Fraternità


Prati verdi senza fiori, c'è la guerra dei colori
Pelle bianca, gialla e nera, sale al cielo una preghiera
È la voce di una bimba che ti parla, mio Signore
I bambini di colore piangono perché

La gente nasce, la gente muore ma non si accorge che
C'è che in silenzio soffre e prega, invoca Te
Sul viso nero lacrime bianche di bimbi,
mamme e papà
Sorga domani il sole della fraternità

È mattino e splende il sole, quanta luce, quanti fiori
Sole che non dà calore ecco un fiore che già muore
La speranza piano piano si dilegua e da lontano
Giunge il canto di un bambino
non si è accorto che è mattino.

Per lui il giorno è notte e la notte è giorno,
o Dio perché
Non c'è una strada bianca per chi ha fede in Te

Bambina, il tuo piccolo, grande cuore è il solo
a capire il vero amore. Ma in cielo, credimi,
è vero, accanto al bianco c'è il giallo e il nero.




> Indice

© 1996-2003: Testi ospitati da TUTTOSCOUT.ORG
© Ogni testo appartiene ai rispettivi autori - Tutti i diritti sono riservati.