Indice del forum Scout C@fé: Il Forum degli Scout
Possono leggere e scrivere in questo forum
tutti coloro che sono interessati al mondo dello scautismo
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti StaffStaff
GruppiGruppi  CalendarioCalendario  ProfiloProfilo
Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in  RSS SCOUT - Rimani aggiornato


cfp

 
Nuovo argomento   Rispondi   stampa senza grafica    Indice del forum -> Comunità Capi
Autore Messaggio
pacio



Età: 59
Segno zodiacale: Toro
Registrato: 11/09/07 21:31
Messaggi: 399
Residenza: spotorno sv

MessaggioInviato: Martedì 20 Novembre 2007, 00:07    Oggetto: cfp Rispondi citando

in che termini lo vedete come un mezzo a favore e in quali come una cavolata pazzesca?
e se deve essere parte del nuovo iter di foca, tutto il resto deve rimanere così?
e se l'associazione rittiene che la foca dve occuparsi anche e in primo luogo di vocazionalità e motivazionalità, le coca cosa ci stanno a fare?
e il tirocinio? lo buttiamo a mare?

grande assemblea regionale domenica scorsa...... Wink
Top
sponsor
sponsor
akela_xx



Età: 35
Segno zodiacale: Pesci
Registrato: 13/11/07 21:26
Messaggi: 802
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Martedì 20 Novembre 2007, 12:33    Oggetto: Rispondi citando

si si c'ero anche io!!
riguardo al cfp, mi pare di aver capito che in questo campo verranno trattati quegli argomenti che ora sono trattati nei primi giorni di cfm, ovvero la vocazione ad essere capo.. ma non si tratta di uno scoroporo del cfm in due momenti.. gli stessi argomenti rimarranno comunque al cfm, che speriamo rimanga di 7 giorni! Wink che ci vogliono tutti..
Top
paologenti





Registrato: 19/07/06 13:08
Messaggi: 9

MessaggioInviato: Giovedì 22 Novembre 2007, 11:53    Oggetto: Rispondi citando

Sinceramente quello che ho capito io è un po' diverso.

Io ho capito che il cfp in larga misura riprende quello che in liguria già da tempo si fa in in modalità più ristretta, ovvero l'esperienza del bivacco dei tirocinanti. Ho sentito anche altre versioni, alcuni parlano addirittura di una parte di formazione che nel passaggio dalla ROSEA alla ROSS si è perso.. altri dicono sia parte del cfm (nello specifico quella esperienziale) che viene tolto al cfm stesso per dividere la settimana di cfm e rendere più facile e possibile la formazione.

Io non la vedo così.

Credo il problema non sia sul metodo ma sul merito..
Perchè si è pensato al cfp?
Sinceramente credo in largo modo sia dovuto al fatto che in regioni diverse dalla liguria, il tirocinio venisse snobbato sia dalla coca che dalla zona ecc.. ecc..
Il risultato era che la maggior parte dei tirocinanti si trovavano spiazzati dalla situazione che si trovavano a vivere e che faticavano in molti a ingranare i meccanismi nell'ottica giusta.

Agesci potrebbe aver pensato di istituzionalizzare il un'esperienza come il cfp senza chiedersi se in qualche regione (come regione liguria) si fosse già pensato al problema e provato a risolverlo (nello specifico il bivacco dei tirocinanti mirava a rendere l'esperienza del tirocinio un'esperienza motivante e motivata)

così ci si ritrova ora ad avere a che fare con formatori del cfm che hanno paura di rimanere con le mani in mano e perdere una dimensione assodata del cfm.. cercando di mettere paletti ovunque per essere sicuri che il cfm rimanga sostanzialmente come è.
La verità è che nessuno si aspetta che il cfm venga snaturato e diventi un'esperienza non significativa, al contrario, si vuole valorizzare la sua essenza, ma non credo che un giorno in meno o 2 tolgano al cfm la componente esperienziale. Sinceramente non credo proprio, anche se non saprei come dirlo.
E vero che il cfp non si è ancora capito a cosa possa servire realmente.. forse sottobanco la vera domanda che aleggia è.. "Ma sto cfp a che serve alla fine?!?"

Sicuramente, per rispondere a pacio (ciao pacio, hai visto in regione come l'hanno fatta sporca con le mozioni) credo che il cfp non sia una cavolata pazzesca, ma che possa essere una buona opportunità se si muove nel senso giusto.. di conseguenza il nuovo iter di foca va nella direzione delle scelte effettive che si faranno sul cfp e sul cfm. Tutto sta al buonsenso di chi deciderà cosa fare di questi strumenti offerti.

Il problema delle coca che sollevi tu, caro pacio, è un problema a se stante, è vero che in primo luogo sono le coca che devono dedicarsi a vocazionalita e motivazionalità, ma in ogni caso penso che in secondo luogo le zone, le regioni e il nazionale, in qualche modo devono curarsene di loro.

La vera formazione la fai a coca, non certo in regione o a zona, non certo con eventi di zona fatti a pillole annuali.. devi farla entrare da terra come il cammino, e per camminare non puoi fare un passo ogni tanto. non credete? in ogni caso penso che questi eventi di zona o di regione (quali i cfp) siano un ottima opportunità che va' colta come un miglioramento (sempre se si va nel verso giusto)

Infine mi viene solo un pensiero, siamo davvero sicuri di trovarci con una foca migliore, o ci troveremo con una foca ancora più difficile da fare (il discorso ferie) e ancora meno significativa per chi la vive?
la mia paura è una grossa...fregatura.
Top
ForeverKaa



Età: 34
Segno zodiacale: Aquario
Registrato: 16/10/07 10:02
Messaggi: 98

MessaggioInviato: Giovedì 22 Novembre 2007, 16:08    Oggetto: Rispondi citando

paologenti ha scritto:

Infine mi viene solo un pensiero, siamo davvero sicuri di trovarci con una foca migliore, o ci troveremo con una foca ancora più difficile da fare (il discorso ferie) e ancora meno significativa per chi la vive?
la mia paura è una grossa...fregatura.


.....è un bel problema Confused



Ma chi ha già fatto il CFM?? può fare il CFA o le cose cambiano pure lì?
Top
akela_xx



Età: 35
Segno zodiacale: Pesci
Registrato: 13/11/07 21:26
Messaggi: 802
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Giovedì 22 Novembre 2007, 18:48    Oggetto: Rispondi citando

si si per noi del "vecchio ordianamento" le cose non cambiano.. e forse neanche per i prossimi cfm..

tra l'altro non si è capito se la competenza del cfp vada alle zone o alle regioni... perchè la vedo un po difficile per una zona avere la forza di organizzare uno/due campi di formazione all'anno..

se il cfm va fatto (in teoria) nell'anno di tirocinio... e il cfp anche.. e l'uscita/bivacco di tircinio anche.. Shocked evviva!

io non credo che l'obiezione di alcuni formatori sia la paura di rimanere con le mani in mano, più che altro credo non vogliano trovarsi ad organizzare cfm di meno di 7 giorni e fatti tutti di fretta..
stralciando la parte vocazionale dal cfm, cosa ne resta? una serie di nozioni di metodo? tanto vale allora scaricarsi il metodo da internet e leggerselo al computer... secondo me...
Top
paologenti





Registrato: 19/07/06 13:08
Messaggi: 9

MessaggioInviato: Giovedì 22 Novembre 2007, 20:47    Oggetto: Rispondi citando

io sono dell'opinione che se i 7 giorni fossero 5 la cosa funzionerebbe lo stesso.

non è per fare confronti sul metodo, ma a livello di ACR si fanno campi di formazione di 5 giorni e la cosa funziona.
si fanno anche campi più corti di 5 giorni e la cosa funziona molto meno, diventa una cosa molto superficiale.

vorrà dire che il cfp sarà di 4 giorni.. così le cose che una volta erano nel cfm e erano fatte in 7 giorni, da ora in poi saranno fatte in 9 giorni, con lo stesso numero di ferie, ma spezzate e quindi più facili da prendere.

Comunque non dico che non si debba essere scettici, in effetti c'è motivo di temere il rovinarsi del cfm. ma nessuno dice che la sperimentazione funzionerà, proviamo?

Se le cose saranno peggio, si torna indietro e si prende di nuovo la vecchia strada.
Top
pacio



Età: 59
Segno zodiacale: Toro
Registrato: 11/09/07 21:31
Messaggi: 399
Residenza: spotorno sv

MessaggioInviato: Giovedì 22 Novembre 2007, 23:52    Oggetto: Rispondi citando

il vero problema di fondo è che le coca non fanno più il loro mestiere e allora per correre in un qualche mdo ai ripari è necessario che qualcuno tolga le castagne dal fuoco: ma il punto è che si dovrebbe mettere mano alla coca, non caricare la foca di responsabilità che non sono esclusività sua.
se il cfp rimane legato al tirocinio e alla zona ( magari con un coordinamento regionale ) direi che può anche diventare un valido strumento.
ma se diventa un campo "vocazionale" addirittura nazionale, perde completamente il suo potenziale e significato.
il cfp ha senso se aiuta i nuovi capi al confronto sulla nuova esperienza associativa e in quella determinata zona.
non ha alcun senso che un veneto vada in sardegna a "motivarsi" o a scoprire a che punto è la sua vocazione.
poi per verficarsi e verificarla prende tutte le volte il traghetto? ( che non me ne vogliano gli amici sardi.....è sollo un esempio che calza benissimo anche girato a loro favore...)
Top
paologenti





Registrato: 19/07/06 13:08
Messaggi: 9

MessaggioInviato: Venerdì 23 Novembre 2007, 12:19    Oggetto: Rispondi citando

Sono d'accordo, come è vero che le coca non fanno più il loro dovere, è altrettanto vero che le zone non si curano da tempo di vedere come girano le coca della zona.. quindi diciamo che un po' della responsabilità è anche della zona, ma sulle coca, non sul tirocinio.

CFP sta alla zona come secondo me CFM dovrebbe stare alla regione.. e se ci pensiamo un secondo, CFA al nazionale.

Basta andare a vedere cosa si prefigge ogni punto della foca per rendersi conto che è così.

ecco percè è sulla coca che verte la vera sfida dello scoutismo odierno. Perchè tendono ad essere troppo facilmente un organo a se stante quasi incontrollabile.

cercchiamo di non demandare all'oragano sbagliato la mansione sbagliata.


Altrimenti finiamo come l'ACR (si, la nomino di nuovo)

pacio ci vediamo stasera a zona.
Top
ciano



Età: 34
Segno zodiacale: Sagittario
Registrato: 08/12/05 19:33
Messaggi: 513
Residenza: Mogliano Veneto

MessaggioInviato: Venerdì 23 Novembre 2007, 21:49    Oggetto: Rispondi citando

Da quello che ho capito a co.ca., il CFP si farà nell'anno di tirocinio e il CFMe il CFA quando si è entrati in co.ca.; il CFP dovrebbe entrare in regime dall'anno "sautistico" 2008-2009 quindi vuol dire da settembre 2008.
Top
sponsor
sponsor
pacio



Età: 59
Segno zodiacale: Toro
Registrato: 11/09/07 21:31
Messaggi: 399
Residenza: spotorno sv

MessaggioInviato: Sabato 24 Novembre 2007, 14:37    Oggetto: Rispondi citando

ferma la mula.
il tirocinio si fa quando si è già in coca.
non sostituisce e non "rincara" le ross.
ma da voi fate il tirocinio in clan? e chi lo gestisce?
Top
ciano



Età: 34
Segno zodiacale: Sagittario
Registrato: 08/12/05 19:33
Messaggi: 513
Residenza: Mogliano Veneto

MessaggioInviato: Sabato 24 Novembre 2007, 15:14    Oggetto: Rispondi citando

Scusa forse mi sono spiegato male:
il CFP si fa nell'anno di tirocinio che si fa quando si entra in co.ca. cioè il primo anno di co.ca.;
il CFM e il CFA si fanno gli anni successivi, dal secondo in poi;
da noi l'anno di tirocinio lo fanno i capi della zona.....
Top
paologenti





Registrato: 19/07/06 13:08
Messaggi: 9

MessaggioInviato: Lunedì 26 Novembre 2007, 09:35    Oggetto: Rispondi citando

Mai Parlato del tuo tirocinio a Co.Ca.?

e ca che serve la Co.Ca. per un tirocinante allora? con chi hai progettato il tuo anno di tirocinio? con chi hai discusso il tuo progetto da capo per esempio?

Mah..
Top
ForeverKaa



Età: 34
Segno zodiacale: Aquario
Registrato: 16/10/07 10:02
Messaggi: 98

MessaggioInviato: Lunedì 26 Novembre 2007, 11:16    Oggetto: Rispondi citando

quanto meno, lo avresti dovuto fare con la staff in cui svolgevi il tuo tirocinio.
Top
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi   stampa senza grafica    Indice del forum -> Comunità Capi Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Pagina 1 di 1


 


Board Security


Powered by phpBB © 1996, 2008 TuttoScout.org