Indice del forum Scout C@fé: Il Forum degli Scout
Possono leggere e scrivere in questo forum
tutti coloro che sono interessati al mondo dello scautismo
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti StaffStaff
GruppiGruppi  CalendarioCalendario  ProfiloProfilo
Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in  RSS SCOUT - Rimani aggiornato


credete nella chiesa di roma?
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi   stampa senza grafica    Indice del forum -> Si avvicinò e camminava con loro
Autore Messaggio
pacio



Età: 58
Segno zodiacale: Toro
Registrato: 11/09/07 21:31
Messaggi: 399
Residenza: spotorno sv

MessaggioInviato: Lunedì 17 Settembre 2007, 13:57    Oggetto: Rispondi citando

senza dimenticare:

Luca 10:27
Egli rispose: «Ama il Signore Dio tuo con tutto il tuo cuore, con tutta l'anima tua, con tutta la forza tua, con tutta la MENTE tua, e il tuo prossimo come te stesso».
Top
sponsor
sponsor
Finrod91



Età: 28
Segno zodiacale: Toro
Registrato: 04/04/07 15:21
Messaggi: 687
Residenza: Ancona

MessaggioInviato: Lunedì 17 Settembre 2007, 14:19    Oggetto: Rispondi citando

ma scusa porcellino pacifico tu non hai detto di essere protestante??? difendi più tu la chiesa che molti cattolici convinti.....non so cosa pensare.

Comunque non riesco a capire lo scandalo della messa in latino: quella in lingua nazionale continua a esistere, mentre la tridentina è un'altra opzione...dov'è il problema? se uno non crede nel valore della messa in latino non ci va.
Top
porcellinopacifico



Età: 59
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 08/03/07 19:46
Messaggi: 382
Residenza: Milano

MessaggioInviato: Lunedì 17 Settembre 2007, 15:00    Oggetto: Rispondi citando

pacio, scusa, ma non ti seguo

finrod91, non è che difendo la chiesa cattolica. Dico solo che bisogna essere coerenti con se stessi e andare fino in fondo.
Se volete fare il topic sulle lagnanze relativamente alla chiesa è un conto. E' legittimo.
Ma l'oggetto di questo topic è credete nella chiesa di roma?
Anzi potresti dire ci credo malgrado non sia d'accordo su alcune cose o trovi sbagliati certi fatti.

Io in quanto protestante non credo che la chiesa cattolica sia LA chiesa, ma UNA chiesa tra tante: io faccio parte di un'altra.
Quando recito il credo e dico: " Credo la chiesa una, santa, cattolica e aposolica"
Intendo che credo, e ci credo veramente, che tutti i cristiani, al di là delle differenze, in Cristo facciano parte di una sola chiesa universale (in greco catholica=universale).
Io non sono cattolico perché, tra le altre cose, non mi sento affatto vincolato dal magistero del papa o dei vescovi: ciò non toglie che posso trovarmi d'accordo su questo o su quell'argomento.
Top
Finrod91



Età: 28
Segno zodiacale: Toro
Registrato: 04/04/07 15:21
Messaggi: 687
Residenza: Ancona

MessaggioInviato: Lunedì 17 Settembre 2007, 15:11    Oggetto: Rispondi citando

porcellinopacifico ha scritto:
pacio, scusa, ma non ti seguo

finrod91, non è che difendo la chiesa cattolica. Dico solo che bisogna essere coerenti con se stessi e andare fino in fondo.
Se volete fare il topic sulle lagnanze relativamente alla chiesa è un conto. E' legittimo.
Ma l'oggetto di questo topic è credete nella chiesa di roma?
Anzi potresti dire ci credo malgrado non sia d'accordo su alcune cose o trovi sbagliati certi fatti.

Io in quanto protestante non credo che la chiesa cattolica sia LA chiesa, ma UNA chiesa tra tante: io faccio parte di un'altra.
Quando recito il credo e dico: " Credo la chiesa una, santa, cattolica e aposolica"
Intendo che credo, e ci credo veramente, che tutti i cristiani, al di là delle differenze, in Cristo facciano parte di una sola chiesa universale (in greco catholica=universale).
Io non sono cattolico perché, tra le altre cose, non mi sento affatto vincolato dal magistero del papa o dei vescovi: ciò non toglie che posso trovarmi d'accordo su questo o su quell'argomento.


ok ho capito perfettamente...è solo che di solito non sono abituato ad avere rispste esaurienti e motivate come le tue da coloro che non credono.
Comunque alla domanda "credi nella chiesa di roma?" rispondo si e lavoro nel mio piccolo per migliorarla (faccio catechismo ai bambini e cerco sempre di non far passare la chiesa come un dovere ma per una cosa bella)
Top
Fenicottero



Età: 32
Segno zodiacale: Gemelli
Registrato: 26/02/04 17:26
Messaggi: 721
Residenza: Parma

MessaggioInviato: Lunedì 17 Settembre 2007, 15:36    Oggetto: Rispondi citando

porcellinopacifico ha scritto:

Quando recito il credo e dico: " Credo la chiesa una, santa, cattolica e aposolica"
Intendo che credo, e ci credo veramente, che tutti i cristiani, al di là delle differenze, in Cristo facciano parte di una sola chiesa universale (in greco catholica=universale).
Io non sono cattolico perché, tra le altre cose, non mi sento affatto vincolato dal magistero del papa o dei vescovi: ciò non toglie che posso trovarmi d'accordo su questo o su quell'argomento.


Shocked Ehi, ma è la stessa identica cosa che penso io!

Confused Mi viene il dubbio di essere io ancora così illuso da credere di poter sostenere queste idee nella chiesa cattolica... Razz
Top
pacio



Età: 58
Segno zodiacale: Toro
Registrato: 11/09/07 21:31
Messaggi: 399
Residenza: spotorno sv

MessaggioInviato: Lunedì 17 Settembre 2007, 15:45    Oggetto: Rispondi citando

questione di intepretazioni.
amare dio con tutta la propria mente io lo interpreto come non accettare niente per dovere, ma solo mettendoci tutto me stesso per capire.
questo comporta anche il fatto che su alcune cose sia libero di non essere in accordo con i dettami impostimi dall'alto.
ciononostante vivo nella chiesa dicendo apertamente quello che penso.
il nodo famoso del "relativismo" sta tutto qui: per la"chiesa di roma", o meglio il suo magistero, quanto spazio di manovra ho io cristiano?
quanto e fino a dove posso trovarmi in disaccordo?
il libero arbitrio, la Libertà di fede passa attraverso questo per qualunque confessione. altrimenti non serve e non fa crescere nessuno.
amare la chiesa con tutta la propria mente vuol dire anche andare dal proprio parroco e mandarlo a quel paese se secondo noi sta rovinando la parrocchia invece di promuoverla e metterci tutte le nostre forze per cambiare le cose.
non è anche questo forse essere veri crestiani?
o i veri cristiani sono quelli che, con la scusa dell'altra guancia, chianano sempre la testa ad ogni minimo cambiamento?
la chiesa ( madre e non matrigna ) di chi è?
Top
porcellinopacifico



Età: 59
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 08/03/07 19:46
Messaggi: 382
Residenza: Milano

MessaggioInviato: Lunedì 17 Settembre 2007, 18:27    Oggetto: Rispondi citando

pacio, ora ti ho capito e ti quoto al 98%.
Io, giusto per informazione, quando ho preso atto di non essere più cattolico, l'ho fatto non solo perché non credevo più nel magistero come vincolo, ma anche perché non vedevo neppure la necessità del sacerdozio, nonché non sentivo assolutamente tutta una serie di altre forme di devozione: cioè era tutto un complesso di cose.
Top
pacio



Età: 58
Segno zodiacale: Toro
Registrato: 11/09/07 21:31
Messaggi: 399
Residenza: spotorno sv

MessaggioInviato: Lunedì 17 Settembre 2007, 21:56    Oggetto: Rispondi citando

caro amico
mi credi se ti dico che faccio una fatica porca per cercare di capire chi sono di fronte a dio?
però mi fa piacere leggere la tua citazione di paolo conte ( bartali:....è tutto un complesso di cose, che fa sì che io mi fermi qui....)
forse non siamo poi così distanti.
anzi.
Top
porcellinopacifico



Età: 59
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 08/03/07 19:46
Messaggi: 382
Residenza: Milano

MessaggioInviato: Lunedì 17 Settembre 2007, 23:04    Oggetto: Rispondi citando

pacio ha scritto:
forse non siamo poi così distanti.
anzi.
francamente, non ho mai pensato di essere molto distante.
né da te né da molti altri, con cui litigo pure, su questo forum
Top
sponsor
sponsor
paciock87



Età: 32
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 07/05/06 21:36
Messaggi: 1435
Residenza: Romano

MessaggioInviato: Martedì 18 Settembre 2007, 01:29    Oggetto: Rispondi citando

E' un argomento spinoso...
Dal punto di vista economico-politico io dico che il problema è che si associa alla Chiesa un ruolo di Assistenza Sociale, ma di questo non se ne dovrebbe occupare, se ne dovrebbe occupare lo Stato... Se la Chiesa dovesse semplicemente seguire la fede dei propri fedeli allora direi che prende veramente tanti soldi, ma siccome così non è, dico che come Assistenza Sociale alternativa fa un po' schifo...
Io di certo preferirei che le decine di Miliardi di euro l'anno che lo Stato da alla Chiesa fra sovvenzioni e esenzioni (lasciando perdere l'8x1000, che è un contributo volontario del cittadino) finissero in un programma rivoluzionario di assistenza sociale statale... Perchè così a mio parere non sono ben spesi...
Dal punto di vista di fede io dico che dipende da prete a prete, posso chiudere un occhio se vedo Antonello(ins. di religione) con la Fiesta nuova, se incontro Bonnie (missionario) allo Stadio e scopro che per quest'anno che è fermo a Roma si è abbonato, continuerò a credere alle loro parole. Mentre non posso chiudere un occhio a vedere un padre marco (frate e parroco) con un vestito d'armani, potrà fare tutte le prediche che gli pare, ma non gli crederò mai...
Io credo nella Chiesa, ma come comunità di persone che condividono una fede, e cerco continuamente testimoni forti della propria fede, per capire. Chi non è testimone di quello in cui crede non può essere credibile...
Top
porcellinopacifico



Età: 59
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 08/03/07 19:46
Messaggi: 382
Residenza: Milano

MessaggioInviato: Martedì 18 Settembre 2007, 09:11    Oggetto: Rispondi citando

paciock87 ha scritto:
E' un argomento spinoso...
Dal punto di vista economico-politico io dico che il problema è che si associa alla Chiesa un ruolo di Assistenza Sociale, ma di questo non se ne dovrebbe occupare, se ne dovrebbe occupare lo Stato... Se la Chiesa dovesse semplicemente seguire la fede dei propri fedeli allora direi che prende veramente tanti soldi, ma siccome così non è, dico che come Assistenza Sociale alternativa fa un po' schifo...
Io di certo preferirei che le decine di Miliardi di euro l'anno che lo Stato da alla Chiesa fra sovvenzioni e esenzioni (lasciando perdere l'8x1000, che è un contributo volontario del cittadino) finissero in un programma rivoluzionario di assistenza sociale statale... Perchè così a mio parere non sono ben spesi... ...
sono abbastanza d’accordo con te, ma, come dici è un argomento complesso che non può essere esaurito in poche righe, comunque secondo me è un po’ OT.
paciock87 ha scritto:
Dal punto di vista di fede io dico che dipende da prete a prete, posso chiudere un occhio se vedo Antonello(ins. di religione) con la Fiesta nuova, se incontro Bonnie (missionario) allo Stadio e scopro che per quest'anno che è fermo a Roma si è abbonato, continuerò a credere alle loro parole. Mentre non posso chiudere un occhio a vedere un padre marco (frate e parroco) con un vestito d'armani, potrà fare tutte le prediche che gli pare, ma non gli crederò mai...
cerco continuamente testimoni forti della propria fede, per capire. Chi non è testimone di quello in cui crede non può essere credibile...
Anche qui siamo sul filo dell’OT: non si chiede infatti della credibilità dei testimoni, non mi interessa neanche la statistica (percentuale di credibili, di non credibili ecc.); certo se fossero tutti non credibili il discorso sarebbe diverso.
Relativamente ai testimoni forti sono certamente molto importanti nella vita di ognuno, ma attenzione ricorda le parole di Gesù a Tommaso che non credeva
Tommaso gli rispose: «Signor mio e Dio mio!» Gesù gli disse: «Perché mi hai veduto, hai creduto: beati quelli che pur non avendo visto crederanno!».(Gv 20,28-29) A volte siamo chiamati a credere al di là della credibilità dei testimoni, e a volte la nostra incredulità non cede neanche davanti al testimone più credibile.
paciock87 ha scritto:
Io credo nella Chiesa, ma come comunità di persone che condividono una fede...
In questo ti quoto al 100% e secondo me è il vero oggetto del topic con una piccola richiesta di precisazione : la chiesa di cui tu parli è secondo te solo la chiesa di Roma?
Top
paciock87



Età: 32
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 07/05/06 21:36
Messaggi: 1435
Residenza: Romano

MessaggioInviato: Martedì 18 Settembre 2007, 22:37    Oggetto: Rispondi citando

Si parlava della ricchezza della Chiesa ed io ho detto la mia... Cioè la chiesa ha tante entrate perchè fa Assistenza Sociale, perchè fa del "bene", per carità tanto di cappello per tutti i volontari(io compreso) e le associazioni umanitarie supportate dalla Chiesa, ma di queste cose dovrebbe occuparsene lo Stato...
Altra cosa che non va è la dimostrazione di sfarzo, io capisco che la volkswagen ti offre gratis 10 macchine da 65mila euro per i trasporti ad un grande evento, ma si può anche rifiutare, no? Si può dire: "Guardi mostrare ricchezza non fa parte dei miei valori, a noi va bene anche la Lupo"... Che bisogno c'è di farsi vedere girare in auto da 65mila euro?

Comunque io non ho ancora capito che cosa intendete per Chiesa di Roma... Papa, cardinale e company residenti in Vaticano? O tutte i 39mila ecclesistici della chiesa cattolica?
Top
rinoceronte caparbio
Moderatore


Età: 34
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 04/09/06 00:01
Messaggi: 3919

MessaggioInviato: Mercoledì 19 Settembre 2007, 01:42    Oggetto: Rispondi citando

paciock87 ha scritto:
Che bisogno c'è di farsi vedere girare in auto da 65mila euro?

Questione di gentilezza: c'era scritto il nome della concessionaria..


pacio ha scritto:
la chiesa ( madre e non matrigna ) di chi è?

nostra!
Top
porcellinopacifico



Età: 59
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 08/03/07 19:46
Messaggi: 382
Residenza: Milano

MessaggioInviato: Mercoledì 19 Settembre 2007, 09:29    Oggetto: Rispondi citando

paciock87 ha scritto:
Comunque io non ho ancora capito che cosa intendete per Chiesa di Roma... Papa, cardinale e company residenti in Vaticano? O tutte i 39mila ecclesistici della chiesa cattolica?
Ottima precisazione: io intendo TUTTA LA CHIESA CATTOLICA ROMANA
il topic è iniziato così
falco audace endriu ha scritto:
fede fede fede...che gran dilemma
....volevo riprendere un pò il libro korogocho di alex zanotelli dove scrive che dio non lo si trova nelle grandi basiliche sfarzose e vuote di significato ma lo si trova nelle persone delle favela...riflessione che adotto al 100%...il filo comune di questo argomento è....credete nella chiesa di roma??come scout agesci io devo a malincuore concordare con il papa...ma come ragazzo 19enne voglio dire di prendere un pò le distanze e di pensarci su quando il papa dice di reitegrare la messa in latino...


io ci vedo dentro tutta la chiesa: come conciliare il papa, zanottelli e falco audace endriu? (presi come paradigmi ovviamente?
Top
pacio



Età: 58
Segno zodiacale: Toro
Registrato: 11/09/07 21:31
Messaggi: 399
Residenza: spotorno sv

MessaggioInviato: Mercoledì 19 Settembre 2007, 18:11    Oggetto: Rispondi citando

rino ha scritto:

pacio ha scritto:
la chiesa ( madre e non matrigna ) di chi è?

nostra!

esatto! esattissimo, caro rino.
è proprio così: la chiesa è nostra.
con tutto quello che questo comporta.
Top
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi   stampa senza grafica    Indice del forum -> Si avvicinò e camminava con loro Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo
Pagina 3 di 4


 


Board Security


Powered by phpBB © 1996, 2008 TuttoScout.org