Indice del forum Scout C@fé: Il Forum degli Scout
Possono leggere e scrivere in questo forum
tutti coloro che sono interessati al mondo dello scautismo
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti StaffStaff
GruppiGruppi  CalendarioCalendario  ProfiloProfilo
Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in  RSS SCOUT - Rimani aggiornato


Omosessualità nell'AGESCI
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 5, 6, 7 ... 32, 33, 34  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi   stampa senza grafica    Indice del forum -> Comunità Capi
Autore Messaggio
rinoceronte caparbio
Moderatore


Età: 37
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 04/09/06 00:01
Messaggi: 3919

MessaggioInviato: Sabato 21 Ottobre 2006, 01:13    Oggetto: Rispondi citando

Perfetto, ma le regole per gli educatori li hanno tutti.

Quindi, noi abbiamo queste, le associazioni laiche ne hanno delle altre.

Forse così ci siamo capiti..
Top
sponsor
sponsor
koalalibero



Età: 35
Segno zodiacale: Cancro
Registrato: 14/10/06 15:30
Messaggi: 65
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Sabato 21 Ottobre 2006, 14:21    Oggetto: Rispondi citando

... E se l'omosessuale dichiarato in questione accetti la sua condizione di disordinato e seguendo le indicazioni di madre chiesa si dedicasse ad una vita di pura castità?
il problema persisterebbe ancora?
e se fosse un prete?
vorrei solo capire se per voi il problema è essere omosessuale in se o essere gay e nel peccato

--->SI ACCETTANO SOLO RISPOSTE GRAZIE <---
Top
rinoceronte caparbio
Moderatore


Età: 37
Segno zodiacale: Ariete
Registrato: 04/09/06 00:01
Messaggi: 3919

MessaggioInviato: Sabato 21 Ottobre 2006, 19:16    Oggetto: Rispondi citando

Tigre Ribelle, in QUESTO
messaggio, riporta (e io riporto alcuni stralci più interessanti).

Citazione:
L'omosessualità è una delle molte manifestazioni del disordine nelle inclinazioni umane introdotto dal peccato originale.
...
Mentre il peccato originale è la causa remota dall'omosessualità, la causa prossima sembra essere una combinazione di vari fenomeni non totalmente spiegati dalla scienza.
...
Chiunque acconsenta liberamente ad una pratica omosessuale è personalmente colpevole di peccato grave . L'attività omosessuale annulla il ricco simbolismo, significato e fine presente nel disegno del Creatore. Nella sua intrinseca sterilità esso contraddice la vocazione ad una vita di auto-donazione nell'amore espressa dall'unione complementare coniugale fra uomo e donna . L'attività omosessuale manca della finalità essenziale indispensabile per la bontà morale degli atti sessuali.
...
Pertanto, ogni impegno pastorale o apostolato a favore delle persone omosessuali dovrebbe adempiere alle seguenti condizioni:
1) Il rispetto per l'eguale dignità delle persone omosessuali esige di riconoscere che le azioni peccaminose, come gli atti omosessuali, ledono la dignità umana.
...
2) Per essere efficace, autentica e fedele, ogni cura pastorale di persone omosessuali deve far conoscere la grave peccaminosità del comportamento omosessuale.
...
3) Con il loro sforzo di vivere secondo il Vangelo, le persone omosessuali raggiungono la pace e il dominio delle loro tendenze disordinate. Essi sono incoraggiati ad imparare che con l'amore di Cristo, «possono e devono, gradatamente e risolutamente, avvicinarsi alla perfezione cristiana»
...
4) L'autenticità della pubblica proclamazione del Vangelo da parte della Chiesa deve essere garantita dall'assicurazione che tutti coloro che sono impegnati nella pastorale delle persone omosessuali, specialmente il clero ed i religiosi, siano personalmente convinti della dottrina della Chi
...
5) Ogni impegno pastorale pubblico nei confronti delle persone omosessuali dovrebbe essere fatto in stretta unità e sotto la guida del Vescovo locale allo scopo di garantire che la pastorale rifletterà sempre la pienezza della dottrina cattolica. esa e pronti a professare la dottrina della Chiesa come la loro propria.
...
6) La pastorale nei confronti delle persone omosessuali non dovrebbe mai rifuggire dal proclamare la verità per timore di critiche, e dovrebbe parlare coraggiosamente contro la pretesa che la condanna dell'attività omosessuale sia una specie di discriminazione ingiusta delle persone omosessuali o una violazione dei loro diritti
...
7) Per evitare malintesi o confusioni, la pastorale in favore delle persone omosessuali deve sempre essere totalmente indipendente da ogni gruppo che favorisca uno stile di vita «gay» o pretenda che la condizione omosessuale sia equivalente o in qualche modo superiore alla castità vissuta nel matrimonio o nel celibato.
...

Non si deve mai dimenticare che «ogni allontanamento dall'insegnamento della Chiesa, o il silenzio su di esso, nella preoccupazione di offrire una cura pastorale, non è forma né di autentica attenzione né di valida pastorale. Solo ciò che è vero può ultimamente essere anche pastorale. Quando non si tiene presente la posizione della Chiesa si impedisce che uomini e donne omosessuali ricevano quella cura, di cui hanno bisogno e diritto


claro?
Top
ciquay



Età: 42
Segno zodiacale: Capricorno
Registrato: 11/09/06 09:56
Messaggi: 467
Residenza: nowhere

MessaggioInviato: Domenica 22 Ottobre 2006, 01:53    Oggetto: Rispondi citando

koalalibero ha scritto:
... E se l'omosessuale dichiarato in questione accetti la sua condizione di disordinato e seguendo le indicazioni di madre chiesa si dedicasse ad una vita di pura castità?
il problema persisterebbe ancora?
e se fosse un prete?
vorrei solo capire se per voi il problema è essere omosessuale in se o essere gay e nel peccato

--->SI ACCETTANO SOLO RISPOSTE GRAZIE <---


La mia risposta sarebbe che tanto un omosessuale, quanto un eterosessuale, se non fosse casto in egual misura e non ricorresse al sesso per il solo fine della procreazione, sarebbe, a questo punto, ugualmente peccatore.

Quindi, non prendiamoci in giro: secondo me, è solo una discriminazione sulle preferenze sessuali di una persona ugualmente peccatrice. Cambia solo l'oggetto del peccato che nell'eterosessuale è la persona di sesso opposto, mentre nell'omosessuale è la persona di uguale sesso..

Quindi, secondo quest'ottica, credo che ben poche persone dovrebbero essere accettati come educatori dalla santa madre chiesa.

ma com'è? I peccati di un eterosessuale sono "meno peccati" di un omosessuale, e la chiesa fa finta di non vedere quelli degli etero e condanna spasmodicamente quelli degli omo ?

O mi sbaglio ?

Ripeto, secondo me, si fa soltanto discrimanzione nei confronti delle persone omosessuali che hanno scelto di vivere liberamente la propria dimensione affettiva.
Top
frageorges





Registrato: 08/12/05 12:23
Messaggi: 138

MessaggioInviato: Domenica 22 Ottobre 2006, 10:49    Oggetto: Rispondi citando

ciquay ha scritto:
La mia risposta sarebbe che tanto un omosessuale, quanto un eterosessuale, se non fosse casto in egual misura e non ricorresse al sesso per il solo fine della procreazione, sarebbe, a questo punto, ugualmente peccatore.


Giusto per chiarire: né il vangelo, né la Chiesa dicono in nessun luogo che bisogna "ricorrere al sesso per il solo fine della procreazione".

Quella semmai è la posizione dell'allevatore di bovini. Wink

Forse è il caso che vi facciate spiegare con più chiarezza la visione cristiana della sessualità...
Top
frageorges





Registrato: 08/12/05 12:23
Messaggi: 138

MessaggioInviato: Domenica 22 Ottobre 2006, 11:03    Oggetto: Rispondi citando

ciquay ha scritto:
I peccati di un eterosessuale sono "meno peccati" di un omosessuale, e la chiesa fa finta di non vedere quelli degli etero e condanna spasmodicamente quelli degli omo ?


Beh, non mi pare che sia proprio così.
a) non mi pare che entrando in una chiesa si trovi normalmente un Savonarola che sta a deprecare gli orrendi peccati degli omosessuali... almeno a me non è mai successo (e passo un bel po' di tempo in chiesa Laughing ).
b) la "Chiesa ufficiale" (quella di Roma per intenderci) ha chiarito moltissime volte e in molti documenti, anche recenti, i suoi insegnamenti sulla vita affettiva e (etero)sessuale. Prendete ad esempio tutto lo scandalo mediatico che si è fatto sulle "unioni di fatto" (giusto per citare qualcosa).

L'intervento è OT, ma oggigiorno si fa dire alla Chiesa di tutto e di più... e non è il caso. Cool
Top
ciquay



Età: 42
Segno zodiacale: Capricorno
Registrato: 11/09/06 09:56
Messaggi: 467
Residenza: nowhere

MessaggioInviato: Lunedì 23 Ottobre 2006, 13:23    Oggetto: Rispondi citando

frageorges ha scritto:
ciquay ha scritto:
I peccati di un eterosessuale sono "meno peccati" di un omosessuale, e la chiesa fa finta di non vedere quelli degli etero e condanna spasmodicamente quelli degli omo ?


Beh, non mi pare che sia proprio così.
a) non mi pare che entrando in una chiesa si trovi normalmente un Savonarola che sta a deprecare gli orrendi peccati degli omosessuali... almeno a me non è mai successo (e passo un bel po' di tempo in chiesa Laughing ).
b) la "Chiesa ufficiale" (quella di Roma per intenderci) ha chiarito moltissime volte e in molti documenti, anche recenti, i suoi insegnamenti sulla vita affettiva e (etero)sessuale. Prendete ad esempio tutto lo scandalo mediatico che si è fatto sulle "unioni di fatto" (giusto per citare qualcosa).

L'intervento è OT, ma oggigiorno si fa dire alla Chiesa di tutto e di più... e non è il caso. Cool


perdonami: peccato che giovedi il Papa a verona ha parlato di amore DEVIATO...
Top
MammaOrsaCoccolona



Età: 38
Segno zodiacale: Leone
Registrato: 27/09/06 14:57
Messaggi: 119
Residenza: Pura, Svizzera

MessaggioInviato: Lunedì 23 Ottobre 2006, 13:28    Oggetto: Rispondi citando

Lasciamo stare cosa ha detto e cosa non ha detto il papa. A me questo benedetto XVI non mi piace proprio...! Ma è una opinione personale. non voglio polemica su questa frase!

E tu, ciquay, cosa pensi a proposito dell'amore omosessuale?
Mentre proprio non comprendo la tua posizione, frageorges, riguardo l'omosessualita.

Sono proprio curiosa di capire...
Top
ciquay



Età: 42
Segno zodiacale: Capricorno
Registrato: 11/09/06 09:56
Messaggi: 467
Residenza: nowhere

MessaggioInviato: Lunedì 23 Ottobre 2006, 13:29    Oggetto: Rispondi citando

frageorges ha scritto:
ciquay ha scritto:
La mia risposta sarebbe che tanto un omosessuale, quanto un eterosessuale, se non fosse casto in egual misura e non ricorresse al sesso per il solo fine della procreazione, sarebbe, a questo punto, ugualmente peccatore.


Giusto per chiarire: né il vangelo, né la Chiesa dicono in nessun luogo che bisogna "ricorrere al sesso per il solo fine della procreazione".

Quella semmai è la posizione dell'allevatore di bovini. Wink

Forse è il caso che vi facciate spiegare con più chiarezza la visione cristiana della sessualità...
bene allora,
perchè non ce la spieghi te ?
Top
sponsor
sponsor
arietesuberante



Età: 37
Segno zodiacale: Gemelli
Registrato: 07/10/06 18:13
Messaggi: 21
Residenza: siracusa

MessaggioInviato: Sabato 28 Ottobre 2006, 15:34    Oggetto: Rispondi citando

prima di tutto:
l'amore omossessuale non è un amore deviato, sporco, sbagliato o quant'altro.
secondo:
statistiche dimostrano che una persona su tre è omosessuale o bisessuale ma non lo ammette pubblicamente perchè socialmente sbagliato.
terzo:
secondo voi una persona omosessuale si mette ad amoreggiare davanti ai ragazzi? perchè voi vi strusciate davanti ai ragazzi con i vostri partner??? in che cosa potrebbe essere deviante per un ragazzo???
quarto:
INFORMATEVI O NON PARLATE: perchè recenti studi psicopedagogici hanno dimostrato che in alcun modo un bambino può essere DEVIATO da un omosessuale! l'omosessualità ce l'abbiamo dentro!
quinto:
è più deviante un capo omosessuale che non fa niente di male se non leggere i racconti della giungla, fare bans, cantare e ballare come chiunque altro o un capo che FUMA davanti ai bambini???

non bisogna parlare per forza! si può anche star zitti.
Top
arietesuberante



Età: 37
Segno zodiacale: Gemelli
Registrato: 07/10/06 18:13
Messaggi: 21
Residenza: siracusa

MessaggioInviato: Sabato 28 Ottobre 2006, 15:39    Oggetto: Rispondi citando

a proposito!

notizione per tutti.

fatevi un giretto su internet e cercatevi le liste degli omosessuali più famosi della storia...

indovinate chi figura?

Very Happy

proprio il nostro grande BADEN-POWEL!!!!
con prove e contro prove! documenti, foto, testimonianze, scritti SUOI!!!

ripeto:
INFORMATEVI OPPURE NON PARLATE AFFATTO!
Top
20coccy03



Età: 34
Segno zodiacale: Bilancia
Registrato: 15/07/05 00:45
Messaggi: 2050
Residenza: Provincia di vicenza

MessaggioInviato: Sabato 28 Ottobre 2006, 19:08    Oggetto: Rispondi citando

Confused scusa...baden powell non era sposato con la tanto amata olive? Idea Shocked
Top
arietesuberante



Età: 37
Segno zodiacale: Gemelli
Registrato: 07/10/06 18:13
Messaggi: 21
Residenza: siracusa

MessaggioInviato: Domenica 29 Ottobre 2006, 13:52    Oggetto: Rispondi citando

si è sposato a 50 anni con una donna che lui amava perchè diceva somigliasse a peter pan.
e la costrinse a tagliarsi i capelli e a tenerli sempre molto corti.
Top
20coccy03



Età: 34
Segno zodiacale: Bilancia
Registrato: 15/07/05 00:45
Messaggi: 2050
Residenza: Provincia di vicenza

MessaggioInviato: Domenica 29 Ottobre 2006, 18:20    Oggetto: Rispondi citando

a dire il vero,scusa ariete,ma non mi convince molto!
mi puoi mandare questi documenti?grazie
Top
MammaOrsaCoccolona



Età: 38
Segno zodiacale: Leone
Registrato: 27/09/06 14:57
Messaggi: 119
Residenza: Pura, Svizzera

MessaggioInviato: Domenica 29 Ottobre 2006, 19:22    Oggetto: Rispondi citando

Basta cercare su internet. Anche io ho letto qualche cosa del genere, ma non mi sono dilungata, essendo rimasta semplicemente senza parole.
Top
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi   stampa senza grafica    Indice del forum -> Comunità Capi Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 5, 6, 7 ... 32, 33, 34  Successivo
Pagina 6 di 34


 


Board Security


Powered by phpBB © 1996, 2008 TuttoScout.org