Indice del forum Scout C@fé: Il Forum degli Scout
Possono leggere e scrivere in questo forum
tutti coloro che sono interessati al mondo dello scautismo
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti StaffStaff
GruppiGruppi  CalendarioCalendario  ProfiloProfilo
Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in  RSS SCOUT - Rimani aggiornato


Sponsor per i Campi
Vai a Precedente  1, 2
 
Nuovo argomento   Rispondi   stampa senza grafica    Indice del forum -> Scout Spot
Autore Messaggio
pablo



Età: 35
Segno zodiacale: Bilancia
Registrato: 13/08/06 14:45
Messaggi: 261
Residenza: Rimini

MessaggioInviato: Venerdì 20 Giugno 2008, 16:51    Oggetto: Rispondi citando

arance e spremiagrumi? certo, si potrebbe fare anche questo, anzi, forse come dici tu sarebbe una produzione di succo più autentica ma io metto sullo stesso piano un pacchetto di succhi di frutta e un pacco di pasta asciutta( che tanto ai campi viene distribuita)...allora potremmo dare loro farina, uova, acqua e sale, ma credo che in pochi lo facciano. quello che non capisco è perchè i succhi di frutta vengano additati come qualcosa di negativo, se si bevesse succo e basta allora si, diventerebbero superflui, contro l'essenzialità di cui dovremmo essere portavoce, ma sono un normale prodotto da supermercato, come tanti altri prodotti (a volte meno essenziali) che vengono acquistati nell'arco di un campo di reparto, come può essere la marmellata che si distribuisce la mattina da mangiare col pane(che deriva sempre dalla frutta, richiede una lavorazione più lunga e costa il doppio).
Top
sponsor
sponsor
uomodelbosco





Registrato: 06/03/07 18:14
Messaggi: 1260

MessaggioInviato: Venerdì 20 Giugno 2008, 16:55    Oggetto: Rispondi citando

Pablo ha scritto:
Lo scoutismo non è un corso di sopravvivenza, tu credi che a B.P. non interessasse formare uomini in grado di acquistare bene al supermercato? guarda un po io credo proprio il contrario, quando si dice che lo scout è economo significa anche che debba saper scegliere e valutare l'acquisto dei viveri da campo in modo oculato...a questo punto perchè la pasta confezionata si e i succhi di frutta confezionati no?

Sì, ma ANCHE capaci di comprare bene al supermercato, non solo (rimanendo in tema di alimenti).
Acquistare bene significa domandarsi la valenza di tutto quel che gira intorno all'acquisto, e non solamente il fatto di risparmiare dei soldi.
Spendere 100 € in succhi di frutta significa: una bevanda industriale, che comprende un imballaggio da smaltire (come correttamente indica AkelaXX), che comunque non è come la frutta dalla quale deriva, che magari è prodotta da una multinazionale a 800 km di distanza, e che fa passare un messaggio senza essenzialità.
Spendere gli stessi 100 € in una cassa di arance e uno spremiagrumi (giusta nota, Gufopreciso), fa si che tu abbia frutta (magari biologica, và), con uno scarto composto dalle bucce biodegradabili e dalla cassa che se è di legno la usi pure alla fine del campo per trasporto o per accendere il fuoco di bivacco finale. Magari la cassa l'acquisti anche in loco (=soldi alla comunità ospitante, nonchè 2-3 km di viaggio e non 800), e ti resta pure lo spremiagrumi per l'anno successivo Wink
Mi sembra che la stessa cifra sviluppi due possibilità ben diverse.
Senza contare che normalmente gli sq. si ingozzano di succhi e altre robe durante tutto l'anno. Vogliamo che il campo sia una proposta significativamente diversa anche su questi temi o no? Smile
Top
uomodelbosco





Registrato: 06/03/07 18:14
Messaggi: 1260

MessaggioInviato: Venerdì 20 Giugno 2008, 16:59    Oggetto: Rispondi citando

Pablo ha scritto:
allora potremmo dare loro farina, uova, acqua e sale, ma credo che in pochi lo facciano.

Male, perchè non provarci? Wink
Perchè non farsi il pane per esempio? Costruire un forno? Aiutare un giorno, se c'è la possibilità, il contadino del campo di fianco ed essere ricambiati magari con del latte?
Perchè tutto deve essere comodo.
"Gli Scouts non vogliono tutto facile, tutto comodo, vogliono mostrarsi persone attive" diceva B.P.
E' più comodo andare al super piuttosto che mettersi a cercare le uova tra i contadini del posto, no?
Top
akela_xx



Età: 37
Segno zodiacale: Pesci
Registrato: 13/11/07 21:26
Messaggi: 802
Residenza: Genova

MessaggioInviato: Venerdì 20 Giugno 2008, 17:39    Oggetto: Rispondi citando

però.. se uno comprasse una damigiana di vetro (riciclabile) di succo di frutta non la vedrei così male.. perchè la pasta comunque è vero che la compri confezionata, ma non è che ogni spagheto ha il suo involucro Laughing .. se poi prendi quella confezionata nel cartone poi la puoi bruciare.. e comunque riciclare..
poi ovviamente non credo che un succo di frutta una tantum non faccia scandalo...
Top
dani7c3



Età: 35
Segno zodiacale: Aquario
Registrato: 18/06/07 21:38
Messaggi: 26
Residenza: Friuli Venezia Giulia Zona PN

MessaggioInviato: Venerdì 20 Giugno 2008, 18:44    Oggetto: Rispondi citando

Non mi era mai venuta in mente questa cosa delle sponsorizzazioni dei campi/attività, forse sarà perchè abito in una cittadina e/o in una zona dove non ci sono grosse industrie alimentari.
Nel mio gruppo succede certo che si conosca qualcuno che lavora in determinati settori, e tra negozi e ditte ci arrivano a prezzi vantaggiosi o addirittura gratis teli, tende, alcuni prodotti alimentari, materiali per le costruzioni...ma senza richieste di sponsorizzazione.
Sinceramente credo che se mi capitasse l'opportunità di avere prodotti in cambio di indossare indumenti marchiati o dover dire ai ragazzi "dobbiamo ringraziare la ditta X che ci ha fornito la pasta per il campo" o attaccare striscioni per il campo non sarei d'accordo, ormai nulla si fa gratis e credo che lo scoutismo sia una di quelle cose che debbano rimanere lontane da logiche di mercato. Credo che se qualcuno mi dona gratuitamente qualcosa per le attività o mi fa uno sconto avrà comunque un certo "ritorno d'immagine"; di sicuro ci ricorderemo positivamente di lui.
Invece qualcuno che ci è stato mi può confermare che a grossi eventi dell'AGESCI come il campo nazionale ci fossero "sponsor ufficiali" come Telecom Italia?

Sulla diatriba dei succhi di frutta anch'io concordo pienamente con Uomo del Bosco; ammetto che alcuni mi vedono un po' intransigente su questi temi di imballaggi e sostenibilità. Anch'io conosco gruppi che danno la purea di mela in scatolette ai lupetti ("tanto viene poco") ma non sono d'accordo. Lo scout è laborioso ed economo no? Economo ma anche laborioso quindi non vuol dire vivere di pane ed acqua che allora sarebbe economo e basta ma sa anche ingegnarsi.
Dare il succo di frutta in uscita di sq, secondo me è superfluo perchè basta l'acqua e un frutto poi sono d'accordo che non è un delitto orrendo ed esistono cose molto peggio. Quello su cui sono ancora meno d'accordo è distribuire a tutti gli esploratori, mettiamo dopo un gioco o quando sono tornati da un'uscita (insomma quando sono tutti), un succo di frutta a testa, ciò vuol dire 30/40 imballi di tetrapak per niente.
Il discorso pasta in scatola regge fino a un certo punto: delle volte si dà da fare la pasta a partire dalla farina e dall'acqua agli esploratori ma farlo ogni giorno quanto tempo in più porterebbe via? Invece distribuire fette di anguria o melone porta via forse 5 minuti in più (per tagliare il frutto) che distribuire un succo a ciascuno; a fronte di soli rifiuti biodegradabili contro il tetrapak per non parlare dell'energia per produrli...
Top
Finrod91



Età: 31
Segno zodiacale: Toro
Registrato: 04/04/07 15:21
Messaggi: 687
Residenza: Ancona

MessaggioInviato: Venerdì 20 Giugno 2008, 19:34    Oggetto: Rispondi citando

intervengo con la premessa che sono parecchio di sinistra...

okay, ammettiamo che a conti fatti la sponsorizzazione sia vantaggiosa a livello economico. Certo risparmiameremo molto denaro, ma ci rimetteremo in quanto a stile. A questo punto sponsorizziamo anche l'uniforme e tutti in giro col "baffo" della nike sulla camicia. Poi sponsorizziamo anche le tende e sul telo della tenda ci attacchiamo una bella M gialla col clown della Mcdonald's che fa l'occhiolino. Poi perchè non sponsorizzare il il guidone o la fiamma, attaccandoci il logo dell'adidas. In nome dell'economicità sacrificheremo la nostra anima, il nostro cavarcela da soli... sinceramente tra avere una tenda comprata per pochi soldi e griffata nike e avere una vecchia tenda Jamboree che mi è costata un anno di autofinanziamento preferisco la seconda...
Top
20coccy03



Età: 35
Segno zodiacale: Bilancia
Registrato: 15/07/05 00:45
Messaggi: 2050
Residenza: Provincia di vicenza

MessaggioInviato: Venerdì 20 Giugno 2008, 20:55    Oggetto: Rispondi citando

...rispondo subito all'ultimo intervento:come la mettiamo se ti rigiro il discorso dicendoti...lo scout è laborioso ed ECONOMO?!
qui mica si parla di esibire loghi a tutti i costi...si parla di far uso dei prodotti di una certa marca ottendendo anche ottimi vantaggi a livello economico...
e i soldi che si risparmiano in questo modo vengono spesi per comprare oggettistica scout.
Top
Dano



Età: 32
Segno zodiacale: Pesci
Registrato: 17/07/07 15:00
Messaggi: 106
Residenza: Rimini

MessaggioInviato: Sabato 21 Giugno 2008, 00:51    Oggetto: Rispondi citando

Beh devo dire che non pensavo...leggendo l'argomento di questa discussione...che potesse tirar fuori solo polemiche...comunque...visto che ci siamo e fortunatamente ognuno è libero di dir la sua...dico come la penso Very Happy
Riguardo il fatto di farsi "sponsorizzare" da grandi/piccole/medie aziende...da chi ci capita insomma e ci possa offrire prodotti che sicuramente ci serviranno necessariamente per un campo a prezzo minore o addirittura gratis...non vedo tutto questo negativo che alcuni vedono...cioè...secondo me qui ci si è divisi in due fazioni diametralmente differenti...una vede tutto bianco e l'altra nero...
Non penso sia sbagliato farsi passare materiale necessario da aziende sotto forma di "sponsor"...certo mi farebbe orrore anche a me arrivare al campo con camion Barilla che mi scarica cartoni e cartoni di pasta lasciando poi a ogni ragazzo cappellino e maglietta con logo Barilla e con il camionista che mi dice "mi raccomando...mangia tanta pasta Barilla"...questo non lo metto in dubbio...ma non vedo perchè non andare dal produttore di pasta della mia zona e dirgli..."guarda, facciamo un campo...siamo tot. ragazzi...non riusciresti a farci bene se prendiamo tutta la pasta da te?"
Probabilmente non ce la regalerà...ma penso che non gli convenga dirci "non vi faccio nessuno sconto"...
Noi tutti gli anni...quasi per ogni campo di ogni branca...andiamo sempre dallo stesso macellaio...che non ci regala di certo la roba...ma sicuramente, sapendoci ormai "clienti affezionati Very Happy", e sapendo che torneremo...ci fa certamente risparmiare...
Oltretutto...rispondendo a chi ha parlato di stemmi Nike o Adidas da attaccare a tende e divise...faccio notare, visto che forse qualcuno non ci avrà fatto caso...che paciock87 aveva parlato di "annesse magliette o cappellini molto sobrie, possibili da usare come divisa da campo"...quindi...che problema vi fa se un'azienda come la mitica "Bontemponi Pasta e Affini", che ha sede sul colle "Chissà come si Chiama" subito fuori Rimini, vi dice "se prendi tutto la pasta da noi, ti facciamo pagare solo una scatola su quattro, e vi facciamo anche 40 magliette rosse da regalare ai ragazzi"...io non ci vedo nulla di sbagliato visto che:
-la pasta che mi serviva alla fine la ho ugualmente
-da che dovevo spendere 400€ ne ho spesi 100€ (senza rubare a nessuno)
-i 300€ rimasti li posso spendere per ricomprarmi la tenda della cambusa ormai logora, le tende per i capi che ormai sono distrutte ecc. ecc.
-do solo "visibilità" e probabilmente assicuro a un'azienda che l'anno seguente, invece di girare 3 supermercati per vedere in quale spendo meno, andrò direttamente da lei perchè già una volta mi ha aiutato...

Insomma...per il discorso "sponsor" non sarei così negativo...direi solo che bisogna "sfruttarla", come opportunità, ma nei giusti limiti...
Per quanto riguarda i succhini, invece, direi discussione ancora più divertente Very Happy Very Happy
Non vedo nulla di sbagliato (magari la cassa di arance con spremiagrumi fa più scout)...noi per esempio in brancha E/G, per le uscite di due giorni dove non c'è altro...per la colazione della mattina capita che ci portiamo i succhi di frutta...per le colazioni in route sono quasi sempre succhi di frutta nel brick...
Cosa c'è di sbagliato? penso poco, occupano poco spazio, costano poco(le giuste marche), durano più a lungo e sono di più facile utilizzo(dovrai raccogliere alla fine, ma vuoi mettere una colazione a 2000 metri sulle alpi, con 0° a spremerti le arance? apri il succhino e per la spremuta aspetti posti migliori...
Anche perchè se vogliamo eliminare i succhini, perchè non eliminare riso e pasta in busta, sughi pronti, barattoli col pesto compero(noi di sq. ce lo siamo fatto Very Happy) e perchè non eliminare anche le torce per tornare a girare con le candele???

E comunque...sarà perchè come Pablo sono della sua stessa zona...W I SUCCHINI!!! Very Happy Very Happy
Top
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi   stampa senza grafica    Indice del forum -> Scout Spot Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a Precedente  1, 2
Pagina 2 di 2


 


Board Security


Powered by phpBB © 1996, 2008 TuttoScout.org