Indice del forum Scout C@fé: Il Forum degli Scout
Possono leggere e scrivere in questo forum
tutti coloro che sono interessati al mondo dello scautismo
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti StaffStaff
GruppiGruppi  CalendarioCalendario  ProfiloProfilo
Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in  RSS SCOUT - Rimani aggiornato


aneddoti di una messa a bivacco di branco

 
Nuovo argomento   Rispondi   stampa senza grafica    Indice del forum -> Si avvicinò e camminava con loro
Autore Messaggio
akela_xx



Età: 34
Segno zodiacale: Pesci
Registrato: 13/11/07 21:26
Messaggi: 802
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Martedì 12 Aprile 2011, 08:56    Oggetto: aneddoti di una messa a bivacco di branco Rispondi citando

ciao a tutti..
lo scorso fine settimana abbiamo fatto bivacco di branco con i lupetti.. l'idea era che il il don (Baloo) ci raggiungesse per pranzo insieme ai genitori la domenica, e dopo mangiato fare tutti insieme la messa...
indi, si presenta il primo problema: il don dice che va bene, ma che dopo mangiato bisogna aspettare 1-2 ore prima di fare la comunione....
mmm... già sta cosa mi fa rabbia.. cioè? è come al mare (tuffatevi dopo aver digerito)? altrimenti cosa succede? Gesù si offende? l'ostia si mescola ai succhi gastrici e non è più benedetta?
e va bè.. assecondiamo il don e decidiamo di fare prima la messa (erano già le 12.30) e poi di mangiare.. ringhi dei genitori affamati in sottofondo, ma che se ne stanno..

faceva caldo.. chi più chi meno i genitori erano tutti in maglietta.. una mamma in canottiera (ma perfettamente sobria...) va a leggere la seconda lettura.. il don la ferma e indicandole il seno dice "no però si copra che così non possiamo mica".. la mamma in questione visibilmente imbarazzata si mette la felpa e continua come se nulla fosse..

ora.. riflessione mia.. ma perchè ai preti non insegnano che
1) a quanto ne so, le regole "vuote" come quella sopradescritta del tempo dopo la comunione sono state abolite dal concilio vaticano II.. ma potrei sbagliarmi..
2) ma cavolo.. mica era in bikini.. e già potrei capirlo.. ma come ti permetti tu che sei vestito con pizzetti e merletti di dire a un altro di coprirsi? altrimenti? Gesù si offende (e due..)? mi pare che nasciamo nudi.. voglio dire..

boh.
Top
sponsor
sponsor
Marm



Età: 38
Segno zodiacale: Sagittario
Registrato: 15/02/10 15:36
Messaggi: 984
Residenza: Veneto

MessaggioInviato: Martedì 12 Aprile 2011, 09:39    Oggetto: Rispondi citando

Al CFA la regola dell'aspettare un'ora dopo mangiato veniva fatta rispettare. Ma non ho mai visto una situazione in cui la "platea" fosse tanto "calda".
Fossi stato nei tuoi panni, mi sarei aspettato anch'io un minor rigore da parte del Don.

Sul punto 2, dipende anche dal modo in cui si espresso il Don, conosco parroci che avrebbero ottenuto nella lettrice una reazione molto più che imbarazzata...
E bisognerebbe anche entrare nel vissuto "umano" del tuo Don... magari sono settimane che si arrabbia con le ragazzine perché non vengano a messa con la minigonna e si ritrova alla lettura della messa di branco una donna con un seno prorompente in bella mostra...
Top
elfo





Registrato: 05/03/07 11:40
Messaggi: 1399

MessaggioInviato: Martedì 12 Aprile 2011, 12:31    Oggetto: Rispondi citando

Diciamo che a mio modo di vedere il sacerdote aveva forse ragione nel merito, non nei modi.
Non vedo tanto "vuota" la regola dell'aspettare un'ora dal termine del pasto prima di prendere la comunione, per un senso di preparazione anche fisica all'accoglienza del corpo di Gesù. Magari si poteva tenere la Messa dopo il pranzo e dopo un'ora libera (per i Lupi), durante la quale voi potevate approfittarne per sbaraccare il Campo.
Per quanto riguarda il discorso dell'abbigliamento però, avrebbe fatto meglio a parlarne prima, piuttosto che mettere in imbarazzo una donna davanti a tutti.

Però quello che mi sembra strano è che si tratta del vostro Assistente Ecclesiastico, non di un prete "recuperato" sul posto, per cui si suppone che ci sia quanto meno una conoscenza delle reciproche esigenze nonché idiosincrasie.
Top
elfo





Registrato: 05/03/07 11:40
Messaggi: 1399

MessaggioInviato: Martedì 12 Aprile 2011, 12:38    Oggetto: Rispondi citando

Aggiungo un aneddoto dal mio CAM E/G in Lazio... un Capo che partecipava al Campo come allievo, racconta all'Assistente Ecclesiastico di un problema che si è verificato con un prete "recuperato sul posto", che ha fatto leggere ai ragazzi il Vangelo dall'iPad, e peggio ancora ha risposto al telefonino durante il Credo, e ha chiesto cosa dire per affrontare le perplessità dei ragazzi in un caso come questo. Risposta (colorita) dell'A.E.: "e che je devi dì? Je devi dì che è 'no st---zo!" Laughing (poi ha chiarito che bisogna dire ai ragazzi le cose come stanno, senza difendere atteggiamenti palesemente sbagliati e indifendibili di altri Capi o sacerdoti)
Top
akela_xx



Età: 34
Segno zodiacale: Pesci
Registrato: 13/11/07 21:26
Messaggi: 802
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Martedì 12 Aprile 2011, 12:56    Oggetto: Rispondi citando

allora.. si ho scritto che Baloo ma in realtà siamo giusto all'inizio del nostro cammino insieme, per cui ha ancora tanto da imparare su chi siamo e cosa facciamo.. =)

mi spiace ma la regola dell'ostia a stomaco vuoto non riesco proprio a concepirla.. che senso ha?
per prepararsi spiritualmente, .. mah.. le cose più belle che ha fatto Gesù le ha fatte a tavola.. Wink voglio dire.. messa e poi pranzo non è un po uguale a pranzo e poi messa? e forse la si apprezza anche meglio? boh....
Top
konan_65



Età: 30
Segno zodiacale: Pesci
Registrato: 25/07/08 00:00
Messaggi: 203
Residenza: Rimini

MessaggioInviato: Martedì 12 Aprile 2011, 18:14    Oggetto: Rispondi citando

noi prendiamo regolarmente la messa subito dopo pranzo, ed è baloo stesso a chiedercelo, visto che solitamente ci raggiunge dopo le messe della mattina, pranza con noi, ma poi deve scappare per gli incontri del pomeriggio, quindi concordo con akela sul fatto che sia una regola vuota, un po' come qulla di far togliere i cappellini ai bambini prima di entrare in chiesa...
Top
gufopreciso



Età: 32
Segno zodiacale: Toro
Registrato: 24/12/07 12:37
Messaggi: 909
Residenza: Genova-Voltri

MessaggioInviato: Martedì 12 Aprile 2011, 18:57    Oggetto: Rispondi citando

konan_65 ha scritto:
quindi concordo con akela sul fatto che sia una regola vuota, un po' come qulla di far togliere i cappellini ai bambini prima di entrare in chiesa...


Senza entrare nel merito...
ma pongo una semplice domanda: abbiamo noi il diritto di stabilire se queste "regole" siano o meno vuote?

Non vorrei che qualcuno dicesse magari che anche mettersi sull'attenti al Vangelo sia ormai una "regola vuota"... magari anche un po' dal sapore militaresco...
Top
paciock87



Età: 32
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 07/05/06 21:36
Messaggi: 1435
Residenza: Romano

MessaggioInviato: Martedì 12 Aprile 2011, 19:13    Oggetto: Rispondi citando

akela_xx ha scritto:
ciao a tutti..
lo scorso fine settimana abbiamo fatto bivacco di branco con i lupetti.. l'idea era che il il don (Baloo) ci raggiungesse per pranzo insieme ai genitori la domenica, e dopo mangiato fare tutti insieme la messa...
indi, si presenta il primo problema: il don dice che va bene, ma che dopo mangiato bisogna aspettare 1-2 ore prima di fare la comunione....
mmm... già sta cosa mi fa rabbia.. cioè? è come al mare (tuffatevi dopo aver digerito)? altrimenti cosa succede? Gesù si offende? l'ostia si mescola ai succhi gastrici e non è più benedetta?
e va bè.. assecondiamo il don e decidiamo di fare prima la messa (erano già le 12.30) e poi di mangiare.. ringhi dei genitori affamati in sottofondo, ma che se ne stanno..

faceva caldo.. chi più chi meno i genitori erano tutti in maglietta.. una mamma in canottiera (ma perfettamente sobria...) va a leggere la seconda lettura.. il don la ferma e indicandole il seno dice "no però si copra che così non possiamo mica".. la mamma in questione visibilmente imbarazzata si mette la felpa e continua come se nulla fosse..

ora.. riflessione mia.. ma perchè ai preti non insegnano che
1) a quanto ne so, le regole "vuote" come quella sopradescritta del tempo dopo la comunione sono state abolite dal concilio vaticano II.. ma potrei sbagliarmi..
2) ma cavolo.. mica era in bikini.. e già potrei capirlo.. ma come ti permetti tu che sei vestito con pizzetti e merletti di dire a un altro di coprirsi? altrimenti? Gesù si offende (e due..)? mi pare che nasciamo nudi.. voglio dire..

boh.


La Messa è un rito, di regole vuote ce ne sono 2milioni in 1 ora di celebrazione... Si poteva prevedere, secondo me la colpa è vostra che non ci avete pensato prima...

Sulla questione della mamma in canotta anche lei se l'è cercata... Forse il Don sarà stato duro, ma non aveva tutti i torti... In fondo che siamo cretini noi che ci mettiamo in uniforme perfetta per la Messa? O un motivo c'è?
Top
akela_xx



Età: 34
Segno zodiacale: Pesci
Registrato: 13/11/07 21:26
Messaggi: 802
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Martedì 12 Aprile 2011, 23:40    Oggetto: Rispondi citando

gufopreciso ha scritto:
konan_65 ha scritto:
quindi concordo con akela sul fatto che sia una regola vuota, un po' come qulla di far togliere i cappellini ai bambini prima di entrare in chiesa...


Senza entrare nel merito...
ma pongo una semplice domanda: abbiamo noi il diritto di stabilire se queste "regole" siano o meno vuote?

Non vorrei che qualcuno dicesse magari che anche mettersi sull'attenti al Vangelo sia ormai una "regola vuota"... magari anche un po' dal sapore militaresco...


bè le regole hanno senso se le si spiega ai ragazzi.. quella di mettersi sull'attenti mi è stata spiegata e la spiego.. ma quella dello stomaco vuoto nessuno me l'ha ancora spiegata! Wink
Top
sponsor
sponsor
Michele





Registrato: 25/10/07 15:03
Messaggi: 130

MessaggioInviato: Venerdì 15 Aprile 2011, 12:34    Oggetto: Rispondi citando

paciock87 ha scritto:


La Messa è un rito, di regole vuote ce ne sono 2milioni in 1 ora di celebrazione...


No.
Possono sembrare "regole vuote" a chi non è ben informato. Ma ogni cosa che si dice, ogni gesto che si fa ha una ragione d'essere, spesso da secoli se non da un millennio.

La soluzione è sempre la stessa. Informarsi, spiegare. Così come è assurdo pretendere da uno scout che rispetti gli articoli della Legge se non li ha approfonditi, capiti, interiorizzati, lo stesso è con queste cose.
Top
Michele





Registrato: 25/10/07 15:03
Messaggi: 130

MessaggioInviato: Venerdì 15 Aprile 2011, 12:45    Oggetto: Re: aneddoti di una messa a bivacco di branco Rispondi citando

akela_xx ha scritto:

1) a quanto ne so, le regole "vuote" come quella sopradescritta del tempo dopo la comunione sono state abolite dal concilio vaticano II.. ma potrei sbagliarmi..


Infatti ti sbagli due volte, la prima quando presumi che la regola sia "vuota", e la seconda quando pensi che il Concilio Vaticano II l'abbia abolita. Al contrario, prima del Concilio il digiuno eucaristico iniziava prima.

Ecco qua.
Top
frageorges





Registrato: 08/12/05 12:23
Messaggi: 138

MessaggioInviato: Venerdì 06 Mag 2011, 17:14    Oggetto: Rispondi citando

Confermo che la regola c'è. Prima del Concilio si doveva stare digiuni dalla sera prima, il Concilio ha ridotto il tempo del digiuno ad un'ora (che non mi sembra un tempo esorbitante). Tanto che ci sono, specifico che la regola non si applica a situazioni di necessità sanitarie: se una persona deve mangiare (diabete, calo di zuccheri, ecc..) o bersi una bella limonata (per un'insolazione o cose del genere) non c'è alcun problema (ma un prete poco informato potrebbe farne... !).

La regola c'è e va rispettata, soprattutto in un momento ecclesiale ufficiale come la messa al bivacco di branco.

Condivido la regola? In realtà pare che gli apostoli abbiamo mangiato il pane all'inizio del pasto ( Cool ). Ma probabilmente hanno bevuto il vino dopo delle belle costolette di agnello... Dunque non ne farei un dogma assoluto.
Pur non essendo un dogma assoluto mi pare una cosa ragionevole: una piccola preparazione "anche corporea" alla celebrazione, che è una cosa ben distinta dal pranzo o dallo snack al bar.

Inoltre direi che, al di là della fretta del sacerdote, celebrare subito dopo il pranzo certo non aiuta a partecipare. La digestione rende difficile ascoltare ed entrare in un clima di preghiera, mentre il digiuno aiuta.
Infine fare un bel pasto dopo la messa diviene anche un segno di festa per l'incontro con il Signore. Storicamente il "pranzo della domenica" aveva questo significato e non sarebbe sciocco recuperarlo.
Top
akela_xx



Età: 34
Segno zodiacale: Pesci
Registrato: 13/11/07 21:26
Messaggi: 802
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Sabato 07 Mag 2011, 15:46    Oggetto: Rispondi citando

frageorges ha scritto:

Inoltre direi che, al di là della fretta del sacerdote, celebrare subito dopo il pranzo certo non aiuta a partecipare. La digestione rende difficile ascoltare ed entrare in un clima di preghiera, mentre il digiuno aiuta.

ma a pancia piena si ragiona meglio Wink

frageorges ha scritto:
Infine fare un bel pasto dopo la messa diviene anche un segno di festa per l'incontro con il Signore. Storicamente il "pranzo della domenica" aveva questo significato e non sarebbe sciocco recuperarlo.

ma si, col senno di poi, in effetti era meglio così.. così poi post pranzo eravamo tutti stravaccati in giro, chi a chiacchierare con i genitori.. farla lì poi sarebbe sembrata una cosa fatta solo perchè è "da fare"...
Top
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi   stampa senza grafica    Indice del forum -> Si avvicinò e camminava con loro Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Pagina 1 di 1


 


Board Security


Powered by phpBB © 1996, 2008 TuttoScout.org