Indice del forum Scout C@fé: Il Forum degli Scout
Possono leggere e scrivere in questo forum
tutti coloro che sono interessati al mondo dello scautismo
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti StaffStaff
GruppiGruppi  CalendarioCalendario  ProfiloProfilo
Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in  RSS SCOUT - Rimani aggiornato


che fare di un uccellino che non sa volare??
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi   stampa senza grafica    Indice del forum -> Off Topic
Autore Messaggio
cammy



Età: 33
Segno zodiacale: Gemelli
Registrato: 05/05/05 09:56
Messaggi: 350
Residenza: Busto arsizio

MessaggioInviato: Mercoledì 02 Aprile 2008, 14:36    Oggetto: Rispondi citando

ragazzi ma non scherziamo!!considerate veramente cacciare e mangiare animali una cosa contro i fondamenti scout?? credete forse che io cacciando stia andando contro il punto delle legge: "amano e rispettano la natura"? MA ANDIAMO!! rinoceronte a te già l'ho detto. credete forse che comprare un petto di pollo al supermercato sia più rispettoso che mangiarsi un fagiano cacciato in giornata? io non credo proprio.
se dovessi avere un allevamento di struzzi (ad esempio) non dovrei nutrirmi della loro carne (perchè se no li dovrei ammazzare), ma dovrei invece andare al supermercato a comprare carne già morta??
ma non diciamo assurdità ragazzi. rinoceronte stai facendo un ragionamento che non sta ne in cielo ne in terra..e mi stupisco che ci sia gente che lo segua a ruota (raksha)
Top
sponsor
sponsor
uomodelbosco





Registrato: 06/03/07 18:14
Messaggi: 1260

MessaggioInviato: Mercoledì 02 Aprile 2008, 16:29    Oggetto: Rispondi citando

Very Happy Diventare vegetariani no, eh? Very Happy
Top
rinoceronte caparbio
Moderatore


Età: 35
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 04/09/06 00:01
Messaggi: 3919

MessaggioInviato: Mercoledì 02 Aprile 2008, 19:58    Oggetto: Rispondi citando

allora intanto piano con le parole.

secondo, discorrevo su questa tua frase
Citazione:
l'ultimo uccellino che ho trovato me lo sono mangiato con mio nonno..non so bene che animale fosse..ma era buono!!

lasciando stare ciò che ci siamo scritti in privato, io penso che uno scout cacci degli animali solo se necessario per la propria sopravvivenza.
E in italia, grazie a Dio, non lo è più.
Top
Aquila Randagia





Registrato: 08/12/07 01:34
Messaggi: 333

MessaggioInviato: Mercoledì 02 Aprile 2008, 22:04    Oggetto: Rispondi citando

uomodelbosco ha scritto:
Very Happy Diventare vegetariani no, eh? Very Happy
a questa età è improponibile proporre una dieta completamente vegetariana.
l'alimentazione deve essere varia, e una dieta vegetariana non lo è per antonomasia
mangiare un animale è normale, la catena alimentare non è un concetto astratto, dio ha fatto il mondo così, e così deve essere
è invece disumano rinchiudere gli animali in cubicoli 1x2m^2 riempendoli di roba chimica per farli crescere di più, ma questo è tutt'altro discorso
Top
gufopreciso



Età: 33
Segno zodiacale: Toro
Registrato: 24/12/07 12:37
Messaggi: 909
Residenza: Genova-Voltri

MessaggioInviato: Mercoledì 02 Aprile 2008, 22:43    Oggetto: Rispondi citando

Tempo fa in piemonte credo ero con degli amici di famiglia e trovammo un fagiano ferito (non morsicato). Finì nella pentola. Non mi vergogno e se mi ricapitasse lo rifarei. Il fagiano è un volatile che l'uomo caccia e mangia. Come è giusto che sia.

Amare e rispettare la natura è un conto, ma personalmente ho un'avversione per l'ecessivo animalismo.

rinoceronte caparbio ha scritto:
balle: lo porti a curare.
e soprattutto non lo mangi, con tutto quello che NON sai che mangia.


La selvaggina per definizione NON sai che mangia. Certo che si possono curare, e lo si dovrebbe fare. Però un buon fagiano...

Citazione:
Al massimo, se proprio, lo metti in un sacchetto e lo metti nel cassonetto dell'umido.
o lo porti in un prato e lo seppellisci.


Question Preferisco mangiarmelo se è possibile...
Top
uomodelbosco





Registrato: 06/03/07 18:14
Messaggi: 1260

MessaggioInviato: Giovedì 03 Aprile 2008, 08:15    Oggetto: Rispondi citando

6: Lo Scout è un amico per gli animali.
Non so voi, ma io i miei amici non li mangio, li amo. Wink
rinoceronte caparbio ha scritto:
io penso che uno scout cacci degli animali solo se necessario per la propria sopravvivenza.

Molto giusto. La differenza la fa la necessità, non la gola. Nella nostra attuale società non è necessario cacciare, e non è neppure necessario alimentarsi di carne. Non vedo differenza tra caccia e allevamento, la morte è morte in tutti i casi e prima di alimentarsi di carne e quindi di partecipare alla catena di morte deve esserci un motivo estremamente valido. Togliere una vita è una cosa che dovrebbe accadere in modo estremamente raro e necessario.
aquila randagia ha scritto:
a questa età è improponibile proporre una dieta completamente vegetariana.
l'alimentazione deve essere varia, e una dieta vegetariana non lo è per antonomasia

E chi lo dice? Hai qui un esempio di vegetariano alto 1.86, perfettamente in forma, che va in palestra tutti i giorni. A proposito di questo, parlavo con l'allenatore in merito alle proteine e alla loro influenza sull'organismo e mi ha confermato che ci sono sempre più studi che ritengono le proteine vegetali nobili quanto quelle animali.

Mai come nella nostra epoca sono state messe in discussione le tre fonti principali di diseguaglianza, la classe, la razza e il sesso. La graduale parificazione delle donne agli uomini, prima nella piccola società familiare e poi nella più grande società civile e politica è uno dei segni più certi dell'inarrestabile cammino del genere umano verso l'eguaglianza. E che dire del nuovo atteggiamento verso gli animali? Dibattiti sempre più frequenti ed estesi, riguardanti la liceità della caccia, i limiti della vivisezione, la protezione di specie animali diventate sempre più rare, il vegetarianesimo, che cosa rappresentano se non avvisaglie di una possibile estensione del principio di eguaglianza al di là addirittura dei confini del genere umano, un'estensione fondata sulla consapevolezza che gli animali sono eguali a noi uomini, per lo meno nella capacità di soffrire? Si capisce che per cogliere il senso di questo grandioso movimento storico occorre alzare la testa dalle schermaglie quotidiane e guardare più in alto e più lontano.
Norberto Bobbio


Guardare più alto e più lontano...lo diceva anche qualcuno a noi molto vicino Wink
Top
akela_xx



Età: 35
Segno zodiacale: Pesci
Registrato: 13/11/07 21:26
Messaggi: 802
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Giovedì 03 Aprile 2008, 08:26    Oggetto: Rispondi citando

si è amico degli animali, e infatti non li uccide per divertmento ma per nutrirsi.
siamo fatti per essere onnivori, non per essere vegetariani.. perchè andare contro natura? e poi vuoi mettere una bella bistecca cotta alla brace piuttosto che un broccolo?.. Wink
Top
paciock87



Età: 33
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 07/05/06 21:36
Messaggi: 1435
Residenza: Romano

MessaggioInviato: Giovedì 03 Aprile 2008, 10:29    Oggetto: Rispondi citando

Tanti animali sono onnivori ma continuano lo stesso a vivere di bacche e radici senza molestare gli altri animali...
Top
uomodelbosco





Registrato: 06/03/07 18:14
Messaggi: 1260

MessaggioInviato: Giovedì 03 Aprile 2008, 11:52    Oggetto: Rispondi citando

Akela_XX ha scritto:
siamo fatti per essere onnivori, non per essere vegetariani.. perchè andare contro natura?

Essere fatti in un certo modo non implica che sia necessario fare sempre così. Il fisico umano è strutturato per POTER mangiare di tutto, non per DOVER mangiare di tutto. Se fate una semplice ricerca su internet trovate spiegazioni dettagliate e precise sul nostro apparato dentale (canini minuscoli) piuttosto che sul nostro apparato digerente (lunghezza eccessiva per un carnivoro) e altre interessanti spiegazioni.
Il fisico umano, in sintesi, è un fisico di un animale vegetariano che PUO', in caso di necessità, cibarsi di carni. In caso di necessità, non regolarmente. Da questo punto di vista ha ragione Paciock87, infatti il fisico dell'uomo non è dissimile da quello di alcune scimmie antropomorfe, normalmente arboricole e quindi vegetariane, che in caso di scarsità di cibo possono mangiare piccoli volatili o piccoli mammiferi.
L'uomo, a differenza degli altri animali, ha un cervello particolarmente sviluppato, ciò che lo rende in grado di trovare una soluzione migliore rispetto ad un problema, un dubbio, o anche in merito a ragionamenti spirituali.
Dato che l'uomo è l'unico animale della terra che possiede una dimensione spirituale, non è difficile per lui arrivare a comprendere il dolore di un animale e "farlo suo".
Uccidere è sempre e comunque una extrema ratio da mettere in pratica in casi speciali, e non dovrebbe essere la norma nella nostra alimentazione.
Top
sponsor
sponsor
rinoceronte caparbio
Moderatore


Età: 35
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 04/09/06 00:01
Messaggi: 3919

MessaggioInviato: Giovedì 03 Aprile 2008, 13:49    Oggetto: Rispondi citando

ok l'escursus, rimaniamo nel tema però...si parla di un uccellino caduto e ferito...non del resto...
Top
akela_xx



Età: 35
Segno zodiacale: Pesci
Registrato: 13/11/07 21:26
Messaggi: 802
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Giovedì 03 Aprile 2008, 17:42    Oggetto: Rispondi citando

uomodelbosco ha scritto:
Akela_XX ha scritto:
siamo fatti per essere onnivori, non per essere vegetariani.. perchè andare contro natura?

Essere fatti in un certo modo non implica che sia necessario fare sempre così. Il fisico umano è strutturato per POTER mangiare di tutto, non per DOVER mangiare di tutto.

infatti in una dieta equilibrata la carne si mangia ogni tanto.. non a tutti i pasti!
molto bella comunque la tua argomentazione, uomodelbosco! chiedo scusa per l'OT..
Top
cammoz



Età: 33
Segno zodiacale: Gemelli
Registrato: 05/04/08 13:51
Messaggi: 3

MessaggioInviato: Sabato 05 Aprile 2008, 14:09    Oggetto: Rispondi citando

sono cammy (grazie rinoceronte per avermi bloccato...bravo)

resto della mia idea...mi stupisco di fronte a tutti questi discorsi..

a proposito oggi ho mangiato una pernice...(al rogo!!!!) però non me la sono procacciata io, ma il mio vicino di casa (forse sono perdonato...chissà?!). io non ci vedo nulla di diverso dal mangiare un animale cacciato e un animale comprato al supermercato (chiamatemi DANTE). è comunque sempre carne morta.
Uomo del bosco hai tirato in ballo il discorso di mangiare per necessità e non per gola...sono d'accordissimo con te. ù


rinoceronte: hai detto che uno scout dovrebbe cacciare solo per la propria sopravvivenza. io mangio della cacciagione da me procacciata, tu mangi il pollo del supermercato ucciso da qualcunaltro...io sono il Caso Umano e tu invece No...scusami ma è proprio un discorso stupido e banale..(un po' anche da Ponzio Pilato)
Top
rinoceronte caparbio
Moderatore


Età: 35
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 04/09/06 00:01
Messaggi: 3919

MessaggioInviato: Sabato 05 Aprile 2008, 19:29    Oggetto: Rispondi citando

cacciare animali vivi in natura.

ad ogni modo nessuno della staff moderatori ti ha bloccato.
Top
Raksha



Età: 35
Segno zodiacale: Pesci
Registrato: 12/02/08 12:54
Messaggi: 316

MessaggioInviato: Domenica 06 Aprile 2008, 21:19    Oggetto: Rispondi citando

cammy ha scritto:
ragazzi ma non scherziamo!!considerate veramente cacciare e mangiare animali una cosa contro i fondamenti scout?? credete forse che io cacciando stia andando contro il punto delle legge: "amano e rispettano la natura"? MA ANDIAMO!! rinoceronte a te già l'ho detto. credete forse che comprare un petto di pollo al supermercato sia più rispettoso che mangiarsi un fagiano cacciato in giornata? io non credo proprio.
se dovessi avere un allevamento di struzzi (ad esempio) non dovrei nutrirmi della loro carne (perchè se no li dovrei ammazzare), ma dovrei invece andare al supermercato a comprare carne già morta??
ma non diciamo assurdità ragazzi. rinoceronte stai facendo un ragionamento che non sta ne in cielo ne in terra..e mi stupisco che ci sia gente che lo segua a ruota (raksha)

Innanzitutto regola le parole e il tono...se c'è qualcuno qui che merita di essere indirettamente offeso, non sono di certo io... Rolling Eyes

Io credo che proprio perché esistono migliaia e migliaia di allevamenti oggigiorno (dove gli animali vengono fatti nascere appositamente per essere uccisi e tutta la loro vita scorre monotona tra 4 barriere artificiali che permettono loro a malapena dei movimenti) la caccia in sé per sé non ha più fondamento...lo trovo soltanto uno (stupido) sport per chi non ha rispetto della natura --> quindi se lo fa uno scout a maggior ragione non rispetta una delle sue leggi....
La natura è fin troppo maltrattata,gli animali nella maggioranza dei casi non hanno più una vita decente......almeno a quelli che vivono in"libertà"gliela vogliamo far godere??????
Top
gufopreciso



Età: 33
Segno zodiacale: Toro
Registrato: 24/12/07 12:37
Messaggi: 909
Residenza: Genova-Voltri

MessaggioInviato: Domenica 06 Aprile 2008, 22:56    Oggetto: Rispondi citando

Raksha ha scritto:
la caccia in sé per sé non ha più fondamento...lo trovo soltanto uno (stupido) sport per chi non ha rispetto della natura --> quindi se lo fa uno scout a maggior ragione non rispetta una delle sue leggi....
La natura è fin troppo maltrattata,gli animali nella maggioranza dei casi non hanno più una vita decente......almeno a quelli che vivono in"libertà"gliela vogliamo far godere??????


Non sono d'accordo nel vedere la caccia come contraria alla legge Scout. La Caccia per puro divertimento e senza limiti sono d'accordo, ma la caccia che oltre ad una parte di divertimento unisce utilità non è la vedo contraria. Se il mio vicino di casa uccide un cinghiale, e poi ci facciamo tutti i salami e le tagliatelle, la giudico una cosa positiva e assolutamente normale e per niente antiscautistica. Procacciarsi il cibo. La selvaggina per sua propria natura non la puoi allevare. Un'attività tipica, storica e giustificata dell'uomo. Regolamentata certo, non libera. Con le necessarie limitazioni o proibizioni nel caso di specie protette, a rischio, ecc...

Inoltre è anche utile. Si utile. Potrà stupire sentirsi dire così, ma nelle zone dove vivo io è già difficile tenere sottocontrollo il numero di cinghiali e caprioli nonostante i cacciatori, senza sarebbe impossibile. E non vivo sulla luna ma a Genova, e mi capita talvolta al mattino mentre vado in facoltà di vedere dal treno metropolitano i cinghiali nella gea dei fiumi, e una volta per poco non ci facevamo la macchina contro un cinghiale. Per strada.


L'ultima modifica di gufopreciso il Domenica 06 Aprile 2008, 23:01, modificato 2 volte
Top
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi   stampa senza grafica    Indice del forum -> Off Topic Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo
Pagina 2 di 4


 


Board Security


Powered by phpBB © 1996, 2008 TuttoScout.org