Indice del forum Scout C@fé: Il Forum degli Scout
Possono leggere e scrivere in questo forum
tutti coloro che sono interessati al mondo dello scautismo
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti StaffStaff
GruppiGruppi  CalendarioCalendario  ProfiloProfilo
Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in  RSS SCOUT - Rimani aggiornato


Omosessualità nell'AGESCI
Vai a 1, 2, 3 ... 32, 33, 34  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi   stampa senza grafica    Indice del forum -> Comunità Capi
Autore Messaggio
koalalibero



Età: 33
Segno zodiacale: Cancro
Registrato: 14/10/06 15:30
Messaggi: 65
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Sabato 14 Ottobre 2006, 18:22    Oggetto: Omosessualità nell'AGESCI Rispondi citando

Cari capi,
Sono un rover Romano di 19 anni, leggendo l'articolo riguardo il no dell'Agesci ad uno stand sull'omosessualità nel roverway, sono rimasto alquanto scosso. Così volevo passarvi la palla:

- accettereste nel vostro gruppo un capo dichiaratamente omosessuale?

Mi rendo conto che quando si avvicinano le parole Gay-Educazione-Chiesa Cattolica il discorso diventa molto delicato, ma non vi sembra che negarne l'accesso sia palesemente incoerente con i nostri valori?
Top
sponsor
sponsor
rinoceronte caparbio
Moderatore


Età: 35
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 04/09/06 00:01
Messaggi: 3919

MessaggioInviato: Sabato 14 Ottobre 2006, 18:49    Oggetto: Re: Omosessualità nell'AGESCI Rispondi citando

koalalibero ha scritto:
- accettereste nel vostro gruppo un capo dichiaratamente omosessuale?


No.
Top
MammaOrsaCoccolona



Età: 37
Segno zodiacale: Leone
Registrato: 27/09/06 14:57
Messaggi: 119
Residenza: Pura, Svizzera

MessaggioInviato: Sabato 14 Ottobre 2006, 21:14    Oggetto: Re: Omosessualità nell'AGESCI Rispondi citando

koalalibero ha scritto:
Cari capi,
Sono un rover Romano di 19 anni, leggendo l'articolo riguardo il no dell'Agesci ad uno stand sull'omosessualità nel roverway, sono rimasto alquanto scosso. Così volevo passarvi la palla:

- accettereste nel vostro gruppo un capo dichiaratamente omosessuale?

Mi rendo conto che quando si avvicinano le parole Gay-Educazione-Chiesa Cattolica il discorso diventa molto delicato, ma non vi sembra che negarne l'accesso sia palesemente incoerente con i nostri valori?


L'ho già detto e ridetto che non sono più scout da anni, quindi non sono neanche un capo. Ma io sono una di quelle persone che ha molto a cuore argomenti delicati come l'omosessualità in ambiti "delicati" come la chiesa e la scuola.

Prima cosa vorrei asserire che l'essere gay non una malattia contagiosa! Non si prende andando a fare una passeggiata con un amico gay, o andandoci a prendere un caffè assieme! Non si prende neanche se questa persona gay ti cerca di insegnare a vivere! Che si tratti di insegnamenti che hanno a che fare con la dottrina cattolica o meno!

Io personalmente non ho mai saputo nulla riguardo la sessualità dei miei capi, ma, nel caso in cui uno di loro fosse stato gay, non avrei certo spinto per la sua ghettizzazione!

Fossi nei panni di tutti coloro che schifano gli scout omosessuali, mi vergognerei!
C'è tanto di articolo della legge scout che recita:
Lo scout e la guida sono amici e fratelli di OGNI altra guida e scout!
E per OGNI, si intendono proprio tutti!!!

Riflettete, gente... riflettete!
Top
rinoceronte caparbio
Moderatore


Età: 35
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 04/09/06 00:01
Messaggi: 3919

MessaggioInviato: Domenica 15 Ottobre 2006, 14:17    Oggetto: Re: Omosessualità nell'AGESCI Rispondi citando

MammaOrsaCoccolona ha scritto:
Io personalmente non ho mai saputo nulla riguardo la sessualità dei miei capi, ma, nel caso in cui uno di loro fosse stato gay, non avrei certo spinto per la sua ghettizzazione!



Nessuno spinge a questo.
Come nessuno dovrebbe ghettizzarli.

Mica mangiano bambini come i comunisti.

MA, come già detto più volte, un educatore è il secondo esempio ( il primo sono i genitori) che un fanciullo ha di fronte, tra sè e il mondo.

E inserire un capo omosessuale (metodo AGESCI dixit) in un gruppo di un'associazione cattolica non è coerente con il Patto Associativo che tutti i capi sono tenuti a seguire e genera confusione primo tra i genitori, secondo tra i ragazzi.


Non sto dicendo che i capi agesci sono tutti dei fiorellini e santi, ma che la linea da seguire è questa.

E sopratutto, ribadisco:
1 non c'è nessun diritto a fare il capo
2 ci sono varie associazioni laiche
Top
MammaOrsaCoccolona



Età: 37
Segno zodiacale: Leone
Registrato: 27/09/06 14:57
Messaggi: 119
Residenza: Pura, Svizzera

MessaggioInviato: Domenica 15 Ottobre 2006, 18:28    Oggetto: Re: Omosessualità nell'AGESCI Rispondi citando

rinoceronte caparbio ha scritto:
MammaOrsaCoccolona ha scritto:
Io personalmente non ho mai saputo nulla riguardo la sessualità dei miei capi, ma, nel caso in cui uno di loro fosse stato gay, non avrei certo spinto per la sua ghettizzazione!



Nessuno spinge a questo.
Come nessuno dovrebbe ghettizzarli.

Mica mangiano bambini come i comunisti.

MA, come già detto più volte, un educatore è il secondo esempio ( il primo sono i genitori) che un fanciullo ha di fronte, tra sè e il mondo.

E inserire un capo omosessuale (metodo AGESCI dixit) in un gruppo di un'associazione cattolica non è coerente con il Patto Associativo che tutti i capi sono tenuti a seguire e genera confusione primo tra i genitori, secondo tra i ragazzi.


Non sto dicendo che i capi agesci sono tutti dei fiorellini e santi, ma che la linea da seguire è questa.

E sopratutto, ribadisco:
1 non c'è nessun diritto a fare il capo
2 ci sono varie associazioni laiche


Non sono daccordo! No sono daccordo e non lo sono!!!

È ipocrita da parte di chi ha fatto queste regole e da parte di chi le segue a priori!
Top
rinoceronte caparbio
Moderatore


Età: 35
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 04/09/06 00:01
Messaggi: 3919

MessaggioInviato: Domenica 15 Ottobre 2006, 20:12    Oggetto: Rispondi citando

Posso capire anch'io?
Top
MammaOrsaCoccolona



Età: 37
Segno zodiacale: Leone
Registrato: 27/09/06 14:57
Messaggi: 119
Residenza: Pura, Svizzera

MessaggioInviato: Domenica 15 Ottobre 2006, 21:22    Oggetto: Rispondi citando

rinoceronte caparbio ha scritto:
Posso capire anch'io?


Chiedo scusa... nel post precedente ho dimenticato una N, il che credo abbia creato delle incomprensioni... Confused

Allora, cercherò spiegartelo in poche parole...

Prima cosa non è detto che il mondo cattolico sia a conoscenza della sessualità di un capo scout o chicchessia...
Seconda cosa, l'essere o non essere omosessuale significa un emerito censored se si è una persona corretta!
Essere gay non significa che non si può essere degli ottimi cristiani!
Non ho idea di cosa sia il patto associativo, e non mi interessa conoscerlo, ma ti posso assicurare che, se solo in un associazione che professa l'amicizia e la fratellanza con tutti, si mettono certe restrizioni, è ipocrisia!

Diamine, ma rendiamoci conto delle censored che ci inculcano e alle quali noi crediamo manco fosse oro colato!
Fratelli sì di tutti, ma se, in questi tutti c'è qualcuno che non è conforme alla consuetudine, allora quell'individuo non è adeguato per svolgere un compito... Non è in grado di essere un buon educatore!
Ribadisco... l'essere gay non è certamente contagioso!
E proprio per l'ipocrisia che si dimostra verso l'omosessualità, i gay sono le UNICHE persone che potrebbero essere in grado di insegnare a non essere falsi ai bambini che hanno in "consegna"!

"Loro", quello strano mondo degli omosessuali, sono molto migliori di molti individui del mondo etero!!!

Esorto nuovamente tutti a voi a ragionare con la VOSTRA testa, e non con la testa di chi ha fatto regole e preconcetti sulla base della discriminazione!

e poi... chi l'ha detto che una persona omosessuale debba rinnegaren la propria fede, diventando uno scout laico quando il suo IO dice il contrario?
Non vi capisco...!
Sarà che io ormai penso solo ed unicamente con la MIA testa, fregandomene altamente di ciò che un'istituzione "qualunque" impone di fare o non fare...!

rinoceronte caparbio ha scritto:
Mica mangiano bambini come i comunisti.


Non sono comunista, ma credo proprio che nemmeno i comunisti mangino i bambini! Farei attenzione a queste affermazioni...! Wink
Top
paciock87



Età: 33
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 07/05/06 21:36
Messaggi: 1435
Residenza: Romano

MessaggioInviato: Domenica 15 Ottobre 2006, 22:16    Oggetto: Rispondi citando

Guarda MammaOrsaCoccolona... Questo è un argomento trito e ritrito... L'Agesci ha quella C che ci conforma come gruppo cattolico, e che quindi segue regole e cose varie della Chiesa Cattolica... Oltre l'Agesci ci sono altre associazioni scout che sono dichiaratamente laiche... In Italia c'è un'ampia scelta, che permette a tutti di fare scoutismo... L'Agesci ha come scritto da Patto Associativo, il fatto che accetta chiunque... Chiunque può fare il percorso scout in Agesci... Mussulmano o gay che sia... Però non è detto che tutti possano fare i capi... Una Co.Ca. può permettersi di non far entrare qualche componente perchè non lo ritiene adatto... Ed essere gay potrebbe essere un impedimento... Però è a scelta della Co.Ca... E di nessun altro... In fondo non puoi impedire ad una persona di entrare in Co.Ca. perchè peccatore, perchè qua peccatori lo siamo tutti... Però il fatto che sia gay può intralciare col progetto educativo del gruppo... Cioè se sei gay e vuoi entrare in un gruppo scout cattolico come scout devi essere pronto a ricevere un no... E non puoi definire bigotta la coca per questo... Perchè hanno fatto solo la scelta migliore per il gruppo, che è cattolico...
Detto questo però.. Io dico che un capo gay può esistere... E se un giorno dovessi stare in una Coca lotterei per farlo entrare, e trovarei tutte le argomentazioni possibili per difenderlo, ma sarei pronto a dirgli anche un no...
Secondo me nessuno dei due fronti ha pienamente ragione... Purtroppo è così...
Questo MammaOrsa non è bigottismo o non usare la testa, quello che dici te è quando si sente gente che dice "io non voglio che mio figlio abbia contatti con gente gay", oppure quando sento dire "omosessuale è peccatore, quindi è sbagliato"... Là c'è veramente da mettersi le mani nei capelli...
Top
polvansen





Registrato: 01/06/06 17:10
Messaggi: 680

MessaggioInviato: Lunedì 16 Ottobre 2006, 10:00    Oggetto: Rispondi citando

MammaOrsaCoccolona ha scritto:

Seconda cosa, l'essere o non essere omosessuale significa un emerito censored se si è una persona corretta!
Essere gay non significa che non si può essere degli ottimi cristiani!
Non ho idea di cosa sia il patto associativo, e non mi interessa conoscerlo,


Bon, argomento chiuso per te, allora.
Se permetti per essere capi in agesci non è sufficiente essere buoni cristiani e persona corrette.
Guarda caso per essere capi in agesci, è _indispensabile_ l'adesione al patto associativo che tu (guarda caso) non sai e non vuoi nemmeno sapere cos'è.
Però ti vuoi permettere di parlare di come dovrebbero essere i capi agesci. Strano, no?

Scusa ma ci sarebbe sufficiente materiale per chiederti di affrontare altri argomenti, qualli di cui magari sai qualcosa e ti interessa eventualmente saperne di più.

Citazione:
ma ti posso assicurare che, se solo in un associazione che professa l'amicizia e la fratellanza con tutti, si mettono certe restrizioni, è ipocrisia!


L'amicizia e la fratellanza sono ottimi valori ma (sempre se tu permetti) nello scautismo si va un po' oltre i bei princìpi.

Citazione:
Fratelli sì di tutti, ma se, in questi tutti c'è qualcuno che non è conforme alla consuetudine, allora quell'individuo non è adeguato per svolgere un compito... Non è in grado di essere un buon educatore!
Ribadisco... l'essere gay non è certamente contagioso!


Fammi capire.
Un educatore gay non può in nessun modo influire sull'identificazione sessuale di un bambino? Tu lo sai per certo?
Io non ne sono sicuro, ma per certo so che in questo campo gioca un ruolo pesante la componente sociale e culturale. E quindi quella educativa. Se capi etero possono influire sul'identificazione sessuale di un ipotetico omosessuale, perché un capo omosessuale non potrebbe (secondo la tua visione) interferire sull'identificazione di un eterosessuale?
Guarda, se c'è uno aperto alla discussione su questo argomento, quello sono io. Ma certe banalizzazioni, semplificazioni e soprattutto, cercare di mettere del razzismo dove non c'è... non lo digerisco.
Se vuoi parlare di capi e omosessualità, cerca di farlo in termini un minimo seri.

Sarebbe onesto piantarla di mescolare in questo modo qualunquistico (ma strumentale) la consuetudine con l'inadeguatezza. Non è questione di consueto o inconsueto ma di precise caratteristiche. Anche uno alto 2 metri e venti è inconsueto, ma ti garantisco che nulla osta che sia capo scout (a parte che dormirà coi piedi fuori dalla tenda Wink )

Citazione:
"Loro", quello strano mondo degli omosessuali, sono molto migliori di molti individui del mondo etero!!!


Non ne dubito. E con ciò?

Citazione:
Esorto nuovamente tutti a voi a ragionare con la VOSTRA testa, e non con la testa di chi ha fatto regole e preconcetti sulla base della discriminazione!


Contraddizione di termini, in realtà ci stai esortando a ragionare con la TUA testa.

Citazione:
e poi... chi l'ha detto che una persona omosessuale debba rinnegaren la propria fede, diventando uno scout laico quando il suo IO dice il contrario?


Infatti, chi ha detto che debba rinnegare la sua fede? Dove l'hai letto? Entrare nel cngei per un cattolico significa rinnegare la propria fede?
Ti rendo noto che nel cngei ci sono anche cattolici...

Paolo
Top
sponsor
sponsor
MammaOrsaCoccolona



Età: 37
Segno zodiacale: Leone
Registrato: 27/09/06 14:57
Messaggi: 119
Residenza: Pura, Svizzera

MessaggioInviato: Lunedì 16 Ottobre 2006, 14:39    Oggetto: Rispondi citando

Ok.
Accusato il colpo...
Anzi... a dirla tutta sono troppo stanca per ribattere...

E... comunque... sì... so per certo che un bambino, a stretto contatto con persone gay non subisce influenze di alcun genere!

Tu, vieni a dire a me di parlare di omosessualità in modo serio?!?! Io ne parlo in modo serio, carissimo ( Confused ) Paolo! Se tu avessi vissuto solo un decimo di ciò che ho vissuto io, e di ciò che sto vivendo io, forse, ma proprio forse, ci avresti pensato qualche volta di più prima di darmi della superficiale!

Ribadisco, io non credo affatto che chi dice che un educatore cattolico, gay, non sia idoneo a stare a stretto contatto con dei bambini su basi religiose stia pensando con la PROPRIA testa, bensì si sta semplicemente conformando all'idea cristiana in proposito!
Io non voglio che voialtri pensiate come la penso io... figuriamoci! Lungi da me essere così altezzosa! Vorrei solo avere delle motivazioni che non siano stabilite da regole IMPOSTE da altri... che si tratti della chiesa o del patto associativo...

A proposito del patto associativo... È vero, non lo conosco... e forse dovrei prendermi la briga di informarmi a proposito... ma già so che, visti i preamboli, su molte cose non sarò daccordo! Infatti è per questo che ringrazio il fato di avermi fatto allontanare dalla chiesa per tempo!

Si badi bene... parlo della chiesa, non dello scoutismo! Quello un po' mi manca... Wink
Top
MammaOrsaCoccolona



Età: 37
Segno zodiacale: Leone
Registrato: 27/09/06 14:57
Messaggi: 119
Residenza: Pura, Svizzera

MessaggioInviato: Lunedì 16 Ottobre 2006, 14:55    Oggetto: Rispondi citando

paciock87 ha scritto:
Guarda MammaOrsaCoccolona... Questo è un argomento trito e ritrito... L'Agesci ha quella C che ci conforma come gruppo cattolico, e che quindi segue regole e cose varie della Chiesa Cattolica... Oltre l'Agesci ci sono altre associazioni scout che sono dichiaratamente laiche... In Italia c'è un'ampia scelta, che permette a tutti di fare scoutismo... L'Agesci ha come scritto da Patto Associativo, il fatto che accetta chiunque... Chiunque può fare il percorso scout in Agesci... Mussulmano o gay che sia... Però non è detto che tutti possano fare i capi... Una Co.Ca. può permettersi di non far entrare qualche componente perchè non lo ritiene adatto... Ed essere gay potrebbe essere un impedimento... Però è a scelta della Co.Ca... E di nessun altro... In fondo non puoi impedire ad una persona di entrare in Co.Ca. perchè peccatore, perchè qua peccatori lo siamo tutti... Però il fatto che sia gay può intralciare col progetto educativo del gruppo... Cioè se sei gay e vuoi entrare in un gruppo scout cattolico come scout devi essere pronto a ricevere un no... E non puoi definire bigotta la coca per questo... Perchè hanno fatto solo la scelta migliore per il gruppo, che è cattolico...
Detto questo però.. Io dico che un capo gay può esistere... E se un giorno dovessi stare in una Coca lotterei per farlo entrare, e trovarei tutte le argomentazioni possibili per difenderlo, ma sarei pronto a dirgli anche un no...
Secondo me nessuno dei due fronti ha pienamente ragione... Purtroppo è così...
Questo MammaOrsa non è bigottismo o non usare la testa, quello che dici te è quando si sente gente che dice "io non voglio che mio figlio abbia contatti con gente gay", oppure quando sento dire "omosessuale è peccatore, quindi è sbagliato"... Là c'è veramente da mettersi le mani nei capelli...



Grazie 1000 paciock87...
Grazie di cuore per la tua spiegazione! Non sto nè scherzando nè prendendoti in giro! So benissimo che hai detto le stesse identiche cose di molti altri, ma chissà perchè, sentite da TE, non mi hanno fatto salire il sangue agli occhi... Smile

Anche se ho da dire che a questo punto non è più l'associazione o il patto associativo ad essere, forse, sbagliati, ma i componenti della Comunità Capi che non capiscono che, tra le altre cose non è necessario si sappia delle sessualità dei capi!, un capo gay non è altro che un capo... un uomo o una donna che si prende la responsabilità di educare, aiutare a crescere dei bambini!!!

Comunque, concordo pienamente nel definire questo argomento spinoso.
Io non ho alcuna intenzione di cambiare idea, anche perchè ho molti amici omosessuali, al mare frequento la spiaggia nella quale si rifugiano, mi sono addentrata nella loro sofferenza, nelle loro gioie, nel loro essere ESSERI UMANI!

Forse, da etero felicissima di esserlo, conosco il mondo omosessuale MEGLIO di molti di voi che pretendono di fare i professori! Shocked
Top
Fenicottero



Età: 33
Segno zodiacale: Gemelli
Registrato: 26/02/04 17:26
Messaggi: 721
Residenza: Parma

MessaggioInviato: Lunedì 16 Ottobre 2006, 15:37    Oggetto: Rispondi citando

Ma io non ho capito una cosa...

Chi è per non accettare capi omosessuali, è convinto che gli omosessuali non siano adatti a fare i capi, o non li accetta perché questo va contro al Patto Associativo?

Se la maggioranza appartiene al secondo caso, non converebbe riguardarlo, sto Patto Associativo?
Top
polvansen





Registrato: 01/06/06 17:10
Messaggi: 680

MessaggioInviato: Lunedì 16 Ottobre 2006, 15:38    Oggetto: Rispondi citando

MammaOrsaCoccolona ha scritto:

E... comunque... sì... so per certo che un bambino, a stretto contatto con persone gay non subisce influenze di alcun genere!

Quindi allo stesso modo un bambino omosessuale (ammesso e non concesso) non subirà influenze dallo stare a contatto con eterosessuali.
Giusto?


MammaOrsaCoccolona ha scritto:
Tu, vieni a dire a me di parlare di omosessualità in modo serio?!?!

Questa frase da sola basterebbe a sospettare malafede da parte tua. Perché io in realtà avevo scritto:
polvansen precedentemente ha scritto:
Se vuoi parlare di capi e omosessualità, cerca di farlo in termini un minimo seri.

Capi e omosessualità. Un argomento composto di DUE soggetti.
Il poco serio deriva (e mi pare si capisse perfettamente) dalla tua assoluta ignoranza in questione di patto associativo e dal completo disinteresse a sapere cos'è. Infatti avevi scritto:
MammaOrsaCoccolona ha scritto:
Non ho idea di cosa sia il patto associativo, e non mi interessa conoscerlo

Insomma hai deliberatamente segato il 50% dei termini della questione, e per me non è serio.
Se vuoi parlare di omosessualità accomodati, nessuno te lo impedisce.
Se vuoi parlare di capi e omosessualità, omosessualità nell'agesci, fallo seriamente: leggiti almeno il patto associativo.


Citazione:
Io ne parlo in modo serio, carissimo ( Confused ) Paolo! Se tu avessi vissuto solo un decimo di ciò che ho vissuto io, e di ciò che sto vivendo io, forse, ma proprio forse, ci avresti pensato qualche volta di più prima di darmi della superficiale!

Ma dove ti avrei dato della superficiale?
Anzi estendiamo pure: dove avrei dato un giudizio su di te?
Magari fai lo sforzo di quotare, citando le mie parole, così capisco.


Citazione:
Ribadisco, io non credo affatto che chi dice che un educatore cattolico, gay, non sia idoneo a stare a stretto contatto con dei bambini su basi religiose stia pensando con la PROPRIA testa, bensì si sta semplicemente conformando all'idea cristiana in proposito!

Bon, vedo che tu invece non ti fai scrupoli a giudicare me.
Beh, forse non me perché non ho mai affermato quello che tu dici, ma sicuramente stai bollando per bene chi lo pensa.
Chi ti dice che l'adesione non sia una scelta ponderata e seria?


Citazione:
Io non voglio che voialtri pensiate come la penso io... figuriamoci! Lungi da me essere così altezzosa! Vorrei solo avere delle motivazioni che non siano stabilite da regole IMPOSTE da altri... che si tratti della chiesa o del patto associativo...

L'adesione al patto associativo è una scelta.
Tu non vuoi costringere nessuno a pensarla come te, ma non ammetti che si possa aderire a un punto di vista o a un principio alto, codificato, ragionando con la propria testa. E questo non sarebbe altezzoso?


Citazione:
A proposito del patto associativo... È vero, non lo conosco... e forse dovrei prendermi la briga di informarmi a proposito... ma già so che, visti i preamboli, su molte cose non sarò daccordo!

Ricordati di questa tua frase quando ti verrà in mente di parlare di pregiudizi (chessò, verso gli omosessuali, magari)...


Citazione:
Infatti è per questo che ringrazio il fato di avermi fatto allontanare dalla chiesa per tempo!
Si badi bene... parlo della chiesa, non dello scoutismo! Quello un po' mi manca... Wink

Bene, hai fatto la tua scelta, con la tua testa. Hai notato una grande distanza tra te e la Chiesa, e hai deciso di lasciarla. Pazienza, la scelta è tua, il fato è tuo... posso solo dire che mi dispiace.
Ora io dico, se l'agesci è cattolica, quindi è nella Chiesa, hai veramente il diritto di pretendere che s'allontani dalla Chiesa solo perché tu te ne sei allontanata?
Lo scautismo ti piace, la Chiesa no. Ti sembra più logico pretendere che lo scautismo cattolico si rinneghi, sulla base che per te non ragiona con la sua testa, oppute cercarti uno scautismo non cattolico?

Se in offerta speciale ci sono i biscotti con gocce di cioccolato e tu sei allergica al cacao, pretendi che il supermercato apra il sacchetto e ti tolga tutte le gocce, oppure prendi il sacchetto di fianco? Capisco che potrebbe non essere in offerta speciale, ma nemmeno puoi snaturare quell'altro!

Paolo
Top
polvansen





Registrato: 01/06/06 17:10
Messaggi: 680

MessaggioInviato: Lunedì 16 Ottobre 2006, 15:50    Oggetto: Rispondi citando

Fenicottero ha scritto:
Chi è per non accettare capi omosessuali, è convinto che gli omosessuali non siano adatti a fare i capi, o non li accetta perché questo va contro al Patto Associativo?

Se la maggioranza appartiene al secondo caso, non converebbe riguardarlo, sto Patto Associativo?


Guarda che nel Patto Associativo non c'è scritto che gli omosessuali non possano essere capi.
Paolo
Top
MammaOrsaCoccolona



Età: 37
Segno zodiacale: Leone
Registrato: 27/09/06 14:57
Messaggi: 119
Residenza: Pura, Svizzera

MessaggioInviato: Lunedì 16 Ottobre 2006, 16:53    Oggetto: Rispondi citando

polvansen ha scritto:
MammaOrsaCoccolona ha scritto:

E... comunque... sì... so per certo che un bambino, a stretto contatto con persone gay non subisce influenze di alcun genere!

Quindi allo stesso modo un bambino omosessuale (ammesso e non concesso) non subirà influenze dallo stare a contatto con eterosessuali.
Giusto?


MammaOrsaCoccolona ha scritto:
Tu, vieni a dire a me di parlare di omosessualità in modo serio?!?!

Questa frase da sola basterebbe a sospettare malafede da parte tua. Perché io in realtà avevo scritto:
polvansen precedentemente ha scritto:
Se vuoi parlare di capi e omosessualità, cerca di farlo in termini un minimo seri.

Capi e omosessualità. Un argomento composto di DUE soggetti.
Il poco serio deriva (e mi pare si capisse perfettamente) dalla tua assoluta ignoranza in questione di patto associativo e dal completo disinteresse a sapere cos'è. Infatti avevi scritto:
MammaOrsaCoccolona ha scritto:
Non ho idea di cosa sia il patto associativo, e non mi interessa conoscerlo

Insomma hai deliberatamente segato il 50% dei termini della questione, e per me non è serio.
Se vuoi parlare di omosessualità accomodati, nessuno te lo impedisce.
Se vuoi parlare di capi e omosessualità, omosessualità nell'agesci, fallo seriamente: leggiti almeno il patto associativo.


Citazione:
Io ne parlo in modo serio, carissimo ( Confused ) Paolo! Se tu avessi vissuto solo un decimo di ciò che ho vissuto io, e di ciò che sto vivendo io, forse, ma proprio forse, ci avresti pensato qualche volta di più prima di darmi della superficiale!

Ma dove ti avrei dato della superficiale?
Anzi estendiamo pure: dove avrei dato un giudizio su di te?
Magari fai lo sforzo di quotare, citando le mie parole, così capisco.


Citazione:
Ribadisco, io non credo affatto che chi dice che un educatore cattolico, gay, non sia idoneo a stare a stretto contatto con dei bambini su basi religiose stia pensando con la PROPRIA testa, bensì si sta semplicemente conformando all'idea cristiana in proposito!

Bon, vedo che tu invece non ti fai scrupoli a giudicare me.
Beh, forse non me perché non ho mai affermato quello che tu dici, ma sicuramente stai bollando per bene chi lo pensa.
Chi ti dice che l'adesione non sia una scelta ponderata e seria?


Citazione:
Io non voglio che voialtri pensiate come la penso io... figuriamoci! Lungi da me essere così altezzosa! Vorrei solo avere delle motivazioni che non siano stabilite da regole IMPOSTE da altri... che si tratti della chiesa o del patto associativo...

L'adesione al patto associativo è una scelta.
Tu non vuoi costringere nessuno a pensarla come te, ma non ammetti che si possa aderire a un punto di vista o a un principio alto, codificato, ragionando con la propria testa. E questo non sarebbe altezzoso?


Citazione:
A proposito del patto associativo... È vero, non lo conosco... e forse dovrei prendermi la briga di informarmi a proposito... ma già so che, visti i preamboli, su molte cose non sarò daccordo!

Ricordati di questa tua frase quando ti verrà in mente di parlare di pregiudizi (chessò, verso gli omosessuali, magari)...


Citazione:
Infatti è per questo che ringrazio il fato di avermi fatto allontanare dalla chiesa per tempo!
Si badi bene... parlo della chiesa, non dello scoutismo! Quello un po' mi manca... Wink

Bene, hai fatto la tua scelta, con la tua testa. Hai notato una grande distanza tra te e la Chiesa, e hai deciso di lasciarla. Pazienza, la scelta è tua, il fato è tuo... posso solo dire che mi dispiace.
Ora io dico, se l'agesci è cattolica, quindi è nella Chiesa, hai veramente il diritto di pretendere che s'allontani dalla Chiesa solo perché tu te ne sei allontanata?
Lo scautismo ti piace, la Chiesa no. Ti sembra più logico pretendere che lo scautismo cattolico si rinneghi, sulla base che per te non ragiona con la sua testa, oppute cercarti uno scautismo non cattolico?

Se in offerta speciale ci sono i biscotti con gocce di cioccolato e tu sei allergica al cacao, pretendi che il supermercato apra il sacchetto e ti tolga tutte le gocce, oppure prendi il sacchetto di fianco? Capisco che potrebbe non essere in offerta speciale, ma nemmeno puoi snaturare quell'altro!

Paolo



Allora... vista la mia impulsività, sono riuscita a non fami capire...
Quindi cerchiamo di ricominciare... ok?

Premetto, ribadisco e affermo che SECONDO ME l'essere omosessuali non influisce in alcun modo sulla NATURA sessuale di altri individui, quindi, anche un educatore gay può tranquillamente prendere in consegna l'educazione di un bambino. Che si parli di ambiti religiosi, scolastici o "scoutisici".

Visto e considerato che sono certissima che lo stare a contatto di omosessuali non devi minimamente la sessualità dei bimbi, non vedo che problema ci possa essere se questi vengano educati, cresciuti e amati da gay o lesbiche.

Trovo assolutamente ipocrita discriminare, in ambiti religiosi, chi è NATO omosessuale.

Io non sono una che giudica, non sono mai stata capace a farlo, ma purtroppo sono anche molto suscettibile, e spesso salto alle conclusioni prima di aver BEN ponderato ciò che mi viene detto.
Quindi, se ho dato l'impressione di aver dato un giudizio, positivo o negativo che sia, nei confronti di "chi ci crede", chiedo scusa.

Io, se mi sono permessa di parlare di omosessualità, anche in ambito agesci, è perchè conosco la realtà omosessuale, e so anche come questa è vista nel mondo ecclesiastico. ho associato più e più volte il termine omosessuale ad educatore, inteso non solo come capo scout, ma come tutto ciò che un educatore può rappresentare.

Non conosco il patto associativo in quanto non ho fatto a tempo ad avvicinarmici in quanto ho lasciato lo scoutismo al mio 2 anno di clan! Ho ancora delle ferite aperte a causa di quel periodo trascorso negli scout, ed è questo uno dei motivi per i quali mi sono allontanata anche dalla religione. (ma questo è un altro argomento che non voglio trattare qui...)

Io non pretendo assolutamente nulla, figuariamoci se pretendo che l'agesci si allontani dalla chiesa! sono una parte dell'altra.... non possono separarsi!
L'unica cosa che vorrei riuscire a far comprendere è che non tutto ciò che dice o fa la chiesa, il patto associativo o quant'altro, non è sempre e comunque giusto! E che a volte bisognerebbe ribellarsi a ciò che "altri" hanno deciso per noi... nonostante noi abbracciamo le loro scelte, ricordiamoci che non sono scelte prese da NOI!
È questo che cercavo di comunicare...
Ma non riesco proprio a comprendere perchè con chi ha fede è impossibile farsi capire....!
Mi spiace di cuore se ho creato casini...
Non era mia intenzione...
Non voglio polemizzare...anche perchè mi rendo perfetamente conto che parlare di questi argomenti è come far rimbalzare una palla su un muro di gommapiuma! Sad
Top
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi   stampa senza grafica    Indice del forum -> Comunità Capi Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a 1, 2, 3 ... 32, 33, 34  Successivo
Pagina 1 di 34


 


Board Security


Powered by phpBB © 1996, 2008 TuttoScout.org