Indice del forum Scout C@fé: Il Forum degli Scout
Possono leggere e scrivere in questo forum
tutti coloro che sono interessati al mondo dello scautismo
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti StaffStaff
GruppiGruppi  CalendarioCalendario  ProfiloProfilo
Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in  RSS SCOUT - Rimani aggiornato


Iter Formazione Capi
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi   stampa senza grafica    Indice del forum -> Comunità Capi
Autore Messaggio
uomodelbosco





Registrato: 06/03/07 18:14
Messaggi: 1260

MessaggioInviato: Mercoledì 28 Marzo 2007, 10:07    Oggetto: Rispondi citando

rinoceronte caparbio ha scritto:
uomodelbosco ha scritto:
Citazione:
Cioé, se uno non è in regola con l'iter, può comunque essere autorizzato a condurre un'unità?


Beh, non credo che si possa arrivare a chiudere le unità senza Capi "griffati". Lo dico per buonsenso...


Lo spero, invece. Magari così oscenità tradizionali\subscout verrebbero decisamente meno.


Su questo non c'è dubbio, ma verrebbe meno anche il 50 % dell'Agesci.
Se credi davvero che una cosa simile sia possibile sei scollegato dalla realtà.
Top
sponsor
sponsor
actaris



Età: 46
Segno zodiacale: Gemelli
Registrato: 24/09/06 16:57
Messaggi: 111
Residenza: Matera 2

MessaggioInviato: Mercoledì 28 Marzo 2007, 11:08    Oggetto: Rispondi citando

Però non ha neanche senso un'associazione i cui strumenti normativi sono ignorabili a scelta.
Poi, magari, io farei chiudere i Reparti le cui squadriglie non fanno uscite da 2 anni anche se i relativi capi hanno 23413 tizzoncini... ma è un altro discorso.
Porre fine alle deroghe, come ogni atto di chiarezza, potrebbe essere inizialmente doloroso, ma costringerebbe da un lato i capi a formarsi, dall'altro i 'grandi capi' a riformare o ritirarsi a vita privata...
E' vero che siamo in Italia, ma voglio ben sperare che la Responsabilità sia duale all'Autorità.
Ossia, a rimetterci la buccia per il 50% dei gruppi 'illegali' non può essere il buon Rinoceronte Caparbio, neocapo, ma i signori ospiti di lungo corso di Piazza Pasquale Paoli...
Il pesce puzza dalla testa e una situazione come quella attuale, in cui l'illegalità associativa è percepita come la normalità', invece, la si vuole risolvere a spese dei nuovi capi.
Solo che ci si è spinti un po' più in la stavolta: non si tratta di chiedere molto a chi ha poco, ma di chiedere molto a chi non ha nulla più da offrire.
A cavar sangue da una rapa....
Quindi viva la fine delle deroghe si ristabilirà la serietà anche se a caro prezzo: meglio 20000 ragazzi fuori dallo scoutismo oggi e una nuova partenza, che vivere con 20000 ragazzi che ogni anno pensano di fare scoutismo ma fanno tutt'altro...
Top
uomodelbosco





Registrato: 06/03/07 18:14
Messaggi: 1260

MessaggioInviato: Mercoledì 28 Marzo 2007, 11:54    Oggetto: Rispondi citando

actaris ha scritto:

Quindi viva la fine delle deroghe si ristabilirà la serietà anche se a caro prezzo: meglio 20000 ragazzi fuori dallo scoutismo oggi e una nuova partenza, che vivere con 20000 ragazzi che ogni anno pensano di fare scoutismo ma fanno tutt'altro...


Mi trovi pienamente d'accordo in linea teorica.
Ma se scendiamo nel pratico di tutti i giorni invece succederebbe:
1) 20.000 ragazzi rimasti a bocca asciutta di uno scoutismo che (buono o cattivo) si è sempre definito tale.
2) Un numero imprecisato (nel senso che non lo so) di Capi senza legnetti, molti di essi con una onoratissima carriera alle spalle, messi davanti alla scelta di dare altro sangue o mollare.
3) Una serie di Associazioni non-Agesci desiderose di crescere numericamente che si trovano su un piatto d'argento capi senza legnetti ma con le palle.
4) Nuovi possibili Capi che davanti al delirio richiesto mollano.

Qui si confonde quantità con qualità.
Solo in teoria un Capo con i tizzoni è meglio di uno senza. La realtà di tutti i giorni lo afferma di continuo.
Il miglioramento deve avvenire, ma non attraverso questa strada.
Top
rinoceronte caparbio
Moderatore


Età: 35
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 04/09/06 00:01
Messaggi: 3919

MessaggioInviato: Mercoledì 28 Marzo 2007, 13:30    Oggetto: Rispondi citando

uomodelbosco ha scritto:
rinoceronte caparbio ha scritto:
uomodelbosco ha scritto:
non credo che si possa arrivare a chiudere le unità senza Capi "griffati"
Lo spero, invece. Magari così oscenità tradizionali\subscout verrebbero decisamente meno.

Su questo non c'è dubbio, ma verrebbe meno anche il 50 % dell'Agesci.
Se credi davvero che una cosa simile sia possibile sei scollegato dalla realtà.



Questa è una cifra che hai inventato tu. Non sono assolutamente d'accordo. Il fatto che facciano più casino questi famosi esempi, non vuol certo dire che sono in tanti. Anzi, credo siano una percentuale sotto il 5%.

Proprio perchè in coca ci sono i tizzoni...

uomodelbosco ha scritto:
Solo in teoria un Capo con i tizzoni è meglio di uno senza. La realtà di tutti i giorni lo afferma di continuo.

Anche qui, non son d'accordo (se intendevi dire che la realtà di tutti i giorni smentisce che un tizzonato sia meglio di un non-tizzonato, in attesa di un tuo chiarimento.
Allora che servirebbe la formazione? Forse una critica che si può fare ai quadri è che sono distanti dalla base, ma le conoscenze formative e metodologiche immagino le abbiano, altrimenti che razza di consiglieri votiamo?

E sono ampiamente in disaccordo con il tuo ultimo messaggio. Nel qual caso, preferirei chiudere baracca e burattini, e ripartire da 0, così i capi me li formo senza rompimenti di scatole, ma grazie a dio non si può fare, perchè lo scoutismo si basa sull'imparare facendo (ha poco senso andare a un cfm eg senza sapere quanto ti possono mettere in crisi a una riunione genitori).


aki81 ha scritto:
Caro Rino, i documenti preparatori ci sono già sul sito nazionale... li trovi nell'area download.

Eh ma non quelli del 2007...
Top
actaris



Età: 46
Segno zodiacale: Gemelli
Registrato: 24/09/06 16:57
Messaggi: 111
Residenza: Matera 2

MessaggioInviato: Mercoledì 28 Marzo 2007, 13:52    Oggetto: Rispondi citando

Caro Rinoceronte, tagliamo la testa al Toro:
secondo te lo scoutismo Italiano in generale, delle tue parti in particolare, gode di buona salute?
Secondo me la risposta è no a entrambe le domande ( basandomi sulla mia situazione locale e su avvenimenti tipo la chiusura del Forum Ufficiale e vari comportamenti contradditori dellìAssociazione, a partire dalle adesioni ai referendum, passando per il caso 'mi manda rai 3' e finendo alla Fo.Ca).
Se anche tu pensi che le cose non vadano bene allora abbiamo un problema di leadership.
A conti fatti, attualmente, la FoCa è più che altro una forma di certificazione dell'adempimento di un iter piuttosto che un'opera di Formazione.
Ragazzi, parliamoci chiaro: i capi campano poco, quelli brevettati se ne vanno in media dopo un anno dalla fine dell'iter e i ragazzi se ne stanno in sede a fare decoupage e catechismo in un numero di casi crescente...
Se pensiamo che tagliando via una fetta di capi dal processo formativo risolveremo il problema, pace...
Top
uomodelbosco





Registrato: 06/03/07 18:14
Messaggi: 1260

MessaggioInviato: Mercoledì 28 Marzo 2007, 13:55    Oggetto: Rispondi citando

rinoceronte caparbio ha scritto:
uomodelbosco ha scritto:
rinoceronte caparbio ha scritto:
uomodelbosco ha scritto:
non credo che si possa arrivare a chiudere le unità senza Capi "griffati"
Lo spero, invece. Magari così oscenità tradizionali\subscout verrebbero decisamente meno.

Su questo non c'è dubbio, ma verrebbe meno anche il 50 % dell'Agesci.
Se credi davvero che una cosa simile sia possibile sei scollegato dalla realtà.



Questa è una cifra che hai inventato tu.


actaris ha scritto:
Ossia, a rimetterci la buccia per il 50% dei gruppi 'illegali'


Posso essere stato superficiale. Posso non aver capito bene.
MA NON INVENTO LE COSE.
Attenzione, è MOLTO diverso...

rinoceronte caparbio ha scritto:
Anzi, credo siano una percentuale sotto il 5%.


Forse la tua realtà è baciata dalla fortuna e ti senti bene a dire quel che dici. Nelle realtà che vedo io il 5% è riferito ai capi tizzonati...

Citazione:
Anche qui, non son d'accordo (se intendevi dire che la realtà di tutti i giorni smentisce che un tizzonato sia meglio di un non-tizzonato, in attesa di un tuo chiarimento.

Esatto! Conosco Capi tizzonati vergognosi e Capi senza tizzoni davanti ai quali mi sento un pigmeo.

Citazione:
preferirei chiudere baracca e burattini, e ripartire da 0, così i capi me li formo senza rompimenti di scatole


Un pò arrogante, non credi? Wink

Citazione:
perchè lo scoutismo si basa sull'imparare facendo

Bravo! Concordo, e come vedi il tizzone non è di per sè garanzia di qualità, bensì è la base di partenza sulla quale formare un ottimo Capo.
Ottimo Capo che peraltro puoi trovare benissimo in servizio senza tizzoni...
Top
uomodelbosco





Registrato: 06/03/07 18:14
Messaggi: 1260

MessaggioInviato: Mercoledì 28 Marzo 2007, 13:58    Oggetto: Rispondi citando

Quoto Actaris...
Top
rinoceronte caparbio
Moderatore


Età: 35
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 04/09/06 00:01
Messaggi: 3919

MessaggioInviato: Mercoledì 28 Marzo 2007, 14:39    Oggetto: Rispondi citando

uomodelbosco ha scritto:
Posso essere stato superficiale. Posso non aver capito bene.
MA NON INVENTO LE COSE.
Attenzione, è MOLTO diverso...

Ma chiunque l'abbia scritto, mi tiri fuori casi di 50% di unità tenute aperte in deroga. Forse ho quotato male, ma a prescindere: altrimenti, vuol dire che c'è un problema talmente macroscopico che il migliaio di capi che ho incontrato non se ne sono accorti

Citazione:
Ottimo Capo che peraltro puoi trovare benissimo in servizio senza tizzoni...

Sicuramente, e mi auguro sia così, come mi auguro che faccia al più presto l'iter formativo, altrimenti resterà un'ottimo capo ma senza ragazzi da "capeggiare, causa deroghe.

actaris ha scritto:
secondo te lo scoutismo Italiano in generale, delle tue parti in particolare, gode di buona salute?

B'è, da me non ce la passiamo malaccio: siamo MOLTO fortunati ad avere minimo 3 capi ad unità (5 LC, 3 E, 3 G, 3 noviz, 4 clan + AE), ma le nostre unità (stando ai dati di zona che purtroppo vado a ricordo, quindi posso sbagliarmi), in zona abbiamo sotto il 10% di unità completamente aperte in deroga (entranbi i capiunità senza iter), poi le varie situazioni aumentano (tipo da me la CU ha il cfa, io cfm LC dopo un anno di tirocinio, gli altri tre faranno cfm entro 2007)ma ad ogni modo, siamo dicretamente messi, anche in zona.
Citazione:
Secondo me la risposta è no a entrambe le domande ( basandomi sulla mia situazione locale e su avvenimenti tipo la chiusura del Forum Ufficiale e vari comportamenti contradditori dellìAssociazione, a partire dalle adesioni ai referendum, passando per il caso 'mi manda rai 3' e finendo alla Fo.Ca).

C'entra poco forum ecc con la base: indagherei più sulla situazione locale che con piazza e i vari documenti referendari &co.
Se anche tu pensi che le cose non vadano bene allora abbiamo un problema di leadership.

Citazione:
A conti fatti, attualmente, la FoCa è più che altro una forma di certificazione dell'adempimento di un iter piuttosto che un'opera di Formazione.

Mi sento apertamente in contrasto: il cfm mi ha dato strumenti reali di formazione che prima non avevo!
La formazione te la fai in due modi, secondo me: sul campo (con i ragazzi) E con gli eventi (CF, eventi specializzazione, ecc). Se uno dei due manca, sicuramente è una formazione parziale...
Citazione:
Ragazzi, parliamoci chiaro: i capi campano poco, quelli brevettati se ne vanno in media dopo un anno dalla fine dell'iter e i ragazzi se ne stanno in sede a fare decoupage e catechismo in un numero di casi crescente...

Non è proprio perchè i capi non si formano la causa dei vari decoupage?
E non è che diamo TROPPO la colpa all'associazione perchè cresciamo e vogliamo avere altri impegni? (nel senso che comunque un pò di colpa ce l'ha...)
Top
aki81





Registrato: 23/03/07 20:45
Messaggi: 50

MessaggioInviato: Mercoledì 28 Marzo 2007, 14:51    Oggetto: Rispondi citando

Rinoceronte... ma la FoCa ti ha annebbiato la vista?
Questi che sono secondo te?? I documenti preparatori per il Consiglio Generale del dopo guerra???? Clicca qui e scarica il file in pdf.. addirittura a me sono arrivati anche per posta a casa... http://www.agesci.org/index.php?dnd_path=755&dnd=764
Top
sponsor
sponsor
rinoceronte caparbio
Moderatore


Età: 35
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 04/09/06 00:01
Messaggi: 3919

MessaggioInviato: Mercoledì 28 Marzo 2007, 15:00    Oggetto: Rispondi citando

eheh...da bravo furbo sono andato sparato sulla cartella documenti ufficiale...non avevo visto consiglio generale 2007...
Top
actaris



Età: 46
Segno zodiacale: Gemelli
Registrato: 24/09/06 16:57
Messaggi: 111
Residenza: Matera 2

MessaggioInviato: Mercoledì 28 Marzo 2007, 15:33    Oggetto: Rispondi citando

rinoceronte caparbio ha scritto:

Non è proprio perchè i capi non si formano la causa dei vari decoupage?
Laughing

e qui ti volevo: Smile
delle due l'una: o la formazione funziona ( e allora perché lo scouting è merce sempre più rara? ) o non funziona ( ed ecco i decoupage ).
E se i capi non si formano ora ( con un impegno di 2 settimane ) come vuoi che si formino quando l'impegno sarà più esteso?
Bel piano quello di aumentare il prezzo di un prodotto che non si riesce a vendere perché troppo caro! Wink
Torniamo indietro all'argomento del contendere:
Incrementare i tempi di formazione aggiusterà le cose?
Top
giacco





Registrato: 12/03/07 10:19
Messaggi: 82

MessaggioInviato: Mercoledì 28 Marzo 2007, 15:57    Oggetto: Rispondi citando

salve a tutti
stavo leggendo le vostre opinioni e,leggendo quelle di rinoceronte,ho ripensato alla ma vita scoutistca.
Ho 41 anni (negli scout da 25)purtroppo e ripeto purtroppo non sono riuscito a partecipare a nessun campo di formazione di conseguenza sono sempre stato alle spalle(modo di dire) di altri e non posso fare il capo unita.
Ho visto passare molte persone i questo mondo ho sempre spinto e consigliato di partecipare a campi di fomazione.
in tanti sono andati a quel che una volta si chiamava 1° tempo.
molti meno hanno partecipato al 2° tempo
pochissimi hanno preso il brevetto,ma la nota piu dolente è che dopo il brevetto spesso si molla in quanto "scoppiati".

Ho visto tanti capi formati prendere in mano unita e gestirle allo sbaraglio piu totale( e alcuni di questi con brevetto)

Credo che una foca non sforni buoni capi ma sforni capi con la possibilita di fare i capi.

sono estremamente convinto che la foca sia necessaria,ma non è detto che da questa ne vengano automaticamente capi in gamba.

oltre a questo vorrei anche aggiungere che un capo con cfm non è da considerarsi un capo formato ma sta facendo un percorso formativo,ora mi chiedo:ad oggi quanti sono i capi che portano a termine il loro percorso formativo?tu rinoceronte,come tanti altri,sei sicuro di riuscire a portare a termine in tuo percorso formativo?

Scusate "portare a termine"è una frase molto pesante.

Buona strada a tutti
Top
uomodelbosco





Registrato: 06/03/07 18:14
Messaggi: 1260

MessaggioInviato: Mercoledì 28 Marzo 2007, 16:37    Oggetto: Rispondi citando

Quoto Giacco nel modo più totale e mi ci ritrovo pure.

Quando ancora c'era il 1° tempo avevo iniziato l'iter formativo E/G, ma non l'ho finito perchè sono appunto "scoppiato" l'anno successivo.

Il "campo" non mi diede nulla di più di quanto già non avessi imparato sulla mia pelle. Utilizzo "campo" tra virgolette perchè, già allora non ritenevo accettabile che un campo E/G non fosse effettuato in tenda e non ci fosse assolutamente nulla di scouting.
Top
rinoceronte caparbio
Moderatore


Età: 35
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 04/09/06 00:01
Messaggi: 3919

MessaggioInviato: Mercoledì 28 Marzo 2007, 16:56    Oggetto: Rispondi citando

giacco ha scritto:
tu rinoceronte,come tanti altri,sei sicuro di riuscire a portare a termine in tuo percorso formativo?


B'è, fino a quando rimarrò in associazione si, perchè di certo maturato non sono.
actaris ha scritto:
allora perché lo scouting è merce sempre più rara?
Forse perchè è molto più faticoso fare quella, ma non vedo che c'entri con la formazione: semmai è la "deformazione di capi", ma qui dipende dal capo...
Premetto che non so come veniva affrontata la formazione "ai tempi"..
uomodelbosco ha scritto:
già allora non ritenevo accettabile che un campo E/G non fosse effettuato in tenda e non ci fosse assolutamente nulla di scouting.


Sul fatto della tenda concordo (ma dipende, ci sono campi lc fatti in tenda, cfa mobili e fissi, dipende dalla logistica e dalla staff), ma vorrei dire una cosa.
Alla verifica finale del mio cfm, il 90% (me compreso) diceva che pensava che al cfm dessero più spazio alle attività da fare con i lupi (nuove idee, nuove pensate, giochi nuovi, canzoni ecc).
Giustamente i capi ci hanno fatto notare che per quello ci sono gli stages di specializzazione...
Effettivamente si chiama CF Metodologica...
Top
aureliano



Età: 39
Segno zodiacale: Gemelli
Registrato: 16/10/06 10:56
Messaggi: 516
Residenza: Fra Bolzano e Trento...

MessaggioInviato: Mercoledì 28 Marzo 2007, 17:31    Oggetto: Rispondi citando

rinoceronte caparbio ha scritto:
[


Questa è una cifra che hai inventato tu. Non sono assolutamente d'accordo. Il fatto che facciano più casino questi famosi esempi, non vuol certo dire che sono in tanti. Anzi, credo siano una percentuale sotto il 5%.



50% e una cifra forse troppo pessimistica,
ma meno del 5% è decisamente troppo ottimistica...

Dovrei ricercarmi le percentuali di unità "derogate", ma mi pare che questa fosse sentita come un'emergenza formativa, quindi la deroga dev'essere abbastanza diffusa.
Top
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi   stampa senza grafica    Indice del forum -> Comunità Capi Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Successivo
Pagina 2 di 6


 


Board Security


Powered by phpBB © 1996, 2008 TuttoScout.org