Indice del forum Scout C@fé: Il Forum degli Scout
Possono leggere e scrivere in questo forum
tutti coloro che sono interessati al mondo dello scautismo
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti StaffStaff
GruppiGruppi  CalendarioCalendario  ProfiloProfilo
Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in  RSS SCOUT - Rimani aggiornato


I rover / scolte raccontano la giungla?
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi   stampa senza grafica    Indice del forum -> Rover e Scolte
Autore Messaggio
koalalibero



Età: 35
Segno zodiacale: Cancro
Registrato: 14/10/06 15:30
Messaggi: 65
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Mercoledì 21 Novembre 2007, 00:02    Oggetto: Rispondi citando

Why? (cambio anche la lingua tanto per variare un pò... Wink )
Top
sponsor
sponsor
Macaco veloce



Età: 33
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 04/06/07 22:16
Messaggi: 176
Residenza: Piombino(Li)

MessaggioInviato: Mercoledì 21 Novembre 2007, 00:23    Oggetto: Rispondi citando

Perchè alla lettura del Racconto accade sempre che ci si ricolleghi ad una morale da spiegare a lupetti. Credo che insegnare qualcosa ai bambini non possa spettar ancora a me. Io posso insegnare ai lupetti a fare cose più "materiali" come legarsi le scarpe e fare il fazzolettone, ma preferisco lasciare il compito di insegnare qualcosa di importante ad una persona con molta più esperienza di me. Sia di vita che in ambito scout.
Top
akela_xx



Età: 37
Segno zodiacale: Pesci
Registrato: 13/11/07 21:26
Messaggi: 802
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Mercoledì 21 Novembre 2007, 11:23    Oggetto: Rispondi citando

koalalibero ha scritto:

1)...partiamo da un un presupposto che immaginavo sottinteso ma mi pare ovvio che così non è: su un forum ci si sta per discutere e per confrontere le proprie idee. Se non ti è chiaro caro akela questo non è il posto giusto per te.


koala mi dispiace che tu ti sia offeso, non era mia intenzione, credimi.. ovviamente siamo qui x discuterne..

koalalibero ha scritto:

2) il rogolamento è fatto dagli uomini, e inquanto tale non è infallibile come il vangelo. Se ti chiedo quali sono le motivazioni che ti spingono a pensarla in un dato modo, non mi puoi motivare una risposta dicendo è così perchè è scritto sul regolamento, ma devi darmi A) la motivazione che attinge dal regolamento e B) la ragione percui tu la condividi. Fermo restando che quella è legge.


ovviamente non posso che darti ragione, è così che si discute..
io (e anche altri) hanno già argomentato le motivazioni del perchè i rover non debbano raccontare la giugla, non volevo ripetermi..
ho fatto il cfm in cui è stato spiegato il metodo, è stato detto il perchè i rover non debbano racontare la giungla, lo condivido e lo applico perchè credo che i rover in servizio non siano capi e quindi non abbiano funzionalità educative, con tutto il rispetto x il lavoro dei rover in servizio (che tra l'altro sono stato anche io per i 3 anni di clan Wink )

koalalibero ha scritto:
è ormai evidente la superficialità con la quale hai esaminato la discussione


mi pare di essere stato cortese con te; per favore fai altrettanto. e se non lo sono stato, ti chiedo scusa! Wink

buona caccia (e buon volo!!)
Top
kaa86





Registrato: 18/02/07 22:05
Messaggi: 62

MessaggioInviato: Mercoledì 21 Novembre 2007, 15:21    Oggetto: Rispondi citando

Macaco veloce ha scritto:
Da noi scolte e rover non leggono il racconto della giungla e credo che sia giusto così: nonostante il nostro ruolo nell' organizzare attività e quant' altro sia molto importante nel nostro gruppo, leggere il racconto della giungla non spetta a noi.


Leggere???
se si trattasse solo di leggerlo certo che potrebbero farlo benissimo anche gli r-s..
Top
ForeverKaa



Età: 36
Segno zodiacale: Aquario
Registrato: 16/10/07 10:02
Messaggi: 98

MessaggioInviato: Mercoledì 21 Novembre 2007, 15:41    Oggetto: Rispondi citando

si, il racconto và raccontato Smile
ma non è per questo motivo che non lo fanno gli R/S; ma per gli altri già citati.

Wink
Top
Macaco veloce



Età: 33
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 04/06/07 22:16
Messaggi: 176
Residenza: Piombino(Li)

MessaggioInviato: Mercoledì 21 Novembre 2007, 15:51    Oggetto: Rispondi citando

Chiedo perdono: so perfettamente che si racconta (ed è così anche da noi) ma per errore (era tardi ieri sera ed ero un pò fuso) ho scritto leggere. Wink
Top
ForeverKaa



Età: 36
Segno zodiacale: Aquario
Registrato: 16/10/07 10:02
Messaggi: 98

MessaggioInviato: Mercoledì 21 Novembre 2007, 16:18    Oggetto: Rispondi citando

Macaco veloce ha scritto:
Chiedo perdono: so perfettamente che si racconta (ed è così anche da noi) ma per errore (era tardi ieri sera ed ero un pò fuso) ho scritto leggere. Wink


tranquillo...capiamo... Wink
Top
koalalibero



Età: 35
Segno zodiacale: Cancro
Registrato: 14/10/06 15:30
Messaggi: 65
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Mercoledì 21 Novembre 2007, 17:57    Oggetto: Rispondi citando

akela_xx ha scritto:

mi pare di essere stato cortese con te; per favore fai altrettanto. e se non lo sono stato, ti chiedo scusa! Wink

Mi dispiace di essere stato un pò velenoso, ma il tuo precedente intervento mi sembrava di pura invettiva, ora capisco che non è così ma è difficile a volte interpretare bene i "dialoghi scritti"... mi dispiace Wink
akela_xx ha scritto:

buona caccia (e buon volo!!)

Buon volo?

vedete secondo me non è possibile parlare dei rover in generale, perchè ognuno è una persona a se.
Se vogliamo parlare di crescita personale (un fine ultimo del servizio di branca r/s) può essere fortemente limitativo per un determinato rover attenersi ai ruoli che più volte avete citato, per un altro invece magari è un grande sforzo. Ad un partente non si può dare come servizio annuale quello di raccogliere le foglie secche del giardino della parrocchia. Sarà utilissimo, ma la sua crescita personale è pari a zero, ambisce (si spera) ad esperienze più coinvolgenti. Non credo sia educativamente producente chiudere un aquila in una gabbia per un canarino! Ecco, per me può valere lo stesso anche nel ruolo che il rover ricopre all'interno del branco.
Vi ho argomentato come la vedo dal punto di vista del metodo.
Buona Caccia
Top
ForeverKaa



Età: 36
Segno zodiacale: Aquario
Registrato: 16/10/07 10:02
Messaggi: 98

MessaggioInviato: Mercoledì 21 Novembre 2007, 18:25    Oggetto: Rispondi citando

koalalibero ha scritto:
Buon volo?


equivale al "buona caccia" per i lupetti; ma viene usato per le coccinelle Wink ..... Very Happy

Concordo con te, caro Koala, sulla storiella dell'aquila in gabbia, ma esistono molti altri modi per "responsabilizzare" i rover in servizio.
Top
sponsor
sponsor
akela_xx



Età: 37
Segno zodiacale: Pesci
Registrato: 13/11/07 21:26
Messaggi: 802
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Mercoledì 21 Novembre 2007, 18:37    Oggetto: Rispondi citando

esattamente.... come dici te, koala, ogni rover è un caso a se stante... ma il metodo deve essere necessariamente "generale", ovvio che poi bisogna applicare il buon senso quando si fanno le cose..
Top
Sentry





Registrato: 24/10/04 21:22
Messaggi: 524

MessaggioInviato: Domenica 27 Gennaio 2008, 12:28    Oggetto: Rispondi citando

Salve a tutti,
ho riletto tutta la conversazione e credo che la risposta stia nel vedere la domanda da un'altro punto di vista.

A parte il dettaglio tecnico del tipo "il racconto va raccontato" la cui motivazione sta semplicemente in principi di pedagogia spicciola che BP e i primi capi forse ignoravano ma avevano dedotto dalla propria esperienza (quella si che era "attenzione ai nostri ragazzi"), il perchè un RS non dovrebbe raccontare è facile da capire se ci mettiamo nei panni del lupetto.

Cioè, al posto di chiederci "perchè io RS non posso raccontare" chiediamoci "perchè io lupetto devo sentire il racconto da un RS (di passaggio)"?

Akela (come Baghy e si spera anche gli aiuti) dovrebbe essere una figura di riferimento del branco, la guida, il punto fisso, colui con il quale posso giocare ma anche andare a raccontargli i miei piccoli-grandi problemi e segreti. Akela e/o Baghy sono le due persone che ho imparato a conoscere, so che posso fidarmi, so che se faccio qualcosa di sbagliato si arrabbiano ma non come la mamma o il papà, so che posso sempre riparare e che non devo preoccuparmi "della figura che ho fatto con loro" perchè "la punizione salda tutti i debiti". Akela (ecc) la/lo invito alla mia festa di compleanno anche se so che gli altri sono tutti bambini come me, lo invito al mio saggio di chennesò perchè so che gli fa piacere vedere che mi sono impegnato in qualcosa... (devo continuare?)
Motivi per cui si cerca di non sconvolgere le staff LC ogni anno se è possibile.

Il fatto che siano questi "punti fissi" a raccontare da sicurezza ai lupi e in qualche modo stringe ancora di più questo legame. In più il racconto dei VVLL li affascina perchè quelle persone grandi che giocano con loro sanno raccontare cose che sembrano frutto solo di tradizione e di fantasia (finchè non gli dite: ehi, ma guarda che c'è un libro... le leggiamo, le impariamo a memoria; nel mio branco questa cosa, di solito riusciamo a non farla capire/scoprire fino a quando non arrivano in CdA e trovo che sia una cosa molto bella).

Questo mi sembra già un buon motivo per non far raccontare un RS, non per le sua capacità ma per il suo ruolo!
Può anche essere il nuovo Gasman del branco, ma quando parla la giungla, parla un vecchio lupo! Parla qualcuno che si è impegnato a condividere più strada possibe con ciascuno dei lupi che ha di fronte. Parla qualcuno che la giungla la sa citare anche fuori dal racconto e dalla tana.

Ripeto, dal mio punto di vista non è questione di capacità degli RS, nel mio branco ha fatto servizio almeno un RS al quale avrei serenamente affidato il branco ma ciò non toglie che i lupi capiscono la diferenza tra un rover e un capo, se non altro perchè uno a fine anno li saluta, l'altro gli dice spero di rivedervi tutti in tana l'anno prossimo!
Top
T@z



Età: 35
Segno zodiacale: Vergine
Registrato: 11/10/07 12:23
Messaggi: 785
Residenza: Massa Lombarda (RA)

MessaggioInviato: Lunedì 28 Gennaio 2008, 02:10    Oggetto: Rispondi citando

Questo può valere se, come dici te, la staff L/C non venga "stravolta" ogni anno...

Nel mio gruppo (delimitiamoci così da non affermare il generico), i capi di ogni branca rimangono due anni associando sempre un capo con esperienza con uno al primo anno di servizio in quella branca. Quindi il discorso di fiducia basata sulla quantità di tempo passata (in questo caso) con il branco è di poco conto, visto che un vecchio lupo si trova nella stessa situazione di un RYS in servizio, cioè essere appena entrato nel branco.

E questo discorso vale comunque nel prim itempi... dopo mesi passati assieme, un certo grado di fiducia e affetto se lo guadagnano anche i rover e le scolte in servizio. Anche se non si occupano direttamente della PP di un lupetto, non lo trovo esageratamente scorretto che magari che il suddetto lupo vada a condividere le proprie preoccupazioni e pensieri con un RYS, forse anche perchè lo vedono meno autoritario, un fratellone o una sorellona ( Laughing ), a cui si sentono più vicini. Tanto che rover e scolte in servizio, se necessario, possono dar le prede a un lupetto per conquistarsi una specialità, quindi possono essere visti in qualunque caso come punto di riferimento e persone meritevoli di fiducia ( mi sembra di averlo già sentito da qualche parte ).

In ogni caso son d'accordo, come già detto precedentemente su questo stesso topic, sul fatto che siano i VVLL a raccontare la giungla, magari non per capacità, ma perchè è il loro ruolo e il loro compito. Ai rover in servizio lasciamo i loro compiti, lasciamo che facciano esperienza e che vedano come fare servizio, il loro scopo principale.
Top
Cerbiatto Ingegnoso



Età: 33
Segno zodiacale: Sagittario
Registrato: 03/01/08 14:52
Messaggi: 113
Residenza: Brescia/Padova

MessaggioInviato: Venerdì 01 Febbraio 2008, 16:59    Oggetto: Rispondi citando

Ciao a tutti.
Io sono un rover ormai prossimo alla partenza ma che per due anni ha fatto servizio in L/C e che ha raccontato almeno almeno una decina di racconti giungla.

Prima di parlare di regolamenti ecc... vi racconto la mia esperienza personale.

La mia staff di quando facevo servizio (tre e due anni fa) era formata da un Akela che era capo branco da otto anni e da una bagheera che era un genitore venuto per coprire il ruolo che nessuno poteva prenderci perché non c'erano in CoCa abbastanza capi femmine (lo so, è una cosa scandalosa magari, ma la CoCa scelse così allora).

In più eravamo due r/s in servizio.

Dopo le prime quattro riunioni Akela a riunione di staff mi ha chiesto se me la sentivo di studiarmi e di raccontare un pezzo della caccia di kaa.

Io gli dissi subito di si, mi sono impegnato molto per questo compito e ho fatto il racconto.

La cosa si è ripetuta per vari racconti. La scolta che faceva servizio con me invece non ha mai voluto farlo anche se i capi branco gliel'hanno chiesto molte volte.

La politica adottata da quella staff era strana, fuori dal "regolamento", magari anche fuori dai confini di quanto può e deve fare un rover.

MA

io mi sono reso conto che (e non solo per questo, ma anche per altre responsabilità che secondo il regolamento un r/s non dovrebbe avere) alla fine del primo anno di servizio e/o all'inizio del secondo anno i bambini e le bambine vedevano in me non il punto di riferimento fondamentale del branco (giustamente) ma comunque una figura di riferimento per alcune cose (ben distinta dal capo branco ma comunque importante).

Non so se la cosa è giusta o no, so solo che mi ha fatto molto piacere, che quei lupi quando sono andato quest'anno a fare servizio in reparto mi han salutato tristi e che i ragazzi che sono passati proprio ora (e che quindi ho "avuto" in L/C) erano contenti fossi ancora con loro.


Parlando dal punto di vista del Servizio e della crescita personale, mi sono accorto che alcune responsabilità NON erano da rover (esempio: una volta ho dovuto tenere un pezzo di consiglio della rupe perché Akela era indisposto per venti minuti e la capo branco non se la sentiva) però in generale penso che far leggere (sorry, raccontare) la giungla possa essere uno strumento per consentire al rover di scoprire meglio il mondo in cui potrebbe andare a far servizio da capo.

Io da rover ho anche sgridato chi faceva rumore, ho tenuto attività sulle specialità e sulla presentazione delle prede (anche se NON davo prede ovviamente) e ho parlato più volte con i genitori dei bambini...

Idem adesso in E/G i miei capi reparto mi han chiesto di partecipare all'uscita dei ragazzi dell'ultimo anno dicendomi che mi servirà per imparare meglio quello che potrei fare da capo l'anno prossimo...

Collegato a questo è il fatto che secondo me si arriva all'ultimo anno di clan, si prende la partenza e NON si ha idea di cosa faccia un capo anche dopo aver fatto 1000 anni di servizio... addirittura dei miei compagni di clan universitario vengono da gruppi dove i R/S non vanno a riunione di staff... (io invece ho sempre partecipato a staff e ho anche pensato insieme ai capi il progetto per la liturgia dell'anno e l'obiettivo educativo delle vacanze di branco).

... questo non è preparare il ragazzo al servizio secondo me...

... in ansia di sentire altre opinioni

Buona Strada, Cerbiatto Ingegnoso
Top
dani7c3



Età: 35
Segno zodiacale: Aquario
Registrato: 18/06/07 21:38
Messaggi: 26
Residenza: Friuli Venezia Giulia Zona PN

MessaggioInviato: Venerdì 01 Febbraio 2008, 20:05    Oggetto: Rispondi citando

Cerbiatto Ingegnoso ha scritto:
Ciao a tutti.
Collegato a questo è il fatto che secondo me si arriva all'ultimo anno di clan, si prende la partenza e NON si ha idea di cosa faccia un capo anche dopo aver fatto 1000 anni di servizio... addirittura dei miei compagni di clan universitario vengono da gruppi dove i R/S non vanno a riunione di staff... (io invece ho sempre partecipato a staff e ho anche pensato insieme ai capi il progetto per la liturgia dell'anno e l'obiettivo educativo delle vacanze di branco).

... questo non è preparare il ragazzo al servizio secondo me...


Sul fatto di partecipare alla riunioni di staff "tecniche" Cerbiatto sono d'accordo con te, perchè l'R/S non può limitarsi a venire alle riunioni/uscite dell'unità senza avere idea delle attività che si faranno e per cui servirà anche il suo aiuto.
Invece sul decidere la liturgia dell'anno e obiettivi educativi dissento totalmente, ancora più che sul racconto; questo prima ancora di tirare in ballo regolamento, metodo o cosa perchè per come la vedo io è totalmente estraneo al senso del servizio nella branca R/S.
Il Clan/Fuoco non è la fabbrica dei capi, non è un luogo per preparare delle persone a svolgere servizio associativo ma l'ultima tappa di un cammino iniziato da L/C dove, giunti alla fine si arrivano a maturare determinate scelte (questo ovviamente anche in base alle esperienze di servizio fatte).

All' R/S che decide di prendere la Partenza e sceglie di prestare servizio in associazione quindi non è richiesto sapere al 100% tutto quello che deve fare un capo e conoscere a menadito gli strumenti della branca in cui andrà; per questo esiste l'anno di tirocinio con tutore e il percorso di formazione capi.
Provo a fare un esempio analogo con il servizio extrassociativo: se da R/S faccio servizio in un centro per disabili non mi è richiesto nè sono formato per occuparmi degli aspetti sanitari/psicologici/gestionali degli ospiti e del centro (non è compito mio somministrare farmaci, decidere le attività...); una volta partito se scelgo di servire in una struttura simile allora sarà mio dovere iniziare a farmi carico di questi aspetti che sono necessari per gli operatori stabili.
Top
Cerbiatto Ingegnoso



Età: 33
Segno zodiacale: Sagittario
Registrato: 03/01/08 14:52
Messaggi: 113
Residenza: Brescia/Padova

MessaggioInviato: Venerdì 01 Febbraio 2008, 21:26    Oggetto: Rispondi citando

Si ho capito cosa intendi... diciamo che in effetti alcune cose non sono di pertinenza degli r/s. Ma secondo me se un r/s è abbastanza "sveglio" e ha voglia di fare può anche sforare un pò il suo ruolo, non dico tanto, dico un pò, per scoprire almeno una parte di quella che è la vita da capo.

Poi un altro esempio: me.

Ora in clan da me si parla di partenza e io, a differenza della già citata scolta, non ho dubbi sul prenderla e sul fare servizio in associazione (non la prendo da cieco comunque, vado in ross e ne parlo da un pò con i capi).
Se mi trovassi ad aver fatto servizio senza aver mai fatto niente di quello che fa un capo forse non ne sarei così convinto (magari sarebbe anche un bene... non lo so...)
Top
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi   stampa senza grafica    Indice del forum -> Rover e Scolte Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Successivo
Pagina 4 di 5


 


Board Security


Powered by phpBB © 1996, 2008 TuttoScout.org