Indice del forum Scout C@fé: Il Forum degli Scout
Possono leggere e scrivere in questo forum
tutti coloro che sono interessati al mondo dello scautismo
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti StaffStaff
GruppiGruppi  CalendarioCalendario  ProfiloProfilo
Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in  RSS SCOUT - Rimani aggiornato


Nuove associazioni in base alla religione
Vai a 1, 2, 3  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi   stampa senza grafica    Indice del forum -> Scout Spot
Autore Messaggio
aureliano



Età: 41
Segno zodiacale: Gemelli
Registrato: 16/10/06 10:56
Messaggi: 516
Residenza: Fra Bolzano e Trento...

MessaggioInviato: Martedì 02 Settembre 2008, 19:57    Oggetto: Nuove associazioni in base alla religione Rispondi citando

www.scoutsmusulmani.it/

scopro oggi l'esistenza di questa ennesima associazione scout...e mi cadono le braccia. Non -beninteso- perché siano musulmani (fossero buddisti od evangelici non farebbe differenza), ma perché ci stiamo frazionando sempre più.

Mi incuriosisce quest'associazione per due motivi:
1- ricalca il linguaggio Agesci (scolte, squadriglie...), addirittura la Legge è identica;
2- perché fra i suoi scopi c'è quello di entrare in FIS.

Soprattutto, mi fa dispiacere vedere queste divisioni scoutistiche in base alla religione...ma lo scoutismo non doveva evitare questo tipo di divisioni? Finiremo come in Francia, con chissàquante associazioni divise in base al Credo?

Non lo so...mi convinco sempre di più che un serio scoutismo pluriconfessionale sia davvero la soluzione migliore...purtroppo non mi sembra che la principale associazione non confessionale del Paese riesca a gestire la situazione, già si sta squagliando da sola... Rolling Eyes Rolling Eyes
Top
sponsor
sponsor
Raksha



Età: 37
Segno zodiacale: Pesci
Registrato: 12/02/08 12:54
Messaggi: 316

MessaggioInviato: Martedì 02 Settembre 2008, 22:04    Oggetto: Rispondi citando

Non sono molto d'accordo invece....
Finché le Leggi e tutto il resto rimane identico ma cambia il Credo non è segno di divisione secondo me....
Questo perché cambia fondamentalmente uno dei pilastri in cui si crede e non si potrebbe far finta di niente....diverso è invece se cambiano le Leggi, il metodo ecc ecc (e non voglio essere cattiva quindi mi zittisco!) Razz

Non la vedo come una divisione, sono convinta che nessuna associazione (in vero spirito scout) sarebbe convinta di "avere la verità in tasca"....
Top
rinoceronte caparbio
Moderatore


Età: 37
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 04/09/06 00:01
Messaggi: 3919

MessaggioInviato: Martedì 02 Settembre 2008, 23:04    Oggetto: Rispondi citando

però...

nell'ordine...

nell'atto costitutivo hanno copiato metà statuto agesce e metà regolamento cngei, tanto che si vedono differenze di carattere nel pdf..segno di copia incolla..

hanno inserito un fantomatico patto associativo...che non esiste..

esiste già un modulo di iter di formazione.. 5 moduli (2 giorni per il primo, secondo e quarto, 5 per il terzo e uno per l'ultimo)...l'ultimo dei quali prevede 7 prove scritte...altro che formazione a weekend: sono 5 mesi (da maggio a ottobre)!

sarebbe simpatico chiedergli se hanno avuto l'autorizzazione di usare i simboli scout (col giglio e il piccolo banner "be prepared"...)

Fa spaccare che usano le terminologie "squadriglia" e "capi a disposizione" (agesci) e "organizzazione della sezione" (cngei)...

buono a sapersi che l'11 giugno hanno usato la base agesci di S.bortolo (vr) per un loro corso di formazione...
Top
aureliano



Età: 41
Segno zodiacale: Gemelli
Registrato: 16/10/06 10:56
Messaggi: 516
Residenza: Fra Bolzano e Trento...

MessaggioInviato: Mercoledì 03 Settembre 2008, 00:06    Oggetto: Rispondi citando

rinoceronte caparbio ha scritto:
però...



Fa spaccare che usano le terminologie "squadriglia" e "capi a disposizione" (agesci) e "organizzazione della sezione" (cngei)...




Sì, in effetti rileggendo con più calma ho visto che la terminologia sembra presa per metà da Agesci e per metà dal Gei...la Legge è identica a quella Agesci, ma l'organizzazione (sezione e comitati ecc...) ricalca quella del Gei.

Mo' non so se quest'associazione è davvero in vita o no, ma ripeto, il punto non è questo.

Il punto è che in Italia ci ritroviamo frazionati in una miriade di associazioni (e negli ultimi 2-3 anni, in seguito alla crisi Gei, ancora di più) e secondo me è un gran peccato;
il secondo punto è: come mai la principale associazione non confessionale d'Italia, che potrebbe raccogliere la sfida di integrare in sé scout cattolici e scout non cattolici e farne il perno per un suo rilancio, si ritrova invece in crisi tanto da perdere migliaia di associati all'anno?
Top
chiurlox





Registrato: 18/09/06 18:16
Messaggi: 297

MessaggioInviato: Mercoledì 03 Settembre 2008, 11:33    Oggetto: Rispondi citando

Non voglio raccontare castronerie, ma pare che gli scout mussulmani stiano lavorando inseme al GEI per una sorta di collaborazione, non saprei dirvi a che livelli, proverò ad informarmi.
Top
newlucio





Registrato: 13/01/08 17:11
Messaggi: 158

MessaggioInviato: Mercoledì 03 Settembre 2008, 14:00    Oggetto: Rispondi citando

voglio lanciare una provocazione...certo che la FIS accettasse l'ASMI (gli scout musulmani) sarebbe davvero politically correct..
Top
gufopreciso



Età: 35
Segno zodiacale: Toro
Registrato: 24/12/07 12:37
Messaggi: 909
Residenza: Genova-Voltri

MessaggioInviato: Mercoledì 03 Settembre 2008, 16:33    Oggetto: Rispondi citando

Permettete? Io sono Scout Cattolico, e mi piace esserlo e trovo parte complementare del mio fare scautismo la cattolicità. Non fu lo stesso B-P a dire che lo Scautismo Cattolico è la migliore interpretazione dello Scautismo? Non voglio dire che lo scautismo dev'essere per forza cattolico, tutt'altro per carità. Voglio dire che io faccio e vivo lo Scautismo Cattolico e sono felice e non vedo altra possibilità per me di farlo. Come sono convinto anche uno Scautismo Islamico possa funzionare bene perchè lo Scautismo al di là della grandezza in sè si sposa perfettamente con la religione e aiuta la crescita e la comprensione della Fede.

Discorso confusionario. Quello che sostanzialmente volgio dire è che secondo me l'ideale per un'associazione unica non è affatto un'associazione laica o aconfessionale, ma piuttosto un'associazione pluriconfessionale come la intendeva BP, in cui ciascun gruppo propone un'esplicita proposta di fede. Uno Cattolico, uno Ebraico, uno Mussulmano, uno Luterano, uno Valdese, ecc...
Top
gufopreciso



Età: 35
Segno zodiacale: Toro
Registrato: 24/12/07 12:37
Messaggi: 909
Residenza: Genova-Voltri

MessaggioInviato: Mercoledì 03 Settembre 2008, 17:28    Oggetto: Rispondi citando

[quote="Giulia92"]
aureliano ha scritto:
mi è parso di rendermi conto che i ragazzi musulmani non si riscono a integrare in un gruppo AGESCI ( e mi pare anche logico Rolling Eyes ),


Anni fa nel mio gruppo c'era una scolta mussulmana.
Top
T@z



Età: 34
Segno zodiacale: Vergine
Registrato: 11/10/07 12:23
Messaggi: 785
Residenza: Massa Lombarda (RA)

MessaggioInviato: Mercoledì 03 Settembre 2008, 17:55    Oggetto: Rispondi citando

Sinceramente tutte queste associazioni scout a sfondo religioso le vedo più come un limite che come un'opportunità.

Come facciamo io e uno scout musulmano a chiamarci fratelli se pure anche il nostro essere scout ci differenzia?Dovremmo essere uniti tutti sotto la stessa bandiera, ma invece di son molte "bande" frazionate...


Come può trovarsi a proprio agio una scolta musulmana o ebrea o indù in un clan AGESCI quando le stesse intenzioni dellabranca vanno contro il suo credo? La missione e le finalità del metodo AGESCI è di guidare e far maturare un ragazzo fino a farlo diventare un bravo cittadino autonomo cattolico e, in caso diventasse capo, testimone del Vangelo... quindi qualsiasi scolta o rover di fede diversa da quella cattolica si vedrebbe, nella "migliore" e falsa delle situazioni, vedersi dare l'uscita dal clan o comunque vedersi limitata la scelta di servizio perchè non può rispettare il punto Fede cattolica...


Io la vedo come una presa in giro...
Top
sponsor
sponsor
gufopreciso



Età: 35
Segno zodiacale: Toro
Registrato: 24/12/07 12:37
Messaggi: 909
Residenza: Genova-Voltri

MessaggioInviato: Mercoledì 03 Settembre 2008, 18:05    Oggetto: Rispondi citando

T@z ha scritto:
Come facciamo io e uno scout musulmano a chiamarci fratelli se pure anche il nostro essere scout ci differenzia?Dovremmo essere uniti tutti sotto la stessa bandiera, ma invece di son molte "bande" frazionate...


Non son d'accordo. Lui è un mio Fratello Scout con fede diversa, perchè dev'essere un limite? Ci differenzia la fede, ma se fossimo di una stessa associazione non ci differenzierebbe lo stesso?

Citazione:
Come può trovarsi a proprio agio una scolta musulmana o ebrea o indù in un clan AGESCI quando le stesse intenzioni dellabranca vanno contro il suo credo? La missione e le finalità del metodo AGESCI è di guidare e far maturare un ragazzo fino a farlo diventare un bravo cittadino autonomo cattolico e, in caso diventasse capo, testimone del Vangelo... quindi qualsiasi scolta o rover di fede diversa da quella cattolica si vedrebbe, nella "migliore" e falsa delle situazioni, vedersi dare l'uscita dal clan o comunque vedersi limitata la scelta di servizio perchè non può rispettare il punto Fede cattolica...


Si chiede l'essere Cattolici solamente per i Capi. E lo stesso Patto Associativo dice che dobbiamo essere aperti ad accogliere ragazzi di altre religioni: In una realtà sempre più multiculturale cogliamo come occasione di crescita reciproca l’accoglienza nelle unità di ragazze e ragazzi di altre confessioni cristiane, nello spirito del dialogo ecumenico, e di altre religioni, nell’arricchimento del confronto interreligioso.
Top
T@z



Età: 34
Segno zodiacale: Vergine
Registrato: 11/10/07 12:23
Messaggi: 785
Residenza: Massa Lombarda (RA)

MessaggioInviato: Mercoledì 03 Settembre 2008, 18:23    Oggetto: Rispondi citando

Accoglierli con tranquillità...

Ma le possibilità di includerli in catechesi o in momenti liturgici tipo confessioni, deserti, messe, vie crucis... io mi sentirei fuori luogo se fossi un musulmano, non so te Very Happy

E, ritornando al discorso delle associazioni scout religiose, già la Fede ci differenzia, perchè ci deve essere pure l'associazione?!? E' solo una differenza in più, un altro stimolo a diversificarmi dal mio fratello di fede diversa, non a uniformarmi. Perchè non possiamo essere nella stessa associazione?

Si chiede solo ai Capi di essere cattolici ( e io di quello parlavo... scolta musulmana = al momento della partenza non può decidere di fare il capo Agesci = limitazione) ma non si spinge forse sin dal Branco a coltivare la propria fede cristiana?
Top
T@z



Età: 34
Segno zodiacale: Vergine
Registrato: 11/10/07 12:23
Messaggi: 785
Residenza: Massa Lombarda (RA)

MessaggioInviato: Mercoledì 03 Settembre 2008, 20:19    Oggetto: Rispondi citando

Pensavo di non essere poi stato molto furtivo nel nascondere il mio disappunto sulle limitazioni delle associazioni scout religiose, non escludendone nessuna... Rolling Eyes

Preferisco di gran lunga l'idea di un'associazione pluriconfessionale dove le scelte religiose, senza escludere altri campi che possono essere altrettanto determinanti, non sono un limite, ma, come suggerisce il patto Associativo AGESCI senza però illustrare il come, un mezzo per conoscersi e non limitarsi alla propria ideologia.

Che poi sia un'associazione scout musulmana in Italia... Un chissene sarebbe un po' estremista, ma non mi fa nè caldo nè freddo la tipologia, ma mi dispiace vedere gli scout ancora una volta frazionati...

Non tolgo il diritto a nessuno, anche perchè non ne avrei il diritto ( Laughing ) e comunque ognuno è libero di fare quello che gli pare... come hanno fatto in molti negli anni Rolling Eyes

Ma posso dire la mia opinione Very Happy
Top
akela_xx



Età: 37
Segno zodiacale: Pesci
Registrato: 13/11/07 21:26
Messaggi: 802
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Mercoledì 03 Settembre 2008, 20:32    Oggetto: Rispondi citando

nei paesi a maggioranza di fede musulmana immagino he ci siano associazioni paragonabili all'agesci per l'Italia... ma se per ogni religione viene fondata un'associazione scout a se stante (di 1-2 gruppi..) non si rischia di frammentare troppo il panorama scautistico italiano? di questo passo vedremo l'ASAT, Associazione Scout Adoratori di Thor, con sede a vattelapesca e costituita da 1 gruppo... (basta vedere l'elenco in http://it.wikipedia.org/wiki/Scautismo_e_guidismo_in_Italia ... non sono poi così distante dalla realtà.. Crying or Very sad )che poi queste microassociazioni.. chiedo.. come fanno a fare una seria formazione capi?
capisco come dice giulia92 che anche un capo scout musulmano in italia voglia pter fare catehesi sull'islam.. ma è anche vero che la stragrande maggiornaza degli italiani è cattolica.. perche il gei non riesce a raccogliere tutto lo scautismo non-cattolico?


L'ultima modifica di akela_xx il Mercoledì 03 Settembre 2008, 20:40, modificato 1 volta
Top
Finrod91



Età: 31
Segno zodiacale: Toro
Registrato: 04/04/07 15:21
Messaggi: 687
Residenza: Ancona

MessaggioInviato: Mercoledì 03 Settembre 2008, 20:36    Oggetto: Rispondi citando

akela_xx ha scritto:
perche il gei non riesce a raccogliere tutto lo scautismo non-cattolico?


secondo me perchè non è diffuso a livello capilllare come l'agesci...son del parere che forse l'Agesci dovrebbe rivedere questo aspetto perchè il già citato regolamento dice tutto e non dice niente
Top
rinoceronte caparbio
Moderatore


Età: 37
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 04/09/06 00:01
Messaggi: 3919

MessaggioInviato: Mercoledì 03 Settembre 2008, 22:54    Oggetto: Rispondi citando

Finrod91 ha scritto:
akela_xx ha scritto:
perche il gei non riesce a raccogliere tutto lo scautismo non-cattolico?


secondo me perchè non è diffuso a livello capilllare come l'agesci..

detta fuori dai denti: ed è un problema dell'agesci?
semmai, sarà della fis...
Top
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi   stampa senza grafica    Indice del forum -> Scout Spot Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a 1, 2, 3  Successivo
Pagina 1 di 3


 


Board Security


Powered by phpBB © 1996, 2008 TuttoScout.org