Indice del forum Scout C@fé: Il Forum degli Scout
Possono leggere e scrivere in questo forum
tutti coloro che sono interessati al mondo dello scautismo
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti StaffStaff
GruppiGruppi  CalendarioCalendario  ProfiloProfilo
Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in  RSS SCOUT - Rimani aggiornato


jeans tollerato?
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi   stampa senza grafica    Indice del forum -> Comunità Capi
Autore Messaggio
paciock87



Età: 35
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 07/05/06 21:36
Messaggi: 1435
Residenza: Romano

MessaggioInviato: Venerdì 20 Aprile 2007, 00:42    Oggetto: Rispondi citando

ape90 ha scritto:

la gonna pantalone comprata da metà del mio reparto in coperativa agesci(quindi ufficiale) è durata la bellezza di un'attività...la prima volta che ci siamo sedute per terrà per cantare un paio di canzoni sono partiti tutti o quasi i punti del cavallo....per fortuna che era comoda...e che gli scout devono essere economi(mi sembra sia stata pagata sui 30 euro una taglia piccola) ed è durata un attività prima di dover essere riparata.....bah......


Guarda che è un negozio normale, se vai con lo scontrino te la cambiano... Shocked Non è assolutamente vero che è di qualità scadente, costa troppo quello si...
Top
sponsor
sponsor
rinoceronte caparbio
Moderatore


Età: 37
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 04/09/06 00:01
Messaggi: 3919

MessaggioInviato: Venerdì 20 Aprile 2007, 01:01    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Se no non rompete e no fate i ganzi che andate in giro in uniforme che non è vero...
Oltretutto il maglione da 10 euro è fatto in Cina da gente che muore di fame


Chiamasi pregiudizio.
Ma chi sei per dirmi come spendere i soldi che mi guadagno?
Se non voglio prendermi il maglione Scouttech perchè mi sta sulle balle la marca, sono meno scout?

Il MIO maglione che utilizzo per scoutismo è blu scuro, fatto in italia negli anni 80.
E non a 20000 lire.

Altra cosa.
Prima di sparare a zero, guardiamoci i regolamenti



articolo 19 del regolamento organizzazione agesci ha scritto:
Art.19 - Uniforme.
1 – I capi costituenti l’uniforme prevista, il cui uso è riservato solo agli associati,
sono:
a) Per i Lupetti e le Coccinelle:
- Berrettino, tipo inglese, verde scuro per i Lupetti/e e rosso per le Coccinelle.
- Fazzolettone triangolare, colori del Gruppo.
- Camicia azzurra.
- Maglietta azzurra, tipo polo, manica corta.
- Maglione blu.
- Pantaloni corti blu.
- Pantaloni lunghi blu.
- Gonna-pantalone blu per Lupette e Coccinelle.
- Cintura in cuoio.
- Calzettoni blu.
b) Per gli Esploratori, le Guide, i Rover, le Scolte ed i soci adulti:
- Cappellone boero, grigio.
- Berrettino con visiera.
- Fazzolettone triangolare, colori del Gruppo.
- Camicia azzurra.
- Maglietta azzurra, tipo polo, manica corta.
- Maglione blu.
- Pantaloni corti blu.
- Pantaloni lunghi blu.
- Gonna pantalone blu.
- Cintura in cuoio.
- Calzettoni blu.
c) Le Unità nautiche, durante le attività specifiche, utilizzano:
- Cappellino bianco, tipo caciotta.
- Maglietta blu, tipo marina, manica corta.
- Maglione blu, tipo marina
d) Gli associati, durante le attività di Protezione civile, possono utilizzare:
- Gilet, giallo alta visibilità
Nel rispetto delle norme stabilite dai Regolamenti AGESCI, tutti i modelli dei capi di abbigliamento costituenti l’uniforme sono ideati e richiesti dalla Commissione nazionale uniformi e distintivi (CNUD) alla Fiordaliso. Sentito il Consiglio nazionale essi devono essere presentati al Consiglio generale per l’approvazione prima che la CNUD ne autorizzi la messa in produzione. I capi d’abbigliamento devono essere commissionati direttamente da Fiordaliso a fornitori qualificati iscritti in un elenco, nel rispetto dei criteri ed orientamenti definiti dal Consiglio generale.
I capi d’abbigliamento saranno contrassegnati con il Marchio Scout; distribuiti agli associati dalle Rivendite ufficiali scout e sono illustrati nel loro uso pratico durante le attività scout nell’Albo AGESCI, previsto dall’articolo 33 del presente Regolamento.


Trovami dove c'è scritto che devo per forza usare ESCLUSIVAMENTE materiale fiordaliso.

Vale anche per i jeans.

Mi è stato consigliato di usare SEMPRE il buonsenso quando qualcosa non è regolamentato.
Vale anche per i jeans.

Provate voi a giocare a pallascout con i jeans...
Top
uomodelbosco





Registrato: 06/03/07 18:14
Messaggi: 1260

MessaggioInviato: Venerdì 20 Aprile 2007, 08:00    Oggetto: Rispondi citando

Ci vuole buonsenso...
Non mi sognerei mai di cacciare a casa un esplo con pantaloni di velluto unofficial, mentre uno con i jeans sicuramente se ne va a casa.
E il motivo è semplice:
Chi porta pantaloni di velluto unofficial è comunque in Uniforme, si è sbattuto per trovare, pur non ufficiale, un capo che potesse farne le veci, e magari (posso anche non saperlo) ha utilizzato pantaloni riciclati del fratello/cugino/amico perchè la famiglia economicamente non se la passa troppo bene.
Questo è uno Scout essenziale, con stile, in Uniforme.
Chi arriva in jeans, magari di moda, stracciati, a vita bassa, che raspano per terra (e non ditemi che non è sciatteria), non ha giustificazioni, dato che quel paio di jeans costa molto probabilmente come tutta l'uniforme.
Questo non è uno Scout, è un provocatore, non è essenziale.
Se ne va a casa.
Ma mi domando anche: quanto di questo cattivo esempio proviene dai Capi?
Sono pronto a scommettere che la semi-uniforme-sciatta è di casa dove c'è un Capo che fa pseudo-scoutismo.
Infine: il fatto che l'Uniforme costa e i ragazzi sono in crescita e quindi bisogna risparmiare non regge.
Quegli stessi ragazzi e i loro genitori sono ben disposti a farsi dissanguare per cellulari, vestiti alla moda, Xbox e amenità varie. A quell'età una tuta da sci non dura forse una stagione? E allora?
Il problema di fondo è che non si sente lo Scoutismo come uno stile di vita, che da tanto e chiede sacrifici, ma è visto come una tra le 1.000 attività usa-e-getta quali judo, danza, chitarra, nuoto...
Top
paciock87



Età: 35
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 07/05/06 21:36
Messaggi: 1435
Residenza: Romano

MessaggioInviato: Venerdì 20 Aprile 2007, 10:29    Oggetto: Rispondi citando

Pseudo-scoutismo per un paio di jeans?
Attaccarsi al minore dei minori dei problemi minori danneggia solo il ragazzo... Mandare a casa uno che si presenta in jeans, e perchè? Che serve? Dove è il problema? E poi soprattutto, al ragazzo a che serve?
E' sempre la solita solfa... Nessuno fa Scoutismo Vero, Nessuno segue il Regolamento e il Metodo passo per passo, Nessuno segue la Legge Scout pienamente, però per L'Uniforme sempre tutti a rompere le scatole... Sei non sei in un uniforme completa non fai scout, ma dove? Ma cosa? Ma dove sta scritto? I problemi sono altri, no il jeans (Che oltretutto è il capo d'abbigliamento più comodo, economico e resistente che sia mai stato inventato)... L'Uniforme Perfetta è solo da cerimonia...

E' vero, ognuno spende i soldi come gli pare... Ma se ci credi veramente, ti metti due soldini da parte e te lo compri questo maglione associativo... Anche perchè come non si è tutti uguali con i jeans non si è tutti uguali con ognuno con il maglione diverso dall'altro anche se blu... Perchè c'è quello che ce l'ha bello largo, quello con le zip, quello con le cuciture in un modo, quelle nell'altro... E' la stessa identica cosa...
Top
uomodelbosco





Registrato: 06/03/07 18:14
Messaggi: 1260

MessaggioInviato: Venerdì 20 Aprile 2007, 11:21    Oggetto: Rispondi citando

paciock87 ha scritto:
Attaccarsi al minore dei minori dei problemi minori danneggia solo il ragazzo... Mandare a casa uno che si presenta in jeans, e perchè? Che serve? Dove è il problema? E poi soprattutto, al ragazzo a che serve?

Serve a far capire che esistono delle regole e quelle vanno rispettate.
Una delle regole che uno Scout è tenuto a rispettare è l'uso corretto dell'Uniforme (i motivi già li abbiamo spiegati in precedenza).
Per un ragazzo è un piccolo passo verso la responsabilità e la presa di coscienza di regole di convivenza.
Ma non solo.
B.P. sosteneva che l'Uniforme dovesse essere acquistata dallo Scout stesso con i risparmi derivanti dal proprio impegno (=piccoli lavori).
Quindi: voglio essere Scout - ho necessità di una Uniforme - me la guadagno.
Educazione è, in questo caso (per esempio) l'esplo che si impegna a fare il letto alla mattina e ad aiutare la mamma a lavare i piatti, e che per questo suo "lavoro" viene "retribuito" in modo che l'Uniforme è sua nel senso più stretto...
Mi sembra che già così l'Uniforme di insegnamenti ne dia, non credi?

Citazione:
E' vero, ognuno spende i soldi come gli pare... Ma se ci credi veramente, ti metti due soldini da parte e te lo compri questo maglione associativo... Anche perchè come non si è tutti uguali con i jeans non si è tutti uguali con ognuno con il maglione diverso dall'altro anche se blu... Perchè c'è quello che ce l'ha bello largo, quello con le zip, quello con le cuciture in un modo, quelle nell'altro... E' la stessa identica cosa...

Ovvio che se il mio maglione blu ha le coste e il colletto alto sarà diverso dal tuo che non ha queste caratteristiche e quindi il primo non è Uniforme, ma ti garantisco che ho avuto esplo con un maglione unofficial in tutto e per tutto indistinguibile dall'associativo (che infatti è semplice e facilmente "clonabile")
Top
rinoceronte caparbio
Moderatore


Età: 37
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 04/09/06 00:01
Messaggi: 3919

MessaggioInviato: Venerdì 20 Aprile 2007, 12:23    Oggetto: Rispondi citando

paciock87 ha scritto:
Nessuno fa Scoutismo Vero, Nessuno segue il Regolamento e il Metodo passo per passo, Nessuno segue la Legge Scout pienamente, però per L'Uniforme sempre tutti a rompere le scatole


Ovviamente tu sei presente in tutte le coca di tutti i gruppi scout agesci per poter dire questo.

Invece io, guarda un pò, dico che come vuoi seguire la legge, ti vesti anche come dico io (=metodo=associazione).
Top
Gerri



Età: 37
Segno zodiacale: Toro
Registrato: 21/09/05 20:08
Messaggi: 588
Residenza: Giungla Anconetana

MessaggioInviato: Venerdì 20 Aprile 2007, 12:30    Oggetto: Rispondi citando

paciock87 ha scritto:
Pseudo-scoutismo per un paio di jeans?


Si, perché l'uniforme è un importantissimo strumento metodologico cardine dello scoutismo (se viene usata e fatta passare come si deve)

L'uniforme ufficiale non è quella che compri in coperativa ma quella che è descritta nello statuto, anche perché in coperativa ogni tanto cambiano i fornitori e non sarebbero quindi lo stesso tutte uguali (gli ultimi maglioni sono pià scuti di quelli che si vendevano fino all'anno scorso)

Terzo:
l'uniforme non è una cosa estetica!! che nei momenti ufficiali serve per essere tutti carucci vestiti uguali, ma serve a renere tutti uguali e quindi ad annullare le apparenze: quidni CHISSENEFREGA se i maglioni non sono esattamente dello stesso colore o abbiano le maniche cucite allo stesso modo , basta che siano tutti BLU SCURI!!
i Jeans invece sono una boiata dal punto di vista metodologico, sono un "tradimento" dell'uniforme, il chiaro segnale che non si da all'uniforme il significato giusto!

quarto: vero, scout si è sopratutto dento, ma un vero scout non si chiede nemmeno se sia il caso di mettersi in uniforme, lo fa senza nemmeno pensarci, non la metterebbe mai in discussione... (per vero scout intendo uno a cui interessi chi era BP e cosa ha detto, e magari si sia preso la briga di sapere cosa ha scritto in merito prima di parlare motu proprio)

Una buona uniforme non basta per essere buoni scout, ma i buoni scout girano in uniforme!!!!!

L'ABITO NON FA IL MONACO, MA E' BENE CHE IL MONACO PORTI IL SAIO
Top
ca_moni





Registrato: 09/11/06 15:14
Messaggi: 6

MessaggioInviato: Venerdì 20 Aprile 2007, 12:52    Oggetto: Rispondi citando

rinoceronte caparbio ha scritto:

articolo 19 del regolamento organizzazione agesci ha scritto:
Art.19 - Uniforme.
[...omissis...]
Nel rispetto delle norme stabilite dai Regolamenti AGESCI, tutti i modelli dei capi di abbigliamento costituenti l’uniforme sono ideati e richiesti dalla Commissione nazionale uniformi e distintivi (CNUD) alla Fiordaliso. Sentito il Consiglio nazionale essi devono essere presentati al Consiglio generale per l’approvazione prima che la CNUD ne autorizzi la messa in produzione. I capi d’abbigliamento devono essere commissionati direttamente da Fiordaliso a fornitori qualificati iscritti in un elenco, nel rispetto dei criteri ed orientamenti definiti dal Consiglio generale.
I capi d’abbigliamento saranno contrassegnati con il Marchio Scout; distribuiti agli associati dalle Rivendite ufficiali scout e sono illustrati nel loro uso pratico durante le attività scout nell’Albo AGESCI, previsto dall’articolo 33 del presente Regolamento.


Trovami dove c'è scritto che devo per forza usare ESCLUSIVAMENTE materiale fiordaliso.


esattamente sopra? Wink
nei regolamenti, come nelle leggi, se si afferma che una cosa è così vuol dire che può essere SOLO così.
a parte questa precisazione(decisamente poco rilevante) ...
concordo col buon senso e non sono troppo fiscale coi ragazzi
ma la MIA uniforme è quasi tutta marcata AGESCI (a parte i calzini Embarassed ) per scelta e comodità:
la Fiordaliso e la Cooperativa Veneta Scout sono roba di tutti, forniscono un servizio e se si afferma che qualsiasi capo purchè assomigli abbastanza a quello ufficiale è legittimo possiamo fare a meno di far produrre uniformi - forse si risparmia pure visto che è anche una questione di economie di scala
salvo poi trovarci i ragazzi che vengono con la felpa blu con le stelline perchè tanto è blu e "non ho trovato niente di blu senza scritte" e non poter dire niente
Top
aureliano



Età: 41
Segno zodiacale: Gemelli
Registrato: 16/10/06 10:56
Messaggi: 516
Residenza: Fra Bolzano e Trento...

MessaggioInviato: Venerdì 20 Aprile 2007, 12:58    Oggetto: Rispondi citando

ca_moni ha scritto:
rinoceronte caparbio ha scritto:

articolo 19 del regolamento organizzazione agesci ha scritto:
Art.19 - Uniforme.
[...omissis...]
Nel rispetto delle norme stabilite dai Regolamenti AGESCI, tutti i modelli dei capi di abbigliamento costituenti l’uniforme sono ideati e richiesti dalla Commissione nazionale uniformi e distintivi (CNUD) alla Fiordaliso. Sentito il Consiglio nazionale essi devono essere presentati al Consiglio generale per l’approvazione prima che la CNUD ne autorizzi la messa in produzione. I capi d’abbigliamento devono essere commissionati direttamente da Fiordaliso a fornitori qualificati iscritti in un elenco, nel rispetto dei criteri ed orientamenti definiti dal Consiglio generale.
I capi d’abbigliamento saranno contrassegnati con il Marchio Scout; distribuiti agli associati dalle Rivendite ufficiali scout e sono illustrati nel loro uso pratico durante le attività scout nell’Albo AGESCI, previsto dall’articolo 33 del presente Regolamento.


Trovami dove c'è scritto che devo per forza usare ESCLUSIVAMENTE materiale fiordaliso.


esattamente sopra? Wink
nei regolamenti, come nelle leggi, se si afferma che una cosa è così vuol dire che può essere SOLO così.
a parte questa precisazione(decisamente poco rilevante) ...
concordo col buon senso e non sono troppo fiscale coi ragazzi
ma la MIA uniforme è quasi tutta marcata AGESCI (a parte i calzini Embarassed ) per scelta e comodità:
la Fiordaliso e la Cooperativa Veneta Scout sono roba di tutti, forniscono un servizio e se si afferma che qualsiasi capo purchè assomigli abbastanza a quello ufficiale è legittimo possiamo fare a meno di far produrre uniformi - forse si risparmia pure visto che è anche una questione di economie di scala
salvo poi trovarci i ragazzi che vengono con la felpa blu con le stelline perchè tanto è blu e "non ho trovato niente di blu senza scritte" e non poter dire niente



In effetti il rischio -da non sottovalutare- è proprio quello.
Concordo comunque con l'usare il buon senso, e mi viene da chiedere ai sostenitori dei jeans come fanno a dirmi che sono comodi per un'attività scout... (io nella vita di tutti i giorni metto quasi solo jeans, ma li reputo estremamente scomodi per fare attività scout...):
sono caldi d'estate, freddi d'inverno e se piove tanti saluti...
Top
sponsor
sponsor
Gerri



Età: 37
Segno zodiacale: Toro
Registrato: 21/09/05 20:08
Messaggi: 588
Residenza: Giungla Anconetana

MessaggioInviato: Venerdì 20 Aprile 2007, 13:02    Oggetto: Rispondi citando

ragazzi, ma stiamo scherzando? lo conoscete il "burocratese"?
lì dice su che basi vengono commissionati i fornitori per garantire che i capi della coperativa siano corretti...

si parla di "rispetto dei criteri ed orientamenti definiti dal Consiglio generale", qualunque altra cosa rispetti quei criteri ed orientamenti va bene

se così non è allora anche il centrale dell'AGESCI avrebbe capito male cosa è l'uniforme, ma non credo... ci sono ancora abbastanza capi che sanno quello che fanno per permettere una cosa del genere a livello nazionale...
Top
uomodelbosco





Registrato: 06/03/07 18:14
Messaggi: 1260

MessaggioInviato: Venerdì 20 Aprile 2007, 13:45    Oggetto: Rispondi citando

Ragazzi, che tristezza dover discutere di Uniforme. Sad
Uno Scout che si rispetti la veste e basta. E con orgoglio.
E, lasciatemelo dire anche se fa male, una associazione che si rispetti fa in modo che sia ben chiara la valenza dell'Uniforme.
Per esempio non dovrebbe permettersi di far circolare calendari riportanti Uniformi che definirle tali è un'offesa allo Scoutismo.
Se l'esempio non viene dall'alto...
Top
Leo79



Età: 43
Segno zodiacale: Leone
Registrato: 29/12/06 19:04
Messaggi: 97

MessaggioInviato: Venerdì 20 Aprile 2007, 19:36    Oggetto: Rispondi citando

Cito:

"perché l'uniforme è un importantissimo strumento metodologico cardine dello scoutismo"

Il punto e' li, ogni capo deve saperlo utilizzare al meglio per i propri ragazzi.
Il resto sono effetti minori.

L'obiettivo sono loro, anzi, sono le occasioni offerte a loro.
Leo
Top
akelaoh





Registrato: 04/04/06 11:27
Messaggi: 56

MessaggioInviato: Venerdì 20 Aprile 2007, 19:47    Oggetto: Rispondi citando

la metterei se mi sentissi comoda e se non mi intralciasse tutti i movimenti...(mi riferisco alla pantagonna) comunque quando metto i jeans non mi sento meno scout di quando ho la gonna associativa...

poi per una questione di buon esempio quando sono in attività con i ragazzi metto sempre l'uniforme ma se devo andare in assemblea o in convegno o comunque tra capi preferisco stare comoda con i jeans

per il resto il maglione l'ha fatto mia nonna, i pantaloni che usavo in rep li aveva fatti mio zio, le striscette per i capi e i vice capi sestiglia le ho fatte io...e nemmeno per questo mi sento meno scout che non se fossi vestita fiordaliso da capo a piedi
Top
Gerri



Età: 37
Segno zodiacale: Toro
Registrato: 21/09/05 20:08
Messaggi: 588
Residenza: Giungla Anconetana

MessaggioInviato: Venerdì 20 Aprile 2007, 19:58    Oggetto: Rispondi citando

akelaoh ha scritto:
la metterei se mi sentissi comoda e se non mi intralciasse tutti i movimenti...(mi riferisco alla pantagonna)
Anch'io mi sentirei più comodo con i pantaloni in goretex invece ostino a mettermi l'uniforme, che cretino!!!
Comunque conosco intere generazioni di ragazze che hanno utilizzato la gonna pantalone (da noi l'uniforme è considerata irrinunciabile) e tutte mi hanno garantito che escluso l'imbarazzo iniziale sono più che comode...

akelaoh ha scritto:
poi per una questione di buon esempio quando sono in attività con i ragazzi metto sempre l'uniforme ma se devo andare in assemblea o in convegno o comunque tra capi preferisco stare comoda con i jeans
e me lo chiamo buon esempio? io lo chiamo scelta non coerente... esempio=testimonianza Esempio significa dimostrare con le proprie azioni ciò in cui si crede.

Se andando in assemblea incontrassi uno dei tuoi ragazzi? come lo giustificheresti?
Questo non è essere d'esempio, questo è "fare le cose perché vanno fatte"...
Top
rinoceronte caparbio
Moderatore


Età: 37
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 04/09/06 00:01
Messaggi: 3919

MessaggioInviato: Venerdì 20 Aprile 2007, 20:03    Oggetto: Rispondi citando

akelaoh ha scritto:
se devo andare in assemblea o in convegno o comunque tra capi preferisco stare comoda con i jeans


Non prenderla male...ma la differenza tra stare con i ragazzi e stare con i capi qual'è? E se c'è, essendo anche in assemblea o convegno (=attività scout), perchè non mettersi l'uniforme?Anche quello è esempio...
ca_moni ha scritto:
rinoceronte caparbio ha scritto:
Trovami dove c'è scritto che devo per forza usare ESCLUSIVAMENTE materiale fiordaliso.

esattamente sopra?


Ci sarebbe allora un articolo o una frase recante "gli articoli non menzionati nel listino fiordaliso non sono considerati uniforme agesci e come tale non ufficiale"...
Top
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi   stampa senza grafica    Indice del forum -> Comunità Capi Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Successivo
Pagina 3 di 10


 


Board Security


Powered by phpBB © 1996, 2008 TuttoScout.org