Indice del forum Scout C@fé: Il Forum degli Scout
Possono leggere e scrivere in questo forum
tutti coloro che sono interessati al mondo dello scautismo
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti StaffStaff
GruppiGruppi  CalendarioCalendario  ProfiloProfilo
Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in  RSS SCOUT - Rimani aggiornato


Berlusconi ''incompatibile'' con i cristiani
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi   stampa senza grafica    Indice del forum -> Si avvicinò e camminava con loro
Autore Messaggio
Marm



Età: 38
Segno zodiacale: Sagittario
Registrato: 15/02/10 15:36
Messaggi: 984
Residenza: Veneto

MessaggioInviato: Martedì 12 Ottobre 2010, 12:40    Oggetto: Rispondi citando

Preferisco un filo-comunista che un filo-berlusconiano.
Di gran lunga...

E se un comunista può non essere ateo, non ci vedo troppe incompatibilità. poi bisognerebbe intendersi su cosa sia un comunista oggi...
Top
sponsor
sponsor
chiurlox





Registrato: 18/09/06 18:16
Messaggi: 297

MessaggioInviato: Mercoledì 13 Ottobre 2010, 11:17    Oggetto: Rispondi citando

Marm ha scritto:
Preferisco un filo-comunista che un filo-berlusconiano.
Di gran lunga...

E se un comunista può non essere ateo, non ci vedo troppe incompatibilità. poi bisognerebbe intendersi su cosa sia un comunista oggi...


Tue considerazioni.......anzi ripensandoci bene credo che Berlusconi sia incompatibile con i cristiani, mentre tutti i comunisti anche quelli che si professano credenti sono incompatibili(via Mp ti espongo il mio ragionamento)
Top
Marm



Età: 38
Segno zodiacale: Sagittario
Registrato: 15/02/10 15:36
Messaggi: 984
Residenza: Veneto

MessaggioInviato: Mercoledì 13 Ottobre 2010, 12:55    Oggetto: Rispondi citando

Considerazioni molto interessanti le tue.

Ma senza intasare il forum, possiamo tranquillamente dire che il termine "comunista" è molto inflazionato, è una etichetta che oggigiorno viene usata persino per definire chi non sta dalla parte del Silvio nazionale, ma senza scandalo può essere usata per etichettare coloro i quali credono nel principio dell'uguaglianza, magari senza neppure conoscere e condividere le radici e il fondamento materialista del comunismo. Credo che akela_xx non pensasse a qualcosa di molto diverso quando ha scritto che comunismo e cristianesimo non sono poi tanto distanti.

Ma se per comunista intendi la massima espressione del materialismo, hai ragione tu: le due figure diventano incompatibili.
Ora però non starei qui a indagare quale delle due immagini sia la più corretta o la più rappresentativa per i comunisti esistenti...
Top
akela_xx



Età: 34
Segno zodiacale: Pesci
Registrato: 13/11/07 21:26
Messaggi: 802
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Mercoledì 13 Ottobre 2010, 13:08    Oggetto: Rispondi citando

esatto, marm.. era quello a cui pensavo.

http://www.youtube.com/watch?v=3Sr_-KNKe_g
Top
paciock87



Età: 32
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 07/05/06 21:36
Messaggi: 1435
Residenza: Romano

MessaggioInviato: Mercoledì 13 Ottobre 2010, 15:05    Oggetto: Rispondi citando

akela_xx ha scritto:
c'entra.. c'entra..
stiamo qui a fare topic di dieci pagine a decidere se è lecito o no avere capi in coca che convivono, o che sono atei, o se è legale (leale) rimborarsi le telefonate o le quote campo.. ma se poi si sta con un pregiudicato che cambia le leggi a suo favore, bestemmia, ecc ecc allora stiamo qui a parlare di aria fritta. secondo me.
e qui non è questione di politica-partitica e non intendo fare propaganda elettorale.. ci mancherebbe anche.. ma è questione di coerenza.


Solo perchè lui è più plateale allora non bisogna votarlo? Alle ultime elezioni l'avversario era Veltroni, pensi che Walter al tempo era compatibile con lo scoutismo? I leader dell'opposizione sono Di Pietro e Bersani, pensi che loro siano compatibili?
Top
akela_xx



Età: 34
Segno zodiacale: Pesci
Registrato: 13/11/07 21:26
Messaggi: 802
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Mercoledì 13 Ottobre 2010, 15:59    Oggetto: Rispondi citando

perchè chi sta con b. anzichè difenderlo dalle accuse attacca gli altri?
se non è vero che bestemmia, argomenta.
se non è vero che è pregiudicato, argomenta.
se non è vero che cambia le leggi per non finire in prigione, argomenta.

poi l'idea che tanto sono tutti uguali.. mah.. a me pare un po qualunquista.
Top
chiurlox





Registrato: 18/09/06 18:16
Messaggi: 297

MessaggioInviato: Mercoledì 13 Ottobre 2010, 16:54    Oggetto: Rispondi citando

Marm ha scritto:
Considerazioni molto interessanti le tue.

Ma senza intasare il forum, possiamo tranquillamente dire che il termine "comunista" è molto inflazionato, è una etichetta che oggigiorno viene usata persino per definire chi non sta dalla parte del Silvio nazionale, ma senza scandalo può essere usata per etichettare coloro i quali credono nel principio dell'uguaglianza, magari senza neppure conoscere e condividere le radici e il fondamento materialista del comunismo. Credo che akela_xx non pensasse a qualcosa di molto diverso quando ha scritto che comunismo e cristianesimo non sono poi tanto distanti.

Ma se per comunista intendi la massima espressione del materialismo, hai ragione tu: le due figure diventano incompatibili.
Ora però non starei qui a indagare quale delle due immagini sia la più corretta o la più rappresentativa per i comunisti esistenti...


Nel mio ragionamento ho fatto riferimento a chi segue le teorie marxite-leniniste e usa comunque il principio di uguaglianza per la convenienza dettata dal momento.
Per quello che ti ho detto che non credo ai comunisti credenti, perchè o non sanno cosa è il comunismo oppure sono in malafede
Top
paciock87



Età: 32
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 07/05/06 21:36
Messaggi: 1435
Residenza: Romano

MessaggioInviato: Mercoledì 13 Ottobre 2010, 20:05    Oggetto: Rispondi citando

akela_xx ha scritto:
perchè chi sta con b. anzichè difenderlo dalle accuse attacca gli altri?
se non è vero che bestemmia, argomenta.
se non è vero che è pregiudicato, argomenta.
se non è vero che cambia le leggi per non finire in prigione, argomenta.

poi l'idea che tanto sono tutti uguali.. mah.. a me pare un po qualunquista.


Che ne sai che gli altri non bestemmiamo in privato, non infrangono\hanno infranto la legge e che non si cambiano le leggi per favorire gli amici? Solo perchè lui è plateale e risaputo...

Non ho mai detto che sono tutti uguali, sto dicendo che se ci basiamo sui peccati penso che neanche tra i vescovi ci sarebbe un candidato compatibile...

E poi se vogliamo farla precisa, ho citato 3 persone, non tutti... Figurati se posso conoscere tutti i politici italiani...

chiurlox ha scritto:
Marm ha scritto:
Considerazioni molto interessanti le tue.

Ma senza intasare il forum, possiamo tranquillamente dire che il termine "comunista" è molto inflazionato, è una etichetta che oggigiorno viene usata persino per definire chi non sta dalla parte del Silvio nazionale, ma senza scandalo può essere usata per etichettare coloro i quali credono nel principio dell'uguaglianza, magari senza neppure conoscere e condividere le radici e il fondamento materialista del comunismo. Credo che akela_xx non pensasse a qualcosa di molto diverso quando ha scritto che comunismo e cristianesimo non sono poi tanto distanti.

Ma se per comunista intendi la massima espressione del materialismo, hai ragione tu: le due figure diventano incompatibili.
Ora però non starei qui a indagare quale delle due immagini sia la più corretta o la più rappresentativa per i comunisti esistenti...


Nel mio ragionamento ho fatto riferimento a chi segue le teorie marxite-leniniste e usa comunque il principio di uguaglianza per la convenienza dettata dal momento.
Per quello che ti ho detto che non credo ai comunisti credenti, perchè o non sanno cosa è il comunismo oppure sono in malafede


Forse sei te che non sai cos'è il comunismo...
Top
Marm



Età: 38
Segno zodiacale: Sagittario
Registrato: 15/02/10 15:36
Messaggi: 984
Residenza: Veneto

MessaggioInviato: Mercoledì 13 Ottobre 2010, 20:38    Oggetto: Rispondi citando

paciock87 ha scritto:

Che ne sai che gli altri non bestemmiamo in privato, non infrangono\hanno infranto la legge e che non si cambiano le leggi per favorire gli amici? Solo perchè lui è plateale e risaputo...

Ci sarebbe anche una campagna di legittimazione di quanto platealmente dimostrato che non mi risulta gli altri abbiano mai fatto. Per me anche questo ha un suo peso.

paciock87 ha scritto:

E poi se vogliamo farla precisa, ho citato 3 persone, non tutti... Figurati se posso conoscere tutti i politici italiani...

In tal caso alla lista dei leader dell'opposizione aggiungerei almeno Vendola. Almeno per variegare un po' la formazione...


paciock87 ha scritto:

chiurlox ha scritto:

Nel mio ragionamento ho fatto riferimento a chi segue le teorie marxite-leniniste e usa comunque il principio di uguaglianza per la convenienza dettata dal momento.
Per quello che ti ho detto che non credo ai comunisti credenti, perchè o non sanno cosa è il comunismo oppure sono in malafede


Forse sei te che non sai cos'è il comunismo...

Con chiurlox mi sono capito ed ho apprezzato la sua lezione, te adesso ti meriti un thread sul comunismo Very Happy
Top
sponsor
sponsor
Marm



Età: 38
Segno zodiacale: Sagittario
Registrato: 15/02/10 15:36
Messaggi: 984
Residenza: Veneto

MessaggioInviato: Mercoledì 13 Ottobre 2010, 20:45    Oggetto: Rispondi citando

akela_xx ha scritto:
esatto, marm.. era quello a cui pensavo.

http://www.youtube.com/watch?v=3Sr_-KNKe_g


Very Happy

Una parola in cerca di significato...
Top
akela_xx



Età: 34
Segno zodiacale: Pesci
Registrato: 13/11/07 21:26
Messaggi: 802
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Mercoledì 13 Ottobre 2010, 22:19    Oggetto: Rispondi citando

non so se avete presente il film "The Mission".. visita del cardinale..
frate: qui lavoriamo e mettiamo tutto in comune, poi ognuno prende secondo le proprie necessità
cardinale: mmm.. si.. so che in francia insegnano questa dottrina
frate: ma veramente era quello che facevano i primi cristiani.

forse erano comunisti.
Top
elfo





Registrato: 05/03/07 11:40
Messaggi: 1399

MessaggioInviato: Giovedì 14 Ottobre 2010, 00:51    Oggetto: Rispondi citando

Dire che il comunismo sia mettere tutto in comune significa prenderne un aspetto molto limitato... un po' come dire che i comunisti bevono acqua, e bere acqua fa bene, e quindi anche il comunismo fa bene.

Innanzitutto, se in ogni luogo del mondo dove è stato applicato, in diverse culture (Europa, Asia, Sudamerica...) ha provocato dittature e storture significa che in una società umana è impossibile farlo funzionare "nel modo giusto".
Ma anche qualora dovesse funzionare "nel modo giusto" è comunque una dottrina che annulla l'individuo, che è vero che mangerà tutti i giorni, ma che non è altro che una rotella dell'ingranaggio statale.

Per il resto, mi sembra che l'idea romantica del comunismo sia tutta italiana (anche perché qui non c'è mai stata una dittatura comunista), molto legata alla resistenza antifascista, ma che in realtà ha molto poco da condividere con il vero comunismo. Per non parlare dei "comunisti" nostrani che mai hanno messo piede in una fabbrica, ma è invece più facile vederli su una barca a vela.
Che poi in Italia recentemente questo termine sia anche usato a sproposito per via dell'uso Maccartista che ne ha fatto Berlusconi, è un altro paio di maniche ancora.

Come Scout, penso che dovremmo tenerci alla larga da tutti gli -ismi politici, che è poi il succo della "scelta politica" del Patto Associativo per i Capi AGESCI.
Top
akela_xx



Età: 34
Segno zodiacale: Pesci
Registrato: 13/11/07 21:26
Messaggi: 802
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Giovedì 14 Ottobre 2010, 10:12    Oggetto: Rispondi citando

fa comunque un sacco ridere che parlando di berlusconi si arrivi a discutere del comunismo..
cioè.. rendiamoci conto di quanto questo signore ci condiziona.. è lui ad essere ossessionato dai comunisti.. giudici, stampa, ecc ecc.. tutti comunisti..
ho aperto la discussione parlando dell'incompatibilità di questo losco figuro con il cristianesimo..
è così martellante che comunque un po delle idee sue passano agli altri..
Top
frageorges





Registrato: 08/12/05 12:23
Messaggi: 138

MessaggioInviato: Giovedì 14 Ottobre 2010, 10:42    Oggetto: Rispondi citando

Raga sveglia!

E' completamente OT, ma credo che ci sia bisogno di informarsi seriamente su cosa sia il comunismo. Anzitutto ha un suo documento programmatico chiaro: "Il manifesto del partito comunista"; se non si è letto è meglio non fare affermazioni. Già la realizzazione russa è una trasformazione dell'idea originale, e una trasformazione sostanziale.

Il comunismo non ha nulla (e dice nulla, cioè niente, ma proprio niente di niente) a che fare con il cristianesimo.
Il comunismo è una teoria economica volta a risolvere quello che Marx ha letto come conflitto di classe tra proletariato e borghesia. Tuttavia come tale si basa su di una precisa antropologia: l'uomo esprime se stesso nella trasformazione della natura (leggi lavoro). Essendo il lavoro l'essenza dell'uomo (niente a che vedere con il cristianesimo), l'uomo non può "venderlo" al padrone perché non può vendere se stesso (Marx parlava d alienazione). Qui nasce per Marx il conflitto di classe, nel fatto che nel sistema capitalistico il lavoro è merce e quindi è soggetto alle leggi di mercato. Come si toglie il lavoro dal mercato? Come con ogni altra "merce", con la statalizzazione (come oggi in Italia la statalizzazione dell'educazione, della sanità, ecc...).

La statalizzazione dei mezzi di produzione non ha nulla a che vedere con il mettere tutto in comune, con la condivisione.

L'idea che il comunismo voglia l'ugualianza di tutti, la realizzazione e la felicità di tutti, la condivisione dei beni in un paradisiaco mondo ideale, è solo la propaganda che è stata portata avanti per tanti anni: non fatevi fregare.

Non fatevi nemmeno prendere dalla tentazione di proiettare sul termine comunismo tutti i vostri ideali di uguaglianza e giustizia sociale.
Una persona saggia previde il crollo del comunismo ben prima di quando è avvenuto, non in base a stime di bilancio o a tensioni sociali o a possibili guerre nucleari, ma mettendo in evidenza il fondamentale errore di impostazione del comunismo (uomo=lavoro). Dopo pochi anni le sue teorie furono confermate dalla storia.
Questa persona si chiamava Giovanni Paolo II.
Per Gesù l'uomo è ben più che il suo lavoro o la sua capacità produttiva, è molto più anche della sua condizione sociale.
Top
ghiro





Registrato: 16/09/10 11:19
Messaggi: 31
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Giovedì 14 Ottobre 2010, 12:37    Oggetto: Rispondi citando

Sante parole frageorges! Basta vedere quanto ha fatto il grande Giovanni Paolo II per abbattere il comunismo e che nel dopo guerra il fu Sant'Uffizio scomunicò il comunismo.
E d'altro canto i buoni comunistacci duri e puri giustamente sbeffeggiano chiunque osi accostare comunismo e cristianesimo!
Top
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi   stampa senza grafica    Indice del forum -> Si avvicinò e camminava con loro Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Successivo
Pagina 2 di 6


 


Board Security


Powered by phpBB © 1996, 2008 TuttoScout.org