Babaluba

A Zigo zago
c'era un mago
con la barba blu.

Sul grande lago
navigava
con la sua trib.

Il sette di Luglio
la sveglia
sul collo
segnava le ventitre.

Ha fatto un'intruglio
con un osso di pollo
nel macinino da caff.

E mi ha rivelata
la parole fatata
che ora vi diro:

Oh Babaluba, oh Babaluba.
E' tanto facile, facile
facile, facile
basta crederci un p.

A Zigo zago....

> Indice

1996-2003: Testi ospitati da TUTTOSCOUT.ORG
Ogni testo appartiene ai rispettivi autori - Tutti i diritti sono riservati.