Indice del forum Scout C@fé: Il Forum degli Scout
Possono leggere e scrivere in questo forum
tutti coloro che sono interessati al mondo dello scautismo
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti StaffStaff
GruppiGruppi  CalendarioCalendario  ProfiloProfilo
Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in  RSS SCOUT - Rimani aggiornato


Vegetariano: scelta personale o scelta di fede
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi   stampa senza grafica    Indice del forum -> Off Topic
Autore Messaggio
uomodelbosco





Registrato: 06/03/07 18:14
Messaggi: 1260

MessaggioInviato: Lunedì 09 Luglio 2007, 16:55    Oggetto: Rispondi citando

Gerri ha scritto:
esatto, dice "mangiate la vedura" (cosa che dico sempre io anche ai miei esploratori ), non dice "non mangiate carne"...


Aò.....ma che è?
Dice "Ecco, io vi do ogni erba che fa seme sulla superficie di tutta la terra, e ogni albero fruttifero che fa seme; questo vi servirà di nutrimento"
QUESTO vi servirà da nutrimento.
Non questo e, se vi va, quello. Rolling Eyes
Top
sponsor
sponsor
Gerri



Età: 36
Segno zodiacale: Toro
Registrato: 21/09/05 20:08
Messaggi: 588
Residenza: Giungla Anconetana

MessaggioInviato: Lunedì 09 Luglio 2007, 17:31    Oggetto: Rispondi citando

uomodelbosco ha scritto:

Aò.....ma che è?
Dice "Ecco, io vi do ogni erba che fa seme sulla superficie di tutta la terra, e ogni albero fruttifero che fa seme; questo vi servirà di nutrimento"
QUESTO vi servirà da nutrimento.
Non questo e, se vi va, quello. Rolling Eyes

Aò....ma che è?
Non dice SOLO questo!!!
mentre in altri passi dice di nutrirsi di animali (vedi la fuga dell'egitto, in cui si invita ad uccidere un agnello nato entro l'anno, intingere le porte col suo sangue e MANGIARLO!!

e poi dice che le erbe sarebbero stato cibo per tutto ciò che vive sulla terra: egli animali carnivori??? mi sembra ovvio che il brano non abbia valore assoluto, ma che voglia semplicemente menttere in risalto la centralità dell'uomo...

poi una cosa: che senso ha dire che l'uomo ha il dominio sui pesci se non li può mangiare ? come si concretizza questo dominio, con un "prendeteli e metteteli nei vostri acquari e divertitevi facendogli fare gli stupidi nei delfinari"? è questo il senso della genesi?

io non credo
Top
Gerri



Età: 36
Segno zodiacale: Toro
Registrato: 21/09/05 20:08
Messaggi: 588
Residenza: Giungla Anconetana

MessaggioInviato: Lunedì 09 Luglio 2007, 17:38    Oggetto: Rispondi citando

nel libro dell'Esodo al capitolo 8 ha scritto:
1 Il SIGNORE parlò a Mosè e ad Aaronne nel paese d'Egitto, dicendo: 2 «Questo mese sarà per voi il primo dei mesi: sarà per voi il primo dei mesi dell'anno. 3 Parlate a tutta la comunità d'Israele e dite: "Il decimo giorno di questo mese, ognuno prenda un agnello per famiglia, un agnello per casa; 4 se la casa è troppo poco numerosa per un agnello, se ne prenda uno in comune con il vicino di casa più prossimo, tenendo conto del numero delle persone. Voi conterete ogni persona secondo quello che può mangiare dell'agnello. 5 Il vostro agnello sia senza difetto, maschio, dell'anno; potrete prendere un agnello o un capretto. 6 Lo serberete fino al quattordicesimo giorno di questo mese, e tutta la comunità d'Israele, riunita, lo sacrificherà al tramonto. 7 Poi si prenda del sangue d'agnello e lo si metta sui due stipiti e sull'architrave della porta delle case dove lo si mangerà. 8 Se ne mangi la carne in quella notte; la si mangi arrostita al fuoco, con pane azzimo e con erbe amare. 9 Non mangiatelo poco cotto o lessato nell'acqua, ma sia arrostito al fuoco con la testa, le gambe e le interiora. 10 Non lasciatene avanzo alcuno fino alla mattina.

ma sopratutto (sapevo di averlo letto da qualche parte, dovevo solo trovarlo)
nel libro della Genesi al capitolo 9 ha scritto:
1 Dio benedisse Noè e i suoi figli, e disse loro: «Crescete, moltiplicatevi e riempite la terra. 2 Avranno timore e spavento di voi tutti gli animali della terra e tutti gli uccelli del cielo. Essi sono dati in vostro potere con tutto ciò che striscia sulla terra e con tutti i pesci del mare. 3 Tutto ciò che si muove e ha vita vi servirà di cibo; io vi do tutto questo, come l'erba verde


uomodelbosco ha scritto:
Però quando è possibile scegliere, è il pane che occupa il posto più importante [..] perché dimenticare che durante l'Esodo il popolo affamato ricevette la manna dal cielo?
già, la manna dal cielo, perché dimenticarla?: ecco l'episodio
il libro dell'Esodo al capitolo 16 ha scritto:
10 Mentre Aaronne parlava a tutta la comunità dei figli d'Israele, questi volsero gli occhi verso il deserto, ed ecco la gloria del SIGNORE apparire nella nuvola. 11 E il SIGNORE disse a Mosè: 12 «Io ho udito i mormorii dei figli d'Israele; parla loro così: "Al tramonto mangerete carne e domattina sarete saziati di pane; e conoscerete che io sono il SIGNORE, il vostro Dio"».
13 La sera stessa arrivarono delle quaglie che ricoprirono il campo. La mattina c'era uno strato di rugiada intorno al campo; 14 e quando lo strato di rugiada fu sparito, ecco sulla superficie del deserto una cosa minuta, tonda, minuta come brina sulla terra. 15 I figli d'Israele, quando l'ebbero vista, si dissero l'un l'altro: «Che cos'è?» perché non sapevano che cosa fosse. Mosè disse loro: «Questo è il pane che il SIGNORE vi dà da mangiare.

addirittura ritiene più urgente dare la carne e poi il pane
uomodelbosco ha scritto:
Per Dio non sarebbe stato altrettanto facile fare trovare capretti?
evidentemente ha preferito i fagiani, si muovono più in fretta Laughing Laughing Laughing Laughing
Top
uomodelbosco





Registrato: 06/03/07 18:14
Messaggi: 1260

MessaggioInviato: Lunedì 09 Luglio 2007, 18:14    Oggetto: Rispondi citando

ISAIA 66, 1-4
Così parla l'Eterno: Il cielo è il mio trono, e la terra è lo sgabello deI miei piedi; qual casa mi potreste voi edificare? E quale potrebbe essere il luogo del mio riposo?
Tutte queste cose le ha fatte la mia mano, e così son tutte venute all'esistenza, dice l'Eterno. Ecco su chi io poserò lo sguardo: su colui ch'è umile, che ha lo spirito contrito, e trema alla mia parola.
Chi immola un bue è come se uccidesse un uomo; chi sacrifica un agnello, come se uccidesse un cane; chi presenta un'oblazione, come se offrisse sangue di maiale; chi fa un profumo d'incenso, come se benedicesse un idolo. Come costoro hanno scelto le loro proprie vie e l'anima loro prende piacere nelle loro abominazioni,
Così sceglierò io la loro sventura, e farò piombar loro addosso quel che paventano; poiché io ho chiamato, e nessuno ha risposto; ho parlato, ed essi non han dato ascolto; ma han fatto ciò che è male agli occhi miei, e han preferito ciò che mi dispiace.
Top
uomodelbosco





Registrato: 06/03/07 18:14
Messaggi: 1260

MessaggioInviato: Lunedì 09 Luglio 2007, 18:17    Oggetto: Rispondi citando

Gerri ha scritto:
nel libro della Genesi al capitolo 9 ha scritto:
1 Dio benedisse Noè e i suoi figli, e disse loro: «Crescete, moltiplicatevi e riempite la terra. 2 Avranno timore e spavento di voi tutti gli animali della terra e tutti gli uccelli del cielo. Essi sono dati in vostro potere con tutto ciò che striscia sulla terra e con tutti i pesci del mare. 3 Tutto ciò che si muove e ha vita vi servirà di cibo; io vi do tutto questo, come l'erba verde

Beh, dai, va contestualizzato: c'è stato il Diluvio Universale e va da sè che di piante ne saranno rimaste ben poche, no?
Ecco, che in questo caso, un caso limite Dio concede a Noè di cibarsi di carne.
Top
Gerri



Età: 36
Segno zodiacale: Toro
Registrato: 21/09/05 20:08
Messaggi: 588
Residenza: Giungla Anconetana

MessaggioInviato: Lunedì 09 Luglio 2007, 18:30    Oggetto: Rispondi citando

Beh, tutto va contestualizzato allora: sappiamo entrambi che Isaia e Geremia erano due emeriti rompiballe guastafeste...
L'invito non è di astenersi dall'uccidere animali, ma (letto in maniera contestualizzata) quello dall'astenersi dai "piaceri della tavola"... vengono infatti indicati tutti gli animali considerati all'epoca ricchi (infatti erano quelli utilizzati per i sacrifici), non parla né di pesci né di conigli (che all'epoca erano considerati cibo povero, non come oggi)... rinunciare ad una grigliata mista e farsi una lauta cena vegetariana piace altrimenti poco al Signore, egli chiede di non dedicarci ai piaceri del corpo, cercando per lui il nutrimento migliore, ma cercare di nutrire l'anima...
E' lo stesso motivo per cui nei "diginui quaresimali" si era vietata la carne: non perché fosse sbagliato uccidere un animale ma perché bisognava astenersi da ciò che era considerato "lusso" (infatti il pesce, che era considerato povero, era permesso)
motivo per cui oggi la Chiesa chiede oltre che al digiuno dalla carne (considerato rievocativo) di astenersi da ciò che per noi costituisce una cosa che piace (fioretto) che può essere la cioccolata, il burro di arachidi o le mie fantastiche trofie con pesto di mandorle e zucchine Laughing Laughing
Top
aureliano



Età: 40
Segno zodiacale: Gemelli
Registrato: 16/10/06 10:56
Messaggi: 516
Residenza: Fra Bolzano e Trento...

MessaggioInviato: Lunedì 09 Luglio 2007, 18:59    Oggetto: Rispondi citando

Mah...come si è già detto, dalle Scritture si potrebbe desumere tutto e il contrario di tutto, a seconda dell'interpretazione. Quindi, ok basare una scelta alimentare sulla propria sensibilità anche religiosa, ma dire che le Scritture ci dicono "vegetarianesimo sì/vegetarianesimo no" mi sembra un po' eccessivo...

Citazione:
o le mie fantastiche trofie con pesto di mandorle e zucchine


MMMhh...slurp...a questo punto vogliamo la ricetta!!!
Razz Razz Razz
Top
uomodelbosco





Registrato: 06/03/07 18:14
Messaggi: 1260

MessaggioInviato: Martedì 10 Luglio 2007, 13:12    Oggetto: Rispondi citando

Gerri ha scritto:
Beh, tutto va contestualizzato allora: sappiamo entrambi che Isaia e Geremia erano due emeriti rompiballe guastafeste...

Soprattutto Geremia! Laughing Laughing Laughing Laughing
Scheeerzo!
Mah...io non li ho conosciuti...se lo dici tu... Wink
Citazione:
E' lo stesso motivo per cui nei "diginui quaresimali" si era vietata la carne: non perché fosse sbagliato uccidere un animale ma perché bisognava astenersi da ciò che era considerato "lusso" (infatti il pesce, che era considerato povero, era permesso)

Questo è un problema successivo. E' infatti dal medioevo che la carne ha cominciato ad essere considerata con importanza. Prima di allora la dieta normale era quasi priva di carne.
Citazione:
fantastiche trofie con pesto di mandorle e zucchine

Ehi, ma queste sono vegetariane, ci credo che ti piacciano molto! Very Happy
Aureliano ha scritto:
Mah...come si è già detto, dalle Scritture si potrebbe desumere tutto e il contrario di tutto, a seconda dell'interpretazione. Quindi, ok basare una scelta alimentare sulla propria sensibilità anche religiosa, ma dire che le Scritture ci dicono "vegetarianesimo sì/vegetarianesimo no" mi sembra un po' eccessivo...

Sono d'accordo, e infatti potremmo andare avanti per un pò senza arrivare a nessuna certezza.
Mettiamola così: se FORSE le Scritture dicono che è meglio essere vegetariani, e se è vero che milioni di vegetariani nel mondo testimoniano la salubrità della scelta, non vedo perchè non fare uno sforzo e lasciare dietro di sè alimenti "dubbi" che servono solo ad appagare la gola.
Soprattutto considerando che...le trofie con pesto... Wink
Top
Gerri



Età: 36
Segno zodiacale: Toro
Registrato: 21/09/05 20:08
Messaggi: 588
Residenza: Giungla Anconetana

MessaggioInviato: Martedì 10 Luglio 2007, 13:19    Oggetto: Rispondi citando

uomodelbosco ha scritto:
non vedo perchè non fare uno sforzo e lasciare dietro di sè alimenti "dubbi" che servono solo ad appagare la gola.
come disse il nostro Baloo d'Italia: "conosco modi migliori per soffrire"
Top
sponsor
sponsor
aureliano



Età: 40
Segno zodiacale: Gemelli
Registrato: 16/10/06 10:56
Messaggi: 516
Residenza: Fra Bolzano e Trento...

MessaggioInviato: Martedì 10 Luglio 2007, 16:31    Oggetto: Rispondi citando

Gerri ha scritto:
uomodelbosco ha scritto:
non vedo perchè non fare uno sforzo e lasciare dietro di sè alimenti "dubbi" che servono solo ad appagare la gola.
come disse il nostro Baloo d'Italia: "conosco modi migliori per soffrire"


Laughing Laughing Laughing

Vorrei solo capire perché anche dal punto di vista medico non esistono certezze:
alcuni nutrizionisti dicono che la carne è essenziale per una dieta equilibrata; altri dicono che non serve ed è facilmente sostituibile...

Anche lasciando per un attimo perdere le eventuali motivazioni religiose, non si sa ancora cosa sia meglio...
Top
epilessie



Età: 33
Segno zodiacale: Toro
Registrato: 29/01/07 09:48
Messaggi: 26

MessaggioInviato: Martedì 10 Luglio 2007, 17:43    Oggetto: Rispondi citando

Salve a tutti
1) in primo luogo complimenti a Gerri (anche se è un FSE... Very Happy scherzo, logicamente): preciso, puntuale, dotto e totato di un forte senso di praticità e di misura...
2)OH ragazzi, ma che è questa storia?!! cioè ci stiamo rendendo conto di che stiamo parlando? se essere onnivori o vegetariani è un fatto di Religione? perdonatemi, spero che nessuno si offenderà, ma questa è follia pura...un minimo di elasticità menatle, razionale e religiosa (un'iniezione di sano modernismo con un pizzico di illimunismo).
cioè, qeusta puntigliosità teologale è degna del musulmano più intransigente...SHARIA (se si scrive così) pura!
cioè (io credo), figuriamoci se Gesù Cristo o chi per Lui aveva come problema o preoccupazione il dire agli uomini cosa mangiare...bah...solo con la mela di Adamo ed Eva si er postio questo cruccio.
poi, una cosa: se la mettiamo su sto piano, allora solo i Vegani si salvano: il vegetraiano deve comunque crudelmente uccidere e sbranare poveri e timidi pesciolini (tra l'altro come ogni teologo sa, il pesce, per questio di anagramma, è pure simbolo del Cristo), oppure, peggio ancora, deve orribilmente cucinare le uova..ABORTO!!!
su dai, oggettivamente, la scelta del cibo è un pura questione di "etica2 (più o meno condivisa) e/o di salute...
e poi, sempre a proposito di Bibbia, forse che i sacrifici di carne non erano graditi a Dio? (vabbè che caino erano un assassino poi..però...)
Top
uomodelbosco





Registrato: 06/03/07 18:14
Messaggi: 1260

MessaggioInviato: Mercoledì 11 Luglio 2007, 18:28    Oggetto: Rispondi citando

Gerri ha scritto:
come disse il nostro Baloo d'Italia: "conosco modi migliori per soffrire"

Ma guarda che non c’è nessunissima sofferenza nel rinunciare alla carne. Io vedo invece della sofferenza, nel senso di incapacità, se non vuoi/puoi rinunciarci.
Aureliano ha scritto:
Vorrei solo capire perché anche dal punto di vista medico non esistono certezze:
alcuni nutrizionisti dicono che la carne è essenziale per una dieta equilibrata; altri dicono che non serve ed è facilmente sostituibile...

Semplicemente perché alcuni nutrizionisti hanno interesse a sostenere il contrario.
Guarda: io sono la prova vivente che è possibile. Non ho nessuna patologia, esami perfetti, salute in ordine, palestra tutti i giorni, tono muscolare e attività aerobica perfettamente in linea con l’età che ho…
La mamma del mio piccolino è vegetariana da 12 anni ed è tutto tranne che emaciata o sofferente.
Se non basta, una sorella Scout è vegetariana dall’età di 8 anni e sta benissimo, ha due figli perfettamente sani ed è anche una notevole ragazza Wink Wink
Epilessie ha scritto:
se essere onnivori o vegetariani è un fatto di Religione?

Non si sta sostenendo questo. Come già detto in precedenza ognuno ha un sentiero diverso, e nel mio caso è ANCHE di tipo religioso, ma non solo. La Fede può essere un motivo in più per questa scelta. Smile
Citazione:
figuriamoci se Gesù Cristo o chi per Lui aveva come problema o preoccupazione il dire agli uomini cosa mangiare...

Nessuno può negare che ci sia confusione nelle Scritture e nelle loro innumerevoli traduzioni e versioni operate nei secoli. Gesù, se era un Esseno, era necessariamente vegetariano, e dove le sue parole sono state intese come “carne”, la parola dal greco era “phago” che significa “cibo” in generale, non necessariamente carne. Così, a titolo di esempio…
Citazione:
poi, una cosa: se la mettiamo su sto piano, allora solo i Vegani si salvano: il vegetraiano deve comunque crudelmente uccidere e sbranare poveri e timidi pesciolini (tra l'altro come ogni teologo sa, il pesce, per questio di anagramma, è pure simbolo del Cristo), oppure, peggio ancora, deve orribilmente cucinare le uova..ABORTO!!!

C’è moltissima confusione su cosa mangi un vegetariano: il pesce non lo mangia, in quanto essere senziente, creatura di Dio, eccetera. Il pesce è mangiato, per esempio, dai macrobiotici, ma è un’altra cosa.
Per quel che riguarda le uova occorrono alcune distinzioni: l’uovo non fecondato non è un feto, quindi non c’è aborto. Niente gallo, niente fecondazione. I vegetariani più attenti si procureranno le uova dove avranno la certezza che l’uovo è solo…uovo! Non dimentichiamo il perché dell’uovo: è una importante fonte di Vitamina B12, che in piccole dosi è presente comunque in alcuni vegetali. Dato che siamo nel 2000, esistono anche alimenti adatti anche per i vegetariani fortificati con vitamina B12, per cui un vegetariano può anche scegliere di non mangiare più uova.
Infine una piccola puntualizzazione: essere vegetariani non è una religione, ma una filosofia che affonda le radici anche nelle religioni. In quanto tale non è un dogma infallibile, ma un modo per migliorare se stessi e "lasciare il mondo un pò migliore di come lo si è trovato" Very Happy
Citazione:
poi, sempre a proposito di Bibbia, forse che i sacrifici di carne non erano graditi a Dio?

Sembra di no, sempre che Gerri non ce l’abbia anche contro Geremia. Laughing

Geremia 7 / 20-22
Perciò così parla il Signore, l'Eterno: Ecco, la mia ira, il mio furore, si riversa su questo luogo, sugli uomini e sulle bestie, sugli alberi della campagna e sui frutti della terra; essa consumerà ogni cosa e non si estinguerà.
Così parla l'Eterno degli eserciti, l'Iddio d'Israele: Aggiungete i vostri olocausti ai vostri sacrifizi, e mangiatene la carne. Poiché io non parlai ai vostri padri e non diedi loro alcun comandamento, quando li trassi fuori dal paese d'Egitto, intorno ad olocausti ed a sacrifici
Top
Gerri



Età: 36
Segno zodiacale: Toro
Registrato: 21/09/05 20:08
Messaggi: 588
Residenza: Giungla Anconetana

MessaggioInviato: Mercoledì 11 Luglio 2007, 18:50    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Geremia 7 / 20-22
Perciò così parla il Signore, l'Eterno: Ecco, la mia ira, il mio furore, si riversa su questo luogo, sugli uomini e sulle bestie, sugli alberi della campagna e sui frutti della terra; essa consumerà ogni cosa e non si estinguerà.
Così parla l'Eterno degli eserciti, l'Iddio d'Israele: Aggiungete i vostri olocausti ai vostri sacrifizi, e mangiatene la carne. Poiché io non parlai ai vostri padri e non diedi loro alcun comandamento, quando li trassi fuori dal paese d'Egitto, intorno ad olocausti ed a sacrifici
non ho capito cosa c'entra...
Top
uomodelbosco





Registrato: 06/03/07 18:14
Messaggi: 1260

MessaggioInviato: Giovedì 12 Luglio 2007, 07:33    Oggetto: Rispondi citando

Gerri ha scritto:
Citazione:
Geremia 7 / 20-22
Perciò così parla il Signore, l'Eterno: Ecco, la mia ira, il mio furore, si riversa su questo luogo, sugli uomini e sulle bestie, sugli alberi della campagna e sui frutti della terra; essa consumerà ogni cosa e non si estinguerà.
Così parla l'Eterno degli eserciti, l'Iddio d'Israele: Aggiungete i vostri olocausti ai vostri sacrifizi, e mangiatene la carne. Poiché io non parlai ai vostri padri e non diedi loro alcun comandamento, quando li trassi fuori dal paese d'Egitto, intorno ad olocausti ed a sacrifici
non ho capito cosa c'entra...

A me sembra chiaro...
Top
jumpjack





Registrato: 19/03/07 18:00
Messaggi: 197

MessaggioInviato: Venerdì 20 Luglio 2007, 09:29    Oggetto: Rispondi citando

uomodelbosco ha scritto:
Gerri ha scritto:
Ultima cosa: il bon Signore non ci ha creato erbivori, ci ha fatto onnivori (forse per poter scegliere cosa mangiare)
Rispettabilissima la posizione vegetariana, ma non spacciamola per cosa "cristiana", la religiona non c'entra...


C'entra eccome invece:

ehi, state bboni, non siamo testimoni di Geova, noi la Bibbia non la prendiamo alla lettera!!! Shocked

E poi, personalmente, credo che il "vegetarianesimo" sia una cosa sciocca derivante da idee sbagliate fattesi nell'infanzia.
"Oh, povera mucca, guarda che occhioni dolci, come fai a mangiartela?!?"
Questa è una frase che posso "accettare" sentita da una bambina di 6 anni che scopre che le bistecche sono "pezzi di animali".
Un adulto che mi dice "io non mangio carne" mi ha sempre dato l'idea di un trauma infantile non superato.

Sapete che se l'uomo, nato vegetariano, fosse rimasto vegetariano, oggi invece di camminare in piedi, vestiti e col cellulare in mano, cammineremmo ancora a quattro zampe, nudi e senza NIENTE in mano, neanche il piu' piccolo attrezzo?!? Shocked
E sapete perche'? Perche' quando i nostri antenati hanno inventato il primo recinto, hanno smesso di rincorrere gli animali per le praterie: bastava andare nel recinto, mungerli o macellarli, e il pranzo era pronto.
E quelle 12 ore che prima passavano a rincorrere animali in giro?!? Come occuparle?
PENSANDO!
E come fare a far stare tutti quei pensieri in una capoccetta cosi' piccola, fatta piu' di denti che altro? Semplice: tutti quei dentoni enormi non servivano piu': servivano solo a macerare erbe e radici per potersene nutrire. Ma ormai avevamo inventato... la bistecca, e non c'era piu' bisogno dei dentoni. Che cosi' hanno iniziato a rimpicciolirsi e a sparire. Lasciando spazio al cervello per ingrandirsi e fare spazio a tutti quei pensieri che stavano nascendo, tipo CHI SONO?, PERCHE' SONO QUI?, ecc...
Lo sviluppo del cervello ci ha anche permesso di imparare a usare le mani per altre cose che non fossero... poggiarle per terra per reggere il peso del corpo; per esempio, lavorare oggetti: era nato l'ARTIGIANATO.
E adesso che ho le mani occupate? Come faccio a camminare a quattro zampe?!? Meglio alzarsi... TOH! dietro l'erba alta c'era un leone che voleva mangiarmi! Mi dispiace, ti ho visto, sarà per un'altra volta. Avevamo inventato la FURBIZIA.

Insomma, smettere di biascicare erbe e radici ci ha permesso di EVOLVERCI e diventare ESSERI CIVILIZZATI e PROGREDITI!

Secondo me, il vegetarianesimo è una negazione del progresso e dell'evoluzione.
Senza contare che quei milioni di mucche, pecore e caprette varie, semplicemente NON ESISTEREBBERO NEANCHE, se noi non le allevassimo per soddisfare le nostre esigenze alimentari! In natura, ne esisterebbe forse un decimo; i restanti 9 decimi nascono e vivono perche' noi li nutriamo, li curiamo... e certo, alla fine ce li mangiamo, embe'?
L'allevamento è stato inventato per questo! Rolling Eyes
Top
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi   stampa senza grafica    Indice del forum -> Off Topic Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Successivo
Pagina 3 di 5


 


Board Security


Powered by phpBB © 1996, 2008 TuttoScout.org