Indice del forum Scout C@fé: Il Forum degli Scout
Possono leggere e scrivere in questo forum
tutti coloro che sono interessati al mondo dello scautismo
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti StaffStaff
GruppiGruppi  CalendarioCalendario  ProfiloProfilo
Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in  RSS SCOUT - Rimani aggiornato


Berlusconi ''incompatibile'' con i cristiani
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6
 
Nuovo argomento   Rispondi   stampa senza grafica    Indice del forum -> Si avvicinò e camminava con loro
Autore Messaggio
Marm



Età: 38
Segno zodiacale: Sagittario
Registrato: 15/02/10 15:36
Messaggi: 984
Residenza: Veneto

MessaggioInviato: Mercoledì 11 Mag 2011, 17:01    Oggetto: Rispondi citando

Bene, B.-P. ci ha inculcato (ci ha provato..) la critica fatta con ironia e in positivo, il cercar di riferirsi a comportamenti e situazioni concrete e oggettivamente verificabili più che attaccare l'essere di una persona è una aggiunta interessante.

Diciamo però che non ho attenzioni educative nei riguardi di un uomo politico, dal quale neppure mi immagino sia facile essere ascoltato. Poi trattandosi di un politico, mi aspetto che sappia affrontare le critiche più dure cercandone le ragioni.

Ora, alla domanda: "il PdC è ipocrita?"

Dovremmo rispondere: "Non sta a noi giudicarlo, tuttavia il suo comportamento è stato tale in diverse occasioni del passato che potrei certamente citare."

Tuttavia, consci di quanto siamo somari, potrebbe capitarci di dar per scontato che:
- la conversione è possibile in qualunque momento per chiunque
- il nostro giudizio si basa su un insieme finito di osservazioni concrete
col risultato di contrarre la risposta precedente, peraltro secondo il teorema di Forrest*, a:

"Si, è decisamente ipocrita."

Adesso il nostro errore è una imprecisione.
Ma per quel che mi riguarda, non credo di commettere l'errore di confondere il peccato con il peccatore, ti posso garantire che se il PdC assumesse un atteggiamento (sufficientemente) opposto a quello che sino ad ora lo ha contraddistinto, smetterei all'istante di pensar male di lui.



* Nel contesto attuale il teorema di Forrest si potrebbe così formulare: "ipocrita è chi l'ipocrita fa"
Top
sponsor
sponsor
Michele





Registrato: 25/10/07 15:03
Messaggi: 130

MessaggioInviato: Giovedì 12 Mag 2011, 10:08    Oggetto: Rispondi citando

Marm ha scritto:
Bene, B.-P. ci ha inculcato (ci ha provato..) la critica fatta con ironia e in positivo, il cercar di riferirsi a comportamenti e situazioni concrete e oggettivamente verificabili più che attaccare l'essere di una persona è una aggiunta interessante.

Diciamo però che non ho attenzioni educative nei riguardi di un uomo politico, dal quale neppure mi immagino sia facile essere ascoltato. Poi trattandosi di un politico, mi aspetto che sappia affrontare le critiche più dure cercandone le ragioni.


Certo, ma

a) questo tipo di "contrazione del ragionamento" è per noi già una cosa automatica. A mio modesto parere, sarebbe un utile esercizio, prima di tutto per noi stessi, cercare attivamente di combatterlo - a prescindere dalla persona e dal comportamento in questione. E
b) non pensavo tanto alla possibilità che Berlusconi ti sentisse fare un discorso del genere. Pensavo alla possibilità che ti sentisse chi frequenti quotidianamente, magari anche persone verso le quali _hai_ responsaiblità educative. Le quali seguiranno il tuo esempio (con ogni probabilità, anche visto che ne ricevono di uguali un po' da ogni dove), e magari con minor ragione.

Citazione:

* Nel contesto attuale il teorema di Forrest si potrebbe così formulare: "ipocrita è chi l'ipocrita fa"


Appunto, è un teorema con il quale sono in disaccordo.
Top
Marm



Età: 38
Segno zodiacale: Sagittario
Registrato: 15/02/10 15:36
Messaggi: 984
Residenza: Veneto

MessaggioInviato: Giovedì 12 Mag 2011, 12:53    Oggetto: Rispondi citando

Michele ha scritto:

a) questo tipo di "contrazione del ragionamento" è per noi già una cosa automatica.
...
b) Pensavo alla possibilità che ti sentisse chi frequenti quotidianamente, magari anche persone verso le quali _hai_ responsaiblità educative.
...

Bisogna distinguere però le "contrazioni del ragionamento" dalle "contrazioni di espressione", nel mio caso penso di essermi dato abbastanza da fare in questi anni per evitare di ricadere in quelle di primo tipo.

Riguardo alle mie responsabilità educative... è da un po che ho in mente una sorta di dibattito in cui i miei ragazzi possano esprimersi criticamente, vista la presa che su di loro ha la corrente anti-berlusconiana, fenomeno che in realtà un po' mi sorprende, visto che politicamente la città è schierata più verso lega e pdl.
In realtà non mi convince l'idea di un dibattito politico, però l'impatto ambientale di una centrale idroelettrica che abbiamo visitato di recente (e su cui la nostra guida ha espresso un punto di vista molto diverso da qualche migliaio di abitanti in protesta, dei quali credo non sappiano nulla) potrebbe essere una buona occasione per far loro "toccare" il "pensiero critico".
Top
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi   stampa senza grafica    Indice del forum -> Si avvicinò e camminava con loro Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6
Pagina 6 di 6


 


Board Security


Powered by phpBB © 1996, 2008 TuttoScout.org