Indice del forum Scout C@fé: Il Forum degli Scout
Possono leggere e scrivere in questo forum
tutti coloro che sono interessati al mondo dello scautismo
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti StaffStaff
GruppiGruppi  CalendarioCalendario  ProfiloProfilo
Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in  RSS SCOUT - Rimani aggiornato


Noviziato, gioie e dolori...
Vai a 1, 2  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi   stampa senza grafica    Indice del forum -> Rover e Scolte
Autore Messaggio
Che



Età: 39
Segno zodiacale: Vergine
Registrato: 16/08/08 11:16
Messaggi: 8

MessaggioInviato: Giovedì 04 Settembre 2008, 17:45    Oggetto: Noviziato, gioie e dolori... Rispondi citando

salve a tutti,
eccomi qui a iniziare un pochettino a rompere Laughing Laughing Laughing (scherzo ovviamente Rolling Eyes Rolling Eyes Rolling Eyes )...

ebbene come da titolo, avrei bisogno di confrontarmi un pò con altri sulla "funzionalità" del noviziato... noto con enorme dispiacere, che piano piano, almeno dalle mie parti, il noviziato sta diventando una "realtà" un pochino snobbata, vuoi perchè a volte ci sono pochi ragazzi, vuoi perchè si pensa che sia meglio salire direttamente nel clan... io la penso (non so se per fortuna o meno) diversamente... sono oramai sei anni che faccio il maestro dei novizi, e sono della più ferma convinzione che il noviziato sia un passaggio fondamentale nella storia scoutistica di un ragazzo, in quanto è il momento della scoperta di nuove possibilità di mettersi in gioco per i ragazzi, senza bruciare le tappe, senza poi perdersi durante il cammino, cosa che ho visto succedere nel passato, perchè era comunque troppo forte l'impatto con la realtà del clan... inoltre credo sia l'anno più difficile per i ragazzi, soprattutto a livello personale e di rapportarsi con il mondo che comunque li circonda (scuola, amici, parrocchia, famiglia, prime cotte ecc ecc)... dico questo per motivi affettivi e non solo, visto che quest'anno come del resto gli ultimi due, avremo un noviziato di 4 persone e diventa perciò uno spreco "diciamo" di capi (anche se di questo non voglio parlarne)...

voi dalle vostre esperienze cosa ne pensate dell'anno di noviziato, quanto credete che sia veramente importante nella formazione del ragazzo/a, e soprattutto di formazione di una comunità?


L'ultima modifica di Che il Sabato 06 Settembre 2008, 09:35, modificato 1 volta
Top
sponsor
sponsor
Titti91



Età: 28
Segno zodiacale: Vergine
Registrato: 20/04/07 16:35
Messaggi: 261
Residenza: Abruzzo

MessaggioInviato: Venerdì 05 Settembre 2008, 00:01    Oggetto: Rispondi citando

Siceramente io come dovrebbe essere il noviziato non lo so.
Non lo so perchè nel mio gruppo negli ultimi anni forse si è un pò snobbato come dici tu, nel senso che : quest'anno in tutta la comunità di clan(novizi + R/S) eravamo 10...di questi un partente 6al primo anno di clan 1al terzo anno di clan e 2(novizi tra cui io).Quest'anno io e l'altro novizio, che veniva una volta si e 3no, abbiamo SEMPRE fatto attività con il clan tranne un'impresa con altri e 2 noviziati della città durata circa 1mese ma fatta principalmente durante la settimana quindi nelle riunioni del fine settimana c'eravamo lo stesso,e con il resto del clan abbiamo rifatto anche noi la CARTA di Clan. negli anni passati anche il noviziato era praticamente integrato con il clan...sempre perchè erano in pochi e perchè ben omale è sempre stato fatto un pò così anche se l'ingresso ufficiale in clan quindi con la firma della carta di clan avveniva dopo lo "scadere" dell'anno di noviziato....
quindi ti posso solo dire che però la diversa aria che tira in comunità la si respira subito, però se quest'anno per me è stato veramente importante per la mia formazione non te lo so dire, perchè effettivamente se avessi fatto il primo anno di clan, tutte le esperienze sarebbero state le medesime..e quindi è lì che sorge qualche dubbio, se davvero è stato un noviziato o meno.
Top
Finrod91



Età: 29
Segno zodiacale: Toro
Registrato: 04/04/07 15:21
Messaggi: 687
Residenza: Ancona

MessaggioInviato: Venerdì 05 Settembre 2008, 08:54    Oggetto: Rispondi citando

da me è sempre stato importante e vedo per chi lo ha fatto nel mio gruppo che ha ricordi bellissimi. Ora però siamo in penuria estrema di capi quindi il noviziato si fa assieme al clan (il capo è unico)....solo a i novizi sono riservate alcune attività particolari
Top
gufopreciso



Età: 33
Segno zodiacale: Toro
Registrato: 24/12/07 12:37
Messaggi: 909
Residenza: Genova-Voltri

MessaggioInviato: Venerdì 05 Settembre 2008, 09:16    Oggetto: Rispondi citando

Adoro il Riparto... ma l'anno più bello in assoluto che ho fatto nei 12 da ragazzo è senza nessuna ombra di dubbio l'anno di Noviziato. Credo che il problema prinicipale, come sempre, che deve porsi l'Associazione non è se è ancora valido il Noviziato, ma come è fatto. Per la sua particolarità è una di quelle cose che se fatto male perde di significato ed è controproducente, se fatto bene.... bè.... E un momento importante nella crescita, l'anno dei 17 anni per chiunque a metà strada, poi hai voglia ancora di avventure in grande stile ma anche di qualcosa di diverso, capire se il roverismo fa per te... e poi stare un anno assieme a coloro coi quali hai iniziato il cammino 8 anni prima... è splendido... ricordo ancora ogni singolo momento...
Top
konan_65



Età: 31
Segno zodiacale: Pesci
Registrato: 25/07/08 00:00
Messaggi: 203
Residenza: Rimini

MessaggioInviato: Venerdì 05 Settembre 2008, 14:10    Oggetto: Rispondi citando

parlavo di questo 2 sere fa con il mio ex maestro dei novizi...
nel mio gruppo si cerca sempre e comunque di fare il noviziato, anche perchè è troppo importante per non farlo, a mio parere sarebbe preferibile mettere un capo in meno in branco che non far saltare il noviziato, perchè è la base della branca r/s, è quell'anno in cui capisci se lo scoutismo fa per te o no, far entrare i novizi direttamente in clan dal reparto è controproducente sia per loro che per il clan stesso, che si trova in qualche modo limitato nelle sue possibilità...
Top
T@z



Età: 32
Segno zodiacale: Vergine
Registrato: 11/10/07 12:23
Messaggi: 785
Residenza: Massa Lombarda (RA)

MessaggioInviato: Venerdì 05 Settembre 2008, 14:55    Oggetto: Rispondi citando

Il clan sarebbe limitato da che cosa?
Posso capire che per un ragazzo che passa dal reparto direttamente in clan può essere un evento traumatico, ma penso anche che la Comunità che è dentro agli RyS sia d'aiuto a non rendere tutto troppo difficile...

Io ho fatto l'anno di noviziato ma sinceramente non ne vedo l'estrema utilità. Se uno passa direttamente in Clan, arrancherà in un primo momento ma ben presto, aiutato dagli altri e dal proprio spirito scout, troverà la compagnia con cui collaborare e crescere assieme.

E' anche vero che forse può essere un pò dura e magari può affievolire o far sparire ogni intenzione arrivare subito in Clan, ma sinceramente parlando se con questo metodo uno arriva adire "Che Palle" "Qui m'annoio" "Si fa troppo servizio e poca strada" "Io mollo perchè è troppo impegnativo" può essere un errato metodo dei Capi di mostrare ciò che è il Clan ma di base la maggior parte della gente che molla dopo il primo anno di Clan è per mancanza di voglia e diciamo poco pensiero di sacrificio personale a favore di altri, spesso sconosciuti...
Top
Che



Età: 39
Segno zodiacale: Vergine
Registrato: 16/08/08 11:16
Messaggi: 8

MessaggioInviato: Sabato 06 Settembre 2008, 09:30    Oggetto: Rispondi citando

T@z, il bello dello scoutismo è proprio il fatto di avere in ogni comunità, delle realtà "ambientali" diverse, date sicuramente dal luogo in cui si opera servizio... sono d'accordo con te sul fatto che non è poi così traumatico il passaggio diretto dal reparto al Clan, ma siamo sicuri che può essere così per tutte le comunità?

Citazione:
Che Palle" "Qui m'annoio" "Si fa troppo servizio e poca strada" "Io mollo perchè è troppo impegnativo" può essere un errato metodo dei Capi di mostrare ciò che è il Clan ma di base la maggior parte della gente che molla dopo il primo anno di Clan è per mancanza di voglia e diciamo poco pensiero di sacrificio personale a favore di altri, spesso sconosciuti...


quoto alla grande questo passaggio, ma siamo sicuri (repetita juvant Rolling Eyes Rolling Eyes Rolling Eyes ) che siano proprio così sconosciute queste motivazioni? io credo che a volte, ti parlo di quello che vedo io, la comunità di Clan, sia una comunità già ben consolidata, e per un novizio questa può essere un'arma a doppio taglio... io più che altro vedo ragazzi/e che lasciano dopo il primo anno di clan, perchè non si sentono parte di quella comunità...

il noviziato credo sia, parere personalissimo comunque, lo strumento per far emergere talenti e personalità, da portare, senza ovviamente essere distruttivi, nel clan, dove le scelte di servizio, e mi permetto di dire a volte anche di vita, sono molto più sentite che negli anni precendenti...

P.S.
per i moderatori: non so se la sezione in cui ho postato questo topic, sia esatta, quindi mi scuso... se c'è da spostare, spostatela... Rolling Eyes Rolling Eyes Rolling Eyes
Top
claudio



Età: 29
Segno zodiacale: Capricorno
Registrato: 15/06/06 08:07
Messaggi: 189

MessaggioInviato: Sabato 06 Settembre 2008, 14:20    Oggetto: Rispondi citando

da noi il noviziato và alla grande,apparte la carenza di capi e di ragazzi trovano sempre il modo di farlo gemellando 2 o 3 gruppi ,io sono tronato da una settimana dalla route del noviziato e posso dire *Le abbreviazioni non si leggono. Scrivi in italiano corretto, per favore...* secondo me il noviziato è un espreienza utilissima perchè ti confronti con nuovi modi din pensare di altre persone di altri gruppi e conosci tantissima gente scout .il noviziato?? semplicemente FANTASTICO
Top
Bombo



Età: 29
Segno zodiacale: Capricorno
Registrato: 24/08/07 12:12
Messaggi: 472
Residenza: ROMA

MessaggioInviato: Giovedì 11 Settembre 2008, 02:23    Oggetto: Rispondi citando

per me il noviziato è stato un anno fondamentale nella mia vita scout

secodno me è un anno di tirocinio..un assaggio della vera realtà della branca r/s, non fai scelte importanti come in clan..aallo stesso tempo vivi lo scoutismo più adultamente del reparto...è un anno di mezzo che serve per farti assaggiare la comunità, un comunità semplificata dal fatto che sono tutti tuoi coetanei....insomma per me è stato un passaggio fondamentale....
Top
sponsor
sponsor
Mangusta Impertinente



Età: 30
Segno zodiacale: Capricorno
Registrato: 06/09/08 16:38
Messaggi: 37
Residenza: Genova è un bel posto dove vivere, se sei una macchia di sporco.

MessaggioInviato: Giovedì 11 Settembre 2008, 22:33    Oggetto: Rispondi citando

Il noviziato è necessario.
E' un anno di scelte, è un anno di passaggio.
Libero da una grossa comunità, da vincoli di responsabilità (intendo la squadriglia, etc.) e da tutto il resto, ti si da un assaggio del vero scoutismo, di quello che fanno i "grandi".
Vai "dall'altra parte".
Quest'anno serve per capire l'altra parte, forse più che per capire te stesso.

E' il tuo anno di "deserto". Assieme a chi sei più legato (cioè, quasi sempre, quelli della tua età) l'ambiente è intimo e si ci può confrontare senza timore, forti dei legami sviluppati in anni.
Inizi a pensare da solo, per te solo. Negli 8 anni precedenti ti hanno sempre legato al concetto di comunità, ma ora devi essere indipendente.
Non c'è più il cameratesco NOI della squadriglia, ma un democratico IO E GLI ALTRI. La differenza c'è ed è molto importante.

Forse, se si è in pochi, è persino meglio.
Top
Bombo



Età: 29
Segno zodiacale: Capricorno
Registrato: 24/08/07 12:12
Messaggi: 472
Residenza: ROMA

MessaggioInviato: Venerdì 12 Settembre 2008, 00:42    Oggetto: Rispondi citando

Mangusta Impertinente ha scritto:
Negli 8 anni precedenti ti hanno sempre legato al concetto di comunità, ma ora devi essere indipendente.


secondo me il noviziato è proprio il momento in cui si inizia a parlare di comunità al livello consapevole...non devi più stare con i fratellini o con gli altri repartini per forza. E non puoi escludere nessuno dal far parte della tua comunità come invece nelle altre branche (non so se mi sono spiegato)

Mangusta Impertinente ha scritto:
Non c'è più il cameratesco NOI della squadriglia, ma un democratico IO E GLI ALTRI. La differenza c'è ed è molto importante.


bella sta frase
Top
Mangusta Impertinente



Età: 30
Segno zodiacale: Capricorno
Registrato: 06/09/08 16:38
Messaggi: 37
Residenza: Genova è un bel posto dove vivere, se sei una macchia di sporco.

MessaggioInviato: Venerdì 12 Settembre 2008, 18:54    Oggetto: Rispondi citando

Bombo ha scritto:
Mangusta Impertinente ha scritto:
Negli 8 anni precedenti ti hanno sempre legato al concetto di comunità, ma ora devi essere indipendente.


secondo me il noviziato è proprio il momento in cui si inizia a parlare di comunità al livello consapevole...non devi più stare con i fratellini o con gli altri repartini per forza. E non puoi escludere nessuno dal far parte della tua comunità come invece nelle altre branche (non so se mi sono spiegato)

Mangusta Impertinente ha scritto:
Non c'è più il cameratesco NOI della squadriglia, ma un democratico IO E GLI ALTRI. La differenza c'è ed è molto importante.


bella sta frase


Bella anche la tua firma.

Quella di 'io e gli altri' voleva significare un po' quello che hai detto tu sulla consapevolezza della comunità: tu ti riconosci individuo responsabile che fa parte di insieme di persone sue pari, tutte individui indipendenti che VOGLIONO stare insieme.
Top
Sentry





Registrato: 24/10/04 21:22
Messaggi: 524

MessaggioInviato: Giovedì 09 Ottobre 2008, 11:23    Oggetto: Rispondi citando

domanda al volo, nel mio gruppo (o meglio in CoCa) ci sono due idee contrastanti:

1) il noviziato deve accompagnare i ragazzi in clan, quindi deve durare non più di 3-4 mesi, il tempo necessario a dargli un'infarinatura sugli strumenti del clan. Se dura di più si forma un gruppo troppo forte che quando entra in clan rischia di spaccare la comunità.
2) il noviziato è un anno di introduzione al roverismo e di strada "personale" dei novizi ed è giusto che duri per tutto l'anno scout.

alla prossima CoCa probabilmente sarò chiamata a dire la mia... voi cosa ne pensate?
La pensate come me? Avete buone motivazioni per farmi cambiare idea?

(non vi dico come la penso per non influenzarmi/vi. Razz )
Top
francesco.c



Età: 50
Segno zodiacale: Sagittario
Registrato: 06/05/07 17:21
Messaggi: 417
Residenza: Pomezia 1

MessaggioInviato: Giovedì 09 Ottobre 2008, 11:29    Oggetto: Rispondi citando

per me buona la seconda.
la paura che divenga un gruppo troppo forte "dovrebbe" essere fugata dal fatto che in terza branca l'unità educativa è il singolo che quindi "dovrebbe" essere educato alla comunità...
se poi eviti che noviziato e clan siano due gruppi completamente stagni favorendo momenti di incontro ed attività controllate il problema non "dovrebbe" porsi.

troppe virgolette ? Rolling Eyes
Top
rinoceronte caparbio
Moderatore


Età: 35
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 04/09/06 00:01
Messaggi: 3919

MessaggioInviato: Giovedì 09 Ottobre 2008, 13:50    Oggetto: Rispondi citando

Dipende qual'è l'obiettivo che vi ponete.
Se vi occorre "fare gruppo" tra i ragazzi di quell'anno, è opportuno dargli un anno di tempo, con campo invernale, campo estivo e annessi e connessi staccati dal clan.

Se invece l'obiettivo del clan è di fare una route in africa di due settimane, forse è il caso di chiedergli se non gli farebbe piacere fare molte col noviz.

Posto che secondo me
Citazione:
quindi deve durare non più di 3-4 mesi
è metodologicamente sbagliato: non è qualcosa che "deve", il noviziato è uno strumento e un vantaggio che ha l'agesci, malgrado ci siano varie sperimentazioni in questo senso - come per esempio farne due anni, ovvero 3 LC 4 EG 2 noviz e 3 Clan-.

E' sicuramente un momento privilegiato, perchè avendo solo un anno è spaventosamente forte il rapporto capo ragazzo.

Dipende dagli obiettivi che vi ponete.
Considerate anche l'idea di capire da loro cosa vogliono (per la serie ask the boy...)
Top
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi   stampa senza grafica    Indice del forum -> Rover e Scolte Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2


 


Board Security


Powered by phpBB © 1996, 2008 TuttoScout.org