè non ci ho pensato prima!

Citazione:
il sistema capitalistico e basato sul fatto che sul 100% della popolazione un 10-20% abbia un mutuo in modo che si spenda piu soldi e circoli piu ricchezza per far funzionare il tutto ,perche comunque quel 20 % di debitori viene rimpiazzato dall'80% di creditori, quando nel sistema capitalistico il 60-70% sono debitori e il 30% i creditori le bance falliscono perche non hanno liquidità per cui non possono concedere mutui e tante altre belle cose


Devo essermi perso la lezione di Politica Economica e Finanziaria in cui spiegavano queste cose, anzi a dire il vero ci è stato spiegato in modo leggermente diverso...

Citazione:
purtroppo per superare questa crisi bisogna lavorare il doppio e produrre economia o meglio denaro un maestro non produce denaro con il suo lavoro! ..


Giusto! E allora sono proprio soldi sprecati quelli nella scuola! Aboliamo direttamente la scuola pubblica, mandiamoli in fabbrica a produrre o nei campi ad arare!

rudolf83 ha scritto:
potresti indicarmi la parte della legge che parla dei tagli??


Faccio un solo esempio, il famoso articolo 4 che parla dell'istituzione del maestro unico (testuale, e mi fa specie che gli intervistati parlano sempre di prevalente e neghino il maestro unico, quando così è scritto nella legge) e di classi nelle primarie di 24 ore. Non parla espressamente di tagli questo articoli, ma sono chiaramente impliciti.



ma guarda che nessuno ti obbliga ad andare via e nessuno ti obbliga ad essere per forza un ricercatore statale ..ma perche tutti vi ostinate a voler lavorare per lo stato!! esistono istituti esistono aziende no tutti a fare ricerca all'universita , sarà perche li si bivacca?? mha!!
tra l'altro mi sembra che negli sytati esteri a finanziare la ricerca ci siano degli " sponsor" qui invece si manifesta perche non ci siano! ... e qui mi sorge la domanda ma perche i cervelloni vanno proprio in questo tipo di università??..

questo e stato spiegato da draghi ... se poi tu hai una versione diversa dilla pure non ti preoccupare.

non ho detto di abolirla ma di razionalizzare se per pagare un maestro servono 28 lavorattori che lo pagano con le loro tasse allora vuol dire che deve avere per lo meno 28 bambini! se no o paghiamo piu tasse o diminuiamo i bambini!!..

per l'esattezza si parla di insegnate unico .. comunque lavorare 24 aore stettimanali per 1200 euro non mi sembra male!.. facciamo un sondaggio in quanti per prendere 1200 euro quante ore devono lavorare!.. a quasi mi dimenticavo ora i maestri ne fanno solo 20 ore settimanali!
Top
rinoceronte caparbio
Moderatore


Età: 36
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 04/09/06 00:01
Messaggi: 3919

MessaggioInviato: Giovedì 30 Ottobre 2008, 23:03    Oggetto: Rispondi citando

rudolf, già mi astengo dal dirti ignorante, non dire castronerie.

l'orario scolastico prevede 24 ore settimanali (da 30...).
Ovvero, 4 ore e mezza al giorno.

Ma non è l'orario di lavoro di un professore.
un professore non è pagato ad ore.
Nell'insegnamento (supponendo che sia onesto, com'è la maggioranza), c'è: la preparazione delle verifiche, le correzioni, i consigli di classe, i ricevimenti, eventuali recuperi, e molto altro.
Top
rudolf83



Età: 38
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 03/10/06 21:26
Messaggi: 222

MessaggioInviato: Giovedì 30 Ottobre 2008, 23:33    Oggetto: Rispondi citando

rinoceronte caparbio ha scritto:
rudolf, già mi astengo dal dirti ignorante, non dire castronerie.

l'orario scolastico prevede 24 ore settimanali (da 30...).
Ovvero, 4 ore e mezza al giorno.

Ma non è l'orario di lavoro di un professore.
un professore non è pagato ad ore.
Nell'insegnamento (supponendo che sia onesto, com'è la maggioranza), c'è: la preparazione delle verifiche, le correzioni, i consigli di classe, i ricevimenti, eventuali recuperi, e molto altro.



perche lui in questo periodo di tempo!! dovrebbe fare anche quelle cose se lui poi non ci riesce bhe che si velocizzi!! perche la paga viene data sulle ore lavorate come tutti!anche i maestri fanno gli straordinari!!e sono pagati!! e il decreto se lo hai letto dice questo se poi io sono ignorante tu che non sai nemmeno questo cosa sei??... ti ricordo che non solo i maestri o meglio gli insegnanti come dici tu lavorano non essendo pagati!! io oggi ho fatto 10 ore epure me ne hanno pagate 7 .20 a causa di uno scambio rotto cosa ci posso fare e cosi il mio lavoro se non mi comoda posso sempre licenziarmi e trovarmen un altro1


L'ultima modifica di rudolf83 il Giovedì 30 Ottobre 2008, 23:37, modificato 1 volta
Top
sponsor
sponsor
Sentry





Registrato: 24/10/04 21:22
Messaggi: 524

MessaggioInviato: Giovedì 30 Ottobre 2008, 23:34    Oggetto: Rispondi citando

Ho già detto che non voglio parlare di politica qui e quindi non entro nel merito del problema però quando leggo certe cose faccio veramente fatica a trattenermi

rudolf83 ha scritto:

per l'esattezza si parla di insegnate unico .. comunque lavorare 24 aore stettimanali per 1200 euro non mi sembra male!.. facciamo un sondaggio in quanti per prendere 1200 euro quante ore devono lavorare!.. a quasi mi dimenticavo ora i maestri ne fanno solo 20 ore settimanali!


E con questo, per quanto mi riguarda, hai dimostrato che non sai di cosa parli!

Sai che differenza c'è tra una maestra di scuola dell'infanzia? scuola primaria? Un professore si scuola media? Media superiore? Università?
Sai cosa succede se una maestra non si presenta a scuola?
Sai che un maestro di scuola dell'infanzia o primaria fa fatica ad avere giorni di permesso anche se ha il padre o il figlio in ospedale?
E sai cosa succede se un professore universitario non si presenta ad una lezione o ad un ricevimento?
(All'ultima ti rispondo io: NIENTE, NULLA! Per le altre... informati!)

Sai che differenza c'è tra il lavoro frontale con i bambini/ragazzi e tutta la preparazione/programmazione/burocrazia che si porta dietro il lavoro di un'insegnante? Sai quanto tempo gli insegnanti dedicano al lavoro NON frontale? (E in questo parlo tanto di insegnanti di scuola dell'infanzia che di ricercatori o professori universitari - almeno di quellii che ad insegnare ci tengono-)

Sai che i famosi tre mesi (per la cronaca uno, gli altri sono di reperibilità) di presunte vacanze degli insegnanti non sono stati istituiti per gli insegnanti ma per fondate motivazioni pedagogiche (mica per nulla in tutti gli stati esiste ALMENO una interruzione lunga durante l'anno)?

La smetto con i "sai che" ma... se sei uno di quelli che è convinto che sia più facile fare l'insegnante che lavorare in ufficio o in fabbrica... che dire, rispetto la tua idea ma permettimi di dire che NON HAI CAPITO NULLA DELLA SCUOLA!!!
E sia chiaro, non sto sminuendo il lavoro altrui, sono CONVINTISSIMA che ci siano lavori più massacranti che insegnare, forse ce ne sono anche di intellettualmente più impegnativi (anche se su questo ho qualche dubbio in più) sto solo dicendo che per conoscere il lavoro di un insegnante temo ci siano solo tre strade:
1) sei insegnante
2) vivi o hai vissuto con un insegnante
3) metti da parte i pregiudizi da bar e cerchi di conoscere la vita di un insegnante

Smettiamola di fare sempre di tutta l'erba un fascio!
Come ho già detto non ho intenzione di discutere di pseudo-fanta-politica in questa sede, ma chi vuole parlare deve sapere di cosa parla!
Chi vuole manifestare o non manifestare deve sapere perchè manifesta o perchè NON manifesta!



PS: bellissima la riflessione che ho letto nei post precedenti sull'inutilità del nostro essere Capi Scout... effettivamente, se andassimo tutti a lavorare, per produrre questa famigerata ricchezza, al posto di perdere tempo con i bambini sarebbe decisamente meglio!!!
Top
rudolf83



Età: 38
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 03/10/06 21:26
Messaggi: 222

MessaggioInviato: Venerdì 31 Ottobre 2008, 00:04    Oggetto: Rispondi citando

Sentry ha scritto:
Ho già detto che non voglio parlare di politica qui e quindi non entro nel merito del problema però quando leggo certe cose faccio veramente fatica a trattenermi

rudolf83 ha scritto:

per l'esattezza si parla di insegnate unico .. comunque lavorare 24 aore stettimanali per 1200 euro non mi sembra male!.. facciamo un sondaggio in quanti per prendere 1200 euro quante ore devono lavorare!.. a quasi mi dimenticavo ora i maestri ne fanno solo 20 ore settimanali!


E con questo, per quanto mi riguarda, hai dimostrato che non sai di cosa parli!

Sai che differenza c'è tra una maestra di scuola dell'infanzia? scuola primaria? Un professore si scuola media? Media superiore? Università?
Sai cosa succede se una maestra non si presenta a scuola?
Sai che un maestro di scuola dell'infanzia o primaria fa fatica ad avere giorni di permesso anche se ha il padre o il figlio in ospedale?
E sai cosa succede se un professore universitario non si presenta ad una lezione o ad un ricevimento?
(All'ultima ti rispondo io: NIENTE, NULLA! Per le altre... informati!)

Sai che differenza c'è tra il lavoro frontale con i bambini/ragazzi e tutta la preparazione/programmazione/burocrazia che si porta dietro il lavoro di un'insegnante? Sai quanto tempo gli insegnanti dedicano al lavoro NON frontale? (E in questo parlo tanto di insegnanti di scuola dell'infanzia che di ricercatori o professori universitari - almeno di quellii che ad insegnare ci tengono-)

Sai che i famosi tre mesi (per la cronaca uno, gli altri sono di reperibilità) di presunte vacanze degli insegnanti non sono stati istituiti per gli insegnanti ma per fondate motivazioni pedagogiche (mica per nulla in tutti gli stati esiste ALMENO una interruzione lunga durante l'anno)?

La smetto con i "sai che" ma... se sei uno di quelli che è convinto che sia più facile fare l'insegnante che lavorare in ufficio o in fabbrica... che dire, rispetto la tua idea ma permettimi di dire che NON HAI CAPITO NULLA DELLA SCUOLA!!!
E sia chiaro, non sto sminuendo il lavoro altrui, sono CONVINTISSIMA che ci siano lavori più massacranti che insegnare, forse ce ne sono anche di intellettualmente più impegnativi (anche se su questo ho qualche dubbio in più) sto solo dicendo che per conoscere il lavoro di un insegnante temo ci siano solo tre strade:
1) sei insegnante
2) vivi o hai vissuto con un insegnante
3) metti da parte i pregiudizi da bar e cerchi di conoscere la vita di un insegnante

Smettiamola di fare sempre di tutta l'erba un fascio!
Come ho già detto non ho intenzione di discutere di pseudo-fanta-politica in questa sede, ma chi vuole parlare deve sapere di cosa parla!
Chi vuole manifestare o non manifestare deve sapere perchè manifesta o perchè NON manifesta!



PS: bellissima la riflessione che ho letto nei post precedenti sull'inutilità del nostro essere Capi Scout... effettivamente, se andassimo tutti a lavorare, per produrre questa famigerata ricchezza, al posto di perdere tempo con i bambini sarebbe decisamente meglio!!!



1 si varia la preparazione

2 nulla al massimo restera li l'ausiliaria e il giorno dopo arrivera una supplente ( sai cosa succede se non vado al lavoro io un treno non viene fatto)

3 non so se vivi in un altro mondo ma nel 90% dei lavori e cosi!


4 ma pensi che siano gli unici al mondo sai quanti lavori come pilota e macchinista devono fare un lavoro non frontale per arrivare preparati sul lavoro PER POI NON UCCIDERE PERSONE sai quanto lavoro extra faccio io per fare bene il mio lavoro per non poter uccidere persone e non finire in galera??

5 io quest'anno ho fatto solo 5 giorni di ferie e per averli ho dovuto farmi 14 gioni consecutivi! e circa 2 notti a settimana!

6 penso che sia piu facile e meno rischioso fare l'insegnante rispetto a un banale manutentore dei locomotori , rispetto ad un macchinista, che ha uno stress psicologico non indifferente , quasi quasi potremmo fare un referendum per mettere il lavoro dell'insegnante tra i lavori usuranti!

7 ai miei tempi i capi scout lo facevano per passione e soprattutto a gratis invece ora venite pagati??? non mi sembra!! qui gli insegnanti vengono pagati non lo fanno a gratis se non hai capito questa banale differenza!! mi lasci veramente senza parole!
Top
Sentry





Registrato: 24/10/04 21:22
Messaggi: 524

MessaggioInviato: Venerdì 31 Ottobre 2008, 00:22    Oggetto: Rispondi citando

Ah ok, allora è facile...
viviamo in due paesi diversi e parliamo due lingue diverse,
adesso è tutto chiaro,
scusa!


PS: ribadisco che tu non sai neanche cosa sia il mondo della scuola! L'ausiliaria in classe e la supplente... ma che film hai visto? Impossibile assentasi dal lavoro ovunque? Ma cosa ti sei fumato? L'insegnante di scuola dell'infanzia fa la stessa vita del professore associato? Ripeto... viviamo in due nazioni (forse continenti) diversi!
Top
rudolf83



Età: 38
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 03/10/06 21:26
Messaggi: 222

MessaggioInviato: Venerdì 31 Ottobre 2008, 00:35    Oggetto: Rispondi citando

Sentry ha scritto:
Ah ok, allora è facile...
viviamo in due paesi diversi e parliamo due lingue diverse,
adesso è tutto chiaro,
scusa!


PS: ribadisco che tu non sai neanche cosa sia il mondo della scuola! L'ausiliaria in classe e la supplente... ma che film hai visto? Impossibile assentasi dal lavoro ovunque? Ma cosa ti sei fumato? L'insegnante di scuola dell'infanzia fa la stessa vita del professore associato? Ripeto... viviamo in due nazioni (forse continenti) diversi!



io che lavoro per trenitalia non ho per contratto nemmeno le ore di permesso mio papà che lavora in un supermercato non puo nemmeno prendersi le ferie !!!! si vede che vivete nella bambagia!!! provate ad andare a vedere i lavoratori privati io per arrivare a 1200 euro dovevo farmi 66 ore settimanali! da capo reparto 4 livello / apprendista
Top
rinoceronte caparbio
Moderatore


Età: 36
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 04/09/06 00:01
Messaggi: 3919

MessaggioInviato: Venerdì 31 Ottobre 2008, 13:53    Oggetto: Rispondi citando

allora, la querelle è sulla scuola.

Stabilito questo, le altre lamentele sugli altri mondi lavorativi non voglio neanche sentirle.
CHIARO?


Rudolf, domanda pure, ma leggi le risposte, dato che io te le ho date.
Top
Finrod91



Età: 30
Segno zodiacale: Toro
Registrato: 04/04/07 15:21
Messaggi: 687
Residenza: Ancona

MessaggioInviato: Venerdì 31 Ottobre 2008, 17:00    Oggetto: Rispondi citando

Caro Rudolf, stabilire una classifica dei lavori è inutile: ognuno ha i suoi oneri e onori e non si possono confrontare.
Comunque il punto è un altro:
la legge 133 taglia e al contempo privatizza l'Università pubblica e non incentiva la ricerca.
E se la scienza e il sapere diventa privato, allora vuole dire che lo Stato ha fallito in uno dei suoi doveri, cioè garantire l'istruzione
Top
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi   stampa senza grafica    Indice del forum -> Off Topic Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo
Pagina 2 di 4


 


Board Security


Powered by phpBB © 1996, 2008 TuttoScout.org