Indice del forum Scout C@fé: Il Forum degli Scout
Possono leggere e scrivere in questo forum
tutti coloro che sono interessati al mondo dello scautismo
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti StaffStaff
GruppiGruppi  CalendarioCalendario  ProfiloProfilo
Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in  RSS SCOUT - Rimani aggiornato


Venerazione delle reliquie
Vai a Precedente  1, 2, 3  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi   stampa senza grafica    Indice del forum -> Si avvicinò e camminava con loro
Autore Messaggio
Gerri



Età: 34
Segno zodiacale: Toro
Registrato: 21/09/05 20:08
Messaggi: 588
Residenza: Giungla Anconetana

MessaggioInviato: Lunedì 19 Novembre 2007, 18:48    Oggetto: Rispondi citando

Finrod91 ha scritto:
diciamo che la religiosità delle vecchiette non è da prendere nemmeno in considerazione
c'è del buono anche in quella, la bellezza e la semplicità di molte preghiere popolari è indiscutabile (il nostro Akela ne fa un grande uso in Branco, e i ragazzi, che le capiscono bene, le apprezzano), ma diciamo che è un po' deviata.....
Top
sponsor
sponsor
rinoceronte caparbio
Moderatore


Età: 34
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 04/09/06 00:01
Messaggi: 3919

MessaggioInviato: Lunedì 19 Novembre 2007, 19:53    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
diciamo che la religiosità delle vecchiette non è da prendere nemmeno in considerazione

grande considerazione per chi ha più esperienza di te...
Top
pacio



Età: 58
Segno zodiacale: Toro
Registrato: 11/09/07 21:31
Messaggi: 399
Residenza: spotorno sv

MessaggioInviato: Lunedì 19 Novembre 2007, 23:49    Oggetto: Rispondi citando

certo che affermare che la religiosità delle vecchiette non è nemmeno da prendere in considerazione è una considerazione che forse non si permette neanche dio in persona.....

ma a parte queste sottigliezze teo-pratiche volevo stimolare gerri sulla riflessione riguardo alla smitizzazione dei santi.
allora ne convieni che i 400 e passa santi spagnoli elevati agli altari pochi giorni addietro sono solo una manovra politica per tentare di imprimere una svolta teocratica nella sempre più laica spagna?
sono riconoscere, di fatto, che nel periodo franchista il clero nella sua interezza ( spagnolo e no ) si è sempre schierato dalla parte degli ultimi?
Top
Gerri



Età: 34
Segno zodiacale: Toro
Registrato: 21/09/05 20:08
Messaggi: 588
Residenza: Giungla Anconetana

MessaggioInviato: Lunedì 19 Novembre 2007, 23:57    Oggetto: Rispondi citando

pacio ha scritto:
allora ne convieni che i 400 e passa santi spagnoli elevati agli altari pochi giorni addietro sono solo una manovra politica per tentare di imprimere una svolta teocratica nella sempre più laica spagna?
Laughing
Top
pacio



Età: 58
Segno zodiacale: Toro
Registrato: 11/09/07 21:31
Messaggi: 399
Residenza: spotorno sv

MessaggioInviato: Martedì 20 Novembre 2007, 00:00    Oggetto: Rispondi citando

Wink
Top
Finrod91



Età: 28
Segno zodiacale: Toro
Registrato: 04/04/07 15:21
Messaggi: 687
Residenza: Ancona

MessaggioInviato: Mercoledì 21 Novembre 2007, 20:57    Oggetto: Rispondi citando

a me quel tipo di religiosità non piace;
è chiaro che le persone anziane hanno una costanza e una devozione che io mi sogno, ma è una religiosità passiva basata sulla preghiera e basta, sul confessarsi 1 volta a settimana e non fare niente per gli altri (non generalizzo ma per la maggior parte delle persone anziane religione cristiana=messa ogni giorno=confessione sempre)....
Top
rinoceronte caparbio
Moderatore


Età: 34
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 04/09/06 00:01
Messaggi: 3919

MessaggioInviato: Giovedì 22 Novembre 2007, 00:33    Oggetto: Rispondi citando

pregiudizio puro e semplice.
scusa se son cattivo.
Top
Finrod91



Età: 28
Segno zodiacale: Toro
Registrato: 04/04/07 15:21
Messaggi: 687
Residenza: Ancona

MessaggioInviato: Giovedì 22 Novembre 2007, 22:22    Oggetto: Rispondi citando

rinoceronte caparbio ha scritto:
pregiudizio puro e semplice.
scusa se son cattivo.


al limite mi puoi accusare di generalizzare, ma di pregiudizio no. E' per colpa di questo tipo di religiosità che la gente si allontana dalla chiesa e se fossimo Ot te lo dimostrerei

P.S. non ti preoccupare di essere cattivo, non mi offendo mica stiamo solo discutendo
Top
chiurlox





Registrato: 18/09/06 18:16
Messaggi: 297

MessaggioInviato: Venerdì 23 Novembre 2007, 12:04    Oggetto: Rispondi citando

uomodelbosco ha scritto:
Non vi farete idoli, né vi erigerete immagini scolpite o stele, né permetterete che nel vostro paese vi sia pietra ornata di figure, per prostrarvi davanti ad essa; poiché io sono il Signore vostro Dio.
Levitico, 26.1

Mi sembra che questo contrasti con il mantenimento di pratiche pseudo magico-religiose come l'adorazione di frammenti di ossa o di stoffe, no?


Dissento infatti non si adora, ma al massimo si venerano....che è ben diverso....
Inoltre non è un dogma di fede credere nella santità di un santo o di un altro in particolare, come non è un dogma di fede credere in tutte le apparizioni della Vergine.
Un piccolo OT nemmeno Maria S.S. si adora, ma si venera....
Le "vecchiette" potranno essere bigotte nel loro modo di pregare monotono sempre uguale, ma quello che penso sia più importante è che con costanza e magari con sacrificio continuino a farlo.
Continuo e forse qui sono OT, che nemmeno l'impegno sociale se non accompagnato dalla carità e dalla preghiera è fine a se stesso, certamente un'impresa lodevole, ma è fine a se stessa.
Magari se dedicassimo un poco del tempo che occupiamo per fare un pò di opere benevole, che magari non ci costano un gran sacrificio, e ne spendessimo un poco, che ne so, nel recitare queste barbose litanie che ci costerebbero uno sforzo maggiore, penso che questo sacrificio sia ben più significativo e alla fine gradito a Dio, magari agli occhi degli uomini passeremo per bigotti, ma nemmeno Gesù mi sembra abbia riscosso grandi consensi durante la Sua Vita.
Top
sponsor
sponsor
scoiattolo parsimonioso



Età: 36
Segno zodiacale: Bilancia
Registrato: 11/05/07 07:26
Messaggi: 117

MessaggioInviato: Venerdì 23 Novembre 2007, 16:58    Oggetto: Rispondi citando

Mi spiace ma non condivido che certe tematiche vengano impattate in modo tanto provocante e dissacratorio.
Le reliquie non sono idoli e su questo concordo con Gerry. Servono per aiutare nella fede non sono esse stesso l'oggetto della fede.

Per chi ce l'ha con il Catechismo, con la Chesa etc, voglio fare un esempio "laico": ma il milite ignoto di p.zza venezia a roma è un idolo? O solo un messaggio di amore e dovere verso la patria?
Lo stesso sono le reliquie. Ovvero la memoria di UOMINI che sono stati proclamati SANTI e quella è l'emblema che ne porterà per sempre il ricordo agli altri uomini. Non si venera nulla, si ammira questi uomini e si "chiede" il loro aiuto nel cammino di fede.

Infine un monito: la vecchietta che prega e non fa nulla per il prossimo è stata "educata" a fare così per svariati motivi, soprattutto culturali. La sua preghiera vale più di tanti teologi che predicano bene ma non applicano le conoscenze di cui pensano di essere detentori.
Top
porcellinopacifico



Età: 59
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 08/03/07 19:46
Messaggi: 382
Residenza: Milano

MessaggioInviato: Venerdì 23 Novembre 2007, 20:03    Oggetto: Rispondi citando

scoiattolo parsimonioso ha scritto:
Mi spiace ma non condivido che certe tematiche vengano impattate in modo tanto provocante e dissacratorio...
io non condivido tutti gli interventi, ma mi sembra che tutti abbiano espresso, a volte in maniera un po' troppo focosa è vero, la loro opinione. Non vedo che ci sia di provocante e dissacratorio. Personalmente ho il massimo rispetto dellle preghiere delle "vecchiette" e non assocerei affatto la venerazione delle reliquie con questo tipo di religiosità, anche se a volte possono esserci delle coincidenze.
Citazione:
......il milite ignoto di p.zza venezia a roma è un idolo? O solo un messaggio di amore e dovere verso la patria?
Lo stesso sono le reliquie. Ovvero la memoria di UOMINI che sono stati proclamati SANTI e quella è l'emblema che ne porterà per sempre il ricordo agli altri uomini. Non si venera nulla, si ammira questi uomini e si "chiede" il loro aiuto nel cammino di fede.
Non mi sembra che siano proprio la stessa cosa. Il milite è ignoto e non mi sembra che nessuno, mai dire mai, chieda il suo aiuto: è un simbolo, uno per tutti, non sappiamo il suo nome, puo essere qualsiasi soldato morto e disperso diventa un simbolo: è assolutamente spersonalizzato.
Comunque è proprio il catechismo che parla di venerazione delle reliquie
Top
scoiattolo parsimonioso



Età: 36
Segno zodiacale: Bilancia
Registrato: 11/05/07 07:26
Messaggi: 117

MessaggioInviato: Sabato 24 Novembre 2007, 00:07    Oggetto: Rispondi citando

Perchè ce l'hai tanto con la chiesa da cercare provocazioni assurde?
Basta rileggere i tuoi post per capire che davvero crei delle questioni a dir poco "strambe" o, ma non lo voglio pensare, pretestuose per attaccare la chiesa.

Secondo te è normale parlare di idolatria in un culto (il cristianesimo) che si è sviluppato lottando per secoli contro intere civiltà (i romani) che facevano dell'idolatria una religione?
Ma se andiamo ancora più indietro nel tempo già nella stirpe di Isralele vi sono esempi di idolatria respinta dai fedeli che credono in Dio.

Anche le reliquie sono un mezzo, un mezzo per vivere con intesità e fervore la propria fede. Basti ricordare che nelle catacombe i primi cristiano veneravano i resti dei poveri martiri.

Voglio però dare a tutti un consiglio: nell'approccio ai testi sacri ed al catechismo, onde evitare di avere dubbi "strambi" e di inventare post provocatori, è sempre meglio farsi affiancare da qualcuno che abbia titolo per comprendere degnamete ciò che si legge. Se non un prete un teologo o un letterato studioso di chiesa e cristianesimo.
Top
porcellinopacifico



Età: 59
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 08/03/07 19:46
Messaggi: 382
Residenza: Milano

MessaggioInviato: Lunedì 26 Novembre 2007, 13:40    Oggetto: Rispondi citando

scoiattolo parsimonioso ha scritto:
Perchè ce l'hai tanto con la chiesa da cercare provocazioni assurde?
Basta rileggere i tuoi post per capire che davvero crei delle questioni a dir poco "strambe" o, ma non lo voglio pensare, pretestuose per attaccare la chiesa.
mi dispiace che tu ti sia fatto un'idea sbagliata di me: io non ce l'ho su con la chiesa. Sono un cristiano credente, ma con sue idee specifiche.
Citazione:
Secondo te è normale parlare di idolatria in un culto (il cristianesimo) che si è sviluppato lottando per secoli contro intere civiltà (i romani) che facevano dell'idolatria una religione?
Ma se andiamo ancora più indietro nel tempo già nella stirpe di Isralele vi sono esempi di idolatria respinta dai fedeli che credono in Dio.
Non parlo di idolatria di tutto il cristianesimo ma di una pratica specifica. Per me l'idolatria, comunque è qualcosa che abbiamo dentro tutti: sicuramente la religione cristiana, come quella ebraica e islamica, è fra quelle che ha lottato di più contro questa tendenza.
Citazione:
Anche le reliquie sono un mezzo, un mezzo per vivere con intesità e fervore la propria fede. Basti ricordare che nelle catacombe i primi cristiano veneravano i resti dei poveri martiri.
Sicuramente sono un mezzo, ma, secondo me se riescono ad avvicinare qualcuno altri ne sono allontanati: non credo affatto di essere l'unico a provare disagio nei confronti di questo tipo di devozione.
Citazione:
Voglio però dare a tutti un consiglio: nell'approccio ai testi sacri ed al catechismo, onde evitare di avere dubbi "strambi" e di inventare post provocatori, è sempre meglio farsi affiancare da qualcuno che abbia titolo per comprendere degnamete ciò che si legge. Se non un prete un teologo o un letterato studioso di chiesa e cristianesimo.
Anche io mi sento di dare un consiglio a tutti: ognuno usi la propria testa.
Top
scoiattolo parsimonioso



Età: 36
Segno zodiacale: Bilancia
Registrato: 11/05/07 07:26
Messaggi: 117

MessaggioInviato: Lunedì 26 Novembre 2007, 22:14    Oggetto: Rispondi citando

porcellinopacifico ha scritto:
Anche io mi sento di dare un consiglio a tutti: ognuno usi la propria testa.


Guarda, c'è una cosa che non ho capito. Rileggendo i tuoi post ho capito che non sei cattolico e che sono 20 anni che sei fuoriuscito dall'AGESCI.

Eppure sei su di un sito frequentato per la stragrande maggioranza da ragazzi della suddetta associazione o di altre associazioni cattoliche (io non sono tra questi) e fai domande che pretestuosamente criticano pratiche, ideali e talvolta anche i dogmi cristiani.

Io, come tanti altri, sono cattolico proprio perchè uso la mia testa. Criticamente, però, vedo nella tua dialettica la pretesa di cambiare delle cose di questi due mondi cui non appartieni più...

Hai scelto un altra confessione, un'altra associazione e nessuno ti ha criticato. Tu possibilmente non criticare le scelte di quanti sono in AGESCI o tutto ciò che è relativo alla Chiesa Cattolica, perchè nel fare ciò non si legge altro che risentimento verso queste due grandissime realtà, risentimento che probabilmente andrebbe superato...
Top
uomodelbosco





Registrato: 06/03/07 18:14
Messaggi: 1260

MessaggioInviato: Martedì 27 Novembre 2007, 08:49    Oggetto: Rispondi citando

Scoiattolo...io non vedo tutto quel che vedi in Porcellino. E' una voce fuori dal coro, se vogliamo, ma per questo meno degna di essere ascoltata?
Osservare, ascoltare, dedurre, diceva qualcuno... Wink
Top
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi   stampa senza grafica    Indice del forum -> Si avvicinò e camminava con loro Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a Precedente  1, 2, 3  Successivo
Pagina 2 di 3


 


Board Security


Powered by phpBB © 1996, 2008 TuttoScout.org