Indice del forum Scout C@fé: Il Forum degli Scout
Possono leggere e scrivere in questo forum
tutti coloro che sono interessati al mondo dello scautismo
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti StaffStaff
GruppiGruppi  CalendarioCalendario  ProfiloProfilo
Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in  RSS SCOUT - Rimani aggiornato


roverway2006: per agesci non si può parlare di omosessualità
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi   stampa senza grafica    Indice del forum -> Rover e Scolte
Autore Messaggio
opullupo



Età: 36
Segno zodiacale: Capricorno
Registrato: 13/09/06 17:29
Messaggi: 15
Residenza: Liguria

MessaggioInviato: Venerdì 15 Settembre 2006, 14:28    Oggetto: risposte Rispondi citando

Ciao, voglio rispondere anch'io a questi messaggi perche` e` un argomento che mi tocca parecchio da vicino. La cosa che mi ha stupito di piu` quando ho appreso la notizia del Roverway e` che ad un evento AGESCI, ergo anche cattolico, si potesse parlare apertamente di un argomento cosi tabu` per la chiesa: insomma il mio stupore si e` calmato quando ho saputo che in realta` l'evento era stato bloccato. Secondo me ha ragione polvalsen quando dice con il messaggio del 13 agosto di non guardare solo cio` che non ha funzionato ma l'insieme. Il risultato di questa esperienza e`: l'AGESCI ha provato a lanciare questo evento senza dubbio coraggioso, per qualche motivo ha dovuto bloccare la cosa ma ha comunque riconosciuto l'importanza di non fermarci qui, con quella dichiarazione congiunta FIS-Arcigay. Non credo che questo sia poco. Noi siamo un'associazione di frontiera, come viene detto nel Patto Associativo, ed e` per questo che ho fiducia nel fatto che presto si possa cercare di ripetere questo tipo di esperienze, ma ritengo che per arrivare a 10 si debba partire da 0 ed andare avanti con gradualita`, molta gradualita`. Non so chi ha scritto che non si puo` fare tutto con la rivoluzione: ha ragione. Io sarei stato favorevole al regolare svolgimento degli stand in questione, ma se qualcuno all'interno dell'associazione ha ritenuto necessario cancellare l'evento allora si rispetta la sua posizione e si dialoga, forse in questo modo ci vorra` un anno anziche` un giorno ma e` certamente meglio cosi. Certo sarebbe il minimo che dopo questo sbaglio del Roverway (a mio parere sbaglio) la FIS facesse una dichiarazione spiegando i motivi della cancellazione di tali attivita`, sarebbe veramente il minimo.
Per rispondere invece al dibattito fra polvalsen e marechiaro. Io non credo che qualcuno abbia mai dimostrato che l’eterosessualita` sia un’inclinazione innata dell’uomo, non credo proprio che su questi campi si possa arrivare con la scienza, insomma stiamo parlando di sentimenti! Se uno si innamora, oppure semplicemente di sente attratto da una persona del suo stesso sesso, deve seguire il suo cuore e comportarsi di conseguenza o deve pensare a cio` che per lui e per il mondo e` veramente il bene profondo? Certo la bandiera dei signor Ruini e soci e` che l’eterosessualita` sia l’ORDINE perche` porta alla creazione della famiglia madre padre pargoli che e` il bene massimo per l’uomo e queste cose le sappiamo bene perche` piu` o meno tutti veniamo da una famiglia di quel genere. Ma se io Carlo sono innamorato di Gianluca posso procedere a fare quello che farei con una pulzella oppure devo congelare i sentimenti e cercare una ragazza con la quale poi mi sposero` e avro` dei figli e vivremo finalmente felici perche` la specie va avanti e io sono fedele a mia moglie? Non si puo` obbligare le persone a fare cose, mai. A parole non si puo` spiegare cosa voglia dire sapere che i sentimenti piu` importanti della tua vita come l’amare qualcuno non sono accettati dalla societa`. Avete presente la canzone “Teste a punta”? Bulicci ci si nasce, c’e` poco da fare, e con questo non voglio offendere nessuno me compreso. Ditemi ora io cosa dovrei fare? Mi presento a COCA e dico ragazzi la disponibilita` per quest’anno non la do` perche` mi piacciono i maschietti? Oppure vado alla riunione dei genitori e dico quest’anno i vostri ragazzi avranno un capo deviato? Che non riesco neanche a parlarne coi miei amici...
Per concludere, non mi importa che la chiesa dica che l’omosessualita` e` una situazione di disordine che si puo` curare, io so di essere a posto con me stesso, con gli altri, con il messaggio evangelico, almeno in linea teorica, poi e` chiaro che pecchero`, come tutti pecchiamo. Non ho molta fiducia nella chiesa quindi, ma ce l’ho invece nello scoutismo e per questo dico facciamo le cose con calma, il piu` possibile tutti insieme, muoviamoci passo passo e forse saremo la prima associazione cattolica al mondo che avra` saputo cogliere questa sfida.
Buona Strada a tutti
Carlo, che ovviamente non e` il mio vero nome
Top
sponsor
sponsor
rinoceronte caparbio
Moderatore


Età: 37
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 04/09/06 00:01
Messaggi: 3919

MessaggioInviato: Venerdì 15 Settembre 2006, 18:56    Oggetto: Re: risposte Rispondi citando

opullupo ha scritto:
Carlo, che ovviamente non e` il mio vero nome



Er mio si, però!!








Very Happy


si scherza e si ride....

*Le abbreviazioni non si leggono. Scrivi in italiano corretto, per favore...*, la mia opinione è compatibile con quella di polvalsen....
Top
opullupo



Età: 36
Segno zodiacale: Capricorno
Registrato: 13/09/06 17:29
Messaggi: 15
Residenza: Liguria

MessaggioInviato: Lunedì 18 Settembre 2006, 10:37    Oggetto: Re: risposte Rispondi citando

rinoceronte caparbio ha scritto:
opullupo ha scritto:
Carlo, che ovviamente non e` il mio vero nome



Er mio si, però!!








Very Happy


si scherza e si ride....

*Le abbreviazioni non si leggono. Scrivi in italiano corretto, per favore...*, la mia opinione è compatibile con quella di polvalsen....
.

scusa??
Top
rinoceronte caparbio
Moderatore


Età: 37
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 04/09/06 00:01
Messaggi: 3919

MessaggioInviato: Lunedì 18 Settembre 2006, 12:36    Oggetto: Rispondi citando

niente..mi chiamo carlo...era solo per sdrammatizzare...
Top
chiurlox





Registrato: 18/09/06 18:16
Messaggi: 297

MessaggioInviato: Venerdì 22 Settembre 2006, 11:21    Oggetto: Rispondi citando

Per me uno può essere omosessuale, etero, o quello che gli pare...poco m'importa, però mi domando anche come un capo omosessuale possa vivere coerentemete il patto associativo ....e di conseguenza anche la scelta cristiana..
Cercherò di spiegare meglio cosa intendo:
Non sto parlando di capacità nell'applicazione del metodo scout, ma di coerenza nelle scelte personali....
Esempio, se un/a capo omosessuale ha una relazione completa con un'altra donna/uomo...magari convivendo...come possono essere coerenti? ed essere guida per i ragazzi affidatogli/le....?
Va bene l'amore verso le altre persone, verso i più deboli ecc.., ma qui si sta parlando di educazione dei ragazzi in seno ad una associazione cattolica.
Ottima cosa la reciproca comprensione ecc ecc...., nessun problema a parlare, condividere, chiarirsi, scherzare con persone diverse....,ma rimango sempre più convinto che bisogna cercare di vivere le proprie diversità nel reciproco rispetto.
Ma bisogna anche essere uomini e donne nel vedere che non si può fare tutto liberamente e quando ci accorgiamo che la nostra credibilità di capo sta venendo meno e che non riesco a vivere sino in fondo la scelta cristiana è meglio che passi la mano..o che vada in associazioni dove il mio modo di vita non entri in contrasto con le basi di cui l'associazione si fa promotrice nei confronti dei genitori dei ragazzi.
Concludo dicendo che trovo una gran caduta di stile da parte dell'associazione l'aver disdetto l'invito l'ultimo momento.....anche questa è mancanza di coerenza di cui bisogna vergognarsi.....
Era meglio non mandare l'invito........almeno era una scelta chiara.....
Top
20coccy03



Età: 35
Segno zodiacale: Bilancia
Registrato: 15/07/05 00:45
Messaggi: 2050
Residenza: Provincia di vicenza

MessaggioInviato: Venerdì 22 Settembre 2006, 12:21    Oggetto: Rispondi citando

mah...io credo che ci si trovi in una situazione di equilibrio:
da una parte il capo,omosessuale o etero,deve essere testimone del messaggio di Cristo(ama il prossimo tuo come te stesso) e quindi sarebbe coerente se decide di fare una scelta di fede come questa(=testimonianza),dall'altra però un capo omosessuale andrebbe "contro" la Chiesa rimanendo nell'AGESCI e qui si verifica l'incoerenza...come fare?
Che la questione si limiti ad essere "risolta" dando peso solo all'incarico del capo?Cioè se esso agisce nel gruppo oppure se si fa portavolce di un gruppo più grande di persone(zona,regione,...)?Non credo...
Top
rinoceronte caparbio
Moderatore


Età: 37
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 04/09/06 00:01
Messaggi: 3919

MessaggioInviato: Venerdì 22 Settembre 2006, 12:50    Oggetto: Rispondi citando

Non c'è nessun diritto di fare il capo...
Top
chiurlox





Registrato: 18/09/06 18:16
Messaggi: 297

MessaggioInviato: Lunedì 25 Settembre 2006, 08:47    Oggetto: Rispondi citando

Sono d'accordissimo con rinoceronte caparbio.......ha azzeccato il problema di fondo....che poi è il problema della nostra società l'avere tutto a tutti i costi....
Top
Fenicottera





Registrato: 23/09/06 18:42
Messaggi: 1

MessaggioInviato: Lunedì 25 Settembre 2006, 10:12    Oggetto: Rispondi citando

Capo solo io ti ammiro tantissimo come tutti coloro che hanno il coraggio di rivelare la propria omosessualità in una società così poco aperta!!!
Se devo essere sincera,io rimarrei un pò sconvolta se la mia amica mi dicesse di essere lesbica ma perchè cìè poca conoscenza di tutto ciò... Poche persone ne parlano e sembra una cosa così strana... Ma non mi verrebbe mai in mente di lasciare la mia amica alla deriva....

Per quanto riguarda la scelta dell' Agesci spero,e mi auguro,che dipenda da quella C che ci contraddistingue se no sarebbe vera e prorpia discriminazione
Top
sponsor
sponsor
opullupo



Età: 36
Segno zodiacale: Capricorno
Registrato: 13/09/06 17:29
Messaggi: 15
Residenza: Liguria

MessaggioInviato: Lunedì 09 Ottobre 2006, 17:55    Oggetto: Rispondi citando

Secondo me la questione e` una sola. Noi scout, coerentemente col nostro Patto Associativo o, per chi e` ancora in Clan, con la propria Carta di Clan, possiamo accettare che la Chiesa sbagli? E per Chiesa intendo Papa, cardinali e vescovi che prendono le decisioni importanti determinanti le linee guida del cattolicesimo romano. O Crediamo che siano infallibili? Se pensiamo che possano sbagliare allora si apre un interrogativo importante: cosa fare quando un nostro personale principio si scontra con un principio vaticano? Si puo` passare oltre e fare finta di niente e semmai confessarsi, si puo` entrare in crisi e rinunciare ad essere cattolici perche` non in linea al 100% col Papa, si puo` rinunciare ai propri principi per dare sempre e comunque ragione alla Chiesa, si puo` cercare il dialogo per capire il perche` della divergenza di opinioni, e tutte le sfumature di queste opzioni. Siccome io credo nel dialogo, vorrei che non si dovesse arrivare all'imperativo "associazione cattolica" quindi "associazione priva di omosessuali", che mi pare anche un giochetto perverso che renderebbe vuota ogni associazione cattolica: a quando allora il divieto a fare il capo per ragazzi e ragazze che fanno sesso prima del matrimonio? E questa e` solo una provocazione.
Io penso che sia indubbio che la Chiesa Cattolica Romana ci stia discriminando, perche` non ci da` l'accesso ad una vita "cattolicamente" dignitosa. Io omosessuale non sono malato per la Chiesa, pero` non posso avere rapporti sessuali, e fin qui e` normale vale anche per gli eterosessuali, una coppia infatti deve prima essere sposata. Ma io omosessuale non mi posso sposare... Me lo dite voi allora come devo fare per potermi ritenere "in regola"? Potrei sposare una donna, rendendo poi infelice sia lei che me? Potrei allora farmi prete, anteponendo alla vera vocazione di fede in Dio la necessita` di una vita casta? Ditemi voi che cosa devo fare. Non sto parlando di allargare anche ai gay il matrimonio tradizionale, ma di riconoscere la sacralita` di un'unione di due persone che si amano, indipendentemente dai loro sessi, che magari non aiutera` l'evoluzione della specie ma che rendera` le due persone felici. Non mi ritengo una persona che vuole tutto ad ogni costo chiurlox, ma una persona che vuole una vita dignitosa.
Allora io penso che l'AGESCI potrebbe dare un segnale di vera novita` dicendo qualcosa di definitivo e chiaro circa la condizione degli omosessuali dentro e fuori l'associazione.
Carlo
Top
chiurlox





Registrato: 18/09/06 18:16
Messaggi: 297

MessaggioInviato: Lunedì 09 Ottobre 2006, 18:18    Oggetto: Rispondi citando

Premetto che non hai risposto agli interrogativi da me posti....
La chiesa è fatta di uomini e quindi è lecito che possa sbagliare......
Ma ricordiamoci comunque della presenza dello Spirito Santo, che veglia ed aiuta il nostro Santo Padre....
Tu parli di sposarti o di vivere il tuo amore liberamente e che questo la chiesa non te lo permette...
La chiesa non vieta nulla a nessuno...mai sentito parlare di libero arbitrio?
Nessuno sceglie di essere omosessuale oppure etero, ma ognuno sceglie liberamente come vivere la propria vita.....
Amore non sempre equivale a fare sesso...........penso che se tu ed il tuo compagno sceglieste di vivere una vita casta consacrando il vostro amore a Dio, sareste sicuramente più meritevoli di una coppia sposata che consuma abitualmente....
Top
the fighter stag





Registrato: 24/09/06 17:02
Messaggi: 394
Residenza: battipaglia

MessaggioInviato: Lunedì 09 Ottobre 2006, 18:21    Oggetto: Rispondi citando

purtroppo sono come killah,rigidità con queste persone.....
Top
rinoceronte caparbio
Moderatore


Età: 37
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 04/09/06 00:01
Messaggi: 3919

MessaggioInviato: Lunedì 09 Ottobre 2006, 18:52    Oggetto: Rispondi citando

bison ha scritto:
purtroppo sono come killah,rigidità con queste persone.....


Posso chiederti perchè?

opullupo (o meglio, caro omonimo!), sono abbastanza d'accordo con il tuo interrogativo.

Però, credo che finchè ci sia quella C nell'associazione, in qualche modo l'operato degli educatori in qualche modo deve rispecchiarla.

Sono assolutamente d'accordo con te sulla linea del capo che consuma precocemente, e mi piace molto la tua voglia di dialogo.
Putroppo, però, è un'interrogativo a cui anch'io non so dare risposta...
Top
the fighter stag





Registrato: 24/09/06 17:02
Messaggi: 394
Residenza: battipaglia

MessaggioInviato: Lunedì 09 Ottobre 2006, 19:00    Oggetto: Rispondi citando

xkè,perchè secondo me gay non si nasce,ma si diventa,perchè si è deficienti......poi il fatto dei matrimoni gay x me è decisamente una scemenza:dio ha creato l'uomo e la donna,affinchè si unissero e procreassero...ora,se dio voleva i gay facevo solo l'uomo o solo la donna.....un religioso,per me, non dovrebbe proprio pensare di fare certe cose....sembra un ragionamento assurdo,ma la penso così.......RIGIDITA'
Top
Zio
Moderatore


Età: 42
Segno zodiacale: Aquario
Registrato: 27/02/04 14:47
Messaggi: 939
Residenza: Genova & Milano

MessaggioInviato: Lunedì 09 Ottobre 2006, 19:06    Oggetto: Rispondi citando

bison ha scritto:
xkè,perchè secondo me gay non si nasce,ma si diventa,perchè si è deficienti...


Questa potevi davvero evitartela Crying or Very sad

Ciao
ZIO
Top
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi   stampa senza grafica    Indice del forum -> Rover e Scolte Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Successivo
Pagina 5 di 9


 


Board Security


Powered by phpBB © 1996, 2008 TuttoScout.org