Indice del forum Scout C@fé: Il Forum degli Scout
Possono leggere e scrivere in questo forum
tutti coloro che sono interessati al mondo dello scautismo
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti StaffStaff
GruppiGruppi  CalendarioCalendario  ProfiloProfilo
Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in  RSS SCOUT - Rimani aggiornato


I rover / scolte raccontano la giungla?
Vai a 1, 2, 3, 4, 5  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi   stampa senza grafica    Indice del forum -> Rover e Scolte
Autore Messaggio
rinoceronte caparbio
Moderatore


Età: 35
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 04/09/06 00:01
Messaggi: 3919

MessaggioInviato: Mercoledì 07 Novembre 2007, 01:40    Oggetto: I rover / scolte raccontano la giungla? Rispondi citando

o meglio, è giusto farlo fare?
per me no.

a voi.
Top
sponsor
sponsor
T@z



Età: 33
Segno zodiacale: Vergine
Registrato: 11/10/07 12:23
Messaggi: 785
Residenza: Massa Lombarda (RA)

MessaggioInviato: Mercoledì 07 Novembre 2007, 08:25    Oggetto: Rispondi citando

Per me non credo sia giusto. Il rover o la scolta devono concentrarsi su altre esperienze facendo servizio in L/C e, come dice il mio capo clan, devono essere un aiuto quasi invisibile (un po' estremista l'analogia, ma più o meno è così)

Può spiegare giochi, prender parte alle scenette introduttive ad un'attività, ma oltre a quello poco di più deve fare.
Top
Raffaele



Età: 57
Segno zodiacale: Gemelli
Registrato: 30/01/06 11:12
Messaggi: 193
Residenza: Matera

MessaggioInviato: Mercoledì 07 Novembre 2007, 12:49    Oggetto: ciao Rispondi citando

Ciao Koala,
ho utilizzato il "...scusatemi ma la penso così" perchè lascio liberi tutti gli altri di fare come vogliono... io invece faccio così (punto). Vi dirò di più... non è detto che sia per forza Akela a raccontare la Giungla, può esserlo tranquillamente un altro Vecchio Lupo magari più capace e più espressivo, ma un rover viene a fare servizio e viene a vedere come si fa il racconto. Nei branchi del mio gruppo, troppo spesso i capi branco delegano ai rover quello che invece è di loro competenza. I Rover non sono dei piccoli capi mettiamocelo bene in testa, il loro servizio per quanto possa essere utile, non è utile a noi in staff quanto agli R/S stessi per la loro Progressione Personale, per cui o ci sono o non ci sono gli R/S gli staff lavorano comunque e allora?, vuoi sfruttare una potenzialità, bene fallo tranquillamente ma il racconto Giungla no. Va bene così Koala?
Ciao a tutti e
Buona Caccia
Raffaele
Top
Pavone preciso





Registrato: 14/10/07 19:05
Messaggi: 188

MessaggioInviato: Mercoledì 07 Novembre 2007, 14:46    Oggetto: Rispondi citando

d'accordo con voi!
Top
Andrearoma88



Età: 34
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 22/07/07 21:10
Messaggi: 116
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Mercoledì 07 Novembre 2007, 21:05    Oggetto: Re: ciao Rispondi citando

Raffaele Natale ha scritto:
...non è detto che sia per forza Akela a raccontare la Giungla, può esserlo tranquillamente un altro Vecchio Lupo magari più capace e più espressivo, ma un rover viene a fare servizio e viene a vedere come si fa il racconto. Nei branchi del mio gruppo, troppo spesso i capi branco delegano ai rover quello che invece è di loro competenza. I Rover non sono dei piccoli capi mettiamocelo bene in testa, il loro servizio per quanto possa essere utile, non è utile a noi in staff quanto agli R/S stessi per la loro Progressione Personale, per cui o ci sono o non ci sono gli R/S gli staff lavorano comunque e allora?, vuoi sfruttare una potenzialità, bene fallo tranquillamente ma il racconto Giungla no...


concordo appieno...non potevi esprimere meglio (anche) il mio pensiero!
Top
koalalibero



Età: 33
Segno zodiacale: Cancro
Registrato: 14/10/06 15:30
Messaggi: 65
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Mercoledì 07 Novembre 2007, 22:45    Oggetto: Rispondi citando

Raffaele Natale ha scritto:

[...]ma un rover viene a fare servizio e viene a vedere come si fa il racconto.[...] vuoi sfruttare una potenzialità, bene fallo tranquillamente ma il racconto Giungla no. Va bene così Koala?

No. O meglio... secondo te un Rover non può raccontare perchè "viene a vedere come si fa il racconto" giusto? Ti faccio un esempio pratico che feci a rinoceronte l'ultima volta che ne parlammo: se un tuo rover studiasse all'accademia d'arte drammatica e fosse quindi un ottimo attore, migliore di ognuno di voi, tu priveresti il tuo branco di un esperienza simile... e questo perchè il Rover "viene a vedere come si fa il racconto"... posizione un pò fragile non trovi?
Raffaele Natale ha scritto:

per cui o ci sono o non ci sono gli R/S gli staff lavorano comunque e allora?

e allora che? Siamo daccordo ci mancherebbe che uno staff non lavora senza rover...
Andrearoma88 ha scritto:

concordo appieno...non potevi esprimere meglio (anche) il mio pensiero!

Pavone preciso ha scritto:

d'accordo con voi!

Cioè pensate tutti che un Rover non deve raccontare perchè "viene a vedere come si fa il racconto"???
Top
T@z



Età: 33
Segno zodiacale: Vergine
Registrato: 11/10/07 12:23
Messaggi: 785
Residenza: Massa Lombarda (RA)

MessaggioInviato: Mercoledì 07 Novembre 2007, 22:51    Oggetto: Rispondi citando

Se il rover è così esperto in ambito artistico,potrà dar sfogo alle proprie virtù in altri momenti.

Ma le storie del libro della giungla devono essere raccontate da Akela o da un vecchio lupo, non da un rover in servizio.

Questo non gli compiete. Fatevi una ragione Very Happy Se no vedremmo scolte che fanno la pista personale di un lupetto oppure un rover che celebra la cerimonia della promessa di un esploratore.
Top
rikkitikkitavi





Registrato: 22/04/07 10:37
Messaggi: 220

MessaggioInviato: Mercoledì 07 Novembre 2007, 23:12    Oggetto: Rispondi citando

ti dico come la penso

1-raccontare bene la giungla non presuppone che si sia dei "bravi attori" per cui il rover che studia all'accademia di arte drammatica potrà raccontare qualcos'altro, farà scenette, mimi, ci aiuterà nella preparazione del musical ecc ecc

2-il rover non racconta la giungla perchè (secondo me) non possiede gli strumenti adatti per farlo, mi spiego, come abbiamo detto nel topic dal titolo "istigazione alla guerra", il libro della giungla non è una storiella qualsiasi, è ricco di spunti, la morale indiretta ecc ecc però il vecchio lupo che si prepara a raccontare non lo fa semplicemente imparandosi a memoria tutto ma fa un lavoro sul testo che consiste nello scegliere quali parti omettere, quali sottolineare, quali accennare appena e così via

3- questa scelta non viene operata a caso ma sulla base di due elementi fondamentali:
-il contenuto (e quindi verranno eliminate le descrizioni più crude, vedi quella della lunga lotta contro i cani rossi ecc)
-il fine sottostante al raccontare quel brano in quel momento...ti faccio un esempio banalissimo: i miei lupi si comportano male, non collaborano, si fanno i dispetti...domani devo raccontare la caccia di kaa, enfatizzerò la descrizione delle bandarlog che poi riprenderò con il gioco e così via...è un banale esempio di morale indiretta ma ce ne sono moltissimi altri nel racconto

4-secondo me, un rover non ha modo di sapere quali sono le esigenze profonde del branco in quel momento (e non fa nemmeno parte dei suoi compiti saperlo) e quindi non può operare una "revisione" (passatemi il termine non me ne vengono altri) di quello che sta per raccontare

è vero che nell'edizione fiordaliso ci sono le note che aiutano ma è un po' poco

...ma poi perchè sto benedetto rover vuole a tutti i costi raccontare la giungla???? :lo
Top
koalalibero



Età: 33
Segno zodiacale: Cancro
Registrato: 14/10/06 15:30
Messaggi: 65
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Giovedì 08 Novembre 2007, 00:17    Oggetto: Rispondi citando

T@z ha scritto:

Ma le storie del libro della giungla devono essere raccontate da Akela o da un vecchio lupo, non da un rover in servizio.
Questo non gli compiete.


Ok questa la aggiungo alla mia lista:
me stesso ha scritto:
Un bel giorno dovremo creare una nuova discussione sull'ASSIOMA dei racconti giungla, percui un Rover non può raccontare...
le risposte che ho ricevuto fino adesso, quando ne ho chiesto atto, sono state: perchè è così, perchè buon senso vuole così, ... scusatemi ma la penso così...

..e da oggi anche "perchè questo non gli compete". MOTIVATEMI LA VOSTRA OPINIONE!!!!

T@z ha scritto:
Fatevi una ragione Very Happy Se no vedremmo scolte che fanno la pista personale di un lupetto oppure un rover che celebra la cerimonia della promessa di un esploratore.

...per la serie oggi runbano una bicicletta, domani sarà una macchina: meglio stroncarli sul nascere! Wink

rikkitikkitavi ha scritto:

il rover non racconta la giungla perchè (secondo me) non possiede gli strumenti adatti per farlo, mi spiego, come abbiamo detto nel topic dal titolo "istigazione alla guerra", il libro della giungla non è una storiella qualsiasi, è ricco di spunti, la morale indiretta ecc ecc però il vecchio lupo che si prepara a raccontare non lo fa semplicemente imparandosi a memoria tutto ma fa un lavoro sul testo che consiste nello scegliere quali parti omettere, quali sottolineare, quali accennare appena e così via


si, ma chi te lo dice che questo rover non abbia una sensibilità maggiore della tua o di tanti capi che ci sono in associazione!?! Capire gli "spunti, la morale indiretta" come per tutto il resto si tratta di capacità interpretativa, profondità nella comprensione del testo e facoltà di sagomarlo per la realtà in cui va calato, si tratta di qualità strettamente personali.
rikkitikkitavi ha scritto:

3- questa scelta non viene operata a caso ma sulla base di due elementi fondamentali:
-il contenuto (e quindi verranno eliminate le descrizioni più crude, vedi quella della lunga lotta contro i cani rossi ecc)
-il fine sottostante al raccontare quel brano in quel momento...ti faccio un esempio banalissimo: i miei lupi si comportano male, non collaborano, si fanno i dispetti...domani devo raccontare la caccia di kaa, enfatizzerò la descrizione delle bandarlog che poi riprenderò con il gioco e così via...è un banale esempio di morale indiretta ma ce ne sono moltissimi altri nel racconto

Chi ti dice che il Rover non ne sia in grado: esistono Rover di 22 anni e capi di 20 eppure stando a quanto dici tu il primo per un problema (suppongo) di maturità non ne è ingrado il secondo si...
rikkitikkitavi ha scritto:

secondo me, un rover non ha modo di sapere quali sono le esigenze profonde del branco in quel momento (e non fa nemmeno parte dei suoi compiti saperlo) e quindi non può operare una "revisione" (passatemi il termine non me ne vengono altri) di quello che sta per raccontare

Non è forse a questo che servono le riunioni di staff? A scambiarsi le RECIPROCHE opinioni sui problemi e le esigenze del branco, può darsi che grazie ad una maggiore sensibilità il rover le capisca più profonfdamente, oppure no.Ma comunque sia questo non dipende dal suo status di rover, ma dalla sua persona!

E' esattamente questo il punto di vista che difendo: come per tutto, anche la storia del racconto raccontato dai rover, dipende dalla persona che si ha davanti! Non si può dire: "faccio così (punto)" perchè si rischia di essere CATEGORICI: il mondo non è bianco o nero, ma come diceva Fabio Canino in cronache marziane pure un pò fuxia!
Top
sponsor
sponsor
rinoceronte caparbio
Moderatore


Età: 35
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 04/09/06 00:01
Messaggi: 3919

MessaggioInviato: Giovedì 08 Novembre 2007, 01:18    Oggetto: Rispondi citando

T@z ha scritto:
Questo non gli compiete. Fatevi una ragione

Oddio, fossi un rover mi arrabbierei anch'io.

koalalibero ha scritto:
si, ma chi te lo dice che questo rover non abbia una sensibilità maggiore della tua o di tanti capi che ci sono in associazione!?! Capire gli "spunti, la morale indiretta" come per tutto il resto si tratta di capacità interpretativa, profondità nella comprensione del testo e facoltà di sagomarlo per la realtà in cui va calato, si tratta di qualità strettamente personali.

per il semplice fatto che il rover NON ha fatto la scelta - fatta a posteriori della partenza - di avere una sensibilità nel raccontare enfatizzando alcune parti del racconto in particolare.

La morale indiretta è una cosa molto più profonda delle semplici capacità personali di analizzare il testo.
Comprendendo appieno ciò che non è scritto e farlo legare a ciò che pensa il bambino è sfruttare una piccola parte della morale indiretta; è arte del capo.

koalalibero ha scritto:
rikkitikkitavi ha scritto:
secondo me, un rover non ha modo di sapere quali sono le esigenze profonde del branco in quel momento (e non fa nemmeno parte dei suoi compiti saperlo) e quindi non può operare una "revisione" (passatemi il termine non me ne vengono altri) di quello che sta per raccontare

Non è forse a questo che servono le riunioni di staff? A scambiarsi le RECIPROCHE opinioni sui problemi e le esigenze del branco,

Al di là che qui mi si aprirebbe un'altra discussione (sia chiaro che a staff secondo me i rover NON ci devono essere), non puoi capire l'esigenze che ha un bambino o un branco se non sei partecipe della sua PP, del parlare coi genitori, con le catechiste o - esempio banale - facendo il gioco delle prede.
Non essendo possibile a un rover seguire la PP di un lupetto\coccinella perchè il R/S sta ancora vivendo la sua PP - e IO vecchio lupo contribuisco a seguire la PPU del R/S - , non può quindi ricercare nelle Storie di Mowgli spunti e attività di PPU per il branco e/o per il bambino/a: la giungla si racconta, mica si legge.

E questo raccontare (raccontare la giungla non è recitare nell'Amleto nè fare un cortometraggio) non lo impari facendo arte drammatica: lo impari avendo fatto una scelta di servizio.
Top
Raffaele



Età: 57
Segno zodiacale: Gemelli
Registrato: 30/01/06 11:12
Messaggi: 193
Residenza: Matera

MessaggioInviato: Giovedì 08 Novembre 2007, 10:11    Oggetto: ruoli Rispondi citando

Non voglio fare polemiche con Koala, me ne guarderei bene, anche perchè anch'io quando ero Rover a 20 anni volevo e ho bruciato le tappe e la mia capo gruppo mi frenava in continuazione e la cosa mi dava un po' fastidio... allora.
Oggi ho capito il perchè di tante cose, forse perchè ho anche una certa età ed esperienza.
Posso solo ripeterti che la Comunità del Rover è la Branca R/S, è il Clan, per cui il servizio va inteso come un importante tassello della sua Strada, e con questo non chiamarmi "categorico" perchè io sono la persona più flessibile di questo mondo e mi rendo conto del tuo stato d'animo, ma considera che il servizio non è solo quello in branco o in reparto, ma anche extra associativo e, per quanto duraturo nel tempo, non è mai e non lo può essere mai come quello di un capo a tutti gli effetti.
Quanto mi è piaciuto l'intervento che sottolinea il tutto con ... "l'arte del Capo", proprio così si tratta di arte del capo che si acquisisce con gli anni... mi fanno ridere i giovani capi che dopo una settimana di campo scuola sono diventati dei provetti scout master... indubbiamente ci sono sempre le eccezioni come ci sono capi anziani che di scautismo non hanno capito ancora nulla, ma diamo il tempo al tempo e, bruciare le tappe, non sempre è la cosa migliore da fare, anche quando ci sono "esigenze di gruppo", perchè, diciamo la verità, il Rover che fa il capo è un'anomalia irregolare di gruppi che non hanno capi.
Oggi ne ho sparate parecchie e mi aspetto qualche tirata di orecchi, ma tanto le mie sono piccole e la cosa mi farebbe piacere... specie se il confronto e la verifica mi fa crescere (ancora).
Buona Caccia
Raffaele
Top
scricciolo



Età: 36
Segno zodiacale: Sagittario
Registrato: 09/08/04 20:22
Messaggi: 166
Residenza: Saronno

MessaggioInviato: Giovedì 08 Novembre 2007, 15:24    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Chi ti dice che il Rover non ne sia in grado: esistono Rover di 22 anni e capi di 20 eppure stando a quanto dici tu il primo per un problema (suppongo) di maturità non ne è ingrado il secondo si...


volevo solo fare una precisazione su questo punto: è vero che esistono rover di 22 anni e capi di 20 ma non è l'età che ti permette di fare il capo... insomma un rover di 22 anni non ha ancora preso la Partenza ed è ancora un educando. un capo di 20anni ha preso la Partenza ed è consapevole delle sue scelte, allora può fare il capo....
Scusa ma questa tua affermazione mi fa un pò cadere le braccia....
PERCHé ALTRIMENTI A COSA SERVE LA PARTENZA??????????????

Per il resto sono d'accordo sul fatto che un rover non può raccontare... ma semplicemente perchè ha un altro ruolo in staff. Deve osservare, imparare il più possibile.
Un capo non nasce imparato quando racconta. Prima ha osservato ed ascoltato gli altri capi raccontare e poi ha potuto raccontare a sua volta.
Top
rikkitikkitavi





Registrato: 22/04/07 10:37
Messaggi: 220

MessaggioInviato: Giovedì 08 Novembre 2007, 19:56    Oggetto: Rispondi citando

[quote="koalalibero"]
si, ma chi te lo dice che questo rover non abbia una sensibilità maggiore della tua o di tanti capi che ci sono in associazione!?! Capire gli "spunti, la morale indiretta" come per tutto il resto si tratta di capacità interpretativa, profondità nella comprensione del testo e facoltà di sagomarlo per la realtà in cui va calato, si tratta di qualità strettamente personali.
[quote="rikkitikkitavi"]

non ho parlato nè di sensibilità nè di maturità nè di capacità personali...ma di strumenti che un rover non ha e di ruoli diversi..un rover non può a mio avviso conoscere la pp dei ragazzi cui fa servizio per il semplice fatto che lui stesso fa ancora parte di questo "circolo" chiamato progressione personale unitaria...e non avendo concluso il suo cammino con la partenza non è un capo non è un aiuto non è tirocinante è un rover che fa servizio stop

koalalibero ha scritto:

Non è forse a questo che servono le riunioni di staff? A scambiarsi le RECIPROCHE opinioni sui problemi e le esigenze del branco, può darsi che grazie ad una maggiore sensibilità il rover le capisca più profonfdamente, oppure no.Ma comunque sia questo non dipende dal suo status di rover, ma dalla sua persona!


le riunioni di staff appunto...e il rover non fa parte dello staff...partecipa alle riunioni di tipo organizzativo, ma non alle riunioni in cui lo staff si trova per parlare dei lupi, della pp e quindi di come va il branco delle esigenze ecc ecc

questo non l'ho inventato io:
Agesci regolamento metodologico art. 39
Ogni CAPO è inserito in uno staff di unità, formato da un capo unità o da due (nelle unità miste), da un assistente ecclesiastico ed eventualmente da alcuni aiuti [...]

per il resto quoto rinoceronte e raffaele

(ma quando facevo servizio extraassociativo in comunità e affiancavo gli educatori nessuno si è mai sognato di invitarmi ad una riunione per discutere di come andavano i ragazzi dei loro problemi e degli interventi da fare...io non ero li per imparare a fare l'educatrice ero li per fare servizio...e perchè in branca non può essere la stessa cosa?)
Top
koalalibero



Età: 33
Segno zodiacale: Cancro
Registrato: 14/10/06 15:30
Messaggi: 65
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Giovedì 08 Novembre 2007, 22:33    Oggetto: Rispondi citando

scricciolo ha scritto:
Citazione:
Chi ti dice che il Rover non ne sia in grado: esistono Rover di 22 anni e capi di 20 eppure stando a quanto dici tu il primo per un problema (suppongo) di maturità non ne è ingrado il secondo si...


volevo solo fare una precisazione su questo punto: è vero che esistono rover di 22 anni e capi di 20 ma non è l'età che ti permette di fare il capo... insomma un rover di 22 anni non ha ancora preso la Partenza ed è ancora un educando. un capo di 20anni ha preso la Partenza ed è consapevole delle sue scelte, allora può fare il capo....
Scusa ma questa tua affermazione mi fa un pò cadere le braccia....
PERCHé ALTRIMENTI A COSA SERVE LA PARTENZA??????????????

leggi meglio: era all'interno di un contesto.
scricciolo ha scritto:

Per il resto sono d'accordo sul fatto che un rover non può raccontare... ma semplicemente perchè ha un altro ruolo in staff. Deve osservare, imparare il più possibile.
Un capo non nasce imparato quando racconta. Prima ha osservato ed ascoltato gli altri capi raccontare e poi ha potuto raccontare a sua volta.

...quindi secondo te è una questione di apprendimento: un capo che non ha mai fatto servizio in branca L/C non dovrebbe raccontare, mentre un rover che lo fa per il secondo anno si... il tuo ragionamento poiorta a questo!
rinoceronte caparbio ha scritto:

per il semplice fatto che il rover NON ha fatto la scelta [...] di avere una sensibilità nel raccontare enfatizzando alcune parti del racconto in particolare.

Cioè avere sensibilità è una scelta? Shocked
rinoceronte caparbio ha scritto:

La morale indiretta è una cosa molto più profonda delle semplici capacità personali di analizzare il testo [...] è arte del capo.

cioè la profondità della morale indiretta, che non è frutto delle capacità personali, discende a mo' dello spirito santo nel momento in cui firmi il patto associativo: è li che apprendi l'arte del capo! Shocked
scherzi a parte, immagino che la motivazione che tu stai dando sia l'esperienza. Quindi un rover non può raccontare al pari di un capo che entra per la prima volta in branca L/C! Ma anche qui vale ciò che dicevo prima...

A Raffaele e Rikki risp domani che ora devo andare a Staff L/C a vedere come posso sovvertire l'ordinamento metodologico dell'agesci Wink
Ps. io comunque vorrei precisare che non sto combattendo alcuna lotta per il diritto al racconto-giungla, perchè io lo faccio tranquillamente se mi viene chiesto dalla mia Akela, nel mio gruppo è stata una realtà, quindi non ho nessuna rivendicazione che mi sta a cuore...
buona caccia a dmn


L'ultima modifica di koalalibero il Venerdì 25 Gennaio 2008, 12:35, modificato 1 volta
Top
rikkitikkitavi





Registrato: 22/04/07 10:37
Messaggi: 220

MessaggioInviato: Giovedì 08 Novembre 2007, 23:36    Oggetto: Rispondi citando

dato che non ci sono indicazioni in merito ognuno si regola un po' come vuole...quindi non c'è nulla da sovvertire Very Happy
però ti giro la domanda perchè il rover o la scolta in servizio dovrebbero avere (o hanno) la possibilità di raccontare?
per le doti drammatiche?
per alleggerire il carico ai capi unità?
per imparare "come si fa"?
altro?
Top
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi   stampa senza grafica    Indice del forum -> Rover e Scolte Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a 1, 2, 3, 4, 5  Successivo
Pagina 1 di 5


 


Board Security


Powered by phpBB © 1996, 2008 TuttoScout.org