Indice del forum Scout C@fé: Il Forum degli Scout
Possono leggere e scrivere in questo forum
tutti coloro che sono interessati al mondo dello scautismo
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti StaffStaff
GruppiGruppi  CalendarioCalendario  ProfiloProfilo
Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in  RSS SCOUT - Rimani aggiornato


scoutismo per gli adulti

 
Nuovo argomento   Rispondi   stampa senza grafica    Indice del forum -> Forum dedicato al M.A.S.C.I.
Autore Messaggio
aboninfa





Registrato: 06/12/05 18:22
Messaggi: 2

MessaggioInviato: Martedì 06 Dicembre 2005, 18:42    Oggetto: scoutismo per gli adulti Rispondi citando

circa 25 anni fa (ne avevo 20) ebbi la fortuna (in un momento di crisi spirituale) di incontrare sulla mia strada un grande scout di Portici, Tonino Longo, che mi parlò dei valori dello scoutismo e della necessità dei valori scout nella società. Per uno come me, che aveva colto gli ultimi effluvi della "Primavera della Chiesa" ed a cui stavano stretti sia i formalismi che gli integralismi, un movimento come quello scout, in cui si respirava "aria di libertà" ed in cui persone con idee diverse (ma comunanza di valori); uniti da vincolo fraterno per la Fede nell'unico Dio (a prescindere dalle latitudini e dal nome con cui lo si ribattezzasse) si sentivano fratelli era er il luogo ideale in cui "cercare casa". Ho forse indegnamente portato quell'invisibile, ma consistente foulard e la mia Promessa sulle spalle e nel cuore e cerco di vivere, consapevole della difficoltà ...da scout!
Devo molto allo scoutismo e continuo a sentirmi parte della fraternità, pur non essendo più censito nel MASCI.
Se ci sono degli scout adulti o delle comunità in provincia di mantova o di cremona, mi piacerebbe ci si mettesse in contatto.
A distanza di tanti anni ed alla luce delle esperienze fatte resto convinto che il mondo abbia più che mai bisogno di scoutismo e gli adulti, spesso più disorientati ed incerti dei loro figli ed ammalati spesso di solitudine, hanno bisogno di punti di riferimento, calorosi, amorevoli e con briciole di autentica gioia...cose che di sicuro nello scoutismo sono contenute.
Antonello
Top
sponsor
sponsor
Paolo (Orso Lento)



Età: 76
Segno zodiacale: Scorpione
Registrato: 19/04/04 22:33
Messaggi: 70
Residenza: Pesaro

MessaggioInviato: Venerdì 09 Dicembre 2005, 00:49    Oggetto: Re: scoutismo per gli adulti Rispondi citando

Buona sera, carissimo fratello ed amico Antonello,
mi chiamo Paolo Magnoni, sono di Pesaro, e da circa 20 anni sono nel MASCI.
Conosco molto bene diversi amici nella Lombardia, ma (sarà l'età) in questo momento non ho la certezza per nessuno di loro quali siano di Mantova o di Cremona.) Ma so con certezza che esiste una Comunità sia a Mantova sia a Cremona.
Se ti può interessare, e dandomi un paio di giorni di tempo, potrei sicuramente trovare qualche contattatto, senza nessun impegno da parte tua.
Spero di leggerti ancora
Ciao, buona strada
Paolo
aboninfa ha scritto:
circa 25 anni fa (ne avevo 20) ebbi la fortuna (in un momento di crisi spirituale) di incontrare sulla mia strada un grande scout di Portici, Tonino Longo, che mi parlò dei valori dello scoutismo e della necessità dei valori scout nella società. Per uno come me, che aveva colto gli ultimi effluvi della "Primavera della Chiesa" ed a cui stavano stretti sia i formalismi che gli integralismi, un movimento come quello scout, in cui si respirava "aria di libertà" ed in cui persone con idee diverse (ma comunanza di valori); uniti da vincolo fraterno per la Fede nell'unico Dio (a prescindere dalle latitudini e dal nome con cui lo si ribattezzasse) si sentivano fratelli era er il luogo ideale in cui "cercare casa". Ho forse indegnamente portato quell'invisibile, ma consistente foulard e la mia Promessa sulle spalle e nel cuore e cerco di vivere, consapevole della difficoltà ...da scout!
Devo molto allo scoutismo e continuo a sentirmi parte della fraternità, pur non essendo più censito nel MASCI.
Se ci sono degli scout adulti o delle comunità in provincia di mantova o di cremona, mi piacerebbe ci si mettesse in contatto.
A distanza di tanti anni ed alla luce delle esperienze fatte resto convinto che il mondo abbia più che mai bisogno di scoutismo e gli adulti, spesso più disorientati ed incerti dei loro figli ed ammalati spesso di solitudine, hanno bisogno di punti di riferimento, calorosi, amorevoli e con briciole di autentica gioia...cose che di sicuro nello scoutismo sono contenute.
Antonello
Top
aboninfa





Registrato: 06/12/05 18:22
Messaggi: 2

MessaggioInviato: Venerdì 09 Dicembre 2005, 18:34    Oggetto: Re: scoutismo per gli adulti Rispondi citando

ciao paolo,
ti ringrazio del tuo interessamento e ne sono felice. Ti confesso che non lo credevo possibile. Quando otto anni fa arrivai a Cremona, una delle prime cose che feci, ignaro dell'esistenza di una comunità MASCI, fu il contattare il gruppo AGESCI di Cremona con questo intento: conoscere dei fratelli scout sul territorio, porgere un saluto e metterci (io e mia moglia, Rosanna) a disposizione per quel poco che siamo e sappiamo fare. La risposta fu "asciutta" e questo nel tempo noi lo attribuimmo a quello che tanti considerano la "prudenza" o "diffidenza" o "chiusura" dell'uomo del nord.
Dopo quel contatto non abbiamo più cercato, anche se ho continuato (tramite i miei, dato che siamo un'ampia famiglia di scout adulti) a leggere Strade Aperte.
Dell'esperienza nel MASCI, una delle dimensioni che mi mancaè quella della "ricarica reciproca": la comunità come luogo in cui condiviedere le difficoltà dell'essere adulti e cristiani del nostro tempo. Ricordo anche tutte le difficoltà e le crisi di identità che la comunità che costituimmo e di cui fui magister per un po' viveva: attivismo? "spiritualismo spinto"? collateralismo in politica? autonomia di scelta e rispetto delle scelte di tutti, purchè non contrarie ai valori di fondo?
Rammento tutte le chiacchierate fatte con il meraviglioso Michele Giaculli, nostro valorosissimo presisente per diversi anni e tutt'ora mio maestro di vita.
Da poche settimane la mia bimba è "cucciola" in un gruppo AGESCI della zona...so che sono cose minime, ma sono parte dei "preziosi" della mia esistenza e (pur fermandomi qui) mi piace condividerli un pochino con chi accede a questo forum.
Buona Strada, Paolo

Paolo (Orso Lento) ha scritto:
Buona sera, carissimo fratello ed amico Antonello,
mi chiamo Paolo Magnoni, sono di Pesaro, e da circa 20 anni sono nel MASCI.
Conosco molto bene diversi amici nella Lombardia, ma (sarà l'età) in questo momento non ho la certezza per nessuno di loro quali siano di Mantova o di Cremona.) Ma so con certezza che esiste una Comunità sia a Mantova sia a Cremona.
Se ti può interessare, e dandomi un paio di giorni di tempo, potrei sicuramente trovare qualche contattatto, senza nessun impegno da parte tua.
Spero di leggerti ancora
Ciao, buona strada
Paolo
aboninfa ha scritto:
circa 25 anni fa (ne avevo 20) ebbi la fortuna (in un momento di crisi spirituale) di incontrare sulla mia strada un grande scout di Portici, Tonino Longo, che mi parlò dei valori dello scoutismo e della necessità dei valori scout nella società. Per uno come me, che aveva colto gli ultimi effluvi della "Primavera della Chiesa" ed a cui stavano stretti sia i formalismi che gli integralismi, un movimento come quello scout, in cui si respirava "aria di libertà" ed in cui persone con idee diverse (ma comunanza di valori); uniti da vincolo fraterno per la Fede nell'unico Dio (a prescindere dalle latitudini e dal nome con cui lo si ribattezzasse) si sentivano fratelli era er il luogo ideale in cui "cercare casa". Ho forse indegnamente portato quell'invisibile, ma consistente foulard e la mia Promessa sulle spalle e nel cuore e cerco di vivere, consapevole della difficoltà ...da scout!
Devo molto allo scoutismo e continuo a sentirmi parte della fraternità, pur non essendo più censito nel MASCI.
Se ci sono degli scout adulti o delle comunità in provincia di mantova o di cremona, mi piacerebbe ci si mettesse in contatto.
A distanza di tanti anni ed alla luce delle esperienze fatte resto convinto che il mondo abbia più che mai bisogno di scoutismo e gli adulti, spesso più disorientati ed incerti dei loro figli ed ammalati spesso di solitudine, hanno bisogno di punti di riferimento, calorosi, amorevoli e con briciole di autentica gioia...cose che di sicuro nello scoutismo sono contenute.
Antonello
Top
Paolo (Orso Lento)



Età: 76
Segno zodiacale: Scorpione
Registrato: 19/04/04 22:33
Messaggi: 70
Residenza: Pesaro

MessaggioInviato: Venerdì 09 Dicembre 2005, 19:37    Oggetto: Re: scoutismo per gli adulti Rispondi citando

Bene Antonello,
le tue parole mi hanno quasi commosso. Io provengo dallo scoutismo giovanile: sono scout da quando avevo 11 anni (ASCI) la miia promessa risale al 7/10/1954 (oggi ho 62 anni), sono tutt'ora iscritto in AGESCI, anche se non sempre mi sento "a mio agio" in tale Associazione.
Tutto bene, ti chiedo solo di darmi qualche giorno per trovarti un contatto MASCI nelle città che mi hai indicato (ma è meglio Mantova o Cremona?).
Possiamo scriverci anche personalmente, se vuoi. il mia indirizzo e.mail è p.magnoni@aliceposta.it.
Spero di non deluderti, e di non fare brutte figure.
Desidero risentirti al più presto.
Salutoni ed un abbraccio anche a tutta la tua bella famiglia.
Buona strada
Paolo

aboninfa ha scritto:
ciao paolo,
ti ringrazio del tuo interessamento e ne sono felice. Ti confesso che non lo credevo possibile. Quando otto anni fa arrivai a Cremona, una delle prime cose che feci, ignaro dell'esistenza di una comunità MASCI, fu il contattare il gruppo AGESCI di Cremona con questo intento: conoscere dei fratelli scout sul territorio, porgere un saluto e metterci (io e mia moglia, Rosanna) a disposizione per quel poco che siamo e sappiamo fare. La risposta fu "asciutta" e questo nel tempo noi lo attribuimmo a quello che tanti considerano la "prudenza" o "diffidenza" o "chiusura" dell'uomo del nord.
Dopo quel contatto non abbiamo più cercato, anche se ho continuato (tramite i miei, dato che siamo un'ampia famiglia di scout adulti) a leggere Strade Aperte.
Dell'esperienza nel MASCI, una delle dimensioni che mi mancaè quella della "ricarica reciproca": la comunità come luogo in cui condiviedere le difficoltà dell'essere adulti e cristiani del nostro tempo. Ricordo anche tutte le difficoltà e le crisi di identità che la comunità che costituimmo e di cui fui magister per un po' viveva: attivismo? "spiritualismo spinto"? collateralismo in politica? autonomia di scelta e rispetto delle scelte di tutti, purchè non contrarie ai valori di fondo?
Rammento tutte le chiacchierate fatte con il meraviglioso Michele Giaculli, nostro valorosissimo presisente per diversi anni e tutt'ora mio maestro di vita.
Da poche settimane la mia bimba è "cucciola" in un gruppo AGESCI della zona...so che sono cose minime, ma sono parte dei "preziosi" della mia esistenza e (pur fermandomi qui) mi piace condividerli un pochino con chi accede a questo forum.
Buona Strada, Paolo

Paolo (Orso Lento) ha scritto:
Buona sera, carissimo fratello ed amico Antonello,
mi chiamo Paolo Magnoni, sono di Pesaro, e da circa 20 anni sono nel MASCI.
Conosco molto bene diversi amici nella Lombardia, ma (sarà l'età) in questo momento non ho la certezza per nessuno di loro quali siano di Mantova o di Cremona.) Ma so con certezza che esiste una Comunità sia a Mantova sia a Cremona.
Se ti può interessare, e dandomi un paio di giorni di tempo, potrei sicuramente trovare qualche contattatto, senza nessun impegno da parte tua.
Spero di leggerti ancora
Ciao, buona strada
Paolo
aboninfa ha scritto:
circa 25 anni fa (ne avevo 20) ebbi la fortuna (in un momento di crisi spirituale) di incontrare sulla mia strada un grande scout di Portici, Tonino Longo, che mi parlò dei valori dello scoutismo e della necessità dei valori scout nella società. Per uno come me, che aveva colto gli ultimi effluvi della "Primavera della Chiesa" ed a cui stavano stretti sia i formalismi che gli integralismi, un movimento come quello scout, in cui si respirava "aria di libertà" ed in cui persone con idee diverse (ma comunanza di valori); uniti da vincolo fraterno per la Fede nell'unico Dio (a prescindere dalle latitudini e dal nome con cui lo si ribattezzasse) si sentivano fratelli era er il luogo ideale in cui "cercare casa". Ho forse indegnamente portato quell'invisibile, ma consistente foulard e la mia Promessa sulle spalle e nel cuore e cerco di vivere, consapevole della difficoltà ...da scout!
Devo molto allo scoutismo e continuo a sentirmi parte della fraternità, pur non essendo più censito nel MASCI.
Se ci sono degli scout adulti o delle comunità in provincia di mantova o di cremona, mi piacerebbe ci si mettesse in contatto.
A distanza di tanti anni ed alla luce delle esperienze fatte resto convinto che il mondo abbia più che mai bisogno di scoutismo e gli adulti, spesso più disorientati ed incerti dei loro figli ed ammalati spesso di solitudine, hanno bisogno di punti di riferimento, calorosi, amorevoli e con briciole di autentica gioia...cose che di sicuro nello scoutismo sono contenute.
Antonello
Top
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi   stampa senza grafica    Indice del forum -> Forum dedicato al M.A.S.C.I. Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Pagina 1 di 1


 


Board Security


Powered by phpBB © 1996, 2008 TuttoScout.org